La campagna virale di Vueling e la pochezza di chi amministra la città

9 ottobre 2017

Quello che si è verificato nei giorni passati in occasione di una campagna di marketing virale della compagnia aerea Vueling ha del surreale e del patetico, ma ci serve a confermare ancora una volta il livello di squallore e di profonda pochezza della nostra classe politica. 
Ma partiamo dai fatti. Cosa è successo?
Molto banalmente la compagnia aerea Vueling si trova in queste settimane in campagna promozionale. La campagna è stata declinata, come ormai quasi sempre accade, con un giusto mix tra azioni convenzionali e azioni più innovative. Non è la prima volta che Vueling si produce in attività di questo tipo, successe già in Toscana nel 2013. A Roma oltre a inserzioni sulle pensiline Atac (gli unici spazi della città, assieme agli spazi sotto la metro, che però sono visti solo dai poveri cristi che a Roma viaggiano con il trasporto pubblico), Vueling ha effettuato anche una campagna utilizzando come supporto i paletti anti sosta selvaggia di Monti e del centro. Con dei sovra-paletti in plastica color giallo-Vueling, la compagnia aerea spagnola ha arredato Via del Boschetto, Via Urbana e Via di Torre Argentina (purtroppo sono pochissime le strade dotate di questo fondamentale elemento di arredo urbano) con dei messaggi pubblicitari. 


Si tratta di azioni temporanee, che durano pochissimo tempo, che ovviamente espongono l'inserzionista ad una multa  (che regolarmente paga) e che vengono prontamente eliminate dalle forze dell'ordine o dalle società di nettezza urbana. Sono le regole non scritte delle inserzioni guerrilla style. 

Si tratta di inserzioni non autorizzate, ma firmate da una società vera, che puntano a pubblicizzare un business vero e legale. Questo deve essere molto chiaro.

Deve essere chiaro perché a Roma ci sono, in grande quantità, una enormità di inserzioni sempre non autorizzate che invece puntano a pubblicizzare società inesistenti, anonime, nascoste, in nero. E a promuovere business profondamente illegali, truffaldini, degli autentici raggiri e delle autentiche truffe su su fino ad arrivare alle ecomafie. 

Stiamo parlando delle mille affissioni dei "serrandari" e delle diecimila dei "traslocatori" (sono loro che poi generano le discariche abusive o il fiorire di materassi in giro per la città...). Stiamo parlando delle agenzie immobiliari o della signora che da anni pubblicizza mercatini e corsi di teatro inesistenti, ma che grazie alle inserzioni riesce a raggirare cittadini ingenui carpendogli denaro. Se ne sono occupate perfino le Iene con un grande servizio, mai politici non hanno mai alzato un dito ne contro questa ne contro le altre gravissime forme di affissione irregolare che puntano a pubblicizzare affari loschi e gravemente illegali.

Ma contro Vueling? Beh contro Vueling sono passati 20 giorni e ancora i politici si accapigliano. Appena hanno visto la campagna per le strade sono andati su tutte le furie. Tutti i consiglieri del Primo Municipio si sono prodotti in post allarmatissimi, hanno urlato allo scandalo, hanno mobilitato le forze dell'ordine contro il pericoloso attacco al decoro. Le stesse forze dell'ordine che a fronte di dozzine e dozzine di esposti depositati contro gli affissori realmente criminali non hanno mai mossi un dito ("c'avemo eee mani legate"), contro Vueling sono invece intervenute nel breve volgere di qualche minuto, hanno scomodato ditte e camion contenitori per raccogliere e smaltire i perigliosi paletti in plastica colorata. Con naturalmente photo opportunity su tutti i profili Facebook degli esponenti del Primo Municipio fino alla Presidente in persona, che ha ritenuto di dover a riguardo prodursi in un lunghissimo comunicato. 


Matteo Costantini, che da mesi sta facendo di tutto per ostacolare la riforma degli impianti pubblicitari inventandosi sciocchezze dietro sciocchezze pur di difendere la marmaglia delle dittuncole romane di affissioni, ha fatto il diavolo a quattro contro Vueling. Nathalie Naim gode sul suo Facebook per i 150 verbali contro Vueling ancora ieri: a distanza di giorni e giorni dall'evento ancora ci sta pensando intensamente. Chissà nel mentre quanti adesivari ha denunciato... Non contenta si copre di ridicolo denunciando perfino la pensilina Atac, regolarmente gestita dalla multinazionale americana Clear Channel come sanno tutti da ormai anni e anni. Ma lei insiste. Vuole vederci chiaro in queste strambe pensiline pubblicitarie che esistono in tutte le città del pianeta terra da almeno gli anni ottanta. Chissà cosa potrebbe uscire fuori usando lo stesso scrupolo e la stessa tigna contro i tanti criminali e le tante mafie che a Roma affiggono dovunque, ricoprendo ad esempio ogni stipite di negozio, ogni cassonetto, ogni armadio urbano, ogni palo del Primo Municipio. Lì però ne Costantini, ne Naim (lei che per anni ha lottato contro i paletti che impedivano ai suoi elettori di parcheggiare (ir)regolarmente i loro suv, ora li difende dal volgare attacco pubblicitario), ne Alfonsi chiederanno mai "ragguagli", anche perché vuoi mettersi che pubblicità ci si fa a scagliarsi contro Vueling invece che contro banditi che truffano, raggirano, alimentano la criminalità organizzata, orchestrano lavoro nero e quant'altro?
Ma del resto stiamo parlando del Municipio che dopo la settimana dedicata a Vueling si è immerso in una intera settimana dedicata, udite udite, al "vigile di quartiere". Bentornati nel 1987. Ai tempi della videosorveglianza, del geotagging, dei droni, loro lavorano per piazzare nelle strade il vigile di quartiere. Indietro di trent'anni nella migliore delle ipotesi. Questo è il livello. E quando, a ragione, critichiamo il ripugnante Movimento 5 Stelle guardiamo però sempre alla caratura della opzione politica alternativa (Pd o destra poco cambia: sono uguali) e capiremo immediatamente come mai i romani hanno deciso in massa di svendersi ai fasciogrillini.



Questi abusi non interessano ai nostri politici e alla Polizia Locale. Nonostante le mille segnalazioni, nessuna azione. Contro Vueling mobilitazione in poche ore e azione immediata...

Intendiamoci, Vueling ha fatto consapevolmente una azione non dentro le norme ed è giusto che ne paghi le conseguenze (il pagamento dei verbali sta nel gioco e nel budget dell'operazione, ampiamente ripagata dal fatto che oggi, dopo settimane, ancora se ne parla!), ma qui il punto non è questo. Qui il punto è il livello della nostra classe dirigente. Se non si supera questo problema non si va da nessuna parte. Ecco perché ormai da mesi segnaliamo la necessità di un commissariamento, perché senza commissariamento questo è il livello di complessità intellettuale che riesce ad esprimere l'elettorato romano. E quelle che abbiamo citato sono anche delle fior di cime, figuratevi quelli scarsi... 

51 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Impianti - anche grandi - per cartelloni pubblicitari totalmente abusivi, vengono piantati di notte (forse persino di giorno) in molte strade ad un ritmo che non sta al passo con le rimozioni. Questo accade nell'era in cui ciascuno può essere tracciato passo passo grazie a telefoni, batterie, microchip etc etc. Lodevole tanta solerzia in questo caso, peraltro limitato a poche strade : se effettivamente tali installazioni erano illegittime (io non lo so ma questo si sostiene nel post) allora si spiega bene la situazione romana, perchè solo nel centro storico di questa capitale europea a qualcuno poteva venire in mente di agire in modo così scoordinato ed estemporaneo. Evidementemente c'è l'impressione, fondata o meno non so, che qui si possa fare un po' come si ritiene opportuno. Comunque hanno ottenuto attenzione.

Anonimo ha detto...

"Si tratta di azioni temporanee, che durano pochissimo tempo, che ovviamente espongono l'inserzionista ad una multa (che regolarmente paga)"

E tu che ne sai che verra' pagata?
Che mignotta pelata che sei.

Anonimo ha detto...

Terra di nessuno......

Dario ha detto...

articolo sconclusionato all'insegna del benaltrismo.

La sostanza è che a Roma ognuno fa come c*** gli pare. Vueling è comunque inescusabile.

Anonimo ha detto...

Ma poi che ne sai che i serranndari non vengono multati? Sopratutto, chi ti ha detto che non pagano le multe?
Quinta Colonna fa giornalismo di migliore fattura.

Anonimo ha detto...

"..livello di squallore e di profonda pochezza della nostra classe politica."

la classe politica è espressione dell'elettorato

Anonimo ha detto...

COMMENTO: ottobre 09, 2017 11:47 AM

domanda infantile e populista.
seguita da offesa gratuita.

genio. rimpiango i cari e vecchi commenti da "bar sport". sicuramente piu' interessanti

Anonimo ha detto...

Beh, anche il livello dell'articolo e' abbastanza basso. Nonche' discriminante in favore delle grandi aziende e altamente sgrammaticato. Ha le risposte che merita.

Anonimo ha detto...

mi ho interessato molto a quello che succede a Roma
la opinione mia è che RFS non a , a cuore le sorti della città
questa ditta fa publicità che ce la sognamo ha Roma! nessuna ditta ha cosi specializzata, ma ti rendi conto di quali persone che hanno marketing danno lavoro?

Anonimo ha detto...

lo sapevo!
sempre un'ascusa per denigrare lo buono lavoro de la raggi

Anonimo ha detto...

Né quelli che imbrattano le strade con gli edifici, né le grandi aziende, sono scusabili o tollerabili. E' palese che andrebbero puniti con uguale attenzione.

Ma se dai primi nn ci si può attendere alcuna capacità intellettiva in termini di comprensione del bene comune e dell'estetica, dalle seconde ci si deve al contrario aspettare di essere "un passo avanti", rispetto alla sciatteria e al degrado.

La Compagnia aerea citata vive (anche) di immagine; vive di turismo e, quindi, di bellezza dei luoghi; vive di contatto con il pubblico e quindi di pulizia dei mezzi con cui opera.
Quanto costerebbe a una Compagnia aerea avere i sedili imbrattati di tag o adesivi?

Per questo, l'azione di "marketing" illegale non è assolutamente tollerabile e neppure la sanzione dovrebbe limitarsi a quella meramente pecuniaria.
La Compagnia in questione dovrebbe essere pesantemente sanzionata anche in termini di immagine, con un invito su tutti i media e i social a sanzionare (non volando con questa) il comportamento assurdo.
Una moral suasion, che dovrebbe continuare fino alle pubbliche scusa di vertici aziendali.

Invece, questo blog prende la via opposta.
Pessimo esempio.

Anonimo ha detto...

Lungi da me voler difendere serrandari, traslocatori e varie, ma in genere si tratta di morti di fame che cercano di sbarcare il lunario, la tesi dell'articolo è che invece se hai soldi e fai tendenza puoi fare come ti pare...

Anonimo ha detto...

Qui non si fa più denuncia, ma politica attiva : avete deciso, o vi hanno incaricati, di far cadere la giunta.
Una giunta che, per inciso, mi è sempre stata sulle scatole : al secondo turno mi dicevo "Adesso spero che vinca la Raggi e che poi subisca la gogna che il M5S ha riservato a Marino, oppure che amministri Roma egregiamente e mi faccia ricredere sul loro vuoto arrivismo". Ebbene, adesso che la gogna la fate in questo modo, mi viene da difendere l'attuale amministrazione : a volte l' onestà intellettuale è più forte del senso di giustizia e di rivendicazione.

Vi state arrampicando sugli specchi e, sia ben chiaro, non intendo lontanamente difendere gli abusivi di piccolo calibro. Il punto è che Vueling é una sola e da sola sparge una pubblicità abusiva avente un impatto visivo pari o maggiore di tutti gli altri piccoli messi insieme : è così difficile comprendere che sia tecnicamente più facile perseguirne uno grosso che mille piccoli? Sapete fare o no un bilancio costi\benefici? Quante ore lavoro servono per perseguire Vueling rispetto a quelle per perseguire 100 abusivi meno facili da individuare? Non dico sia bello o edificante, questo approccio, ma è umano e inevitabile se non si hanno sufficienti risorse. Non mi sembra ci sia da farne uno scandalo. A meno di non avere un incarico...

Anonimo ha detto...

avete deciso, o vi hanno incaricati, di far cadere la giunta

quella cade da sola, e cade stando ferma

Anonimo ha detto...

Ormai la visione del mondo di chi gestisce questo blog è chiara ed evidente: sei un miserabike che arrangia una baracca di lamiere e cartoni? Produci "deggrado" e lo Stato deve mobilitarsi per eliminarti o, almeno, per levarti dalla vista. Sei una megaimpresa che devasta per milioni di metri cubi che resteranno inutilizzati e serviranno come volano per altri business? Basta che ci sia la firma dell'archistar e diventi un' opportunità da esaltare. Sei uno sfigato che tira a campare e appiccichi qualche adesivo sui secchioni? Sei portatore di "deggrado" e deve intervenire la NATO per raderti al suolo. Sei una compagnia aerea che si impossessa del mitico arredo urbano per farsi gli affaracci suoi? Vabbè, fa niente, tanto è "temporaneo" e poi, pagata la multina, tutto apposto, anzi, chi ti infastidisce è da condannare...

Anonimo ha detto...

si ma col tempo che ci metto a togliere tutti quei cosi gialli non riesco a grattare via neanche un adesivo di serrandari e svuotacantine del cavolo

Anonimo ha detto...

"(avete deciso, o vi hanno incaricati, di far cadere la giunta)

quella cade da sola, e cade stando ferma"

Ma forse ci mette troppo e aprile 2018 si avvicina, in quel momento sarà utile a qualcuno avere :

la Raggi rasa al suolo ( un fallimento a Roma pesa anche sulle politiche),

un incompetente invasato alla guida del M5S,

un'ondata di migranti, ora, opportunamente contenuta giusto per la campagna elettorale

In tanti danno una mano alla costruzione di questa scenografia.

Anonimo ha detto...

Vorrei sapere su quali basi qualcuno qua afferma che quelli a monte degli adesivi dei traslochi e delle serrande sarebbero dei "morti di fame".

Anonimo ha detto...

Da giustificare il degrado perchè prodotto da un miserabile che deve lavora' pe' magna' a giustificare spaccio o omicidi perchè prodotti da un poveraccio miserabile che deve lavora' pe' magna', qual è poi la differenza???

Anonimo ha detto...

Bisogna dire peró che Vueling sono pirati, ti annullano i voli da un momento all'altro come se nulla fosse e ti lasciano nella mierda!

Anonimo ha detto...

Vueling dovrebbe imparare dai serrandari... con gli adesivi avrebbe ottenuto pubblicità per molto più tempo

Anonimo ha detto...

io mi chiedo ancora come faccia la gente a volare con queste compagnie da morti di fame come Vueling, Ryanair o easyjet? Servizi zero, customer care zero, però costa pooooco. Beh ma se è privato si possono abbassare le pretese, basta che il prezzo sia basso. Questo è il vostro pensiero.

Anonimo ha detto...

"...c'avemo eee mani legate". Ah, è così?! Allora, cari signori, quando vi pagano gli stipendi, gli addetti ai pagamenti dovrebbero rispondervi: "Eh, c'avemo eee mani legate, nun viii potemo pagà...". Anzi, meglio ancora quando ci sono da pagare le tasse, dovremmo rispondere in coro: "Eeee, nun ve le potemo pagà, c'avemo eee mani legate...".

Anonimo ha detto...

praticamente se lo svuotacantine paga la multa può fare il cazzo che vuole. o no?

Anonimo ha detto...

Ho letto il post. Secondo il redattore vedovo della Prof. d'italiano se domani la Apple, per pubblicizzare l'iphone X, incarta il Colosseo per 24 per e paga la multa va bene, se Oreste er serandaro attacca un adesivo 6x4 cm. a Tor Sapienza deve essere appeso a testa in giu'.

Anonimo ha detto...

eh ma Vueling fa la campagna pubblicitaria aggressiva perchè c'ha l'üfficio marrrrketing e poi i soldi della multa sono preventivati fin dall'inizio in modo che poi hanno un loro ritorno economico dal tam tam mediatico che ne consegue... e poi i soldi daa multa ritornano come bene collettivo per tutti noi. ma vi dirô che dopo questo ennesima considerazione patetica di questo blog ho seriamente rivalutato i serrandari, gli adesivari, svuota cantine e furgone con facchini. almeno loro hanno una loro coerenza e onesta intellettuale.

Anonimo ha detto...

E bravo Tonè che hai fatto pure la marchetta a Vueling. mo quando voli a Madrid c'hai finalmente il posto XL con piu spazio pe le gambe e te poi atteggià a signore.

Anonimo ha detto...

Ah non sapevo che Oreste er serandaro dopo aver attaccato milioni di adesivi li ristaccasse dopo 24 ore.

Anonimo ha detto...

Non sapevo nemmeno che Vueling (compagnia purciara per purciari) pagasse le multe per imbrattare il centro storico.

Anonimo ha detto...

E perché dovrebbe? La sua é una campagna pubblicitaria virale non convenzionale con un giusto mix di visibilità e azioni innovative. Se poi Oreste er serandaro paga pure la multa come magari ha già preventivato allora pure lui può fare le sue inserzioni guerrilla style. É così che funziona da quello che ho letto nell‘articolo.

Anonimo ha detto...

Quindi, visto che non abbiamo le prove che Vueling paghi le multe e Oreste no, a cosa serve questo post?

Anonimo ha detto...

Installate sempre adblock sui vostri dispositivi. E' importante, serve a mandare a lavorare le persone.

Anonimo ha detto...

Un post sulla pubblicità per dire che "...Qui il punto è il livello della nostra classe dirigente. Se non si supera questo problema non si va da nessuna parte. Ecco perché ormai da mesi segnaliamo la necessità di un commissariamento, perché senza commissariamento questo è il livello di complessità intellettuale che riesce ad esprimere l'elettorato romano. E quelle che abbiamo citato sono anche delle fior di cime, figuratevi quelli scarsi...".

Ora, a parte che un commissariamento d'imperio in una democrazia è impossibile, in quanto ci devono essere dei presupposti che allo stato attuale non ci sono, va da sè che il problema fondamentale è il cittadino romano, o meglio, la maggioranza dei cittadini romani medi che se ne fottono allegramente del bene comune, pensando solo ed esclusivamente al proprio tornaconto personale, piccolo e grande che sia, a partire ad esempio dalle tante piccole violazioni del codice della strada attraverso le quali ognuno cerca di garantirsi un piccolo vantaggio. Visto lo stato di generale degrado e indifferenza, a mio parere purtroppo Roma non è più una malata cronica ma un cadavere puzzolente e in piena putrefazione, con buona pace della minoranza di onesti e corretti che ancora riescono a resistere in questo orrendo letamaio.

Anonimo ha detto...

>Non sapevo nemmeno che Vueling (compagnia purciara per purciari) pagasse le multe per imbrattare il centro storico.<

Forse non ti è molto chiaro il termine "imbrattare", e comunque le installazioni mobili e momentanee di Vueling, come abbiamo visto possono essere agevolmente rimosse, mentre gli adesivi no. Con questo non voglio difendere la compagnia aerea anche perché ho trovato quei preservativi gialli particolarmente invasivi, ma è tanto per farti capire la differenza tra una pubblicità innovativa (pur discutibile) ed un'altra che ha divorato come un cancro la nostra città senza che NESSUNO abbia mai mosso un dito. E non parliamo dei cartelloni pubblicitari che hanno distrutto Roma in modo irrimediabile. Ma li gli amministratori tacciono.

Anonimo ha detto...

''...e capiremo immediatamente come mai i romani hanno deciso in massa di svendersi ai fasciogrillini.''

ma li mortacci vostri che su sto blog siete stati i primi a dire come e dove votarli. e dicevate pure de spostare chissa quanti voti. tanti calci in culo ve meritate.

Anonimo ha detto...

Quindi, qual'e' il senso del post?

Anonimo ha detto...

Manco Goebbels mistificava la realtà come fa Tonelli. Di Sta gente bisogna avere paura.

Anonimo ha detto...

Ma... forse ho capito male: chiedete il commissariamento della giunta romana dopo aver scritto un articolo intero parlando del municipio I governato per l'appunto non da grillini ma dal PD. Ma che senso ha?! O_o

Anonimo ha detto...

Quindi stai dicendo che la rimozione delle installazioni è merito del pd.

Lorik_ ha detto...

I 2 cartelli del facchinaggio delle ultime 2 foto li ho personalmente staccati e messi nel cassonetto

Anonimo ha detto...

Qui il punto è il livello della nostra classe dirigente. Se non si supera questo problema non si va da nessuna parte. Ecco perché ormai da mesi segnaliamo la necessità di un commissariamento

COME SE I COMMISSARI NON VENISSERO DALLA CLASSE DIRIGENTE...

Anonimo ha detto...

I municipio PD, giunta grillina... ma voi vedete differenze nella (in)efficienza?

Anonimo ha detto...

Io gli adesivi dei traslocatori e serrandari li trovo esteticamente gradevoli, hanno un tocco personale tipico di Roma e che non trovo in nessun'altra città. Sono un aspetto caratteristico di questa città che secondo me andrebbe anzi tutelato.

Anonimo ha detto...

Sicuramente non sono migliori, forse sono gli stessi, ma almeno in veste di commissari si spera abbiano mani piu' libere, non dovendo render conto a specifiche fette di elettorato.

Anonimo ha detto...

Ma li mortacci

Anonimo ha detto...

Se viaggio in aereo a me interessa pagare il meno possibile viaggerei anche nella stiva se sarebbe permesso basta che pago poco,il denaro lo preferisco a spendere in ristoranti o in hotel da minimo 4 stelle

Barone Cicala ha detto...

Il benaltrismo non serve a niente ed e' molto grillino. E il discorso "faccio una cosa illegale tanto poi pago la multa" e' na robbaccia romanara della peggior specie....e comunque si tratta sempre di concorrenza sleale.. Perche' devono essere sempre le attivita' oneste e ligi alla legge a doverci rimettere. RFS, sto discorso che pure voi spesso giustamente fate vale "ad personam"?

Fundingloanplc ha detto...

OFFRIAMO TUTTI I PRESTITI Email: fundingloanplc@yahoo.com

 Sei un uomo o una donna d'affari? Sei in un guasto finanziario o hai bisogno di fondi per avviare la tua attività? Avete bisogno di un prestito per avviare una bella piccola scala e un business medio? Hai un punteggio di credito basso e stai trovando difficile ottenere un prestito di capitale da banche locali e da altri istituti finanziari ?. Il nostro programma è il modo più rapido per ottenere quello che ti serve in un attimo. Riduci i tuoi pagamenti per agevolarne le tue spese mensili. Ottimizza la flessibilità con cui puoi utilizzare per qualsiasi scopo - dalle vacanze, all'istruzione, agli acquisti unici

** Sei schiacciato finanziariamente?
Cerchi fondi per pagare crediti e debiti?
Cerchi di finanziare per creare la propria attività?
** Hai bisogno di prestiti privati ​​o commerciali per vari scopi?
Cerchi i prestiti per realizzare grandi progetti?

Offriamo un'ampia gamma di servizi finanziari che comprendono: pianificazione aziendale, finanziamenti commerciali e di sviluppo, proprietà e ipoteche, prestiti di consolidamento del debito, prestiti commerciali, prestiti privati, rifinanziamento domestico, prestiti alberghieri, prestiti studenteschi ad un tasso di interesse molto basso del 2% .. Per richiedere un prestito, contattaci usando i dettagli come indicato ed essere esenti da truffe, Email: fundingloanplc@yahoo.com O Chiama / Testo +14067326622


Anonimo ha detto...

Se la Raggi si ricandida rivince.
E non per fare l'elogio dei 5 stelle, che sono semplicemente il piano B della stessa cosca che anima il pd (ma certo il piano B di una cosca è preferibile al piano A), ma perché è inutile mentire a manetta, coi 5 stelle si sta evidentemente meno male che con ciò che c'è stato prima, cantieropoli e ndrangheta pd.
Poi, evidentemente ognuno ha il suo target corruttivo. Chi deve rendere conto a vueling e chi al serrandaro.
D'altronde quello che per un comune cittadino diventa una imputazione per mafia, per un agnelli o renzi o cerroni è una prospettiva politica e imprenditoriale.
Coi grandi delinquenti l'onestà è negli occhi di chi guarda.
La famiglia Caltagirone continua ad avvelenarci, a rapinare i conti pubblici, a costruire case di pongo, e nessuno ne parla.
Renzi si è accordato col resto del mondo per farci diventare una mega favela, e nessuno ne parla.
Salvini scrive gatto con una t e scoppia il finimondo.


Andrea Maur ha detto...

Beneficia di prestito in modo sicuro.
Buongiorno,
Per soddisfare tutti i tuoi problemi finanziari. I prestiti a un tasso di interesse annuo del 3%, a qualsiasi persona seria che abbia bisogno di soldi, che è in grado di rimborsare i pagamenti mensili. Il cliente è più sicuro con le mie condizioni, ti preghiamo di contattarmi per ulteriori informazioni direttamente all'e-mail: andreamaur3@gmail.com

Anatilia TexTile Ltd ha detto...

Hello, Apply and get qualify for a loan on low interest rate 1% and easy process. Contact me for more info. Thank you.
Please Only serious inquiries.
For more details :Contact us
Email : bdsfn.com@gmail.com
Emaill: anatiliatextileltd@gmail.com
Best Regards.
Mrs.Emilia Fedorcakova

Ciao, fai domanda e ottieni un prestito con un tasso di interesse basso dell'1% e un processo semplice. Contattami per maggiori informazioni. Grazie.
Per favore, solo domande serie.
Per maggiori dettagli contattaci
Email: bdsfn.com@gmail.com
Emaill: anatiliatextileltd@gmail.com
I migliori saluti.
Sig.Emilia Fedorcakova

Hola, solicite y califique para un préstamo con una tasa de interés baja del 1% y un proceso fácil. Póngase en contacto conmigo para más información. Gracias.
Por favor Solo consultas serias.
Para mas detalles contáctenos
Correo electrónico: bdsfn.com@gmail.com
Emaill: anatiliatextileltd@gmail.com
Atentamente.
Sra. Emilia Fedorcakova

ShareThis