Lettori che vanno in vacanza e tornano frastornati: foto da Bilbao

30 agosto 2017
Livello delle architetture e degli spazi pubblici a Bilbao notati durante un viaggio questa estate.
Ovviamnte sono diventati attrazione turistiche mondiali e portatrici di gettiti nelle casse del Comune e Stato.
Ma una volta Bilbao non era così, vi era una area industriale e in uno stato fatiscente, in soli venti anni è stata trasformata.
Oggi la stessa area è stata profondamente trasformata con architetture di qualità e spazi a misura d’uomo pedonalizzati.
Capitolo parchi pubblici e verde urbano. Le piazze sono tutte curate e con giardini.

Le strade sono sgombere di auto in doppia fila grazie ad un arredo urbano fatto bene ed ai numerosi parking che assicurano un reddito alla municipalità. I marciapiedi sono sgomberi di auto e agli angoli fioriere impediscono la sosta, anche temporanea.
Nel corso degli anni intere vie sono state chiuse al traffico e pedonalizzate, sono state scavati parking nel sottosuolo con arredi e installazioni di qualità architettonica. Nella foto scale di accesso al parking e ascensore disabili.
Il lungofiume ha una linea tram impeccabile, piste ciclabili e viabilità senza ingorghi, oltre ad architetture di livello.
Ovviamente nessun graffito o scritta, se si fanno si puliscono immediatamente.
Carlo Ragaglini

82 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Che spettacolo. Da noi si blocca tor di valle perchè è spegulazzione invece...guardatevi i dati macroeconomici spagnoli e confrontateli con quelli italiani a proposito.

Cristina dell'Amore ha detto...

Bilbao è la metà/un terzo/un decimo di Roma il 3, 2, 1...

Anonimo ha detto...

AO MA TUTTA BIRBAO E' COMME TORBELLA

Anonimo ha detto...

eh ma a Birbao nun ce sta er sole...

Anonimo ha detto...

Si ma tor di valle è più piccola de Birbao :D

Anonimo ha detto...

É tanto semplisce..Si te piasce Birbao restece e nun rompe er cazzo.

Anonimo ha detto...

Tutto bellissimo. Ma quanti abitanti ha Bilbao? circa 350.000 ( dati 2016)

Quanti abitanti ha Roma? circa 2.900.000 ( dati 2016 )

marco1963 ha detto...

Ma Londra è più grande, parecchio di più, di Roma
E sta messa parecchio meglio di roma
Quindi, tacetevi, allocchi.
Marco1963

Anonimo ha detto...

Il punto è che in Spagna la legislazione e la burocrazia sono molto piu snelli e rapidi, senza contare che il popolo e le lobbies non fanno barricate per ogni piccola modifica del territorio come da noi.

Anonimo ha detto...

Aheooo mavvoi metthe' co reoma che armeno ce sta er zole?

Anonimo ha detto...

Londra, 1500 km2 8,7 milioni di abitanti - Roma 1300km2 2,7 milioni di abitanti - Bilbao 40km2 0,4 milioni di abitanti Come estensione Roma e Londra sono molto simili. Bilbao, è come Firenze più o meno

Anonimo ha detto...

Il confronto interessante è Parigi. "intramuros" fa 100km2 con 2,5 milioni di persone. Ovvero la superficie dentro l'anello ferroviario con gli stessi abitanti. Invece l'area meteopolitana di Parigi fa 800km2 e 7 milioi di abitanti, estesi su 3 provincie e 130 comuni. Quindi su una superficie due terzi di roma ci sono 130 sindaci e consigli comunali. Si pagano per 60m2 di casa circa 1600€ di ici e altrettanti di tassa sull immondizia

Anonimo ha detto...

Sempre come scusa per il degrado di Roma il numero di abitanti. Triste

Anonimo ha detto...

Bilbao e Roma . Complimenti sempre per i paragoni. Tediosi andatevene in Spagna , si starebbe più larghi. P.s. bel sole c era dalle foto!

Anonimo ha detto...

Corretto il confronto con Roma deve essere fatto con citta allo stesso livello:
Roma 2.873.494 abitanti 1285 kmq
Dehli 16 787 941 abitanti 1 483 kmq
Giacarta 10 588 198 abitanti 662,33 kmq
Bogotà 7 259 597 abitanti 1 590 kmq
Dacca 7 000 940 abitanti 360 kmq
Caracas 5 905 463 abitanti 1 930 kmq
tutte capitali
ovviamente hanno gli stessi problemi di Roma , cattiva gestione, problemi di pulizia , strade rotte, malcostume, criminalità ecc
del resto quando hai una popolaizone elevata e un'area cosi grande....

poi però mi è venuto un dubbio,
Pechino 21 516 000 abitanti 16 801,25kmq
Tokio 13 154 010 abitanti 2 187 kmq
Mosca 12 197 596 abitanti 2 550 kmq
Londra 8 174 000 abitanti 1 580 kmq
Sidney ( non capitale) 4 921 000 abitanti 12 367,7 kmq
Berlino 3 426 354 abitanti 892 kmq

ma.... forse c'è altro , sono due classifiche di "mentalità"
Roma ahimè oramai mai stà nella classifica sopra e non ne vuole uscire , perchè va bene cosi


:-)

Anonimo ha detto...

Mitico Boldrin http://www.linkiesta.it/it/article/2017/08/30/litalia-si-sta-suicidando-per-proteggere-la-sua-mediocrita/35347/ diciamo che quelli che berciano di abitanti e superficie per difendere il luridume e il degrado (antropico e culturale prima di ogni altra cosa) di Roma fanno parte della "mediocrità" di cui parla il prof. di economia.

Anonimo ha detto...

Bilbao e una città con una storia alle spalle veramente lunga,ricca e soprattutto archeologicamente pesante. Ma levatevi idioti, che paragoni assurdi.

Anonimo ha detto...

1.25 pm, non ci sarebbe altro da aggiungere ma la madre degli analfabeti funzionali è sempre incinta

Anonimo ha detto...

Sconvolgetne ma tutto vero. Non si trova una capitale cosi zozza, disordinata, indisciplinata e caotica in nessuna parte del mondo. Roma fa parte del nuovo Made in Italy, Italian fashion and design.

Antonio Privitera ha detto...

All'anonimo dell'1.31, in pratica siccome ce sta er Colosseo i prati non possono essere verdi, i bus non possono passare in orario e le macchine devono stare in doppia fila. Corretto?

Anonimo ha detto...

Roma ha un'estensione esagerata per il nr di abitanti.. è stata costruita senza piano edilizio...a macchia di leopardo...un quartiere qua' e uno la'.. comincia ad Ostia e finisce ai confini di Guidonia..

Anonimo ha detto...

Roma ha tre milioni quasi di abitanti? e dove sarebbe lo svantaggio? Piuttosto parliamo di quanti soldi in più prende di tasse dai suoi cittadini rispetto a Bilbao!

Anonimo ha detto...

A Bilbao è il comune che decide dove e cosa si costruisce e non fanno varianti al piano regolatore. Tradotto: Tor di Valle a Bilbao non ci sarebbe stata perché il piano regolatore non prevedeva quella roba in quel posto.

Anonimo ha detto...

Francamente tutte queste architetture di livello nel lungofiume non le vedo. Certo lo sono se si paragonano alle creazioni repubblicane di certi palazzinari ma il lungofiume romano è architettonicamente un altro mondo in centro. Tenuto come a Bilbao vincerebbe su tutti i fronti.

Anonimo ha detto...

agosto 30, 2017 2:40 PM certo infatti visto che non sono scemi avrebbero trovato il modo di rendere possibile costruire stadio e grattacieli magari facendo una nuova versione del piano regolatore. Visto che non sono dementi e amanti della decrescita (in)felice avrebbero un mega stadio e tre grattacieli spettacolari al posto del cumulo di immondizia e delle rovine di un ippodromo. Lo testimonia il fatto che era un borgo industriale e minerario in rovina ed ora sprizza salute.

Anonimo ha detto...

Si per favore non esagerare perchè non fai ridere nessuno...

Anonimo ha detto...

Non testimonia proprio niente. Industrie e miniere in rovina non sono un pezzo di campagna con un ippodromo abbandonato dentro. Proprio perché non sono scemi i piani regolatori li rispettano.

Anonimo ha detto...

Nelle foto c'è un ponte di Calatrava e il Guggenhaim a poca distanza, poi vedo anche edifici in stile liberty. Come si fa a dire che non ci sono architetture di livello???

Poi il sole che manca siamo proprio al ridicolo. E' una zona oceanica e c'è spesso pioggia, io la preferisco al sole a 40 e poi alle bombe d'acqua che allagano tutto.

Anonimo ha detto...

Come gli zingari aprono le macchine: http://kaitect.com/oe3

fabio canale ha detto...

Sono di ritorno da un viaggio in Spagna e non mi sono mai sentito nel terzo mondo più di ora. Ho visto cose che voi umani...borghetti antichi completamente privi di macchine ma con parcheggi fronte spiaggia modernissimi e invisibili. Strade pulitissime e senza un filo d'erba sui loro margini. Spiagge completamente pubbliche attrezzate con docce...
Scusate..solo lacrime (mie) nella pioggia.

Riccardo ha detto...

Vorrei capire da chi avanza sempre la scusa del numero degli abitanti, della grandezza, della storia se gli è capitato di visitare una qualsiasi città europea messa peggio di Roma.
Perché ok, premesso che alcuni confronti possano essere forzati, ma è possibile che non c'è NULLA di peggio? NIENTE, NESSUN POSTO!
Qualcosa vorrà dire o no?

Anonimo ha detto...

Ma perché Calatrava in tutto il resto del mondo fa dei capolavori e invece a Roma fa 'sta cacata di pinna in mezzo al deserto?

Anonimo ha detto...

A Tone'... A Birbao hanno fatto la spegulazzione e le golate de cemendo. Ma nun era mejo lascia' tutto come stava?
E poi che è 'sta 'storia che se uno fa una scritta poi la cancellano? Non c'è rispetto per la vena creativa dei writers? Che schifo di sottocultura borghese... Meglio Roma, sicuro!

Anonimo ha detto...

E poi non c'hanno er piano regolatore che è bibbia immutabile nei secoli dei secoli! Voi mette? Meglio Roma la gabidale della decrescita!

Anonimo ha detto...

...e soprattutto niente strie gelificate e nere di piscio canino ovunque.
Pazzesco , non amano gli animali , li denuncerò all'On. Brambilla

Anonimo ha detto...

niente atac, niente ama, niente vigili urbani e soprattutto niente politici conniventi con le mafie.

Anonimo ha detto...

Invece di fare i confronti a cazzo di cane doveste sapere un paio di cose.
1. Viabilità. L'attenzione alla viabilità non c'è da oggi ma da circa 30 anni. A bilbao la sosta e la fermata in determinate aree non è consentita per motivi di sicurezza dovuta al terrorismo basco. A me è capitato un paio di volte di sostare oltre i 5 minuti in alcuni punti e subito sono arrivati i poliziotti con il mitra puntato a chiedermi elegantemente di sloggiare (poliziotti tra l'altro presenti a ogni angolo delle strade e in bella vista).
2. I paesi baschi sono la regione più ricca della spagna assieme alla catalogna, grazie alle sue banche BBVA e Santander che hanno finanziato tutti i progetti di recupero della regione, un po' come Monte dei Paschi per Siena. Finanziavano e finanziano tutte le attività all'interno della regione basca e della navarra.
3. Il sistema di autonomie delle regioni spagnole permette cose che alle regioni italiane sono precluse, solo le regioni a statuto speciale ci si avvicinano e infatti sono quelle più virtuose (eccetto la sicilia per ovvi motivi socioculturali).
Fare questi confronti è ridicolo, Roma non ha neanche più una banca che può agevolare finanziamenti in loco, una volta aveva il banco di roma e il banco di santo spirito ora è tutto confluito in Unicredit che ha il cuore delle attività a Milano perché figlia del Credito Italiano. Poi Roma ha le sue colpe, ma non ha neanche più un tessuto economico e finanziario per risollevarsi. Tutte le città che sono cresciute in maniera esponenziale degli ultimi 30 anni avevano alle spalle Le banche e i loro finanziamenti.

Anonimo ha detto...

qui in vent'anni non sono riusciti a finire i lavori delle TIBURTINA !!!
qui so bravi a magnarsi li sordi...
città regresso .. altro che a capitale !!!!
qualsiasi città europea messa a confronto ha un livello di civiltà che qui non esiste.

Anonimo ha detto...

Anche qualora Roma fosse piccola tanto quanto Bilbao, sarebbe nelle condizioni in cui versa attualmente. Purtroppo. Questo mi ferisce. Ma anche il non volerlo ammettere e parlare del Sole mi ferisce. Perché mi fa temere che allora la mia amata Roma non risorgerà mai.

Anonimo ha detto...

Roma è la città delle tre I, che stanno per Incapacità, Ignoranza e Incompetenza, impossibile quindi pretendere qualcosa di più di caos, sudiciume, improvvisazione e dilettantismo.

Anonimo ha detto...

Se roma fosse piccola come "Birbao" sarebbe ormai definitivamente passata alla storia. L'unica cosa che la fa reggere ancora in piedi, o forse sarebbe meglio dire in ginocchio, è l'enorme inerzia data per l'appunto dalla sua grandezza (ovviamente solo quantitativa).

bat21 ha detto...

agosto 30, 2017 10:45 PM veramente la fa rimanere in piedi il trasferimento di risorse dalle regioni produttive. Spero che questo ossigeno le venga tolto presto.

Anonimo ha detto...

Magari te lo levano a te l'ossigeno per sparare le tue solite cazzate

bat21 ha detto...

https://www.quora.com/What-do-you-think-of-the-current-state-of-Argentina/answer/Luis-M-Gonzalez?share=b95bf5d8&srid=XFGR il presente dell'Argentina è il presente di Roma e il futuro dell'Italia. Basta sostituire la parola peronisti con cinquestelle/lega.

Anonimo ha detto...

Tu non conosci i romani bat, son come la nazionale, se gli levi l'ossigeno scopriranno che non ne hanno mai avuto bisogno. Un romano si deve sentire affogare per cominciare a nuotare, altrimenti preferisce farsi trascinare dalla corrente. Alla fine gli fanno un favore.

bat21 ha detto...

agosto 31, 2017 9:15 AM infatti penso che sia l'unico modo per salvare loro, il sud e le regioni virtuose che pagano il conto. Il vero federalismo salverebbe il paese e Roma in particolare.

Anonimo ha detto...

Confrontare Roma a Bilbao…. suvvia cerchiamo di essere seri.
La Spagna poi lo ricordo, è fallita per quelle colate di cemento..

Nel 2007 il Times parlava di Roma e di Veltroni nello stesso modo in cui oggi si parla di Barcellona e di Berlino. Era una città diversa? Assolutamente no ma come nel caso di grandi cttà europee così in voga oggi, era una città viva con un futuro, con iniziative e con delle speranze.

Certamente oggi Roma non regge il confronto organizzativo con capitali come Parigi Berlino o Londra. E' sicuramente un problema di gestione e di governo della città da parte di giunte onestamente inguardabili che si sono succedute, ma è anche e sopratutto un problema di mentalità.

Sono sempre più convinto che ill 90% delle responsabilità di questa situazione sia dei cittadini romani. Maleducati ed insofferenti alle regole.
Provare a mettere ordine nelle diverse situazioni disperate di Roma come trasporti pulizia e viabilità, sarà impossibile se prima non si partirà da un processo di rieducazione dei suoi abitanti.

Che senso ha parlare di differenziata, se i bidoni sono stracolmi di materiale depositato senza alcuna logica, con la scusa che tanto poi "buttano tutto insieme".

Se sui mezzi pubblici la gente sale senza pagare il biglietto è certamente un problema di mancanza di controlli. Ma in quale altra città del mondo si ritrova un così sviluppato senso dell'utilizzo a sbafo del mezzo pubblico, perché tanto è di tutti, quindi di nessuno?

Il parcheggio in seconda terza e quarta fila è senza dubbio da sanzionare con severità. Ma se uno deve comprare le sigarette o portare i figli a scuola che fa, ci va a piedi oppure deve perdere tempo a trovare un posto? Dai siamo seri.

L'insofferenza alle regole dei romani fa parte della nostra mentalità, Roma non deve guardare a Parigi o a Berlino o a Milano.
Roma per la natura dei suoi abitanti e dei suoi governanti, deve confrontarsi oggi con Atene, oppure Istambul.
Vi sono incredibili analogie tra Roma ed Atene, che sono metropoli molto più simili di quanto si immagini.
Partendo da questo punto di vista è ipotizzabile tentare di governare questa città.
Altrimenti occorre ripartire dal rispetto delle regole dall'educazione e dal senso civico. Ed è molto difficile.

Comunque se dovessi pubblicare delle foto dal Ponte della Musica o dai ponti del Tevere al tramonto oppure da uno qualunque delle decine di meravigliosi panorami che abbiamo, capiremmo come non si possa confrontare Roma con Bilbao (ma penso con nessun'altra città al mondo)

Anonimo ha detto...

Io ancora devo capire il perché gli italiani credano che qualsiasi testata giornalistica estera sia sinonimo di autorevolezza. Parlare bene di Veltroni è come dire che le deiezioni canine sono arredo urbano. Uno che ci ha caricato di debiti, che ci ha riempito di carrozzoni inutili come la Festa del Cinema, che ha fatto confluire nella già poco efficiente polizia municipale gente che faceva il bidello, o portava il latte alla centrale, che a gazimme con Caltagirone ha creato mostri come Ponte di Nona distruggendo quel poco che era rimasto di agro romano, non può essere ricordato come un buon sindaco. Ah ma forse è vero, a molti bastava il panem et circenses e su quello Veltroni aveva dato da mangiare a tantissime associazioni culturali di nullafacenti.

Anonimo ha detto...

Sono appena stato e, come possono confermare gli spagnoli di Euskadi (pues si, Bilbao es la pejor de la Comunidad pero una de las mas divertida por la marcha!), condivido che Bilbao, a parte el casco viejo e la zona museo, è veramente agghiacciante: sporchissima, piena di writer, gente che vagabondeggia ad agosto, caos la sera che a Roma tirerebbero il piscio, quartieri moderni residenziali che ricordano le piramidi nel deserto, problemi seri di integrazione sociale in pieno centro, spazi verdi ridottissimi, rotatorie incomprensibili, difficoltà a capire come funzionano i parcheggi (con loro colorazioni e pagamenti sempre diversi ed acronimi privi di immagini scritti solo in spagnolo).
Buon lavoro!

Anonimo ha detto...

"Gli spagnoli di Euskadi" proprio non si può sentire. Uno che parla così dimostra di non avere capito nemmeno gli aspetti più elementari del luogo che ha visitato. Bilbo: hau ez da Espainia, ezta Frantzia ere!

Anonimo ha detto...

Sono appena tornato da lì e ho una grande rivelazione da fare: Bilbao non esiste, sono tutti ologrammi! C'è solo l'areoporto, anche il Guggenheim è finto! Meglio Roma!

Anonimo ha detto...

Quante bugie l'anonimo troll qui sopra! Io ci sono stato per due settimane e non è assolutamente vero che fuori dal centro ci sia la sporcizia. ANZI, il contrario. Io ho girato anche i paesini con il treno e posso confermare che sembra di essere in svizzera tanto è pulito tutto!

Chi non ci crede può sempre vedere su Street view di Google Maps e sincerarsi di come stanno REALMENTE le cose.
Ci sono alcuni edifici diroccati, soprattutto ex capannoni e fabbriche ormai non più in uso, questo è vero. Ma nel complesso è 1000 volte meglio di zone di Roma come la Tiburtina o zone periferiche abusive dove l'urbanistica non esiste.

P.S. spazi verdi ridottissimi?? Solo le foto del servizio sopra fanno vedere tantissime aree verdi! C'è un parco grande come una montagna sopra Bilbao (ci si arriva con la cremagliera in 5 minuti).

P.P.S. se non sai capire i parcheggi interrati come funzionano (verde libero, rosso occupato) è un problema tuo che non sei mai andato all'estero. Io non ho mai avuto problemi con i parcheggi, a parte forse il loro costo che non è basso (in media 15 euro al giorno).

Anonimo ha detto...


Lo volete capire che la differenza è solo che: 'là nun rubbeno?'
Siamo un popolo di ladri idioti, questa è la tragica verità.

Anonimo ha detto...

Hai ragione nei Paesi Baschi non rubano, c'è solo la tassa per l'indipendenza che tutti gli esercizi commerciali devono pagare all'ETA altrimenti gli bruciano o gli fanno saltare per aria il negozio. Vatte a studià un po' di storia e poi torna.

Anonimo ha detto...

li probblemi so artri, che ce fai co du cacate de palazzi de vetro.

er probblema è a glasifica, intanto però amo pijato schik...

Roma fa schifissimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Ma che cazzo tirare in mezzo le comunità autonome e le regioni a statuto speciale, guardate quanto vi costa l'ama, le addizionali comunali e regionali
Con quello che costano i nostri servizi dovremmo stare ai livelli di Singapore, altro che euskadi (dove comunque sono perfettamente organizzati)

Rocco Pitasi ha detto...

Infatti. Aggiungo che gli incivili a Roma siamo il 90% rispetto Bilbao.....

Anonimo ha detto...

A Bilbao innanzi tutto non c'è la giunta di pentacretini che sgoverna Roma.....e poi non ce stanno il 70% di romanari che vota Peppe. Facile

Anonimo ha detto...

mejo quelli che votano piddì?

Anonimo ha detto...

settembre 01, 2017 3:25 AM Anche loro hanno i populisti a rompere https://it.wikipedia.org/wiki/Podemos_(Spagna) però non hanno l'importanza che hanno in Italia.
D'altronde...
In Italia
https://it.wikipedia.org/wiki/Analfabetismo_funzionale
è il 47%
mentre in spagna
http://www.grundbildung-und-beruf.info/et_dynamic/page_files/267_datei.pdf?1334836254
meno della metà

Anonimo ha detto...

Sull'arredo urbano, la cura e la pulizia, niente da ridire; sull'architettura invece.... le nostre periferie nulla hanno da invidiare a quei palazzi tra il rosa e il color mattone nella foto. Ma ammetto che trattasi di giudizio soggettivo

Anonimo ha detto...

In più ha tre linee della metropolitana. Funzionanti.

Anonimo ha detto...

Ecco. Con tre linee della metro funzionanti.

Anonimo ha detto...

Ma che cavolo c'entra? Vogliamo tirare sempre in ballo la storia? Non basta quella per vivere civilmente.

Anonimo ha detto...

Bilbao, immagine presa rigorosamente a casaccio da street view
Ancora con le dimensioni, quelle lasciatele a rosso siffredi (grosse) e al vostro cervello (ridotte)
E' colpa de quanto se sò magnato, da sempre, non le dimensioni
Ripeto, luogo a casaccio, Bilbao, per gli allocchi che roma è grossa

https://www.google.it/maps/@43.2962174,-2.9888208,3a,60y,62.39h,88.78t/data=!3m6!1e1!3m4!1sLQ5pn2BVNegvKotfH7xDlg!2e0!7i13312!8i6656

Marco1963

Anonimo ha detto...

Si tutto bello a Birbao ma quanno te voi magna un panino co la porchetta, una bella peroni ghiacciata e magari un boccajo da na bella rumena ne riparliamo. La gualidá daa vita a Roma rimane sempre su livelli altissimi. Bisogna solo capi come funziona.

Anonimo ha detto...

A noi ci stanno tagliando per la millesima volta le pensioni per recuperare e mantenere gente che fa finta di affogare a migliaia di kilometri da qui. Lì fino a ieri non entravano proprio.
Da noi le multinazionali non pagano l'iva, grazie al governo prodi. Lì pagano.
Da noi si regalano milioni di euro a enti vitali come radio Maria e radio radicale.
Da noi se un cantiere va avanti come metro c arrestano il costruttore dopo il primo ritardo. Qui gli affidano metro D.
Da noi se un'azienda decolla, la si regala a cinesi, arabi e francesi. Da loro si acquistano le aziende italiane.
Questa è la differenza tra un paese in ginocchio, una prostituta del primo che se la prende, e un paese sovrano, che decide per il proprio bene.
In tutto ciò ho sentito dire che hanno un governo regolarmente eletto, credo che ciò voglia dire qualcosa.

Anonimo ha detto...

h. 9.28
Forse perché chi paga le tasse e i biglietti del tram a Bilbao si ritrova diritti e servizi; a Roma si ritrova senza casa, senza pensione, e a mantenere i parassiti del pd e di tutta l'Africa.
Per esempio.

Anonimo ha detto...

Quanto gli piace all'ominide fasciogrullo sparare cazzate su "i parassiti del pd e di tutta l'Africa" ma torna nelle caverne, anzi a Roma che tra aledanno e i pentacretini è diventato l'ambiente giusto per voialtri

Anonimo ha detto...

Secondo marco taradash il problema degli stupri degli extracomunitari dipende dal fatto che non hanno con sé le famiglie.
Testuale.
Quindi se c'è uno stupro, vanno giustificati perché non hanno di che sfogarsi.
Per chi non ci crede, rassegna stampa di radio radicale di stamattina, fra un po' la replica.

Anonimo ha detto...

A queste eminenze si dovrebbe affidare la sorte di atac, della giustizia o di qualunque iniziativa politicia. Vedete voi.

Anonimo ha detto...

Sei talmente ignorante, da non sapere che Roma, tranne la zona dentro le mura, ha lo stesso valore di Bilbao, che è anche essa una città ricca di storia e reperti. Ma d'altronde il romanaro ancora pensa che Tor Bella è datata roma imperiale. Sempre fiero della propria mediocrità, come dice il nostro amico sopra

Anonimo ha detto...

Mi correggo, magari non proprio lo stesso valore storico dell'agro romano oggi città, ma non vedo perchè non debbano funzionare bene i servizi basilari anche qui

Mauro ha detto...

Il problema di Roma sono i romani! ;-)

https://www.miglioverde.eu/il-problema-di-roma-sono-i-romani-parola-di-claudio-amendola/

Anonimo ha detto...

Non è necessario andare all'estero per vedere esempi del genere. Anche nel nord-est Italia ci sono tante realtà simili dove sono state realizzati interventi urbani riqualificanti ed a misura d'uomo. Giusto per dire che in Italia le cose si possono fare ma come al solito abbiamo da Rima in giù una classe politica incapace.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 8:09, a Roma e altrove c'è una classe dirigente certamente incapace, ma il sud, me lo lasci dire, è pieno di eccellenze, questa convinzione che a sud di Roma sia tutto come o peggio che a Roma chissà da dove viene fuori.

Anonimo ha detto...

questi romani che gli piace viviene nella mondezza, che sono arroganti per natura , che non vedono che roma e morta da 20 anni, che provano a sopravivere nella melma che e' diventata.

il primo problema di roma e il suo provincialismo, l'ignoranza della sua gente, neanche il 80 % di loro sa un cazzo d'arte de la sua amata romam, che e bella per che e' bella e basta.

gran parte luridi ignoranti/poveri illusi de 1200 euro al mese, fan culo i romani, avete distrutto una citta.

Lanzo ha detto...

Mi e' rimasta impressa questa frase - me la ricordo ancora letta mezzo secolo fa- da i :Racconti Romani" di Moravia, non ricordo il racconto od il contesto e non ho piu' il libro. "Roma e' la capitale dei burini".

MARK 74 ha detto...

finché si andrà avanti a dire che Roma è degradata perché è estesa non lamentiamoci dello stato della città....

Anonimo ha detto...

Appunto in 20 anni sono riusciti a riqualificare tutto. Perfetto ma non sappiamo:

1) quanto è costato
2) come è regolamentata la spagna in termini di corruzione e spesa pubblica
3) regolamentazione sugli appalti (locale e nazionale)
4) quanto tempo ha richiesto e come è stato gestito il rapporto con gloi attori privati.

è sbagliato paragonare bilbao con Roma ma per il semplice fatto che è errato paragonare l'Italia con la Spagna.

Roma, come anche l'Italia, ha biosogno di politiche specifiche (quindi fatte per e su Roma) e, soprattutto, di SOLDI. Gli stessi che sono stati mangiati per anni.

La scelta politica della Raggi, condivisibile o meno, è quella di non creare altro debito ma di utilizzare le risorse a disposizione.

Un modello che ha dato i suoi frutti a Parma (per carità ben diversa, ma anche li il sindaco veniva regolarmente attaccato per qualsiasi cosa), vedremo se darà i suoi frutti a Roma

Buona giornata

slither io ha detto...

Many thanks for sharing this very diverse opinion post where each expert has no doubt shared his best knowledge on the topic. Have more success in your journey.

ShareThis