Ennesima farsa. Pubblichiamo il bando clandestino con cui si cerca l'Assessore alla Casa

22 aprile 2017
A Roma, il posto da Assessore alla Casa (così come quello a Assessore ai Lavori Pubblici ad onor del vero) è vacante da 10 mesi, cioè da quando Virginia Raggi si è insediata in Campidoglio senza essersi minimamente preoccupata di predisporre prima la sua squadra di governo, o semplicemente senza avere i margini di manovra per farlo stretta com'è tra le maglie di un movimento di radice fascisteggiante, privo di democrazia interna, senza regole certe e con zero contendibilità di leadership. Insomma, qualcosa di proprietà di qualcuno. Qualcosa dove, per fare qualsiasi movimento, devi chiedere il permesso.
Peccato che a Roma il problema della casa sia abnorme. Peccato che in quel posto si debba immaginare una presenza competentissima, forte, credibile, con il massimo appoggio e copertura politica da parte della Sindaca, della Giunta e del Consiglio. 
Nella scorsa Consiliatura, quando su tutti i fronti delle politiche abitative si è iniziato a smontare il sistema mafioso che ha portato la città al collasso, l'assessore Francesca Danese finì sotto scorta dopo poche settimane dal suo insediamento. Questo per dire quale è la caratura della sfida. 
La delega è pesantissima: all’Assessore alla Casa competerebbero facoltà di indirizzo politico ed amministrativo rilevanti, come il “superamento” del sistema dei residence (una delle sfide della Danese, appunto), le occupazioni illegali, la gestione delle graduatorie delle case popolari, l'affermazione del buono casa. 
Ma il dubbio è che al Campidoglio qualcuno abbia confuso “assessore alla casa “ con “agente immobiliare”, perché il linguaggio utilizzato nell’annuncio delirante che da alcuni giorni sta, semiclandestinamente, girando via mail tra i simpatizzanti dei 5stelle, sembra preso in prestito dalle inserzioni di Tecnocasa: “cercasi giovane motivata disposta a lavorare in team”...



Insomma, se vi sentite i nervi abbastanza saldi per combattere a mani nude contro le camorre che sovraintendono il mondo delle politiche abitative a Roma fatevi sotto: avete ancora qualche ora di tempo per aderire e gli estremi sono tutti qua sotto. 
Ma attenzione: non basta che voi siate bravi, preparati, abbiate esperienza, vi siate formati magari all'estero con enorme investimento economico. No. Il prerequisito basilare è essere iscritto ("almeno dal 1 gennaio 2016") al partito di Giuseppe Grillo. Una visione della meritocrazia tutta particolare che in anni passati si chiamava "lottizzazione" e che invece ora fa parte della grammatica operativa dei "ragazzi meravigliosi" che amministrano Roma e grazie ai quali "il vento sta cambiando".


In sintesi: il sindaco non ha la più vaga idea riguardo a chi affidare questo delicato e importantissimo incarico politico.

Il posto è libero e se siete disoccupate e iscritte ai 5Stelle (nel testo si dice “indipendenti e… iscritte”. Sic!), inviate il vostro curriculum al buon Frongia, perché potreste ricevere un prestigioso incarico a tempo determinato.

Roma è definitivamente in mano a veri e propri professionisti dell’incompetenza. Un insulto alle oltre 8000 famiglie in lista d'attesa per le case popolari. L’inoperosità di sindaco, Giunta e consiglieri è ormai totale: zero atti approvati, qualche réclame sui social-network (alle quali anche i più grulli cominciano ormai a credere poco) e ogni tanto una nomina per questa o quella poltrona lasciata vuota da chi è costretto a dimettersi a seguito di qualche scandalo.

Per emergere da questo nulla cosmico, capita poi che il Campidoglio produca queste perle di scempiaggine che quasi imbarazzano a leggerle, se non servissero a costituire ulteriore prova della china tragica e suicida assunta da questa città. Ma è possibile un'altra lettura: che magari il bando e la cagnara che gli girerà attorno servano a liberarsi della figura scomoda di Aldo Barletta, il tostissimo direttore di dipartimento delle Politiche Abitative che non ne fa passare una ai cialtroni pentastellati che sono convinti di poter utilizzare il bene comune per pagare i loro debiti elettorali e per mantenere le mille promesse fatte per accaparrarsi centinaia di migliaia di voti non proprio pulitissimi?

Stupisce poi come i campioni dell’anticasta e del “no ai professionisti della politica”, si siano trasformati in lottizzatori selvaggi come mai se n'era visti e dimostrino di non aver minimamente compreso la differenza tra linguaggio politico e cultura aziendale, tra incarico di governo e incarico professionale.

Un buon assessore deve godere della fiducia politica di chi lo nomina e non di referenze curriculari da centro per l’impiego. Non saranno questi “casting” da pantomima a colmare le tragicomiche deficienze del sindaco e dei suoi miracolati accoliti. Anche e soprattutto su temi delicati come questo: dove ballano i diritti di famiglie in difficoltà da una parte e gli interessi mafiosi dall'altra. 

Scimmiottando un talent show con bandi fatti girare sotto banco (peraltro copiati a quelli sull'Assessore ai Lavori Pubblici, che però ancora non c'è!), la nomina dell’eventuale Assessore alla Casa non sarà più trasparente né più popolare, ma solo più ridicola e istituzionalmente indegna.

28 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

perchè donna? questa si chiama discriminazione di genere.

Anonimo ha detto...

Infatti, l'unica cosa imbarazzante sono i criteri gonadici imposti e/ o caldamente suggeriti dalla ue per la selezione professionale e politica.
Per selezionare le giunte e i ministri tocca fare la conta delle ovaie, e magari scartare un bravo politico maschio per mettere in sua vece una gallina che faccia numero.
La cosa incredibile è poi quando i politici stupidi come renzi o gentiloni, se ne vantano per tirare l'acqua al mulino della coalizione: abbiamo uno staff con il 70 % di donne.
Mh, allora stiamo a posto. Si parla di scienziate come la boschi e la lorenzin, che ci rassicura sui vaccini dall'alto della sua maturità classica.
Si arriverà poi a una più equa ripartizione di minoranze: la ue imporrà il 5 % di trans, il 5 % di omosessuali, il 5 % di feticisti, il 5 % di alieni, il 5 % di gemelli siamesi, una congrua rappresentanza di albini e possibilmente di aborigeni.
Il criterio dell'annuncio invece è molto carino, e fa capire quanto siano ancora puri per certi versi, e senza cricche al seguito.

Anonimo ha detto...

L'annuncio ideale:

CERCASI POLITICO ANZIANO E DEMOTIVATO
POSSIBILMENTE MASCHILISTA, CARNIVORO E NEMICO DEGLI ANIMALI
CONVINTO CHE UN CALCIO IN CULO QUANDO CE VO' CE VO'
CHE NON POSSA VANTARE LETTERE DI PRESENTAZIONE, VITA SOCIALE ED ENTRATURE MONDANE
TRANNE LA PARTITA A BRISCOLA DEL SABATO POMERIGGIO
E NON GODA DI ALCUNA FIDUCIA DA PARTE DEL SINDACO
SICCHE' GARANTISCA CHE, A DIFFERENZA DEI FIDATISSIMI ASSESSORI ALLA CASA DEL PD,
NON DIROTTERA' I FONDI DESTINATI AI DISABILI, O AD ALTRE CATEGORIE VERAMENTE SVANTAGGIATE
SUI CAPITOLATI DI PROPRIA PERTINENZA
ALLO SCOPO DI FORAGGIARE LE SCHIERE DI DELINQUENTI CAMORRISTI
ORGANIZZATI NEI MOVIMENTI PER LA CASA
COME EBBERO A FARE TANTISSIMI SVERGOGNATI DELLA SINISTRA
IN PRIMIS L'ORRENDA SUSANA ANA FANTINO
PER LE CUI NEFANDEZZE SI ATTENDE CON ANSIA
LA DISAMINA GIUDIZIARIA
IN FEDE
IL SINDACO


Anonimo ha detto...

Un delirio di incompetenza e cattiva coscienza. Roma ha quasi toccato il fondo: questione di tempo, diamogli qualche mese e il disastro sarà completo... La nomina di Francesca Danese era stata un lampo di onestà e di buon senso che i grillini si sono guardati bene dall'imitare. La tavola ora é apparecchiara per bene, grazie alla raggi la pappatoia è di nuovo aperta...

Anonimo ha detto...

A 90 e passa anni Sartori era una gemma di intelletto, prospettiva, indipendenza e chiarezza mentale.
Se qualcuno avesse pensato a farlo ministro magari dell'economia o presidente del consiglio, invece di fare demagogia di bassa lega titolando nei posti chiave del potere giovani vuoti a perdere, anzi, vuoti a perdere travestiti da giovani come lotti, l'Italia avrebbe conosciuto una nuova età dell'oro.
L'Italia è una repubblica fondata sulla retorica, e la retorica più insopportabile è quella del giovanilismo.

Anonimo ha detto...

Ma piantala! Non s'e` mai visto un idiozia del genere manco nei paesini di 100 anime, figuriamoci in un comune da 3 milioni di abitanti... Cristo santo, ma in che mani stiamo?

Anonimo ha detto...

Ti ricordo le belle imprese dell'assessore di marino e del responsabile della regione, beccati a spostare soldi dai capitolati per gli anziani e appunto per i disabili in favore dei movimenti per la casa, esattamente come la fantino.
Invece di guardare sempre alla patina e alle apparenze - una pratica "di fiducia" che non garantisce altro che le collusioni - impara a ragionare sulla sostanza.
Le ultime assegnazioni di alloggi del comune sono ratifiche di occupazioni abusive e riguardano all'80 % extracomunitari. L'ater mantiene in piedi da 40 anni situazioni del tutto irregolari, che tutti conoscono, omettendo appositamente controlli di qualunque genere, non solo sulle assegnazioni, ma anche sui vietatissimi subaffitti e affitti delle case riscattate.
L'assessore alla casa ormai non è che un passacarte di una gestione parallela e illecita nel settore degli immobili comunali.
D'altronde se prova a far rispettare le regole si ritrova davanti al Campidoglio senegalesi, sudamericani e bangladesh coi forconi, accompagnati dai soliti sciagurati della sinistra italiana.
Siamo sempre là. La politica comunale dipendendo interamente dai vizi di quella nazionale; non è che una formalità, con buona pace delle autonomie.
Poi, quale sarebbe la linea del sindaco sulle politiche abitative, se non quella che prescrive la legge?

Anonimo ha detto...

Queste sono la "competenza" e la "serietà" della "politica professionista", che tanto invocate.

http://www.iltempo.it/politica/2015/03/15/gallery/mezza-giunta-marino-sotto-inchiesta-970571/

https://www.pressreader.com/italy/libero/20150611/281651073729243

Poi a latere c'è tutta la analoga e coordinata faccenda che riguarda la regione Lazio, e la delibera refrigeri per l'assegnazione agevolata degli alloggi agli occupanti abusivi, grazie alla quale gli italiani poveri sono ulteriormente penalizzati e grazie alla quale si sta modificando la composizione sociale dell'Esquilino, estendendo lo schifo di Piazza Vittorio fino all'area di pregio di Santa Croce in Gerusalemme.

http://www.iltempo.it/politica/2016/02/24/news/cosi-la-regione-vuole-dare-le-case-a-chi-okkupa-1002672/

Meno male che nel seguire le orme malandrine del pd la raggi, che pure con la faccenda di marra e grazie ai rapporti con lo 007 james travaglio ha dimostrato di applicarsi, è ancora incompetente.
Ma con i vostri incitamenti la ragazza si farà.

Anonimo ha detto...

Beh risulta che gli amici della Raggi vogliano farla applicare , unitamente al buono casa per i proprietari del residence Giacomini , hanno fatto pure una memoria di giunta scandalosa .Mi pare che l'ex assessora fosse continuamente assediata dai movimenti perché si rifiutava di applicare quella delibera regionale illegale .L'unica parte presa riguarda la delibera per il quarto piano a Corviale .

Anonimo ha detto...

I 5 stelle sono una versione edulcorata e più dignitosa del pd. E se non lo fossero, il sistema non avrebbe consentito che raggiungessero gli scranni del comune di Roma.
Il punto è che si vuole individuare il problema laddove il problema invece dimostra la propria parziale soluzione, ossia nell'elusione delle pratiche di clientela.
Neanche quando fanno una cosa buona viene risparmiato il martellamento, perché fare una cosa buona vuole dire infrangere certe abitudini delle cricche.
Ormai vige lo story telling, per cui basta giocare un po' con le parole per fare delle cose il loro rovescio, la mafia diventa beneficienza, l'anac diventa un "potere personale di Cantone" (copyright sallusti), un annuncio pubblico per scegliere un assessore diventa una cosa imbarazzante e laura pausini diventa una donna desiderabile.
In sostanza indirizzano il cuneo interpretativo semantico-politico entro il formulario redatto dal lorsignori, versione codice morse.

bat21 ha detto...

Pronti per il Venezuela?

Anonimo ha detto...

Ma perché, prima della Raggi dove pensavi di stare, a Salisburgo?
Il venezuela è qui da almeno trent'anni, insieme al burundi e a china town, e certo non per colpa di grillo.

Anonimo ha detto...

Il Venezuela ha una natura strepitosa ed e' pieno di fregna Bat. Vacci prima di parlare.

Anonimo ha detto...

Nam menti furori ebriae omne, quod rectum dicitur, perversum videtur.

"Ancorché un Uomo sia un segnalato modello di virtù, vi rappresentano in tante guise le sue azioni: vele danno a mirare per tanti prospetti, che da qualche lato vi fanno sentire aria d'imperfezzione; e se non concorre un Miracolo della grazia a frenare il vostro intelletto, vi obbligano a giudicare seguace d'Epicuro, ò Erede di Verre, un Socrate, e un Catone".

bat21 ha detto...

Siamo una potenza in forte declino ma e' solo grillo che si rifà esplicitamente al Venezuela. E si vede da atti come questo. La rivoluzione bolivariana come quella grillina, oggi la sperimenta suo malgrado Roma, domani purtroppo tutta Italia e poi sarà il disastro finale

Anonimo ha detto...

Pentafessi, tragedia italiana finale

Theresa williams ha detto...

Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di collaborazione con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi di amore persi
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
Tramite drogunduspellcaster@gmail.com

Anonimo ha detto...

Il fatto tragico non è il gesto in sé (in ogni caso segno di improvvisazione, incompetenza e malafede) ma sono i commenti dei grillini. Persone così lobotomizzate dal sacro blog che non sono più in grado di avere un punto di vista oggettivo, se la stessa cosa l'avesse fatta un altro partito cosa avrebbero detto?

Anonimo ha detto...

Renditi conto tu di quello che ha fatto e fa tuttora un altro partito.
Quello che coi suoi assessori fidati ha regalato le case agli occupanti abusivi.
Quello che coi suoi assessori fidati e corrompendo le istituzioni li ha garantiti nei loro crimini.
Quello che copre i manager che fanno fallire le banche e poi li manda in liquidazione a spese nostre.
Quello che sta spendendo 40 milioni di euro al giorno per un aereo di linea che non serve a niente.
Quello che è responsabile della colonizzazione mafiosa delle professioni.
Quello che è responsabile dello sfascio migratorio.
Quello che privatizzando lo stato ha regalato la nostra sovranità e la nostra sicurezza all'internazionale di finmeccanica.
Guarda ai fatti, non enfatizzare a sproposito una sciocchezza che riguarda le apparenze.


Anonimo ha detto...

La prima cosa che fanno le cricche è occupare il posto di assessore alle politiche abitative.
Evidentemente questa che voi chiamate cricca non è una cricca.

Anonimo ha detto...

infatti è accrocco

Anonimo ha detto...

Fuori dagli edifici pubblici il racket criminale delle okkupazioni

SIC ET SIMPLICITER

Anonimo ha detto...

Theresa Williams..ma vattene affanculo tu, Anderson e drogunduspellcasterSTOCAZZO!

Anonimo ha detto...

ecco la soluzione per Roma
Theresa williams (con la collaborazione di Anderson)

Anonimo ha detto...

c`e' anche il Signore Muscolino GIOVANNI

Anonimo ha detto...

"Anonimo Anonimo ha detto...
Il fatto tragico non è il gesto in sé (in ogni caso segno di improvvisazione, incompetenza e malafede) ma sono i commenti dei grillini. Persone così lobotomizzate dal sacro blog che non sono più in grado di avere un punto di vista oggettivo, se la stessa cosa l'avesse fatta un altro partito cosa avrebbero detto?

aprile 24, 2017 10:58 AM"

....guarda, potrei dire la stessa cosa di certi elettori del PD. Nonostante i fatti sbattuti in faccia, continuano a dar credito alle chiacchiere fasulle dei loro esponenti di partito, o partiti visto che ogni volta che falliscono ci sono sempre false scissioni che promettono nuove cose che poi mai si manifestano

ROBERTO GORINI OPEN-SOURCE-MANAGEMENT ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ROBERTO GORINI OPEN-SOURCE-MANAGEMENT ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.

ShareThis