Video. La prima ciclabile dei 5 Stelle è una schifezza inenarrabile da smantellare

1 ottobre 2017
Sembra incredibile ma è tutto vero. Sembra talmente incredibile che abbiamo deciso di documentare metro per metro questa faccenda in maniera videofilmata in modo che si possa capire tutto molto meglio.
La sintesi è presto fatta: la amministrazione che doveva cambiare faccia alla città con le ciclabili ha perso il suo bike-manager, non lo ha mai sostituito, ha realizzato zero ciclabili fino ad oggi e quella oggi inaugurata in definitiva e fatte tutte le debite proporzioni e i debiti pesi peggiora e non migliora la vita dell'utenza dolce della strada. Della serie: stecca la prima. Non porta a casa risultati per mesi e poi quando li porti fai esclamare che si stava meglio prima? Davvero alla frutta...


Siamo al tunnel di Santa Bibiana e la pecionata galattica è tutta da godere nel filmato. E pensare che sarebbe bastato fare una pista contraflow in direzione (Esquilino) o una pista a doppio senso la dove è stata fatta ora. 


Davvero una schifezza ma di quelle pesanti. E ora serpeggia la strategia di risposta del Movimento 5 Stelle: è colpa dei funzionari e dei dipartimenti che non fanno le cose. Se è vero, perché magari è anche vero, vorremmo vedere però la reazione della politica, il riprendersi il primato. Come è possibile che in 15 mesi questa amministrazione non sia riuscita a non avere neppure ragione di quattro sfigati, pavidi e ignoranti di funzionari comunali? Come è possibile che non si possa punire chi trasforma un marciapiede indispensabile in una ciclabile vietata ai pedoni? Come si può pensare che la politica non abbia responsabilità in questo? 

49 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

I rivoluzionari di solito rischiano la pelle per cambiare le cose, questi neanche vogliono rischiare di beccarsi 3 vaffanculo da 4 sficati diventati piccoli Boss all'interno del Comune di Roma......

Anonimo ha detto...

Togliessero tutte le ciclabili. Vuoi andare in bici? Vacci a villa Pamphili.

Anonimo ha detto...

Complimenti le città per risolvere i problemi di traffico favoriscono quelli che utilizzano la bici per gli spostamenti e c'è ancora chi pensa alla bici nei parchi come strumento ludico, c'è qualche cittadino peggiore di chi ha partorito questa ciclabile.
Complimenti!

mattianisi ha detto...

Che video stupido...polemiche sulle "enormi vibrazioni" della bicicletta sui sampietrini...polemiche sull'attraversamento ciclopedonale con strisce "pericolossissimo" perchè non ci sarebbe il semaforo, questione ridicola.
Unica nota semiquasiseria il discorso del tratto chiuso ai pedoni, purtroppo ci si deve scontrare spesso con la struttura con cui è stata edificata Roma su base autocentrica!

Anonimo ha detto...

C'eravate quando la precedente amministrazione ha fattobla cagata della ciclabile sulla Portuense a Porta Portese?

Anonimo ha detto...

Noooo, secondo la mignotta pelata quella e' stata un'alta opera di ingegneria per la mobilita' urbana. 200 metri di ciclabile che inizia nel nulla e nel nulla finisce.

Anonimo ha detto...

Tra l'altro, il tratto in galleria potrebbe essere pericoloso per i ciclisti stessi, dato che la pista non è separata con protezioni fisiche, ma solo da strisce. I ciclisti romani, però, sarebbe ora che imparassero il rispetto del Codice della Strada, anche nel senso che in galleria dovrebbero accendere le luci (se le hanno, se no manco dovrebbero passarci, e meno che non le portano a mano) e indossare giubbotti rifrangenti. Ma tanto, a Roma...e che li richiama qualcuno?!

Anonimo ha detto...

In auto non ci penso neanche ad accendere le luci per un ponte di 100 m perché le dovrebbero accendere le luci le bici

Anonimo ha detto...

La ciclabile fatta così va bene si riesce ad andare contromano sul tunnel senza tanti problemi poi per attraversare aspetti il semaforo e passi senza problemi, per andare nella direzione come le auto ti senti più tranquillo di poco, io avrei preferito una ciclabile rialzata con ringhiera e la ciclabile larga circa 2mt ma anche così sono felice di avere una bike lane

Anonimo ha detto...

Dopo aver visto il video dico altre cose, da ciclista che percorre quotidianamente il tunnel di santa bibiana sia di mattina in direzione auto sia di pomeriggio contromano non mi ero accorto della possibilità di avere la ciclabile contromano protetta che però andrebbe allargata di almeno 50 cm e permettere cosi anche il passaggio ai pedoni che effettivamente é ridicolo che non possano passare. Però quando finisce la ciclabile su via tiburtina i pericoli per chi va in bici sono ben pochi perché li é discesa e in bici si raggiungono i 30-35 orari e le auto spessi vanno a quelle velocità visto il traffico che ce ne é tanto. Per attraversare la tiburtina chi si avvia in direzione castro pretorio se c'è poco traffico come avete detto voi ci si riesce ma se c'è tanto traffico li le auto sono ferme e passare é semplicissimo

Anonimo ha detto...


Le ciclabili devono essere separate e protette, così sono solo un intralcio inutile per tutti. Chi ha il coraggio di percorrerla in bici?
Chi ha il coraggio di andarci al buio, sotto il ponte magari di sabato sera con tutti gli ubriachi e drogati che gironzolano impuniti?

Daje Raggi, siamo tutti con(tro di) te!

Anonimo ha detto...

Il sette settembre presso la sala rossa del Municipio VII (ex IX e X) in Piazza di Cinecittà, si è tenuta una apposita riunione per valutare con i tecnici e la polizia amministrativa, la realizzazione pratica di una pista ciclabile su Via Tuscolana (e Via Appia Nuova), con contestuale (a detta loro) inevitabile allontanamento delle quattordici bancarelle autorizzate sul marciapiede. Una bellissima quanto inutile pista rosa, in un senso e nell'altro delle due corsie di marcia della consolare che ogni giorno porta a Roma migliaia e migliaia di pendolari dai Castelli Romani. Un chiaro ed ennesimo esempio di cattiva amministrazione. Ma qualcuno ha già obiettato "Che ti frega ? Sono fondi Europei !" - ma cosa significa ? Che pur di impiegare soldi pubblici comunitari (che in Italia non sentiamo nostri), sono benedette tutte le commende, tutte le iniziative, tutte le invenzioni, anche quelle più disastrose ? Da un rapido calcolo delle superfici necessarie per realizzare questo fantastico "buco nell'acqua" infatti, si comprende facilmente che il carcere dovrebbe scattare anche nel caso di opere come questa, dove sicuramente qualcuno non sta facendo bene il proprio lavoro. Dunque ipotizzando che una delle due corsie di marcia della Tuscolana sia di ml 6,50 e sottraendo da questa ml 1,50 per la pista ciclabile e ml 2,10 per lo stazionamento e il parcheggio tariffato su unica fila di auto e mezzi di lavoro (perchè non dimentichiamoci che Via Tuscolana è una via fortunatamente ancora molto commerciale), resta una corsia di transito veicolare di ml 2,90. Considerando che i veicoli spaziano dai ml 1,80 di una autovettura media ai ml 2,55 di un Bus Gran Turismo, resta libero uno spazio di manovra di appena cm 35. Meno del volante di un motorino o di un pedone mal posizionato. Una lunga fila indiana interminabile da Subaugusta ad Arco di Travertino che a tutte le ore del giorno (e della notte) imprigionerà semplici automobilisti, mezzi di soccorso e trasporti pubblici. Il commercio in sede fissa, che oggi applaude all'allontanamento degli ambulanti autorizzati, anch'esso lentamente soccomberà, senza la spesa mordi e fuggi e con l'assalto incontrollato degli abusivi totali con tappetini e carrellini vari (che occuperanno senza pagare nulla i posteggi sloggiati degli autorizzati). Una pista ciclabile che un'amministrazione oculata poteva realizzare nel bellissimo Parco degli Acquedotti (oggi nell'incuria totale) e che invece piazzano su una via di scorrimento, su una arteria vitale della vita cittadina. E questi dovevano essere i nuovi profeti della buona amministrazione ? Mi sa tanto che la "Ignazzite" (da Ignazio Marino) sta facendo numerose vittime !

Anonimo ha detto...

il codice della strada prevede di accenderle anche x 10 mt

Anonimo ha detto...

Nel cortile di casa...o rispettassero il codice della strada...no che fanno come gli pare...

Anonimo ha detto...

scusate se vado fuori argomento. Io abito a Roma da poco e mi meraviglio invece di un'altra cosa, cioè la mancanza dei marciapiedi in molte strade che sono dentro i confini del comune di Roma. Faccio un esempio: per passeggiare sulla via Appia Antica, ho dovuto per forza prendere un bus per arrivare all'incrocio esatto con la via Appia Antica da cui poter cominciare a passeggiare. Questo perché, la prima parte della via Appia Antica e' aperta al traffico e non c'è marciapiede, e la via di Tor Carbone (che ho fatto appunto a bordo di un bus preso alla stazione di Eur Laurentina) e' una classica strada di campagna senza marciapiedi ai lati. Però siamo in città, non in campagna. E andando a giro in macchina mi sono reso conto che di strade di campagna senza marciapiedi, qui a Roma, e' pieno. E intendo dentro i confini comunali, non fuori. Ci sono tanti quartieri, o forse si chiamano municipi, non lo so, che sono scollegati tra di loro sotto questo punto di vista. A me sembra assurdo in una città. Anzi, io quando penso a una città, la prima cosa che penso e' ad un posto enorme in cui poter arrivare a piedi ovunque. Secondo me è una della cos'è fighe dello stare in città. Se invece per uscire da un municipio, o quartiere, devo prendere la macchina o il bus, ma che differenza c'è allora tra stare in quel municipio di Roma oppure stare in campagna? Vabbè, mi sono dilungato, scusate per il fuori tema e per lo sfogo.

Anonimo ha detto...

a parte che durante il servizio più volte potevi passare ed attraversare la strada , anzi qualcuno ha anche rallentato e si è pure fermato per farti passare , mentre continuavi a dire cazzate . Comunque a parte questo perchè non sensibilizzare la gente a prendere i mezzi pubblici o la bicicletta invece di rompere con le macchine ??? Fai un video in cui la mattina si vedono tutti quanti in fila nel traffico UNO per MACCHINA . Oramai la macchina si prende anche per fare 100 mt , poi se accendi o no le luci conta poco . Ma soprattutto pagare il biglietto . Siamo più responsabili noi vedrai cha una qualsiasi amministrazione non deve fare miracoli per gestire una città .

Anonimo ha detto...

Basta con questi pedoni che la fanno da padrone! Se vuoi passeggiare vai a Villa Ada altrimenti in macchina, marsch!

Anonimo ha detto...

Io mi sposto in bici senza se e senza ma, con o senza ciclabili: alcune strade le evito, alcuni orari sto piu attento, alcuni altri sto molto più attento, e in certi punti prego, prego molto. È vero, ho la fortuna di poterla usare perchè la distanza casa-lavoro non supera nemmeno i 10 km. E a tutti gli eventuali automobilisti livorosi dico, ma chivvesencula!

Anonimo ha detto...

I pendolari dei castelli romani prendessero il treno, che oltretutto è una delle poche linee abbastanza efficienti. Io pago le tasse al mio comune e il mio comune deve fare i miei interessi, non quelli dei frascatani.

Sulla Tuscolana/Appia spazio per la ciclabile c'è senza sacrificare le carreggiate per il traffico veicolare e realizzando un percorso sicuro per le bici: si fa al centro, dove ora sorgono i parcheggi. La ciclabile si mangia una fila di posti auto? Pazienza, compratevi un pup se siete comodi, altrimenti andatevene a Frascati come l'amico di cui sopra, che lì parcheggiate facile.

Anonimo ha detto...

Anche auto e scooter spessi non rispettano le regole stradali quindi anche lori nel box sottocasa,ma poi una bici che passa col rosso se non da fastidio a nessuno e non crea pericolo mica è un problema

Anonimo ha detto...

Ha perfettamente ragione una città che non permette di girare a piedi o in bici tutta l'intera città fa schifo e Roma purtroppo è al momento in queste città dove in alcuni quadranti rimani bloccato se non usi un mezzo motorizzato

Luigi ha detto...

Come tutte le novità occorre abituarsi. Tutto e' migliorabile, continuare a non fare nulla come le passate amministrazioni sarebbe schifoso.

Anonimo ha detto...

Perché ormai il romano medio fa le cose come, culo e fa tutto approssimato e di basso livello infine pretende robaccia cose così da barbone..

Anonimo ha detto...

Tutti Riccardo Cocciante de noantri qua dentro. Tutti santificatori della bicicletta come mezzo di locomozione, l'animaccia che se li frega, quando godo quando raramente li pizzica qualche vigile e gli propina la multa per le innumerevoli infrazioni al codice della strada. Quanto si incazzano sti democratici radical-chic che in realtà sono anarcoidi fascisti dediti alla delazione e alla violenza verbale.

Anonimo ha detto...

Un benvenuto alla ciclabile, sicuramente migliorabile.
Purtroppo come fanno notare altri commentatori, la situazione per i pedoni non è migliorata.
Ad esempio: la fermata del 71, che si trovava immediatamente prima dell’ingresso del tunnel di Santa Bibiana, utile per evitare di percorrerlo a piedi, è stata eliminata.

Anonimo ha detto...

scritte ovunque, sporcizia, confusione di cantieri. come si fa a fare una pista ciclabile in quello schifo ? è oscena già a colpo d'occhio

Anonimo ha detto...

Ah i bei tempi in cui le faceva marino, col cemento tossico della cementir, e poi le placcava in oro.
Quei tempi ahinoi sono finiti, e purtroppo col cemento tossico di caltagirone ci resta solo la metro c.
Beato chi ce l'ha sotto casa. Pare che faccia un effetto allucinogeno.
E dire che si parla di arrestarlo, questo paese è proprio anti-impresa, e anti-cultura del fare.
Sarà per quello che si è sbrigato a vendere ai tedeschi, chissà.

Anonimo ha detto...

Di fronte al baratro in cui siamo riusciti a far sprofondare Roma questa mi sembra un'emerita inezia. Ma anche un campanello d'allarme molto chiaro: se non siamo neanche in grado di fare una bike lane come si deve, figuriamoci il resto.
E' un problema di capitale sociale, basta vedere come gettiamo e gestiamo i rifiuti. Manco nel terzo mondo. E non aspettiamoci che a cambiare siano le istituzioni, ormai collassate. I cambiamenti, le rivoluzioni, partono sempre dal basso!

Saluti

Anonimo ha detto...

le rivoluzioni le fa la borghesia che crea falsi miti di progresso

Anonimo ha detto...

La virginea Nullità con quel tono da prima della classe saccente puzzasottarnaso ha rotto le palle alle giunte PD anche sulle poche piste ciclabili (ed invece erano e SONO CENTINAIA DI KM superstiti, alcuni ottimi e utilissimi) e adesso si presenta co' 'sta ridicola schifezza. Da cacciarla a calci in c.. Spero presto.

Anonimo ha detto...

se non siamo neanche in grado di fare una bike lane come si deve, figuriamoci il resto

ESATTO, QUESTA E' LA FOTOGRAFIA PRECISA DELLA CONDIZIONE DI ROMA

Anonimo ha detto...

più che la pista - assurda - è il contesto intorno ad essere osceno, pare una città dell'India... anzi ormai anche quelle sono più moderne e pulite

Anonimo ha detto...

E dire che in olanda è da dieci anni come minimo che vanno a bici... 5stelle o non 5stelle è a prescindere una questione che va cambiata. Comunque sia ho l'impressione che qui si critichi con critiche su critiche, e allora mi chiedo se c'è qualcuno di migliore! Voglio dire, prima tutti contenti della sindaca 5stelle, ora critiche su critiche, perché comunque ragazzi diciamolo che di certo non sarebbe stato meglio votare per qualche altro schieramento.... Perciò credo che le critiche per una pista ciclabile dovrebbero essere contestualizzate. .. Anche perché dubito sia piu scandaloso delle fermate metro allagate.... Che poi parliamo del burundi italiano non è così falso....

Anonimo ha detto...

Io uso la bici come mezzo di trasporto da ben 12 anni, quando nemmeno si immaginavano le ciclabili, nemmeno la ciclabile sotto il lungotevere esisteva..... percorro in mezzo al traffico almeno 130/150 km a settimana e passo anche sotto al Tunnel del video, e ci passavo anche quando non avevano tracciato la cilcabile, quindi in balia di scooteristi e automobilisti che ovviamente passavano di la per evitare il traffico...
Ora è decisamente meglio !!!

Roma è una città di persone INCIVILI, ARROGANTI, e PREPOTENTI a prescindere dal mezzo di trasporto che usano....

Io con la mia MTB continuerò a passare e a "superarvi" attraverso il traffico con o senza ciclabili e a quelli chiusi dentro le loro auto a "rosicare" dico una cosa: BELLA PE' VOI !!

Anonimo ha detto...

si si... intanto te puzzi de sudore, io sto in giacca e cravatta col dopobarba di Calvin Klein e con l'aria condizionata d'estate e il riscaldamento d'inverno... BELLA PE'TE!!!

Anonimo ha detto...

Andatevi a fare un giro ad Amsterdam e vedete come girano le bici nel traffico, poi parlate!

Anonimo ha detto...

����

Anonimo ha detto...

Il video è stupido come chi lo ha ideato e raccontaTo. Qst signore saprebbe fare meglio? ci credo molto poco!

Cittadini Re di Roma ha detto...

https://cittadinirediroma.wordpress.com/2017/10/03/consiglio-per-uscire-dal-pantano/

Anonimo ha detto...

ancora ve brucia per la storia dello stadio eh, Roma fa schifo?

morpheus ha detto...

Cioè fatemi capire... Al netto di tutto la cosa non funziona perché automobilisti e pedoni non rispettano la segnaletica orizzontale e verticale? Quindi è inutile modificare qualsivoglia viabilità perché bisogna considerare la perpetua violazione del codice stradale di terze persone. Cambiate spacciatore... Oppure trovate voi una soluzione e proponetela.

Marco DG ha detto...

Se ho capito bene, la ciclabile fa schifo perchè passi sui sampietrini? Perchè devi attraversare la strada timoroso delle macchine? Perchè passi sotto ad un ponte stretto e pieno di gente che fa come gli pare e non rispetta i segnali?
Giusto per curiosità...quale sarebbe la vostra alternativa?
Sono stato sue anni in Belgio e queste sono normale routine...solo noi possiamo farne un caso di stato.

MarioBruno ha detto...

sono assolutamente d'accordo che la Capitale - tra i mille altri problemi - è popolata di persone scarsamente civili che ne rendono molto difficile, se non impossibile, la gestione, è però un dato di fatto che la signora Raggi si è candidata a Sindaco non certo perché qualcuno le ha puntato un'arma... dunque non posso accettare considerazioni del tipo "allora pensaci tu...", "tu che avresti fatto al suo posto...". "...quale sarebbe la vostra alternativa" e altri commenti del genere: io non mi sono candidato al ruolo di primo cittadino della Capitale né mai lo avrei fatto perché non mi ritengo in grado di assolvere a tale compito. Chi lo ha fatto però, sapeva bene a cosa andava incontro ...oltre a una vittoria sicura, c'era poi da gestire tutto il resto...

stefano romano ha detto...

che scoopone!!! finiti i ratti, i gabbiani, le polizze e le fontanelle mò v'attaccateve alle biciclette. Che poracci voi e chi ve segue......

Theresa williams ha detto...


Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di collaborazione con Anderson, lui si è rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei mi ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. inviò il cinguettino e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che io torni a lui, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente felicemente. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona, facendo riferimento a lui o lei all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi Lost Love
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lotteria incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
tramite drogunduspellcaster@gmail.com

Costantino ha detto...

Voi di questo sito dovreste essere riconoscibili con nome e cognome, altrimenti siete come la mafia. Ogni giorno percorro in bici per due volte questo tratto di strada e finalmente non rischio la vita. Roma non fa schifo, voi si.

Costantino ha detto...

C'è chi la bici la prende per andare a lavorare. Idiota

Costantino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Costantino ha detto...

Visto che fai tanto il coatto perché non ti firmi con nome e cognome? così si capisce bene tu di chi sei figlio

ShareThis