Stazione Tiburtina. La "riqualificazione" dopo l'abbattimento della tangenziale è... un parcheggio!

30 ottobre 2017
Un piccolo e peculiare confronto Roma-Milano basato su eventi realmente accaduti la settimana prossima ci aiuta a capire una cosa. Una cosa grave, profonda, seria, importante, significativa, cruciale. 
L'attuale condizione di Roma non è qualcosa di meramente "attuale". La città non è sazia di aver massacrato se stessa per anni, non è sazia di essere il luogo più agghiacciante sotto ogni punto di vista in Europa, ma sta anche infierendo su se stessa per potersi garantire un futuro di degrado, di sciatteria, di povertà, di depressione e di declino.

Anche le azioni che partiranno nei prossimi anni, anche le trasformazioni previste per il 2018 ad esempio, anche gli interventi in aree strategiche sono orientati ad un approccio alla romana: tutto deve essere sciatto e squallido, tutto deve essere concepito orientandosi a fare esattamente l'inverso di quanto si fa in tutto il resto del mondo evoluto. In questo gorgo, come abbiamo cercato di spiegare con serietà, finiranno i quattrini di Carlo Calenda che si è intenzionati di diffondere in città nei prossimi anni.

Entriamo nel concreto e parliamo della Stazione Tiburtina. E dell'abbattimento del pezzettino di sopraelevata che separa la nuova stazione disegnata da Paolo Desideri dall'area del terminal bus. Se ne parla da decenni e forse i cantieri - questi sono i tempi italiani, anche se poi scopri che in alcune aree pur essendo in Italia si riesce a fare cose con tempistiche ben diverse - partiranno tra un anno, nell'estate del 2018.

Un video pubblicato dal Presidente del Consiglio del II Municipio (dunque parliamo di gente del PD, ma poco cambia perché son tutti uguali) ci ha fatto saltare sulla sedia. Il giovane politico descrive con passione il progetto di "riqualificazione" dell'area fuori dalla Stazione in occasione dell'abbattimento della sopraelevata e fa passare nel filmato le slide. Il progetto è naturalmente rivoltante, qualcosa che sembra progettato per dei lavori del 1958 e non del 2018, una città che si conferma essere sessant'anni indietro rispetto alle altre. Il culmine si raggiunge quando il consigliere-presidente si esalta raccontando che al posto dell'attuale terminal TiBus si realizzerà un... enorme parcheggio a raso. E fa passare pure la slide. Decine e decine di posti auto saranno il panorama privilegiato di chi acquisterà le case di lusso di "Città del Sole", la realizzazione immobiliare che è nata al posto della vecchia autorimessa Atac di Via della Lega Lombarda.

La cosa ci ha fatto trasecolare sia in se (Roma progetta se stessa come una città sottosviluppata e pianifica lavori pubblici per confermare questo grave sottosviluppo e non per risolverlo) sia perché nelle stesse identiche ore nell'altra grande metropoli del paese il locale assessore all'urbanistica, Pierfrancesco Maran, pubblicava il post che vedete qui.

Della serie: guardatevi con attenzione il piazzale di fronte alla Stazione Garibaldi oggi ridotto a parcheggio perché lo cambiamo tutto e lo riqualifichiamo in accordo con FS mettendoci trasporto pubblico e in sharing. 

Ciò Tiburtina e Garibaldi sono rispettivamente le seconde stazioni principali di Roma e Milano. A Tiburtina ci sono piazzali esterni destinati al trasporto pubblico che verranno trasformati in parcheggio privato, a Garibaldi ci sono piazzali esterni destinati oggi a parcheggio privato (e di conseguenza pesantemente degradati) che verranno tramutati in aree destinate al trasporto pubblico.

I due post fanno impressione: sembrano usciti in epoca differente e in zone distantissime nello spazio tempo. In realtà sono usciti lo stesso identico giorno nelle due principali città dello stesso paese.

Un percorso opposto in maniera diametrale. Da una parte si procede in linea con quanto si fa in tutto il mondo occidentale ed evoluto. Dall'altra ci si continua a divertire nel seviziare una città piazzando parcheggi a raso laddove potrebbe andare verde, nuove edificazioni di qualità, spazi pubblici o al limite parcheggi interrati. Una seria ipoteca su qualsiasi speranza di migliorare le cose anche in futuro. Un piccolo spaccato di vita amministrativa che ci garantisce non solo che le cose non potranno migliorare, ma che incredibilmente continueranno a peggiorare. E la classe dirigente (Pd o M5s non cambia nulla!), nei suoi video su Facebook, neppure appare farlo con cattiveria: proprio non ci arriva...

Ovviamente ci auguriamo che le slide di quel video (molto diverse dalle vecchie tavole progettuali che hanno girato in questi anni) siano errate, vengano smentite o che ci siano gli spazi per modificare un progetto indegno e imbarazzante che ancora una volta umilia e devasta lo spazio pubblico.

50 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

I rivoluzionari finalmente al potere hanno veramente cambiato il volto della citta'. Quelle ghigliottine in ogni angolo di Roma allora sono servite a qualcosa......Quante teste hanno avuto le palle di far cadere per avere la stupendissima Roma che abbiamo tutti sotto gli occhi......

Anonimo ha detto...

Aoh ma che stai a dì, lo sai che a Roma nun ce stanno i parcheggi pè a maghina , e mò che li vonno fà nun te sta bene ?

marco_pascucci ha detto...

Non c'è niente da fare, come dice l'estensore di questa nota: "non ci arrivano". Possono essere M5S, PD, destra, ecc...: sono tutti uguali: semplicemente, "non ci arrivano". Ma capire in cosa consiste il vero sviluppo, guardare al di là di un orizzonte che non è domani e neanche dopodomani... niente da fare, c'è una limitazione culturale in queste persone agghiacciante. Da brividi.

Gino Livelli ha detto...

Il problema mobilità a Roma è un problema serio. Forse chi ha scritto questo post non abita a Roma oppure è talmente fortunato che non deve prendere mezzi pubblici e privati per spostarsi in città. Parcheggi di scambio "a raso" purtroppo diventano una necessità in una città dove è inconcepibile scavare e creare parcheggi interrati che tutti sognamo. Si rischierebbe infatti di trovare reperti archeologici vari. Tra i due mali, io scelgo il male minore che nel breve periodo mi permette di parcheggiare. Quando i debiti di ATAC saranno ripagati e quando Roma sarà una degna capitale Europea allora potremmo parlare di questi argomenti. Attaccare un amministrazione municipale é da veri pigmei politici. Sono un fan di questa pagina ma questa volta avete preso un vero e proprio abbaglio.

Anonimo ha detto...

Vedevo il curriculum di questo consigliere piddino sul sito del comune di roma , 25 anni ( non sarà aggiornato , ma non ne avrà tanti di più)

"Ho 25 anni.
Sono nato e cresciuto nel nostro Municipio.
E' qui che vivo, studio e coltivo le mie passioni.
Mi sono laureato in Relazioni economiche internazionali presso la facoltà di Scienze
Politiche della Sapienza.
Sto per conseguire la laurea magistrale presso la facoltà di Economia dello stesso Ateneo.
Ho avuto la possibilità di fare la bellissima esperienza dell'Erasmus presso l'Università "Alcalà de Henares" di Madrid e da allora mi batto per l'istituzione del Servizio Civile europeo e per portare anche a Roma, nel governo della città, un po'
di Europa. "

Un buon percorso di studi , ma pratica zero , mi ricorda Luiggino di Maio ( lui però non ha combinato nulla nemmeno negli studi).
Se affidiamo la città a gente con questa esperienza , ci sta poco di che meravigliarsi

Anonimo ha detto...

Ogni riqualificazione urbanistica dovrebbe far perno sulla sostenibilità e sulla vivibilità. Pertanto dovrà essere necessariamente incentivato e incrementato il trasporto pubblico mentre dovrà essere dissuaso il trasporto privato. Il problema per Roma è che non vuole rinunciare ai suoi orgogliosi primati: quelli di essere una città fra le più motorizzate del mondo con alti livelli di inquinamento atmosferico e per di più invivibile.

Gino Livelli ha detto...

Salve, mi chiamo Gino e vivo a Piazza Bologna. Le consiglio di usare facebook e cercare Valerio Casini. Attività politica zero le assicuro che è un inesattezza. Avrà modo di vedere lei stesso quello che dico. Io stesso non lo conoscevo ma ho iniziato a seguirlo con piacere da qualche anno

Anonimo ha detto...

Articolo DA INCORNICIARE. Ancora una volta avete centrato il problema e stigmatizzato una visione cittadina non vecchia, ma STRAVECCHIA. Questa gente deve imparare a viaggiare. Non dico una qualsiasi altra capitale europea, ma Milano, va, poco più a nord di Roma.

marco_pascucci ha detto...

Una risposta per il Sig. Gino Livelli...
Con tutto il rispetto per le Sue opinioni, penso che il verò salto di qualità si farà (ma di questo passo non ci arriveremo prima dell'anno 3000) solo abbandonando la logica del "siamo costretti a prendere la macchina perché il trasporto pubblico non funziona". Fino a pochi anni fa sostenevo che a Roma il trasporto pubblico funzionava male, ma non poi tanto male quanto le persone erano abituate a pensare. Adesso non avrei più il coraggio di dire questa cosa, ma se siamo arrivati alla tragica situazione attuale è anche (anche e non solo, siamo d'accordo) per colpa di questa percezione sprezzante del trasporto pubblico. Per cui dico, si, i parcheggi di scambio saranno pure una necessità, ma non lo sono SEMPRE, e soprattutto non a ridosso di un'area semicentrale già congestionata. Semmai, andrebbero fatti nell'estrema periferia, prolungando le linee metro esistenti fino al GRA, modello terminal Anagnina, per capirci. E non rimpiazzando questi prolungamenti, peraltro previsti anche dal PRG, con inutili funivie e/o sistemi pesudoalternativi tanto amati dai nostri incompetenti amministratori M5S (ma PD o destra fa lo stesso), che forse li ritengono più politically correct solo perché proposti "dal basso" da cittadini che, in media, sono incompetenti quanto loro.

Anonimo ha detto...

Io sapevo che quando si parla di RIQUALIFICAZIONE in ambito URBANO si intende quel lavoro di RECUPERO E RIGENERAZIONE del patrimonio edilizio PREESISTENTE.
Abbattere la tangenziale non'è riqualificazione.
Riqualificazione è quello che hanno fatto a New York con la Highline, il parco lineare, che nasce grazie ad una associazione di residenti che si oppose all'abbattimento dell'opera sopraellevata, oggi è diventata una delle principali attrazioni di Manhattan.
Ma noi abbiamo dei politici e amministratori miopi, d'altronde è risaputo che i migliori cervelli italiani sono emigrati all'estero.

Dario Raglione ha detto...

Ricordo a tutti che la stazione Tiburtina ha già un parcheggio pubblico gratuito realizzato contestualmente alla nascita della nuova stazione. Che bisogno c era di costruirne un altro? Nessuna.

Anonimo ha detto...

Ma cosa?? Parcheggi a raso in pieno centro di una capitale con 3 di abitanti e con 2000 anni di storia? Ma stai scherzando? Un ragionamento del genere lo fai fuori dal raccordo non a 1 km dal centro della cittá! È una pura follia! Un invito a usare di più l'auto perché tanto ce sta il parcheggio!

Anonimo ha detto...

la classe dirigente (Pd o M5s non cambia nulla!)

questa è la verità, assai triste

Anonimo ha detto...

A raso! A raso!

Manco alla bufalotta hanno costruito parcheggi a raso ma multipiano interrati, e si che avevano ettari campagna e nulla attorno.

Questi vogliono pitturare uno sfasciacarrozze su una landa desolata davanti al terminal AV della capitale.

Ma che cazzo di peracottari sono questi?

Ma sto pezzente che dice di aver studiato a Madrid e' mai passato da Atocha o Chamartin? E ha masi visto un concessionario/sfasciacarrozze?

Anonimo ha detto...

Non possiamo far finta di credere che il mezzo pubblico funzioni alla perfezione. Tra scioperi selvaggi e mancanze non ci veniamo a raccontare che la colpa è anche nostra che non prendiamo i bus e le metro. Un abbraccio a tutti

Anonimo ha detto...

Se lei va in zona via libia troverà parcheggi a raso. Se lei pensa che il centro storico dista meno di un km dalla stazione Tiburtina non e di Roma e non può capire i nostri problemi. A presto Gino

Marlene ha detto...

Ottima idea, perchè i parcheggi sono necessari. Non tutti hanno tempo da perdere passeggiando in bicicletta. C'è anche chi lavora, e non è mantenuto da nessuno, anche se questo concetto è poco chiaro al gestore del blog.

Foffo ha detto...

In ogni caso secondo me il cuore del problema è l'abbattimento della sopraelevata che è voluto a stra-grande maggioranza dai cittadini della zona

Anonimo ha detto...

@gino "Le consiglio di usare facebook e cercare Valerio Casini. Attività politica zero le assicuro che è un inesattezza."

Gino non ci siamo capiti, che Valerio abbia fatto attività 'politica' non ho dubbi a crederlo , che abbia lavorato concretamente un giorno in vita sua , dal curriculum non appare.
Un ennesimo personaggio con poche esperienza e le cui competenze sono da dimostrare ,sparato con un razzo ad amministrare.
La meritocrazia ,l'esperienza e la competenza sono optional in italia , come luiggino di maio insegna

Anonimo ha detto...

GIUSTO ABBATTERE QUEL MOSTRO DI SOPRAELEVATA
QUELLE SOPRAELEVATE TRASFORMATE IN GIARDINI SONO LO STESSO OSCENE
TOLGONO LUCE ALLA STRADA E AGLI EDIFICI CIRCOSTANTI

Anonimo ha detto...

Io mi sono identificato con nome e cognome ma non so lei chi sia.

Sono un pensionato di 67 anni che sa usare il computer.

Assumendo che lei è più giovane di me devo ammettere che non sa usare il semplice mezzo del portale del municipio.

Glielo spiego io. Basta cliccare sul sito del municipio per trovarlo. Tra le altre cose il ragazzo è anche presidente dello stesso municipio. Cosa che io non sapevo.

Lei parla di cose che non conosce e per questo la invito a cliccare sul link qui sotto. Se poi lei vorrà sono anche disposto ad offrirle un ottima sfogliatella siciliana per discutere e riappacificare questa animosa vicenda.

La partecipazione politica è alla base della crescita morale di tutti di noi. Attaccare e provocare sono cose che non fanno crescere ma regredire.

Saluti
Gino


https://www.comune.roma.it/resources/cms/documents/20161010_curricula_casini.pdf

Anonimo ha detto...

partecipazione politica è alla base della crescita morale di tutti di noi


Ecco, quando capiremo che prima di tutto viene svolgere con professionalita il proprio mestiere (qualunque esso sia) non sara mai troppo tardi.

Resta storico lo scambio di domanda e risposta:
Giornalista; scusi ma lei prima di entrare in politica cosa faceva?
Giorgia Meloni: ho militato

Tanti saluti

Anonimo ha detto...

Non ho capito il farsi una domanda e il darsi una risposta tipico di Marzullo.

Guardi lasciamo stare. Sono vecchio abbastanza per ricordare che l'ultima volta che ci siamo fidati di un professionista ci siamo ritrovati con Berlusconi e Mario Monti.

I risultati li conosciamo tutti.

A presto
Gino

Anonimo ha detto...

Vado controccorrente. Secondo me il futuro è abolire i pedoni, levare tram autobus e metro che oltre a fare casino costano pure un sacco di soldi, e lasciare solo automobili!!! Vedi come Roma diventa più vivibile!

Anonimo ha detto...

Ecco bravo, quella sì che sarebbe una bella rivoluzione!

Anonimo ha detto...

i parcheggi sono necessari. Non tutti hanno tempo da perdere passeggiando in bicicletta. C'è anche chi lavora, e non è mantenuto da nessuno, anche se questo concetto è poco chiaro al gestore del blog

ma che vuol dire ??? i parcheggi vanno fatti ma con una concezione moderna ed integrata in una rete di trasporto che abbi8a senso. se la città è piena di automobili il tempo li perde inutilmente in coda.

IMPRONTA ULTRAS ha detto...

La sopraelevata che parte dalla prenestina va abbattuta ignoranti e beste!!!

Anonimo ha detto...

hanno seguito le aspirazioni del popolo, un grande parcheggio a cielo aperto!

Anonimo ha detto...

"enorme parcheggio a raso"

98 posti auto sono un enorme parcheggio?

Anonimo ha detto...

IL PROBLEMA E' CHE CERTE OPERE - IN GENERE LUNGHE E COSTOSE - NASCONO CON CONCEZIONI URBANISTICHE VECCHIE, SUPERATE E SONO SPESSO PURE ASSAI BRUTTE. COME SI FA A ACHIAMARLE RIQUALIFICAZIONE ?

Anonimo ha detto...

Certo è dura farla franca quando ti fanno le pulci in un blog pieno di urbanisti aggiornati alle moderne concezioni

Anonimo ha detto...

aoh ma prima dite che le maghine non devono stare in doppia fila. poi dite che servono i parcheggi interrati. e poi la sosta se deve pagare. e bisogna disincentivare l'uso daa maghina. ma se po sape che cazzo volete? io sull'autobusse co gli immigrati e i vecchi nun ce vojo annà. er taxi mortacci loro è un furto. lo sguderone co tutte le buche che ce stanno è pericoloso. a roma nun ce stanno alternative. tocca fasse la maghina e pure mantenerla. e nun parlate de bici che ve vojo vede sul raccordo a pedalare come 4 cojoni. quindi ben venga un parcheggio a raso. anzi ne servono pure altri. che tanto poi tra quelli che te spaccano er vetro a sfregio oppure er piromane de turno manco li poi sta tranquillo.

OFFERTA DI PRESTITO VELOCE IN ITALIA ha detto...

Offerta di prestito disponibile per coloro che hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziare progetti o che necessitano di prestito personale.


Un'opportunità per realizzare i vostri progetti, pagare i vostri debiti e avere una vita spensierata.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.

Rispondi via email per avere maggiori informazioni.


prestitovostro@gmail.com










































Offerta di prestito disponibile per coloro che hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziare progetti o che necessitano di prestito personale.


Un'opportunità per realizzare i vostri progetti, pagare i vostri debiti e avere una vita spensierata.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.

Rispondi via email per avere maggiori informazioni.


prestitovostro@gmail.com






















































Offerta di prestito disponibile per coloro che hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziare progetti o che necessitano di prestito personale.


Un'opportunità per realizzare i vostri progetti, pagare i vostri debiti e avere una vita spensierata.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.

Rispondi via email per avere maggiori informazioni.


prestitovostro@gmail.com

RomadeiCittadini ha detto...

E bravo anonimo 6:24! hai sintetizzato tutto: Roma resta una delle città più motorizzate e invivibili al mondo grazie a quelli che..."nun ce stanno alternative e tocca fasse la maghina". Peccato che altre città le alternative le trovano. Io al bus preferirei la metro o il tram, ma i mancati investimenti e certa politica come quella espressa nell'articolo vanno proprio a braccetto con i tanti "nun ce stanno alternative" e i tanti altri del "siamo costretti a prendere la macchina perché il trasporto pubblico non funziona".
Madrid già nel 1974 aveva un numero di chilometri di metropolitana superiore a quello attuale di Roma, ma a Madrid non ci sono i romani.

Massimo ha detto...

Con tutto il rispetto per il Sig. Gino e con molto meno rispetto per i "ce vole a maghina", penso innanzitutto che una amministrazione moderna dovrebbe avere un occhio all'oggi ed uno al dopodomani anziché rimanersene ancorati al "si è sempre fatto così quindi continuiamo a fare così", quindi anziché pensare a come servire l'enorme numero di maghine circolanti alla facciazza di chi invece preferirebbe aria pulita da respirare e far respirare ai propri figli, dovrebbe pensare a come far diminuire tale numero, aumentando e migliorando i servizi pubblici, ma sopratutto con divieti e divieti. Ben venga il mega parcheggio sopra termini ma è innegabile che esso attirerà maghine, sarebbe stato invece meglio aumentare a dismisura divieti e controlli, della serie "lì, con la maghina nun ce vai tanto nun poi parcheggià, punto e basta. Esistono mille alternative anche per il fighetto che nun vole pijà er bus, se chiama uber oppure un ncc che arriva con il mercedes e se fa portà 'ndo je pare!
A Tiburtina è la stessa cosa. il piazzale anteriore alla stazione completamente pedonale e quello dove sono i cotral che rimanga per i pullman sia turistici che di linea, per fare scambio.
I PARCHEGGI DEVONO ESSERE IL MINIMO INDISPENSABILE MA SOPRATUTTO IN STRUTTURA! Che siano interrati oppure in silos ma assolutamente via dalla vista. Altro che quello schifo.

Anonimo ha detto...

Ormai i romani è assodato non ci arrivano proprio.
Sono pronti per il cottolengo.
Non è colpa loro.

Si astenenessero da gestire qualunque cosa he non sia un pizzaataglio.

Anonimo ha detto...

Ma chi sarebbero gli urbanisti? Già tanto che sono fuori corso questi...li vorrei proprio vedere i curricula di questi che sputano sentenze fingendo di sapere tutto, quali lauree abbiano. Invece penso abbiano solo tanta frustrazione , non si spiega altrimenti la loro triste vita...

Anonimo ha detto...

http://www.romatoday.it/politica/abbattimento-tangenziale-est-tempi.html

"Linda Meleo, ha parlato del destino della stazione dei bus, Tibus. "Pensiamo di spostarla, altrimenti resterà a condizioni diverse" ha spiegato. Poi, con un ulteriore intervento su Facebook, ha specificato: "E' stato avviato un percorso di riacquisizione dell'area da parte di Roma Capitale e successiva gara per la riassegnazione e riqualificazione"

Anonimo ha detto...

Ma chi sarebbero gli urbanisti?

in effetti chi sono quelli che progettano queste robe ? prendi piazza san silvestro, ridisegnata da un maestro indiscusso. E' e resterà uno schifo. Comincerei proprio da lì a rifare tutto

Anonimo ha detto...

Dal tuo intervento deduciamo che essere maestri indiscussi non è condizione sufficiente per avere buona architettura. Peccato che poi nel blog tanti straparlano di architettura di qualità che sarebbe solo ed esclusivamente quella fatta da archistar, per i progetti dei quali se necessario si può passare tranquillamente sopra tutte le norme del piano regolatore.
Ma tornando a piazza S. Silvestro: chi dovrebbe rifare tutto?

Osman Ibrahim ha detto...

Do you need a Loan?
Are you looking for Finance?
Are you looking for a Loan to enlarge your business?
I think you have come to the right place.
We offer Loans atlow interest rate.
Interested people should please contact us on
For immediate response to your application, Kindly
reply to this emails housingfinance247@gmail.com
LOAN APPLICATION FORM
Full Name.............
Sex.....................
Age......................
Phone Number......
Country..................
Amount Needed .....
Loan Duration.........
Monthly Income........
Hope to hear from you soon.
Best Regards.
Cell No +919205467093
Mr. Osman Ibrahim
housingfinance247@gmail.com

Anonimo ha detto...

La cosa che mi fa sorridere e che qualsiasi cosa facciano a Roma per voi non va bene. Che brutte vite frustrate e infelici le vostre :(

Anonimo ha detto...

Un minorato mentale che spende più di 400.000 euro per un miniappartamento su quelle specie di palafitte che voi chiamate Città del sole merita che gli costruiscano sotto una discarica con annesso campo rom che brucia i copertoni pe fa il rame. Ma in questo caso voi sareste in grado di dire che la vista è comunque chic e post- modern e fareste pure venire il vostro amico Farinetti ad affumicare i sorci sul fumo dei copertoni per venderli a 50 euro l'etto. Se questi sono gli esempi della Roma città futura che propugnate, ste merdate da architetti pipparoli, mi tengo Pigneto vecchia, Tor Pignattara e Centocelle che almeno avevano uno stile edilizio creativo anche se abusivo. Mortacci vostri il bello è che ve c'hanno pure fatto studià all'università con tanto de pezzo de carta per partorì st'aborti. Mi nonno, capomastro bergamasco, con la quinta elementare che ha lavorato per le più importanti imprese edili italiane e romane prima e dopo la guerra a ste cacate avrebbe risposto prima con una risata e poi con una bestemmia, meno male che è morto prima di vederle ste meraviglie dell'onanismo tonelliano.

Anonimo ha detto...

Tiburtina futura zona di lusso... Magari la radessero al suolo e la trasformassero in enorme parcheggio. Un idiota considererebbe quella una zona di lusso e uno ancor più idiota comprerebbe quegli appartamenti che fanno cagare. Idioti analfabeti. Quoto il signore qui sopra.

Anonimo ha detto...

Tenetevi sta bella citta come e'.

Il mondo vi schifa e voi morirete di fame mentre continuerete a dare dei frustrati a quelli che vi pisceranno in testa per reddito e qualita della vita.

Guardarvi spuntare le branchie per riuscire a continuare a nuotare nella merda sara uno spasso sadico

Anonimo ha detto...

Pensa che vita magra hai se godi nel vederci spuntare le branchie..il mio godimento e ben altro.. bene non stai, mi spiace per te ;)

Anonimo ha detto...

Se non ricordo male la città del sole piaceva a Tonelli.

Andrea Maur ha detto...

Prendi il tuo prestito sicuro oggi.
Dà prestiti a chi ha difficoltà a disporre di soldi. Aiuto anche con investimenti e finanziamenti importanti. Hai bisogno di soldi, non esitate a contattarmi per beneficiare di un prestito a un tasso di interesse annuo del 3% con condizioni molto semplici. Scrivetemi per conoscere le mie condizioni direttamente all'e-mail: andreamaur3@gmail.com

Theresa williams ha detto...

Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di collaborazione con Anderson, lui si è rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei mi ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. inviò il cinguettino e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era intorno alle quattro. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che io torni a lui, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente felicemente. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona, facendo riferimento a lui o lei all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. email: {drogunduspellcaster@gmail.com} potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi Lost Love
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
attraverso {drogunduspellcaster@gmail.com}

Anonimo ha detto...

Fantastica. Stampata e incorniciata

ShareThis