La super sciocchezza dei carri attrezzi affidati ad Atac spiegata chiara

9 giugno 2017

Quando nel giugno del 2016 (ops, ma è passato un anno? Un annooo?) il Movimento 5 Stelle ha preso il potere in città iniziando a governarla, si è trovato nel comparto delle rimozioni forzate una situazione ideale.
Il servizio era stato interrotto per vari motivi in cui non ci addentriamo qui a novembre del 2015 e il commissario Tronca non si era occupato di farlo ripartire. La situazione era disperata e i pentastellati potevano non solo passare come quelli capaci a risolverla, ma potevano dare la loro linea, la loro impostazione concettuale e operativa ad un servizio che, se ci si pensa un istante, risulta assai strategico. 

Come mai strategico? Per tanti motivi. Roma è la capitale interstellare della sosta selvaggia, ne deriva che un ottimo servizio di rimozione coatta (qui il termine assume un esilarante doppio senso quanto mai centrato) è al tempo stesso un business e un grande deterrente. 

Se parcheggio in maniera criminale e so per certo (come accade oggi) che nessuno mi dirà niente allora lo faccio in tranquillità, a meno che la mia coscienza e la mia dignità non mi fermi. Se parcheggio in maniera criminale e so di rischiare una multa valuto i costi benefici e a volte confermo la mia volontà di violare le regole. Ma se invece so di rischiare concretamente di non ritrovare più l'auto, di dover spendere molto per riscattarla, di dover impiegare una giornata per andarla a ritirare, beh, le cose possono cambiare. 

A Roma poteva finalmente succedere questo. Bastava fare un ottimo bando di gara e far ripartire il servizio dopo lo stop al Consorzio CLT che gestiva ganasce e carri attrezzi fino al 2015. Il Movimento 5 Stelle poteva imporre la propria visione. Ad esempio poteva imporre al nuovo gestore un sistema più intelligente di depositerie: oggi i carri attrezzi (o meglio ieri, finché funzionavano visto che da anni il servizio non esiste) rimuovono un'auto e sono costretti a portarla lontanissimo, in depositi fuori città, affrontando ore di traffico e ingorghi. Va da se che un carro può, al giorno, affrontare la rimozione di pochissime auto parcheggiate in maniera incivile. 
Il bando poteva imporre alla società vincitrice di siglare degli accordi con i gestori dei parcheggi interrati e in struttura (sovente mezzi vuoti per i motivi che sappiamo) in modo da avere sempre alla portata spazi dove lasciare le auto rimosse, con un vantaggio per certi versi anche per il cittadino sanzionato che così potrà andare a recuperare la propria vettura in prossimità e non allo sprofondo. Con una semplice misura come questa si alza l'appeal dei parcheggi interrati (io imprenditore sono ancor più invogliato ad investire su grandi opere simili se so che posso poi giocarmi una commessa simile da parte del servizio rimozioni) e si rende più efficace il servizio nel quadro di una operazione che costringe a parcheggiare in struttura a coloro che non lo facevano volontariamente continuando a posteggiare in divieto. Non hai voluto pagare 5 euro per parcheggiare sotto terra? Ora ne paghi 50 o magari 500 e sempre sotto terra alla fine ti ho costretto a parcheggiare. 

Immaginatevi Piazza Borghese o Piazza Farnese con cinque carri attrezzi che arrivano, caricano le auto, le portano al vicino parking del Gianicolo, scaricano e dopo 15 minuti sono di nuovo sul luogo. Piazze pedonali finalmente libere, enorme disincentivo a comportarsi male (chi si azzarda, sapendo che la probabilità di non ritrovare l'amatissima fuoriserie è elevata), efficienza e business. Business per l'operatore ma anche per l'amministrazione in quota parte. 

Già, business. È del tutto evidente che questo a Roma non può essere che un business e neppure di poco conto. Fai un bando serio e hai la fila di operatori che vogliono partecipare, italiani e internazionali. E sono posti di lavoro da una parte e automatica riqualificazione urbana dall'altra. Perché non appena comincia a girare mezza voce che a Roma c'è un servizio di rimozione forzata funzionante, rapido ed efficiente vedete che crollo che ha la sosta selvaggia. 

E invece no. L'amministrazione in un anno non ha fatto nulla. Ogni giorno gli stop per sosta selvaggia alla rete del trasporto pubblico sono micidiali e provocano disagi a non finire e perdite economiche enormi, le aree pedonali sono irriconoscibili, spazi che non erano mai stati toccati dalla sosta selvaggia sono oggi fuori controllo e addirittura Via del Corso si è trasformata nelle ultime settimane in parcheggio: tanto la Municipale non interviene (il cambio di comandante è stato giustamente letto dal corpo come una restaurazione e così si è tornati indietro di anni: il risultato è stato un crollo delle multe con danno per l'erario e premio per gli incivili) e tanto ormai tutti sanno che il servizio rimozioni non esiste più.



Via del Corso ridotta a parking abusivo. Situazione mai vista prima.

Dopo un anno di nulla in Commissione Trasparenza l'assessore Linda Meleo ha dichiarato che il servizio andrà ad Atac, ma che ancora nulla è definito e che se ne parlerà alla fine dell'anno. Se tanto ci dà tanto si andrà al 2018.

Ovviamente il progetto-Atac è semplicemente folle. Ogni volta che all'assoluto disastro operativo di Atac si è aggiunta una funzione (si pensi al bike-sharing) è stata distrutta anch'essa. Devastata, rasa al suolo. Nel corso del 2018 secondo la visione forsennata di questa amministrazione, Atac dovrebbe al suo interno trovare (o assumere a tempo?) il personale specializzato per gestire questo servizio, dovrebbe acquisire - come ha confermato Meleo - carri e ganasce facendo naturalmente un bando (e giù altri mesi dilapidati), dovrebbe poi iniziare il servizio magari prediligendo, ovviamente, le aree di transito di bus e tram e probabilmente trascurando altre condizioni altrettanto importanti come sosta in doppia fila, sul marciapiede, nelle isole pedonali. Ma comunque, è chiaro dalle parole di Meleo, senza una linea guida chiara, senza un obbiettivo, senza una politica. E senza uno straccio di spiegazione sul perché non si faccia un bando che potrebbe risolvere una situazione grave e far incassare soldi al comune (CLT svolgeva tutto a costo zero, ma questo è un comparto dal quale si può e si deve guadagnare molto mentre così facendo l'amministrazione sta dilapidando 2 milioni) combattendo l'illegalità e l'inciviltà.

Finita qui? Ma neanche per sogno: come tutti sanno nel 2019 il servizio di trasporto pubblico, oggi a Roma svolto da Atac, dovrà essere messo a gara e non è detto che Atac vincerà e, in ogni caso, il perimetro delle sue attività dovrà essere rinegoziato. Si sta dunque affidando un servizio cruciale e strategico ad una società che è notoriamente in scadenza. 

Il pasticcio nel pasticcio. La città forse si sta anche abituando a questo modo sciatto, squallido, cialtrone, privo di prospettiva di lavorare. Noialtri no. Linda Meleo è abbastanza emblematica di questo atteggiamento, non a caso ne chiediamo da qualche settimana le dimissioni.

75 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Un ottimo articolo. Avanti cosí, questi devono andare a casa... costi quel che costi...

Anonimo ha detto...

"Il servizio era stato interrotto per vari motivi in cui non ci addentriamo"

Invece addentrati per favore, oppure hai paura di scrivere chi non lo ha rinnovato?

Anonimo ha detto...

Capirai, je parli a questi de BANDI, gare d'appalto, PRIVATI, trasparenza, imparzialità, MERITOCRAZIA, concorrenza, qualità dei servizi offerti..

Ma per caritàaaaa..

Fa tutto Atac, ma che scherziamo?


Anonimo ha detto...

"il risultato è stato un crollo delle multe"


E questo dove l'avresti letto?

Anonimo ha detto...

http://www.affaritaliani.it/roma/a-roma-non-si-pagano-piu-multe-con-la-raggi-crollo-del-78-dati-allarmanti-465481.html

Anonimo ha detto...

Anonimo 12:29.

Bisogna saper leggere e non interpretare a proprio comodo: c'è differenza tra "NON PAGARE" e "NON ELEVARE". Capisco che questo "Sacro Blogghe" devi le menti più deboli ai propri meri interessi, ma ogni tanto uno sforzo facciamolo.

Anonimo ha detto...

Beh, io bazzico sempre il centro storico. Un tempo era un frenetico viavai di carro attrezzi. E penso che la multa rimozione auto sia di entità superiore rispetto alle altre.

E si mettevano anche le ganasce, a tutto spiano.

Oggi nulla di tutto questo accade. Pertanto il crollo delle multe e conseguenti introiti, suppongo vada letto anche in questi termini.

Anonimo ha detto...

Segnalo che al capolinea degli autobus della Stazione Termini, gli autisti fanno finta che i mezzi siano guasti, dopo che hanno finito normalmente la corsa e hanno spento le insegne, per andare a parcheggiarli ad una lato della piazza. Qui dei tecnici scesi da camion (con le insegne di un'azienda para-pubblica che inizia per "C") fanno *letteralmente* finta di lavorare per 5-10 minuti, per poi far riprendere la corsa ai mezzi. Tutto questo si traduce in corse saltate, ritardi e immagino un enorme spreco di denaro pubblico (qualcuno dovrà pur pagare quei tecnici).

Anonimo ha detto...

Altra cosa che ho notato è che gli autisti fanno spesso finta che l'aria condizionata sia rotta, probabilmente seguendo le indicazioni fornite dai sindacati, ma in realtà si dimenticano semplicemente di accenderla. Controllate il cruscotto del guidatore e chiedete all'autista di azionare davanti ai vostri occhi!

P.S. Tutto questo lo fanno per arrecare danno ai cittadini nella speranza che questi li aiutino ad ottenere maggiori fondi da MAGNARE.

mirtillo ha detto...

Anonimo giugno 09, 2017 1:05 PM
ha detto...

Bisogna saper leggere e non interpretare a proprio comodo: c'è differenza tra "NON PAGARE" e "NON ELEVARE". Capisco che questo "Sacro Blogghe" devi le menti più deboli ai propri meri interessi, ma ogni tanto uno sforzo facciamolo.

ecco, bravo, fai uno sforzo e - come hai detto tu - leggi bene..

Crollo nel secondo semestre del 78%, incassati poco meno di 1,2 milioni di euro .
C'è un pre e un post Raggi a Roma, lo confermano anche i dati sulle top ten delle città italiane che, nel 2016, hanno incassato di più dalle multe. Il mensile Quattroruote svela la statistica: "A Roma i dati rilevano un crollo del 78% con un incasso del secondo semestre pari a poco meno di 1,2 milioni di euro. Un dato che ovviamente - secondo la rivista - lascia qualche dubbio e che ha due sole possibili spiegazioni: o i vigili, con la giunta Raggi, hanno smesso di fare verbali oppure qualche funzionario si e' dimenticato di inserire i dati nel "cervellone"" . Da precisare che nel primo semestre dello stesso anno, quindi prima dell'insediamento della giunta M5S, gli incassi erano registrati erano 31 milioni di euro .

... non vorrei fosse troppo per te!

Anonimo ha detto...

Grande Mirtillo.

Non è troppo ma, come hai scritto tu: o i vigili, con la giunta Raggi, hanno smesso di fare verbali oppure qualche funzionario si e' dimenticato di inserire i dati nel "cervellone. E io aggiungo: forse hanno solo smesso di pagarle. Di chi è la verità? Vedi, sul sito del comune, l'ultimo dato aggiornato delle sanzioni elevate è del 2014.
Continuo a dire che deviare le menti cercando di portare acqua al proprio mulino addirittura distorcendo il significato di un termine è da persona ideologicamnete scorretta.

Rispondo anche all'anonimo dell'1:09.

Non essendoci più servizio rimozioni i carri non ci sono e neanche le ganasce, è forse per questo che non ne vedi più? Ma non vuol dire che i veicoli non vengano sanzionati, io vedo vigili fare foto alle austo in sosta vietata tutti i giorni. Tra l'altro scrivi un'inesattezza. Al Comune entrano solo i soldi derivanti dalla violazione del CDS e non quelli della rimozione o dello sblocco auto che vanno alla ditta appaltatrice delle rimozioni.

Anonimo ha detto...

Io pure bazzico il centro storico, ho amici (ganzissimi), un attico di 500mq e mi sposto solo in bici. Sapete, sono davvero ricchello.

Anonimo ha detto...

Che schifo Roma. Molto meglio una cittá del nord come Milano, Brescia. Una bellissima Savona. Purtroppo a Roma ormai vivono solamente pecore e preti. Ma non disperiamo: un domani una bella plaga di peste nera se li porta tutti via, e riempiamo Prima Porta cosí. Alla grande.

Anonimo ha detto...

Sta' città è amministrata da SCHIFO, anzi NON E? AMMINISTRATA. Ma cosa diavolo dobbiamo aspettare ancora per avere le basi, LE BASI di un qualsivoglia decente buon governo amministrativo? Il servizio rimozione veicoli non è necessario a Roma, DI PIU'.
Banda di incapaci, il mio voto se lo possono proprio scordare alle prossime elezioni.
VERGOGNATEVI.

Anonimo ha detto...

1:22 PM a te piace il vino di mattina, questa la veritá.

Anonimo ha detto...

A me il vino non piace, ma ancora meno lo sciopero bianco dei dipendenti pubblici stipendiati con le mie tasse. Due giorni fa la gente stava per linciare un'autista che si è "ricordato" di accendere l'aria condizionata a metà corsa dopo aver fatto credere che fosse rotta per una buona mezz'ora. Chissà, dev'essersi impaurito dopo che qualcuno si stava sentendo male...

Anonimo ha detto...

Propongo un minuto di silenzio per Max Biaggi. Ciao campione.

Anonimo ha detto...

Quanto ho scritto è successo sulla linea H poco prima della fermata di Trastevere.

Anonimo ha detto...

>A me il vino non piace, ma ancora meno lo sciopero bianco dei dipendenti pubblici >stipendiati con le mie tasse.

giá uno a cui non piace il vino andrebbe portato a dachau, andrebbe appeso per le palle e lasciato a colare - uso il condizionale perché é reato e non ci sogneremmo mai di proporlo

ma chi si lamenta in modo qualunquistico tipo signora mia, ecco, costui é il cancro di questo paese, la metastasi: oltre che l'esempio di romano medio, il meridionale, che sa lamentarsi e non sa combattere

da fucilazione.

Anonimo ha detto...

Dio mio che tristezza: una città allo stremo (non)amministrata da una accozzaglia di incapaci senza né arte né parte - che se non avessero avuto il m5s nella vita sarebbero ancora nullafacenti a carico dei genitori - situazioni di disagio incancrenite da anni di malgoverno che questi non sanno e non vogliono affrontare (o forse non possono perché gli ordini di scuderia da Genova e Milano sono di occupare e non fare nulla in vista delle politiche) e quelli che commentano che fanno? Se la prendono con rfs che, Dio mio, c'avrà pure i suoi bei problemi di consecutio, ma almeno racconta, prova a dare una lettura di situazioni complesse, fornisce punti meno provinciali di come si è abituati nella Rometta de 'noantri ma no non va bene... boooooooooooooooooooooooooooo

Anonimo ha detto...

2:53 PM commento di altissimo valore civile. fuciliamo i 5stelle e i loro figli. da applausi.

Anonimo ha detto...

Vedo anche tante manie di persecuzione eh.....

Anonimo ha detto...

Al commentatore delle 3:13 --> Ecco un evidente minus habens, probabilmente tele-programmato da nota società di consulenza del nord. Intanto noi, a Roma, assistiamo giorno dopo giorno alla MERDA VOMITEVOLE di questa città, "amministrata" in maniera invereconda. Trasporti pubblici inesistenti, immondizia che non viene raccolta, strade dissestate con incidenti in aumento esponenziale, segnaletica orizzontale e verticale inesistente o fatiscente o coperta da vegetazione, "verde" pubblico non curato e in totale abbandono, bancarellame immondo che ha preso possesso di ogni e qualsiasi marciapiede, abusivi che sono una presa in giro costante a un presunto "corpo di polizia di roma capitale" che è praticamente inesistente, pulmann turistici che girano per la città in totale spregio di divieti e zone di rispetto, servizio di rimozione auto inesistente, e vogliamo continuare?

HAI VOMITATO? Comincia anche tu. Le tasse, che PAGHIAMO, che paghi anche tu, foraggiano costoro. E a noi? Ah, sì, c'è la riomma, che ce frega.

Anonimo ha detto...

>HAI VOMITATO? Comincia anche tu. Le tasse, che PAGHIAMO, che paghi anche tu, foraggiano
>costoro. E a noi? Ah, sì, c'è la riomma, che ce frega.

Tu paghi le tasse. Io vivendo all'estero scendo in Italia per le ferie. #ciaone

Anonimo ha detto...

Veramente proprio a Londra si è decisa l'uscita dall'euro, con effetti strepitosi sul pil; inoltre gli inglesi non hanno mai fatto l'idiozia di cedere la monetizzazione.
Che ora poi lo pseudo terrorismo organizzato dalle banche americane si stia concentrando proprio su Londra, nell'intento di frenare la plastica dimostrazione che Europa vuol dire disastro economico e povertà (forse con la stessa complicità della May che altrimenti non avrebbe stupidamente riproposto il referendum), è solo la dimostrazione che a gestire la destituzione della sovranità nazionale sono i politici venduti a colpi di tosse alle banche.
Tre pseudo - attentati subito dopo la brexit è talmente marchiano che evidentemente neppure si preoccupano più di essere credibili nella gestione del condizionamento.
Insomma, in altre parole meglio il fascismo della democrazia; meglio il nazismo che questa questa finta libertá.

Anonimo ha detto...

Al commentatore delle 4:13 PM --> Tu hai problemi, ragazzo. E' ora che ne prendi atto.

Anonimo ha detto...

"Trasporti pubblici inesistenti, immondizia che non viene raccolta, strade dissestate con incidenti in aumento esponenziale, segnaletica orizzontale e verticale inesistente o fatiscente o coperta da vegetazione, "verde" pubblico non curato e in totale abbandono, bancarellame immondo che ha preso possesso di ogni e qualsiasi marciapiede, abusivi che sono una presa in giro costante a un presunto "corpo di polizia di roma capitale" che è praticamente inesistente, pulmann turistici che girano per la città in totale spregio di divieti e zone di rispetto, servizio di rimozione auto inesistente, e vogliamo continuare?"

Non mi pare. Sono stato a Roma, la situazione rifiuti pur variando da quartiere a quartiere é sotto controllo, o cmq non peggio di sempre. La segnaletica é carente, ma in linea con quella di altre cittá. Gli incidenti in "aumento esponenziale" non mi risultano. Bancarelle: non mi pare siano aumentate: dovresti portare dati, non alimentare diceria. Il movimento5stelle sta amminstrando Roma in modo paragonabile a quello di altre giunte, quindi direi che va bene cosí. Chi ti paga?

Anonimo ha detto...

4:33 PM e perché mai? che ho detto di sbagliato?

Anonimo ha detto...

il parcheggio sotto casa (legale o illegale) è una grande diritto per i quali i romanari combattono da anni, e tu addirittura parli di business per le rimozioni?

Lo sai che il romanaro medio (che poi affitta le case in nero ai marocchini e si dichiara nullatenente) appena parli di business pensa alla speculazione?

non capite un cazzo....

Anonimo ha detto...

sostanzialmente la situazione non cambierà mai perchè i romani sono una massa di pecore

PAGANO UN FOTTIMILIARDO DI TASSE PER VIVERE NELLA M E R D A.

E a parte rfs e i suoi seguaci, i romani stanno zitti zitti buoni buoni, anche se non funziona un cazzo.

Anonimo ha detto...

Certo che l'ossessione per il profitto dei privati può far danni non da poco: se fosse come si scrive nell'articolo, cioè se un feroce servizio di rimozione portasse ad abbassare a un minimo fisiologico la sosta illegale, finirebbero anche le opportunità di guadagno e le imprese vincitrici dei bandi si darebbero in faccia gli investimenti in veicoli, ganasce ecc, i lavoratori eventualmente assunti sarebbero licenziati e chi fosse stato così babbeo da investire in parcheggi interrati dando retta all'articolista lo cercherebbe per scannarlo. Dovrebbe essere ovvio che essendo quello della rimozione un SERVIZIO AI CITTADINI DEVE RESTARE PUBBLICO e perseguire l'interesse dei cittadini stessi, non i profitti di qualche privato. Capra!

Anonimo ha detto...

la sosta illegale si abbasserà quando il cittadino deciderà di parcheggiare l'auto nei garage/parcheggi interrati. Allora l'investimento renderà molto di più.

Le imprese e i lavoratori si adatteranno ai tempi, come è sempre stato.

Pensa a tutti i telegrafisti che hanno perso l'impiego...


Anonimo ha detto...

I romani non pagano miliardi di tasse visto che per la maggior parte sono dipendenti pubblici. Le "tasse" che pagano sono trattenute sullo stipendio, in pratica sono una partita di giro e hanno valore puramente figurativo. Lo Stato e i suoi dipendenti vengono sostenuti dalle tasse del settore privato, una cosa che a Roma è praticamente inesistente.

Anonimo ha detto...

6.03 PM , sono comunque delle pecore tutti quelli del settore privato, precarizzati e vessati dalle tasse che per cambiare la situazione non fanno beatamente un cazzo.

Anonimo ha detto...

ti rispondo e mi addentro....visto che ne sono coinvolto e conosco bene la vicenda,la revoca e' del 3 novemnre 2015.il consorzio che lo gestiva avvio' il ricorso al tar del lazio il procedimento fu terminato q meta' marzo 2016 conla sentenza emessa dal tar che annullo anche le gare ponte.il commissario tronca ritenne fosse giusto aspettare la nuova amministrazione che a giugno si sarebbe insediata.

Anonimo ha detto...

OFFERTA DI PRESTITO VELOCE CONTATTO: prestitovlcal@gmail.com


Un'opportunità di finanziamento, è ora possibile ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.
Hai bisogno di prestito? Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale. Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo:

prestitovlcal@gmail.com

Distinti saluti
Alessandro Lucarini.

Anonimo ha detto...

Forse ci sono meno infrazioni, proprio non lo consideriamo?
Nella follia della statistica, la nota scienza dei polli, usata come bandierina per dire tutto e anche il suo contrario, si parla dell'indice delle multe come di un elemento di positività. Invece la multa dovrebbe essere un elemento di deterrenza, non un indice di efficienza.
Ciò illustra con chiarezza
1) quanto la statistica sia una buffonata mistificatoria.
2) quanto le semplificazioni sui dati socio-politici (pil, numero degli arresti, spread, dati sulla disoccupazione) siano inattendibili rispetto ai contenuti che vorrebbero sintetizzare.
Che atac assuma un servizio che compete al comune, di cui atac è l'espressione, non è altro che la normalità.

Anonimo ha detto...

La notizia grave qui è che sono riusciti a passare il trasporto pubblico ai privati, e che atac concorra alla pari con breda conferma il fatto che da un pezzo non è più un servizio pubblico, ed è questo il motivo per cui funziona da cani.
Vi sbugiardate da soli.
Quanto ai parcheggi interrati, non si capisce perché la tecnica che viene usata per fare queste inutili grotte mezze vuote e dilapida fondi, non venga usata per costruire una discarica interrata.

Anonimo ha detto...

E chi sarebbero i privati a Roma?! I bar e i ristoranti che vivono dell'indotto dei municipi e dei ministeri quando i loro dipendenti vanno a prendere il caffettino?

Anonimo ha detto...

E come si fa senza i privati?

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/12/30/news/la_truffa_del_parking_della_sapienza_costruttori_e_dirigenti_sotto_processo-103977675/

Anonimo ha detto...

è in atto una vera e propria "rivolta degli asini" e, per la legge delle piatre rotolanti, qualcuno si è trovato in cima al gruppo

Anonimo ha detto...

I privati sarebbero quelli che prendono dallo Stato 10 milioni di euro per gestire servizi che di milioni di euro ne rendono 200, e su quei 210 milioni di euro rendono allo Stato 500000 euro e disservizi.
Sono quelli che inseriscono parenti e amici e servame incompetente e mafioso nelle pubbliche amministrazioni, potendo evitare il concorso.
Sono quelli che impediscono a chi mafioso non è, cioè amico loro, di trovare lavoro.
Ti attacchi al caffè dei poveracci con stipendi da fame, quando ci sono i dirigenti delle banche o gente come mauro moretti, di cui nessuno controlla l'attività e il numero dei caffè, che dopo aver ammazzato gente e fatto fallire aziende, in cambio di stipendi che corrispondono a un decimo del pil nazionale, invece di andare in galera prendono liquidazioni stratosferiche.
Ecco chi sono i privati.

Anonimo ha detto...

I privati sono i giornali e le radio dei ricchi imprenditori, i quali letteralmente rapinano i finanziamenti pubblici, che per garantire il pluralismo dovrebbero andare ai piccoli editori e non ai grandi gruppi editoriali, per far lavorare un cottolengo di disperati pronti a commettere qualunque carognata a mezzo stampa, pur di non tornare nella discarica da cui sono stati estratti.
I privati sono tutti quelli che grazie a montagne di soldi iniquamente incamerate fanno carta straccia delle leggi.

Anonimo ha detto...

I privati sono quelli che fanno ponti e cavalcavia che crollano senza andare in galera.
I privati sono quelli che rifilano medicinali nocivi alla popolazione grazie a voluminose tangenti aiutati dalle leggi assassine.
I privati sono gli avvocati che riescono a dettare al governo l'agenda giudiziaria in favore dei criminali.
I privati sono i consorzi e le cooperative di delinquenti, che ricattano la pubblica amministrazione.
I privati sono gli schifosi al potere. Il feccia power.

Giuly ha detto...

Rfs, ti ammiro per la pervicacia con cui continui a denunciare l'inarrestabile declino di una città che sarebbe la capital d'Italia e invece sembra sempe più una perfieria del Terzo Mondo. Purtroppo l'aver lasciato libertà totale di parcheggio ha fatto sì che il romano medio usasse sempre più l'auto perchè tanto la può lasciate dove più gli fa comodo, no rischiando assolutamente nulla. Di giorno e meglio amcora di notte, di fronte a locali, pub, ristoranti, dove il privilegio della doppia fila è garantito. Di certo anche questa ammnistrazione, che io non ho votato ma che prometteva grandi migliroramenti, sta fallendo miseramente. Biosgna però prendersela anche con i tanti cittadini romani che in questa situazione di caos e anarchia si sono perfettamente adattati, anzi sono proprio loro che la incentivano con i loro comportamenti incivili, la politica li ha lasciati fare per anni perchè la mancanza di regole e sanzioni porta voti. Porta però anche allo sfascio. È questo che tanti romani romani non vogliono capire, se ne fregano, pensano solo ai propri porci comodi e non più al bene comune. Le varie ammnistazioni hanno assecondato tutto questo ed oggi siamo allo stremo. Sarò troppo pessimista ma per me Roma non ha più speranze o meglio ce l'avrebbe se i romani tornassero a rispettarla. Ma troppi anni di disimpegno hanno fatto tabula rasa in tanti cervelli.

Anonimo ha detto...

I privati sono quelli che per brigano per piazzare un analfabeta a capo del governo, dopo avergli fatto fare il corso di impostazione vocale per tentare di farlo apparire autorevole, ed essere sicuri che si continuino a buttare soldi pubblici in armamenti e cemento.
Spero ti sia chiaro. Adesso prenditela con l'impiegatuccia comunale "beccata" al bar, iniquamente licenziata e che magari era molto più produttiva di tutti i suoi colleghi.
Ridicoli servi.

Anonimo ha detto...

Guarda che il "bene comune" equivale al complesso del bene dei singoli.
Non è un signore che si chiama Bene di nome e Comune di cognome, e che va sostenuto a costo della pena della popolazione.
Manco l'italiano.

Anonimo ha detto...

ridicolo coglione

Anonimo ha detto...

Infatti, ecco perche' a roma non si trova lavoro se non conosci qualcuno...Mafia

Anonimo ha detto...

A Tonè ma al parking ludovisi ci hai mai parcheggiato? Come fa un carroattrezzi a depositare un macchina lì dentro? Manco riuscirebbe ad entrarci figuriamoci a fare la discesa/salita a chiocciola per scendere/salire di livello. Con le cazzate che scrivi ci partono gli hyperloop della Tesla.

Anonimo ha detto...

Negli uffici pubblici i primi che si stravaccano al bar sono proprio i dipendenti delle ditte private, che a differenza dei dipendenti pubblici non sono soggetti ad alcun controllo. All'ora dei pavesini i bar del centro e dei ministeri sono pieni di operai in tenuta. E le commesse al bar non ci vanno?
Gli operai e i funzionari metro c nei bar e nelle pizzerie di San Giovanni in orario di lavoro ci facevano la muffa. Il capo cantiere in orario di lavoro portava a spasso il cane.
E neanche si può dire che fossero le pause da un indefesso lavoro, che ha portato un anticipo sui programmi, mi pare.
I privati non cercano l'efficienza, cercano il potere di vita e di morte sui lavoratori, e gli appalti. Poi se gli operai finiscono l'autostrada nel 2067, meglio.

Anonimo ha detto...

Pentafessi anno 2017 ennesimo sacco di Roma,

un misto di incapacità e avidità di potere lascia più (o meno) consapevolmente lo spazio di manovra alla votante peggior feccia abusiva incivile mutandara cartellonara mafiosetta cazzipropri massacra civiltà

come e peggio del 2008 (AleDanno e i suoi mutandari, cartellonari, palazzinari, parenti vari in Atac-Ama )
come o peggio del 1527 (Carlo V d'Asburgo e Spagna e i suoi Lanzichenecchi)
come o peggio del 1413 (Ladislao I d'Angiò-Durazzo e i suoi Napoletani)
come e peggio del 1084 (Roberto il Guiscardo e i suoi Normanni)
come o peggio dell'846 (Saraceni)
come o peggio del 550 (Totila e i suoi Ostrogoti)
come o peggio del 472 (Ricimero e i suoi Svevi-Goti)
come o peggio del 455 (Genserico e i suoi Vandali)
come o peggio del 410 (Alarico e i suoi Visigoti)
come o peggio del 390 a.C ( Brenno e i suoi Gallo-Celti)

Master Evo ha detto...

"quanto la statistica sia una buffonata mistificatoria. "

E con questa perla di saggezza popolare non c'e` davvero piu` bisogno di interrogarsi sui motivi del declino inarrestabile di questo paese.
Buona fortuna

Master Evo ha detto...

Medici, poliziotti ed insegnanti rappresentano funzioni essenziali nella societa`, e che siano inquadrate nel pubblico o nel privato non cambia nulla rispetto al costo che ognuno di noi dovrebbe comunque sostenere. Dire pertanto che le tesse pagate da questi siano una "partita di giro", per come evidentemente la intende lei, e` semplicemente ridicolo.

Anonimo ha detto...

La plebaglia arricchita orgogliosamente ignorante ed incivile (larga parte crescente della decadente Roma) ha sempre odiato la scienza e la cultura, scambiandola per il "Potere" da cui si sente esclusa e per questo la denigra e aggira vanagloriosamente le più semplici regole e norme di convivenza: è statisticamente provato, è il motivo principale dello schifo invivibile ormai inarrestabile di questa già grandiosa città.

Anonimo ha detto...

Ci dimentichiamo che i "privati" sono quelli che in un ospedale (anche "pubblico") se hai i soldi ti visitano dopo 10 minuti, altrimenti aspetti 2 anni e, nel frattempo, si spera che crepi levando il disturbo. I "privati" sono quelli che se tua madre sta ricoverata in barella al Pronto Soccorso da una settimana ti fanno sapere che ci sono le cliniche che hanno sempre posti liberi in reparto e infermiere carine e sorridenti. I "privati" sono quelli che hanno la "clinica d'eccellenza" dove paghi profumatamente (o addirittura paga Pantalone se la bella clinica è convenzionata) ma se le cose si complicano e rischi di schiattare ti caricano su una bella ambulanza e ti portano di corsa all'ospedale pubblico che deve cercare di risolvere la situazione. Ma avete visto la quantità di laboratori d'analisi e ambulatori "convenzionati" stanno aprendo? Ormai sono più delle sale slot e dei compro oro! Chi ha interesse a far fallire i servizi pubblici?

Anonimo ha detto...

da sempre gli stupidi sono facilmente manipolabili ed oggi una società di marketing è riuscita ad aggregarli, tra l'altro utilizzando le leve più semplici della comunicazione è riuscita a creare una fede che si è insinuata profondamente in queste menti che chiedono solo di credere. purtroppo la stupidità è trasversale e colpisce ad ogni livello, rimani incredulo quando vedi che colpisce persone he ne credevi immuni, è ovvio che prima o poi tutto questo non potrà che crollare, ma nel frattempo quanti danni avrà creato? ma perchè periodicamente l'umanità deve passare dalla fase del coglione? e quando passerà, credete che gli stupidi caleranno? no, saranno sempre lì, un poco più silenziosi, in attesa che qualcuno li guidi verso una nuova rivolta degli asini

Anonimo ha detto...

per 10,14
quindi, secondo il tuo ragionamento, il "pubblico" è quello che distribuisce pensiomi di invalidità a ersone sanissime, è quello che paga le siringhe 10 volte il valore reale, è quello che durante le ore di lavoro se ne va al mare?
direi che sei pronto per votare m5sil nuovo che avanza
"

Anonimo ha detto...

M5S, vieni con noi, ti illuderai di essere in grado di pensare!!

Anonimo ha detto...


10,14
ma in che brutto mondo stai vivendo, cmq dammi retta, se pronto per i 5s, vedrai come starai meglio

Anonimo ha detto...

per 7,52
premetto che sono assolutamente a favore della cultura, ma vorrei farti una domanda-
la cultura è sempre e solamente strettamente legata all'intelligienza?

Anonimo ha detto...

No,all'Intelligienza proprio no, nemmeno all'Intelighenzia , forse , ma solo forse all'Intelligenza.
Però in una società colta e civile (nel passato e nel presente) si vive generalmente meglio e ci vivono meglio pure i poco intelligenti.

Drammatico che a Roma le maggioranze Pentafesse-AleDanniane non siano né colte, né tantomeno intelligenti.

Ma sono maggioranze solide e durature e quindi hanno tutto il diritto di massacrare la città.

Anonimo ha detto...


per 11,27
comcordo in toto, grazie per il chiarimento

Anonimo ha detto...

anonimo delle 10,14
vorrei consigliarti Lourdes, ma ho qualche dubbio che, nel tuo caso, un miracolo possa servire, per te molto meglio l`oblio, prova con il mov 5 st

Anonimo ha detto...

Veramente quelli che truffano il servizio pubblico vendendo le siringhe a 10 volte il prezzo reale sono i privati, un po' come quelli che vendono i ricambi fallati all'Atac, quelli che rattoppano le strade in modo che si riformino le buche dopo 3 giorni o quelli che pitturano le strisce pedonali con la vernice evanescente e tutta la marmaglia imprenditoriale grande e piccola che ingrassa a spese di tutti noi. Ovvio che hanno i loro complici prezzolati annidati negli uffici pubblici che, quindi, devono essere ripuliti. Però non è che se i mafiosi inquinano un Paese, la soluzione è "affidiamo il Paese a mafiosi"... Per la cronaca, i 5 stelle mi fanno parecchio schifo, praticamente quanto i forzitalioti e i piddisti ammiratori e servi del privato.

Anonimo ha detto...

...che dire 4,24
auguri!!

Anonimo ha detto...

Eeeeh bè, mica come i colti veltroni, i colti rutelli, i coltissimi gentiloni e non parliamo poi delle fedeli.
E vabè, continua così pd, fatti ancora del male.

Anonimo ha detto...

gabrielli ha perso la testa. Si è messo a rivendicare il passaggio di notizie per tutte le gerarchie della polizia anche pre-legge.
Il pd2 non sa più come parare il culo a renzi.
Poi gabrielli si risente perché le altre forze dell'ordine lo snobbano.

Anonimo ha detto...

e anche stasera, rogo tossico degli zingari, grazie Raggi, in un anno nessun miglioramento, anzi, i roghi tossici sono aumentati. Città di merda

Theresa williams ha detto...

Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di rapporti con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi di amore persi
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
Tramite drogunduspellcaster@gmail.com

Anonimo ha detto...

il progetto-Atac è semplicemente folle. Ogni volta che all'assoluto disastro operativo di Atac si è aggiunta una funzione (si pensi al bike-sharing) è stata distrutta anch'essa. Devastata, rasa al suolo


parole sante ! situazione umiliante e nessun accenno a correggere un andazzo mostruoso. autolesionismo al galoppo

Anonimo ha detto...

A me hanno portato via la macchina dal Verano 10 anni fa. 95 Euro di deposito oltre alla multa! Così altre decine di auto. E nessuna di esse bloccava strade o mezzi pubblici. Fanno come je pare!

Anonimo ha detto...

La scelta dei carri fu presa da Clemente che avete osannato.i carri dei depositi ti fanno pagare come un soccorso vero e proprio.

Adolphe Aserti ha detto...

Finanziamento di credito a tutte persona in Italia

Whatsapp: +33785412231 e la mia e-mail: aserti.microcredit@gmail.com

Ho un capitale che verrà utilizzato per erogare prestiti speciali breve e lungo termine da 3000 aeuro - 2.000.000 euro a chiunque grave volendo il prestito. 2% al 3% di interessi all'anno a seconda della somma essere pagati perché non ho particolare voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 1 a 20 anni a seconda della quantità massima prestato.

Adolphe Aserti ha detto...

Offerta di finanziamento tra particolare

Whatsapp: +33785412231 e la mia e-mail: aserti.microcredit@gmail.com

A seguito di questa crisi Finanziaria che tutte le banche hanno problemi a fare Prets, vi comunico che tale Coalizione nostro investitore è dispongono ti ha concesso pronto tra il 5000 e € 200.000 auto con un capitale di 1 500 . 000 €; Prestiti fanno tra particolare ci permettono di trasformare questo capitale per fruttificare. Tuttavia, un interesse del 2% l'anno, essendo un self Coalizione non vogliamo violare la legge sull'usura. Si può rimborsare oltre 10 anni Massimo .Contatti me via e-mail:
NB: Solo posta

ShareThis