Le Mura Aureliane

21 ottobre 2009

Anche contro i vandali occorre porgere l'altra guancia come sostengono le colombe tra i blogger anti-degrado, oppure semmai un giorno ci fosse qualcuno che si apposta e gli fracassa le ossa a legnate bisognerebbe solo gioire come pensano i falchi e come, sotto sotto, sosteniamo anche noi?

7 commenti | dì la tua:

Riprendiamoci Roma ha detto...

In questo caso sarei tentato di dargli un bel destro sugli incisivi. Proposta: contattiamo l'AMA, denunciamo la presenza di tag sulle mura aureliane (in questi casi è compito dell'AMA ripulire), dopodichè informiamoci per sapere giorno e ora in cui verrà effettuata l'opera di ripulitura e prepariamo un picchetto, pronto a prendere a pomodorate in faccia il primo coglione raccomandato che si azzardasse a pulire quella merda con una pennellessa e un barattolo di vernice.

Riprendiamoci Roma ha detto...

Facciamogli capire che noi, i lavori a cazzo de cane, non li tolleriamo più. Che le mura aureliane sono testimonianze storiche che fossero in Spagna o in Francia le pulirebbero con panni di seta e smalti d'oro. Via i caciottari da Roma.

Alessandro ha detto...

Non si azzarderebbero...Non credo arriverebbero a tal punto. Sarebbe il colmo.

E meno male che i writers rispettavano i monumenti. Proprio ora torno dal circo massimo dove colonna romana e anticaglie varie sono tempestate di tag.

Alessandro ha detto...

Per rispondere alla tua domanda caro sessorium, io sono pronto ad appostarmi con un fucile da cecchino dinnanzi a strutture appena ripulite. Così almeno sui giornali si parlerà del "cecchino dei writers, i cittadini onesti ne hanno le palle piene" o qualcosa del genere.

Per i writers, coglioncelli viziati da mamma e papà per lo più, solo botte e sangue.

Riccardo ha detto...

gli ultimi commenti mi lasciano perplesso...

theDRaKKaR ha detto...

più che perplesso, mi fanno schifo tanto quanto chi sporca la città


mi auguro siano solo dettati dalla rabbia

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con theDRaKKaR e Riccardo. Dai ragazzi, non vi pare che questa città sia già fin troppo violenta e imbarbarita? Non è con la violenza che risolveremo problemi di maleducazione così diffusa.

ShareThis