Smontano Piazzale delle Province. Sentite cosa dice il sindaco in questo video

15 novembre 2011

Piazzale delle Provincie, come per per tutto il III Municipio (alcune strade sono effettivamente ben realizzate), c'era un progetto di qualità. E' stato annullato perché era troppo di qualità e avrebbe impedito la sosta selvaggia -e pericolosissimo- lungo la rotonda. Ora, oltre a fare un progetto che è una presa in giro in cui i marciapiedi sono disegnati e non realizzati in modo che ci si possa "fermare temporaneamente in divieto di sosta" (parola di Sindaco), smontano anche i marciapiedi realizzati anni fa.

Questo video il sindaco lo ha caricato sul suo canale Youtube, qualsiasi altro sindaco, dopo aver dichiarato cose di questo tipo, si sarebbe dovuto dimettere. Noi non possiamo fare altro che pubblicarlo per affermare con la massima forza, ulteriormente, l'inadeguatezza, il volgare populismo, il becero pressappochismo di questo individio.

Come diamine si fa a dire che si puo' "sostare momentaneamente" in Piazzale delle Provincie. Sostare momentaneamente non solo è vietatissimo, ma è pericolosissimo. Come si fa a dire che i marciapiedi vanno ridotti a favore delle vetture? Come si fa a dire che il "dente" che è obbligatorio per codice della strada, è "inutile"? Come si fa? Come si fa a parlare in questo modo alla pancia più cafona e coatta della cittadinanza maghinara e incivile? Come si fa a pigliare gli applausi su un marciapiede da smontare per far spazio alle auto in terza fila? Come si fa a invitare gli automobilisti a violare le regole? Quando ci sarà il prossimo incidente mortale (mortale!) perché ci sarà, con la nostra maledizione, come c'è stato per i cartelloni (e altri arriveranno), quando il prossimo ciclista, pedone, automobilista morirà ammazzato perché a Roma -solo a Roma- si trasforma una rotonda in un posto dove "sostare temporaneamente" su invito e consiglio del sindaco, beh, andremo a rivederci questo video.

Per ora non possiamo fare che invitare tutti a commentarlo.


PS. No comment per il livello della cittadinanza, ma sappiamo come funziona queste cose, quale è la qualità dei consiglieri municipali che organizzano e come reclutano la teppaglia incivile che vi partecipa, i vecchiardi ignoranti, le sciure patetiche, il generone che -come diciamo sempre- si farebbe stuprare la figlia pur di trovare posto sotto casa...

PPS. No comment anche per la proposta allucinante di recintare Piazza Bologna, un giardino del raggio di 5 metri. Ma siamo impazziti? Se ci sono i barboni che ci dormono si manda la municipale per due sere e alla terza non ci va più nessuno. Vogliamo recintare pure le aiuole, ora?

42 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

sulla recinzione non sono d'accordo neanche io ma considerate anche che a roma la municipale latita. segnalo senza sosta da tre mesi a numeri di telefono, a indirizzi e-mail, all'assessore all'ambiente del comune che a piazza mazzini c'è un bivacco di un senza fissa dimora grande come una casa con tanto di pareti laterali di cartone spesso, forse truciolato.
nessuno che mi si fila di striscio!!! ma di che stiamo parlando: questa città è una vergogna bella e buona!!!

Anonimo ha detto...

La municipale è inefficiente e questo è un dato di fatto.

Neanche io sono d'accordo con la recinzione, ma a quanto pare è necessaria. Non sarebbe necessaria in una situazione analoga nella citata Parigi, perché lì c'è più rispetto da parte di tutti per le cose/persone. Quindi a questo punto ben venga la recinzione.

"No comment anche per la proposta allucinante di recintare Piazza Bologna, un giardino del raggio di 5 metri. Ma siamo impazziti? Se ci sono i barboni che ci dormono si manda la municipale per due sere e alla terza non ci va più nessuno. Vogliamo recintare pure le aiuole, ora?"
Ma per piacere!!! Non diciamo cretinate. La municipale non ti si fila proprio! Non ti danno retta se li chiami per fare una multa a chi parcheggia in divieto di sosta e fermata, figuriamoci se vengono a far sloggiare 2 barboni. Ma dove vivi? Sveglia!

Quello che è certamente criticabile è la scarsa sicurezza della nostra città. Bisognerebbe riformare il sistema delle forze dell'ordine per risolverlo! Altro che cambiare sindaco. Ecco perché si ricorre alla recinzione. Secondo te riformare il sistema delle FFOO costa meno che fare una recinzione? Non credo.

Il discorso della sosta momentanea non l'hai capito: l'intento è quello di dire: ok, ti vuoi fermare? bene, non farlo nella rotatoria, quanto meno fallo nelle zone che lui dice "zebrate". Che poi la cosa risolva il problema o no, questo è discutibile. Ma allora cosa proponi? È un dato di fatto che gli italiani se ne fregano dei cartelli e che la municipale non faccia multe (giriamo sempre attorno a questo punto).

Marciapiede troppo ampio: in effetti il dubbio su questo punto ce l'ho, ma evidentemente rientra nel progetto di cui sopra. Sicuramente è troppo ampio, rispetto agli altri intorno alla piazza. Quindi per cercare di favorire la circolazione, si può restringere. Sono completamente d'accordo.

Ecco perché parla di compromesso. Inoltre parla di meccanismi flessibili.

Proponete voi che vi sentite più bravi soluzioni migliori!

Forza Gianni! Continua così.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Noi non proponiamo nulla perché non c'è alcunché da proporre. Le piazze si fanno in un modo e in uno solo. Da Madrid a Varsavia; da Berlino a Londra, da Parigi a Vienna.

C'è un modo giusto per fare le piazze e un modo sbagliato. Questo è quello sbagliato. Quello giusto era il progetto originario che è stato osteggiato dai coatti commercianti e dai cafoni residenti perché a Roma ci devono essere le uniche rotatorie in cui ci si può fermà "giusto un attimino". Una roba cri-mi-na-le.

Alessandro ha detto...

Il motivo per cui intendono recintare Piazza Bologna non sono i "barboni" ma i giovani che usano i giardini come punto di ritrovo dall'ora dell'aperitivo fino a notte fonda.La mattina ci sono montagne di rifiuti sparsi ovunque.Basterebbe fare un po' di multe(che le aumentano a fare, se ne fanno una all'anno!).Costerebbe di meno (anzi porterebbe un guadagno) e si eviterebbe di buttare via qualche decina di migliaia di euro per una recinzione che fra 2 anni per mancanza di fondi verra' lasciata marcire.

Anonimo ha detto...

Daje, e ricadiamo sempre lì: i vigili non ci vanno lì a fare le multe! Non ci vannoooooo!
Per ovviare a questo assurdo fatto, mettono la recinzione. Barboni o casinari, un motivo c'è.

Comunque lo dici tu che quello è il modo sbagliato di fare le piazze. Non è che c'è un modo di fare le piazze giusto sempre e comunque. Sicuro ci sono dei protocolli e delle regole urbanistiche/edilizie da rispettare, ma ogni caso va studiato a se. Che quel modo di fare le piazze sia sbagliato lo dici tu perché sei contro Alemanno a prescindere.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Ti ripeto che le piazze si fanno in un modo, per LEGGE, e uno solo.

Le autostrade si fanno in un modo e uno solo.

I marciapiedi si fanno in un modo e uno solo.

La segnaletica orizzontale si fa in un modo e uno solo.

E le isole zebrate non servono per la sosta breve. Salvo che nel mondo di merda dove vive la fauna composta da te e dal nostro sindaco. Con il quale non ce l'ho a prescindere, anzi, avrei molto piacere di dirgli bravo: non appena si farà portavoce di istanze civili, europee, occidentali. Finché continuerà a comportarsi da sindaco rom, saremo costretti a criticarlo. Ma non è certo un divertimento.

Simone B ha detto...

"Siamo giunti ad un compromesso giusto fra quello che è la tecnica stradale; la tecnica automobilistica e altre cose (sic!) e quella che è la sensibilità dei cittadini".

Tradotto: un compromesso fra la civiltà e l'inciviltà, fra fra la legge e il famo come ce pare.

Complimenti!

Anonimo ha detto...

Piazza Mazzini, piazza Bologna: ma è mai possibile che questa amministrazione non riesca a far sgomberare due barboni senza costruire una cancellata! Ma siamo diventati tutti matti o regna l'incompetenza?

Anonimo ha detto...

Si dice che Alemanno è alla disperata ricerca di una via d'uscita dal Campidoglio, infatti ora si vocifera di una nuova formazione politica di destra che, dopo il rompete le righe post berlusconi, raccolga gli ex AN. Aledanno diverrebbe il nuovo leader di questa formazione politica. Speriamo che facciano in fretta così ce lo tolgono dalle balle.

Anonimo ha detto...

le aree zebrate diventeranno un parcheggio, lo capirebbe anche un bambino.
ma quale sosta breve!!!

Anonimo ha detto...

notizia fresca. Alemanno torna a parlare con Repubblica. ma non bisogna più criticarlo eh! sennò si offende!
"E' il momento di dare un segnale. Sono 15 giorni che abbiamo sospeso i rapporti con il quotidiano dopo insulti, attacchi molto gravi. Credo di dover fare un gesto perché mi auguro che questo grande giornale della sinistra non cada più in questo vizio"


speriamo che lui cada nel vizio di far diventare la città una vera capitale europea.
le dimissioni sarebbero più gradite però.

Anonimo ha detto...

"Ti ripeto che le piazze si fanno in un modo, per LEGGE, e uno solo."
Questa è una cretinata grossa come una casa. Non so dove tu l'abbia letta o sentita. Informati prima di dire queste cose. Forse tu non hai chiaro in mente il concetto di piazza. Hai scritto un monte di cavolate. Di solito appoggio sempre le tue opinioni ma qui hai toppato caro mio.

A parte il fatto che i progetti non li fa il sindaco ma c'è tutta una serie di soggetti che progettano ed altri che approvano in base normative e leggi che tu citi ma non conosci, le piazze non hanno delle normative particolari. Piuttosto le rotatorie ce le hanno. Non esistono norme che regolano le piazze come aree pedonali ad esempio. Secondo il tuo ragionamento allora piazza di Siena dovrebbe essere progettata come piazza San Pietro, chissà perché non è così.
Quando si progetta una rotatoria lo si fa in funzione di diversi fattori (ti cito i principali): il numero di strade che affluiscono, il numero di veicoli che vi transitano, i negozi che ci sono, e che quindi creano un afflusso più o meno grande di pedoni e/o autovetture, il raggio di curvatura in base al flusso degli autoveicoli (ci sono anche una serie di studi che analizzano i flussi del traffico e le ore in cui c'è maggiore afflusso di autovetture ecc.), ecc. Forse nemmeno te lo immagini quanti sono gli studi di ingegneria che ci sono dietro ad un progetto di una piazza + rotatoria.

Spero di essere stato più chiaro questa volta.

Qui sareste capaci di criticare Alemanno pure se venisse a bussarvi alla porta di casa per regalarvi 100 mila euro. Cercate di essere più obiettivi altrimenti questo blog non ha senso. Invece di romafaschifo chiamatelo critichiamoalemanno.com che è più chiaro.

Anonimo ha detto...

le zone zebrate andrebbero disseminate di chiodi

Anonimo ha detto...

"le zone zebrate andrebbero disseminate di chiodi"

E questa sarebbe un'ottima idea, se non fosse che è un rischio per pedoni e motociclisti.

Anonimo ha detto...

Non è che ci vuole un genio basta leggere il cds: la sosta sulle isole di traffico è vietata ergo il sindaco ha detto una bestialità

Massimiliano Tonelli ha detto...

Esattamente. Infatti il progetto, che era corretto e a norma, era stato fatto da un valente ingegnere del Comune. Hanno deciso di smontarlo, come sta scritto nel titolo di questo post, per accontentare i commercianti.

Come ai tempi di Signorello, di Giubilo, di Sbardella. Di Alemanno.

Anonimo ha detto...

c'è POCO DA DIRE: questa "amministrazione comunale" ha FALLITO e prima va a casa meglio è.

Innumerevoli gli esempi del degrado e del pressapochismo portati in essere, la STRAGRANDE maggioranza per facilitare facili guadagni a favore di pochi, con malcelate sospette connivenze.

E' ora che si cambi. E' ora che si torni a vivere e progettare una ROMA CIVILE, una ROMA che ritorni a essere esempio per altre città e non UNA FOGNA COME E' STATA RIDOTTA.

LEGALITA' e CAPACITA'!!!!

Anonimo ha detto...

Beh almeno ha chiaramente detto che il concetto del "alla fine fate come cazzo vi pare" è ufficialmente sdoganato a Roma.

Sulle Zebre non ci si parcheggia altrimenti non sarebbero tali.

Ma che cazzo vuol dire che ci si "ferma un attimino"?
Imbecille non si rende conto dell'orribile messaggio che cosi' da a tutti i romani. E' un danno enorme sapere che il Primo cittadino quello che le regole le dovrebbe rispettare tutte e per primo di fatto sdogana la sosta selvaggia e di fatto istiga al non rispetto del CdS.

Francesco ha detto...

E' un'idea da idioti. Quando si parcheggerà sulle zebre, ci sarà la doppia fila e la rotonda sarà completamente bloccata.

I vigili non faranno multe perchè così gli ha detto il sindaco.

E avremo sceso un altro gradino dalla civiltà verso il terzo mondo.

Anonimo ha detto...

imbecille incompetente cialtrone improvvisato, quando minchia te ne vai a fare danni da qualunque altra parte nel mondo ?!

Anonimo ha detto...

Ma è disgustoso: commentate tutti!

http://www.youtube.com/watch?v=1iwu_YUxdPg&feature=player_embedded

Anonimo ha detto...

"E questa sarebbe un'ottima idea, se non fosse che è un rischio per pedoni e motociclisti."
pedoni e motociclisti che neanche loro dovrebbero mettere piede/ruote sulle suddette zone

Manuele Mariani varese ha detto...

sulle isole zebrate per evitare la sosta senza rischiare di far fare incidenti a nessuno, basterebbe mettere i SOLITI BIRILLONI DI PLASTICA, che ci sono ovunque in Francia e Spagna_
(anni fa avevo un'amica che abitava in Piazza Bologna.. Cecilia "la cubista" :) chissà se vive ancora lì!)

thomas peak ha detto...

La vera notizia che emerge dai commenti di questo post è che l'incompetente,imbecille ,colluso barese avrà un voto alle prossime elezioni.............

Anonimo ha detto...

Manuele ho capito cosa intendi, ma se qua tirano via quelli in ghisa cosa gliene importerebbe di quelli in plastica?
non è solo questione di arredo urbano è questione di civiltà dei cittadini, e qui ce n'è molto meno che in francia o in spagna o semplicemente che in altre parti d'italia

Anonimo ha detto...

l'unico dubbio che avremo tra poco è se ribattezzarla CARTELLOPOLI o ZINGAROPOLI sta città, tutto grazie al peggior sindaco degli ultimi 150 anni

Filippo ha detto...

Le frasi di Alemanno sono tra le più gravi che un sindaco possa pronunciare. Incitare i romani alla sosta selvaggia, ammettere che il Comune non è in grado di gestire un'aiuola, è desolante. Ma è ancora più triste leggere che qualcuno lo difende. Ma non capite che sta devastando la nostra città!!

Anonimo ha detto...

Non ci credo!! queste parole sono uscite direttamente dalla bocca del sindaco di Roma!!! che tristezza....

Anonimo ha detto...

Interpretatela come vi pare. Ci sono delle ragioni valide dietro queste scelte. La nostra città viene devastata di continuo da gente come voi che fa di tutto per dare contro Alemanno e sporcare la città. Non è che siccome in questo blog il 99% della gente la pensa come voi, allora ciò corrisponde a verità. Il problema del traffico e della sosta selvaggia non lo risolverai mai cambiando sindaco. È ormai radicata nel cervello bacato degli italiani. Certo è che ce ne sono di critiche da fare ad Alemanno, ma qui si perde veramente quello che è il senso dell'obiettività anzi, l'unico obiettivo è proprio il disfattismo.

Anonimo ha detto...

Fra l'altro, voi che criticate sempre Alemanno, leggete QUI, che schifo che è stato fatto in epoche veltroniane.

Scommetto che secondo voi era un progetto PERFETTO!!!!

Anonimo ha detto...

NO COMMENT SU TUTTO
LA CANCELLATA PER QUEL BUCO DI PIAZZA è ASSURDA, MA TANTO LA LOGICA DELLA DESTRA è CANCELLARE TUTTO, MAGARI CHIUSA ANCHE PER TUTTO IL GIORNO COSI NON SI SPORCA.
QUESTI SONO CIALTRONI, NON SANNO COSA VUOL DIRE AMMINISTRARE UNA CITTà CHE è UNA COSA SERIA.

Anonimo ha detto...

Cialtroni sono i comunisti! Disfattisti!

Anonimo ha detto...

ANCORA CON LE IDEOLOGIE. AMMINISTRARE è UN'ALTRA COSA

Anonimo ha detto...

scusate ma il progetto cento piazze è stata una grande cosa che ha riguardato tutta roma.
che vogliamo dire allora che era meglio la giunta giubilo!!!!!
Guardate che Rutelli è stato un buon sindaco votato per ben due volte, e chi se ne lamentava erano alemanno e co.

Anonimo ha detto...

Ma finiamola co st'ipocrisia, ma quale rutelli buon sindaco! Quello delle strisce blu a pagamento! Ma statevi zitti.

E comunque ideologie o no, il comportamento della sinistra è questo, e lo conoscono tutti ormai, tranne quelli della sinistra!

Anonimo ha detto...

"pedoni e motociclisti che neanche loro dovrebbero mettere piede/ruote sulle suddette zone"

non hai capito, non ho detto che le zone zebrate devono essere riservate ai pedoni e motociclisti ma che "chiodandole" come è stato scritto, sarebbe pericoloso. Se uno inciampa o ci cade, quando sta percorrendo la "normale" strada, sono dolori.

Anonimo ha detto...

Per curiosità: ma quanto vi pagano per venire qui a difendere alemanno? No, perché se conviene allora mi propongo pure io, mi servono soldi!

Anonimo ha detto...

Invece a voi quanto vi pagano per dire idiozie e gettare fango su tutto e tutti a prescindere, basta che sono di centro destra? No perché in caso sono io a propormi.

Anonimo ha detto...

LE CHIACCHIERE STANNO A ZERO. LA CITTA è ALLO SFASCIO. oppure siete ciechi.

Massimiliano Tonelli ha detto...

Dopo una dichiarazione del genere, dopo aver invitato i cittadini a violare il Codice della Strada, che è una legge dello Stato, qualsiasi sindaco in Europa verrebbe fatto dimettere un istante dopo. Questa è la verità. Tutto il resto è solo la canizza alzata dai picchiatori-web inviati da chissà quale tirapiedi del barese. Continuate così, non fate altro che convincerci che siamo sulla buona strada.

Perché non impiegate tutta la vostra energia a convincere il vostro boss a ripristinare il vecchio progetto che era correttissimo e riqualificava una piazza che versa nel caos, nel pericolo costante e nell'illegalità e nella prepotenza?

Anonimo ha detto...

mi ricorda il presidente bavarese che disse che dopo una mass (un litro di birra) lui poteva guidare tranquillo. immaginate che fine ha fatto...

fgthtyhsrty ha detto...

cheap jordans
kobe
jordan 13
kobe sneakers
kd 12 shoes
kd 12
off white shoes
yeezy boost 500
paul george
golden goose outlet

ShareThis