Nuda dentro la Fontana dei Fiumi di Piazza Navona. Tanto a Roma si può. Le foto

29 novembre 2018
Ormai la lettura che diamo di queste cose è noiosa e pedante. Per cui cerchiamo di farla breve. Anche perché gli episodi si susseguono (l'altra sera una coppia, minorenne lui, quasi trentenne lei, è stata denunciata a piede libero mentre si stava accoppiando davanti ad altri utenti all'interno di un bus dell'Atac...) e non servono le denunce e le sanzioni probabilmente, conta l'atmosfera.
When in Rome do as the romans do. Quando sei a Roma, dice il motto diffuso in tutto il mondo, fai come fanno i romani. Una frase fatta, utilizzata a livello globale, per dire "adatti ai costumi locali". E i costumi locali sono quelli che hanno un solo unico comandamento: ciascuno può fare come cavolo gli pare e non devono esistere conseguenze.

Questo è quello che ti comunica Roma. Un posto - probabilmente l'unico posto d'Europa e d'occidente - dove hai la netta sensazione che nessuno ti stia controllando, nessuno ti farà mai nulla, non esisterà mai l'ombra di un controllo civico (quella cosa per cui, da Milano a Berlino, da Copenhagen a Londra se fai una roba sbagliata in città i primi a correggerti sono i tuoi concittadini, non le pubbliche autorità) a prescindere da qualsiasi atto tu compiari. 



Dopo l'uomo nudo che faceva bella mostra di se facendo il bagno dentro le fontane dell'Altare della Patria di Piazza Venezia (nostro scoop, ripreso da tutti i giornali del pianeta) in agosto, ora abbiamo la versione autunnale. E se non c'è l'oltraggio ad un monumento simbolico per la nazione, c'è però la violazione di un bene culturale di valore strepitoso, che come tale dovrebbe essere sempre tutelato, sottoposto quanto meno alla videosorveglianza delle telecamere a circuito chiuso di cui Roma, unica capitale dell'universo, non è minimamente dotata.




E invece eccola lì, la modella che si spoglia totalmente nuda, si mette in posa a favore di fotografo, si fa immortalare come mamma l'ha fatta per un servizio che andrà pubblicato chissà dove, con alle spalle una scultura mitica di Gian Lorenzo Bernini, con in secondo una architettura mitica di Francesco Borromini. Una inquadratura unica. Con dietro gli operatori dell'Ama che intanto puliscono la piazza alle 7 di questa mattina, che guardano pensando "tanto a Roma si può" e poi aggiungono magari: "aho ma è na bella fregna, alla fine che fastidio te dà...". Intanto tutto attorno si allestisce l'orripilante mercatino di Natale che l'amministrazione ha deciso di regalare per nove anni alla peggior dinastia di ambulanti che la storia della città abbia mai avuto. Tutto torna...

24 commenti | dì la tua:

barney ha detto...

ah no, non sò d'accordo, queste cose vanno incentivate invece …..:)

alfredo casella ha detto...

aho ma è na bella fregna, alla fine che fastidio te da!? (niente accento sulla a, peppiacere)

Anonimo ha detto...

vogliamo foto hd de sta indonesiana o de dove è, sembra molto bona!

Anonimo ha detto...

Che pezzo di fregna.

Anonimo ha detto...

La tizia è stata fermata e multata. Come mai manca questo dettaglio nel post? Strideva con lo storytelling che ne volevate fare?

Francesco

Anonimo ha detto...

"La tizia è stata fermata e multata."
Mi correggo e chiedo scusa: la tizia fermata e multata risale a un episodio analogo dello scorso gennaio. Di questa non c'è ancora notizia sulle agenzie di stampa.

Francesco

Anonimo ha detto...

Ma ha chiesto il permesso ai Tredicine?

Anonimo ha detto...

FINALMENTE UN PO' DI PELO

Anonimo ha detto...

era ora che mettessero il pellicciotto a ste sculture... anche loro sentono freddo!

Anonimo ha detto...

Certi commenti tristi e beceri sono degni di questa città, e viceversa.

Anonimo ha detto...


La multa, come sempre avviene, immagino sia stata fatta. Per il resto, è un bel vedere..

Ma RFS non ha nessun altro argomento? State cosi mal ridotti che avete bisogno di un po' di gnocca per alzare qualche click e qualche commento?

Anonimo ha detto...

più pilu per tutti!

Anonimo ha detto...

Poi quando senti che tuo figlio é tornato da Londra e il venerdì sera insieme ai suoi amici dopo una birretta hanno pisciato in mezzo alla strada in una via dove cerano altre persone o cantato in gruppo dentro un autobus capisci che in realtà tutto il mondo é paese e a nessuno frega un cazzo di niente.
Che sia bona o no non me frega un cavolo se c'ero io gli avrei detto aho ma che caz sta a fai,se poi non capisce glielo dicevo in inglese ahoo what cazz you do? Exit to water its illegal

Anonimo ha detto...

Ecco il troglodita con il trogloditino

Se mio figlio mi raccontasse una bravata del genere Sai che culo gli farei.

Invece no, e' normale

Anonimo ha detto...

A proposito di decoro, sembra che abbiano finalmente ripulito dopo anni ed anni ponte Sisto dalle scritte vandaliche- secondo me una delle cose piu' vergognose avvenute a Roma negli ultimi anni. RMF, perche' non fai un articolo su tale storico accadimento?!?!
Grazie

Anonimo ha detto...

A Parigi non hanno la Fontana di Trevi, ma se c'è l'avessero e qualcuno vorrebbe farsi il bagno dentro (anche vestito), prenderebbe prima una scarica di manganellate e poi verrebbe sbattuto in prigione. E per uscire di prigione dovrebbe pure pagare. Roma purtroppo e' diventata la meta di turisti (?!) che pensano sia il posto dove stare qualche giorno e potersi permettere anche di cagare per strada; anche Milano ha molti turisti, ma si tratta comunque di altre categorie di persone

Anonimo ha detto...


12:34 PM

Sì, però a Parigi (a Milano non credo) conoscono la grammatica!

fracatz ha detto...

non ci sta affatto male, bisognerebbe assegnarle il lavoro

Anonimo ha detto...

Non credo sia un lavoro professionale. In tal caso avremmo avuto una depilazione più radicale. Magari c'è un committente privato.

Unknown ha detto...

Salve...Siamo un gruppo finanziario privato. Concediamo prestiti che vanno da 2.000 € a 200.000 €. Offerta disponibile a tutti per rompere con le difficolta di soldi. Se siete interessato a un prestito facci sapere di cosa hai bisogno e vi aiuteremo a realizzarlo.
Contattaci via e-mail per maggiori informazioni: ambrosinigisele@gmail.com
Cordiali saluti.

mario ha detto...

Eheh grazie.
Non ho specificato se gli ho detto bravo o se gli ho tolto la macchina per un mese,quindi a meno che tu legga cose che non ho scritto non lo puoi sapere, ho raccontato qui il divertente episodio e in realtà quando me l'ho ha detto ero anche divertito ma per dovere l'ho dovuto punire.
Comunque la tizia é stata arrestata
https://www.notizie.it/cronaca/2018/11/30/roma-modella-nuda-san-pietro/
Era una modella belga di 26anni e un fotografo sulla 40ina

turista ha detto...

Finalmente un po' di pelo, pensavo che l'avessero vietato

Myollnir ha detto...

Ho freddo per lei!!!
Bel fisico, comunque.

Unknown ha detto...

Committente anonimo come per il Requiem di Mozart.

ShareThis