Sorpresa. Multinazionale brutta&cattiva realizza stupendo parco pubblico a Termini

15 ottobre 2016






Sicuramente non riusciremo a convincerli, ma noi continuiamo a provarci. Perché quello che affermiamo è totalmente avverso e contrario alla mentalità media romana (non solo dei Cinque Stelle, loro semplicemente sono degli ultra conservatori che puntano a fare come si è sempre fatto, ma di tutti, da decenni!). Odio verso i privati, diffidenza verso le grandi aziende, invidia verso chi guadagna, fa i soldi, ha interessi economici. Rivalsa verso chi ce l'ha fatta o potrebbe farcela. Tutte metastasi nella mentalità della città che uccidono lo sviluppo e il futuro di Roma. Poi ogni tanto capita di individuare piccole eccezioni e allora a noi il compito di raccontarle.
A Piazza dei Cinquecento c'era il vecchio gigantesco Palazzo delle Poste e delle Ferrovie, un bastimento di uffici  in stupendo stile liberty ma di fatto abbandonato, marcio, pericoloso e cadente. Proprio come piacciono a noi a Roma i palazzi storici, in modo che possa essere poi facile occuparli dai soliti prepotenti. Qui la storia, con sommo scuorno di movimenti e politici benpensanti e terzomondisti, è andata diversamente. 






Invece della solita occupazione abusiva da parte della camorra dei Movimenti e del racket dei Diritti all'Abitare, qui sono arrivati investimenti veri. Una odiata, odiosa e temuta "multinazionale" (i terribili poteri forti, da ostacolare, mica Cerroni, Tredicine e Caltagirone, quelli li puoi continuare a favorire, l'importante è tenere alla larga i grandi capitali stranieri), la spagnola NH HOTELES, ha messo moneta sonante sul piatto, ha assunto un fottìo di persone, ha restaurato tutti gli 11mila mq dell'edificio e ha generato una offerta turistica finalmente all'altezza in una piazza che potrebbe essere straordinariamente attrattiva e che invece rappresenta uno dei mille fallimenti urbanistici della città. Ma c'è di più.



Al di là della bellezza del palazzo, ormai inaugurato da sei mesi, quello che colpisce è la qualità degli spazi comuni e, diciamo, addirittura spazi "pubblici". Le bellissime emergenze delle Mura Serviane sono tornate a splendere, tutto intorno un giardino curatissimo di alberi, siepi, erba. I topi sono tenuti alla larga da un accurato sistema di scatole ratticide: l'ingresso è aperto a tutti ci spiegano dall'albergo, certo non si tratta a tutti gli effetti di uno spazio pubblico, ma è un piacere anche per loro poter vedere gente che passa a farsi una passeggiata prima di prendere il treno senza per una volta dover aver a che fare con accattoni, millantatori, ruffiani, tappeti di immondizia, bancarelle e abusivi di ogni risma. Non abbiamo foto, ma a quanto pare l'illuminazione pubblica merita il viaggio.

Come è chiaro a chiunque visiti e circumnavighi l'intera Piazza dei Cinquecento, ogni lato dello slargo rappresenta uno schifo assoluto, l'unico luogo a salvarsi, guarda un po', è gestito e sovrainteso da un privato. Il lato della Stazione lasciamo perdere, con la vergogna del parcheggio taxi e tutto il resto; la parte centrale della piazza vergognosa: un capolinea di periferia (ma periferia italiana, perché all'estero gli hub trasportistici di periferia glieli disegna Zaha Hadid); il lato dei portici, verso il tram e Via Cavour, da vomito; il lato delle Terme di Diocleziano (pensate a collegare in maniera seria le Terme e la Stazione, che meraviglia) pieno di bancarelle che vendono valigie che manco fuori dalla stazione di Mogadiscio nel 1982; a sinistra il lato verso il Museo di Palazzo Massimo meglio tacere, con decine di auto in divieto e i marciapiedi inesistenti. L'unico luogo civile è questo piccolo parco archeologico, fatto da privati. Dovunque invece ha messo mano il Comune, fallimento totale.

Pensate a cosa si potrebbe fare se il Comune si orientasse col suo gigantesco patrimonio (che vale miliardi e miliardi) a collaborare con i privati. Io ti do l'edificio, ti consento di farci quello che ritieni opportuno, tu in cambio mi paghi l'affitto, mi assumi persone, mi generi indotto e in più mi tieni manutenute aree pubbliche che io non riesco assolutamente a manutenere da solo. Funziona così in tutto il mondo, a Roma non si può e non si deve perché "poi qualcuno ha interesse economico e fa i soldi". Questa la mentalità, e badate non solo del Movimento 5 Stelle, anzi. 

Peccato che sia proprio l'interesse economico (quello sano e entro le norme) che permette alle città di svilupparsi, di offrire opportunità, di permettere ai propri cittadini di vivere con dignità, di consentire agli ultimi e alle persone più in difficoltà di trovare la propria dimensione lavorativa, la propria indipendenza e la propria autonomia, il proprio futuro. Ma la cattiva politica non vuole avere a che fare con persone autonome, libere e dotate di una prospettiva verso il futuro. Perché poi queste persone finirebbero per manifestare una richiesta di buona politica. E sarebbe un vero guaio.

PS. Foto nostre, fatte di passaggio e per puro caso ieri a metà pomeriggio con un banale cellulare Apple: non si tratta di rendering... Il Gruppo NH Italia non ci ha "pakato" come molti penseranno, ma vista la enorme pubblicità che questo post gli renderà non sarebbe sgradita una cospicua donazione, il tasto è qui a destra!

35 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Ma è tutto vero o è un fotomontaggio?

ste ha detto...

Aho...ma che siete matti...questi so i Padroni che sfrutteno i Proletari....
Compagni!! Rivolta!

Anonimo ha detto...

Che sia ben tenuto è fuori discussione, lo vedo ogni volta che vado a Termini, cioè spesso.
Però non siamo ridicoli, non è affatto uno spazio pubblico, e dell'albergo. E non mi pare la stessa cosa.

Anonimo ha detto...

via del colosseo: Palazzo Rivaldi, enorme edificio del '500. Sembra (l'edificio è chiuso da decenni, non si può - ufficialmente - entrare) vi siano cassettoni decorati, decorazioni ad affresco all'interno, giardino che guarda verso il Colosseo e i Fori. E sapete cosa ne è? abbandonato da decenni, occupato abusivamente (c'è gente che ci dorme), il giardino serve come parcheggio della Metro c. Allucinante, assurdo.

Anonimo ha detto...

"Lo splendido palazzo liberty e le maestose emergenze delle mura serviane svenduti ai privati e tolte ai cittadini romani. Ancora una volta le logiche del profitto hanno prevalso sugli interessi comuni...." ecc. ecc.

Fregnacce a parte va detto che contro ogni aspettativa tra questo, il nuovo spazio sopra i binari, il Mercato Centrale, le bancarelle tolte da piazza dei 500 e il nuovo assetto stradale di via Giolitti e via Marsala (quando sarà completato...), la stazione Termini ha fatto dei bei passi avanti negli ultimi anni.

Anonimo ha detto...

10.39,

concordo. La stazione è irriconoscibile, ma stavolta in positivo. Meno male che qualcosa ogni tanto si muove, ma temo sia merito più di Grandi Stazioni che del Comune (d'altronde, con 150 milioni di passeggeri l'anno, vale qualche investimento...).

Anonimo ha detto...

Che le multinazionali siano brutte e cattive lo dicono quelli del M5S (e lo dicono usando facebook, un pc microsoft/apple o uno smartphone).
Cioè lo stesso partito che avete consigliato di votare. Questo fa di voi dei poveri mentecatti.

Anonimo ha detto...

A livello economico il PD la pensa allo stesso modo del M5S. Sulla carta non strillando contro le multinazionali, ma nei fatti tengono alta la tassazione, prediligono l'industria statale e gli investimenti pubblici. Le piccole e medie imprese stanno tutte morendo sotto il governo Renzi e quei due prima di lui.

Anonimo ha detto...

E' un pessimo esempio, proprio il fatto che solo il privato possa far funzionare le cose...poi e' un miserevole giardinetto di fatto PRIVATO, raccontatela bene.
In Austria e a Praga non c e bisogno del privato per i giardini, veramente pubblici.

Anonimo ha detto...

Immagino chi lavora la dentro: immigrati a sue soldi, e raccomandati.
Sentite, e' un esempio che non fa testo, e' PRIVATO, e' come se vado fuori ad una villa di caaalpalocco e fotografo interno, poi magari scopro che il proprietario fa entrare chiunque e mi diventa una sorta di parco pubblico...ma che esempi fate.
Ma che avete interesse a comprare spazi pubblici NOSTRI in SVENDITA dal comune...senza il nostro PERMESSO?

Anonimo ha detto...

"Ai Vigili Urbani che rivelano ai cittadini incivili i nomi dei cittadini civili che li denunciano su Io Segnalo: la pagherete. Ma cara! CARA"

Ahahah, dopo aver letto questa le risate si sono sprecate. Vedi caro admin, i vigili, avendo qualifiche di agenti di polizia giudiziaria, sono autorizzati al trattamento dei dati personali. Difficile da capire? Quindi, a meno che non si tratti di indagini in corso, per una seconda fila grazie alla legge sull'accesso agli atti, ti dicono anche il colore dei capelli del segnalatore.

bat21 ha detto...

Su questo tema l azione di Rfs e' assolutamente meritevole ed e' la più utile immaginabile in termini di trasmissione di valori positivi. Peccato che la cultura antimpresa sia talmente radicata da essere un'operazione disperata ma ciò non toglie che sia un tentativo nobilissimo quello di Rfs. Martellate infinitamente su questo aspetto magari qualche mente la conquistate!

Giovanni ha detto...

Presumo che quando arriverà il primo africano a cagare nel prato lo cacceranno con il taser.
...E voi griderete al razzismo verso il povero profugo!
:D

Anonimo ha detto...

Come troll sei monotono

claudio ha detto...

per essere bello è bello ..adesso sarà dura mantenerlo tale e combattere tutti i giorni e le notti contro barboni che ci vogliono dormire,ubriachi che vomitano sul prato e fanno anche i bisogni..mandrie di pisciatori che la vanno a fare sul muretto :D
speriamo bene

Anonimo ha detto...

quanto siete IGNORANTI, egoisti, fate schifo...e' incredibile.
Ve la meritate una citta' ridotta cosi'.

Anonimo ha detto...

Non ho parole...e' un giardinetto PRIVATO e voi lo fate passare usufruibile da tutti. State diventando peggio dei giornali, voi e chi commenta, come il solito cretino bat21, ma non lo vedi che e' un misero pezzo di terra davanti all' hotel? Ci manca solo che ti facciano pagare l euro per entrare.

Anonimo ha detto...

In Austria e Svizzera il parco pubblico è ben tenuto perché circondato da privati come quello descritto in questo articolo. Da noi c'è solo il settore pubblico... e poi gli abusivi e i bancarellari.

Anonimo ha detto...

Visto gli effetti della cura m5s? aspettate ancora qualche tempo è vedrete una città migliore pulita moderna efficiente finalmente libera dai delinquenti del piddi

Anonimo ha detto...

Stronzate, non e' vero, ci sono stato questa estate.
Dici solo stronzate.

Anonimo ha detto...

Post del 01 Giugno 2016: "L'elezione di Virginia Raggi come sindaco della capitale d'Italia sarebbe un fatto clamoroso, una faccenda di caratura internazionale e sarebbe l'unico quadro entro il quale poter immaginare cambiamenti profondi, qualsiasi altro risultato sarebbe incompatibile al cambiamento, chiamerebbe conservazione e restaurazione di pratiche e modelli"

Post di oggi 15 Ottobre 2016: "......non solo dei Cinque Stelle, loro semplicemente sono degli ultra conservatori che puntano a fare come si è sempre fatto, ma di tutti, da decenni!"

a voi Napalm51 ve fa 'na sega....

Anonimo ha detto...

Strano, pensavo che Roma sarebbe sprofondata nell´inferno per non aver voluto fare le Olimpiadi. Ero convinto fosse vero, l´avevo letto su Romafaschifo.

Anonimo ha detto...

Ottimo. L'ho visto e' mi ha molto impressionato in bene. La riqualificazione spero possa migliorare anche il lato Terme Diocleziano che e' indecente

Anonimo ha detto...

Questa è la via da seguire, investimento--> riqualificazione---> rilancio----> posti di lavoro---> benessere.

Dovrebbe valere per tutti i palazzi pubblici presenti nel centro storico e in giro per roma.

TUTTI.

=Il MuLO= ha detto...

Meglio ben tenuto e privato che un porcile del comune...

Tramvinicyus ha detto...

Albergo che ha gli anni contati (se non i mesi) perché se il mio condominio si è trasformato in un Bed & Breakfast abusivo è ovvio che nessuno spenderà 5 volte di più per dormire in una reggia dove appena volti l'angolo 3.000 zombie cagano per strada.

Il progetto di Piazza dei 500 prevedeva la demolizione di quel palazzo e lo prevedeva anche il prolungamento della linea B per Rebibbia. Abbattiamo subito quell'eco-mostro obsoleto.

Anonimo ha detto...

Il problema È CHE NEL 90 % dei casi il privato chiede molto di più di quello che da. Prendiamo il caso del Colosseo. A fronte di 25 milioni della valle ne riceverà 6 volte tanto. Tra diritti, percentuale biglietti, gestione bagni e centro servizi.
Si il Colosseo sara ristrutturato ma alla fine quanto sarà costato alla collettività? Non dite zero ma tutti i soldi che il comune non ha incassato dalla gestione diretta. Inoltre c'è la tendenza a delegare al privato compiti del pubblico. Allora che le pago a fare le Tasse?
Inoltre con i discorsi di tonelli si vuole arrivare a farci diventare tutti dipendenti e sottomessi alle multinazionali. Largo ai piccoli imprenditori Ed al pubblico.

Anonimo ha detto...

questo è scandaloso, l'edificio doveva finire in mano a qualche palazzinaro che ci avrebbe fatto un b&b abusivo non dichiarato dove vendeva le mele di plastica ai turisti (ovviamente con manodopera 100% bangla).

Anonimo ha detto...

quando il pubblico non riesce a soddisfare i bisogni della collettività...necessariamente ci si deve mettere in mani private...che ovviamente non agisce per grazia divina ma per proprio tornaconto....
quindi atac metro ...partecipate varie e servizi giardini in mani private....e pazienza se i biglietti costeranno di più....
Roma diventerà come tutte le capitali europee una città che non tutti si potranno permettere...ma almeno non farà così schifo....!!

Anonimo ha detto...

La cosa ridicola e' che si promuove la privatizzazione, invece di indignarsi perche' i servizi pubblici non funzionano, PROPRIO PERCHE' QUALCUNO CI STA FACENDO I SOLDI, sulle spalle dei cittadini.

Municipio II, una delle roccaforti del PD (il partito che rappresenta la mafia in parlamento), la sede del municipio e' in via Goito, proprio dove tutti abbiamo visto i dipendenti andare al bar antistante, grazie alle IENE.
http://www.iene.mediaset.it/puntate/2014/02/05/roma-i-furbetti-del-comune-di-roma_8221.shtml

Le chiacchiere stanno a zero, i servizi pubblici DEVONO funzionare, punto, se non lo fanno e' proprio perche', la gente, non e' piu' in grado di usare la materia grigia, in effetti leggendo questi articoli e non capiscono nemmeno quanto siano ridicole queste quattro righe in favore della privatizzazione ;) giustificando i vari dirigenti e dipendenti pubblici che non combinano nulla...bravi, privatizziamo! Che dite se iniziamo dalla materia grigia degli italiani, dato che non sanno piu' gestirla? Ho sentito anche gente che dice che votera' SI al referendum, come fosse un opinione politica, non esistono ragioni per votare si, e' un dato di fatto, mica un'opinione...

sottolineo "...ti consento di farci quello che ritieni opportuno..." e' l'apice dell'idiozia umana -_-

Anonimo ha detto...

Questo blog oramai è totalmente scaduto nell'ufficio stampa del gruppo Astaldi. Questo fa davvero schifo... No Roma.

Anonimo ha detto...

se non ci fossero le multinazionali in italia lavorerebbero solo i bangladini.

Anonimo ha detto...

ottobre 16, 2016 1:20 PM
Certo, hai proprio ragione. Perché i turisti che vengono a vedere il Colosseo finalmente restaurato vedono solo quello, non mangiano, non dormono, non si spostano con mezzi, non acquistano nulla. E anche se fosse tutto ciò non produce indotto e lavoro per qualcuno che perciò porterà uno stipendio a casa (il quale non lo userà per mangiare e roba varia a sua volta).
Anche se non ne benefici in maniera diretta credimi è conveniente si tratta solo di rifletterci.

Anonimo ha detto...

questi ancora col gruppo Astaldi, gente che il cervello gli è colato dalle orecchie...

Anonimo ha detto...

Qua purtroppo non è più un problema di partito:dc,f.italia,pd,m5s....qua è tutto un magna magna! Ahimè, il problema ancora più grave,se possibile, è che oltre a rubare sono anche dei completi incompetenti!
Finchè nessuno pagherà per furti e/o errori nel governare la situazione difficilmente migliorerà: non ha pagato nessuno per i furti di Italia'90; nessuno ha pagato per i furti e l'incapacità addirittura di finire quanto iniziato per i mondiali di nuoto che dovevano svolgersi a Tor Vergata (vela di Calatrava, stadio del nuoto...ricordate?).
L'elenco è lungo e lo conosciamo tutti....perchè stare qui ad incazzarci? Continuiamo così, magari i nostri figli, se saranno fortunati, potranno cambiare dalla linea A alla C grazie alla futuribile stazione S.Giovanni linea C (se la linea A non avrà già collassato)

ShareThis