A Roma nun ze trova posssto

9 ottobre 2009

Video emblematico da gustare fino in fondo. Viale Aventino, un giorno infrasettimanale qualsiasi. Tratto all'altezza della Fao: negozi, botteghe, bar. Doppia fila selvaggissima, ad ogni ora, senza mai l'ombra di una multa. Addirittura un'auto cerca posto in doppia fila avendo a disposizione posti regolari a sinistra.
Centocinquanta metri più giù chilometri di parcheggi liberi.
Tutto ciò si verifica dovunque, in continuazione, sistematicamente: non si va a parcheggiare per non fare 100mt a piedi e perché, nei posti liberi si paga il parchimetro, mentre in doppia fila (bloccando la città, centuplicando l'inquinamento, uccidendo, generando stess e facendo circolare il prossimo creandogli pericoli) non si paga alcunché.
Diciamo da sempre che a Roma non esiste un problema-traffico bensì un problema-sosta. Guardando queste immagini sembra non esistere neppure un problema sosta. In questa strada non c'è traffico, non c'è problema di posti, eppure è un casino indecoroso. C'è un problema romani, quello si...

3 commenti | dì la tua:

Alessandro ha detto...

concordo. La municipale sarebbe da denuncia...Anche per le risposte che a volte mi danno.

Anonimo ha detto...

ot:
L'AMA ha creato la rivista aziendale, leggibile online.
Una iniziativa utile per i dipendenti, ma anche per noi bloggers antidegrado.
--
http://www.amaroma.it/index.php?option=com_content&task=view&id=791&Itemid=1
--
rivista@amaroma.it
--
Les

Anonimo ha detto...

da una veloce lettura:
- è presente la foto della ripulitura del Faro del Gianicolo, non ancora completata
- si parla del R.a.d (rilevazione aree degrado), un databse delle discariche abusive tipo Google Earth.
Il sistema è già attivo e le rilevazioni sono state fatte da cosiddetti responsabili di municipio.
La domanda:
la mappatura sarà esauriente?

-les

ShareThis