L'incuria che uccide...

10 ottobre 2009

Adesivi, pubblicità abusive, sticker, graffiti. Dovuque. Addirittura sui cartelli stradali. Anche su quelli che possono decidere della vita o della morte di qualcuno. E il divieto d'accesso diventa qualcos'altro. Nell'attesa che qualcuno passi...

7 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Segnalalo immediatamente ai vigili...

sessorium ha detto...

Macché, si fa prima a segnalare quelli che sono puliti. Ma sei di Roma o di Zurigo tu?

theDRaKKaR ha detto...

anonimo, perché non lo segnali tu?

basta una e-mail a questo indirizzo con via e numero civico (anche approssimativo) e magari la foto

poliziamunicipale@comune.roma.it

sai, noi ne scriviamo così tante che ci piacerebbe che qualcun'altro ci dia una mano

e poi più siamo meglio è

ci aiuti?

Antonio ha detto...

Ma i vigili stessi non si accorgono di come sono messi i cartelli? eppure dovrebbero notarli subito loro....mah......che strano paese.......

Riprendiamoci Roma ha detto...

I vigili fumano sigarette.

Anonimo ha detto...

perché non lo segnalo io? Perché il sessorium conosce l'indirizzo...Non l'ha pubblicato. Io faccio almeno 10 segnalazioni alla settimana alla municipale. Le risposte, a volta, sono proprio sconsolanti. Spero arrivi "mettiamoci la faccia" (l'iniziativa di Brunetta per giudicare con tre semplici faccine colorate la pubblica amministrazione) anche alla Polizia Municipale di Roma; dopo che è arrivata all'anagrafe, per esempio, la cortesia e l'efficienza sono un tantino migliorate...E i giudizi del pubblico (dati pubblicati online) sono stati abbastanza onesti.

degradodivarese ha detto...

questi sono veri e propri Attenati non solo contro il Patrimonio, ma anche contro la Pubblica Incolumità !
manuele m.

ShareThis