Gente che andrà all'inferno

15 dicembre 2010


Vi invio queste due foto da me scattate nel Quartiere Aurelio, precisamente in Piazza di Villa Carpegna e Circonvallazione Aurelia. Questi barbari non contenti di impestare ogni angolo di Roma con le loro locandine, adesso fanno un ulteriore salto di qualità: le inchiodano agli alberi (l'agenzia immobiliare, bontà sua, si limita ad usare la sparapunti...). I comitati hanno fatto un esposto ai vigili, ma probabilmente le multe non scoraggiano questi delinquenti.
Franco

5 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

la soluzione è strappare, pardon: "defiggere".
sto notando che questa monnezza viene appiccicata sempre più in alto su pali e (ahinoi) alberi: segno che siamo diversi a staccare, e la cosa chiaramente disturba.
alé!

Antonio ha detto...

Una delle cose che mi da più fastidio è vedere un albero incartato...l'albero è fonte di vita, non lo si può trasformare in bacheca per le affissioni...RIMUOVIAMOLI.

Anonimo ha detto...

Nella zona del Prenestino ce ne sono migliaia, oramai oltre ai pali e i lampioni hanno conquistato anche gli alberi. Sono tantissime queste affissioni di case in vendita, su ogni palo del quartiere.

franco ha detto...

li ho staccati tutti e ho denunciato ai vigili questi bastardi che si sono beccati una ricca multa..

郑佳颖 ha detto...

cheap jordans
links of london sale
michael kors outlet online
adidas yeezy
nike roshe run
converse outlet store
adidas outlet
links of london
cheap jordans
cheap nfl jerseys china

ShareThis