Ma cosa c'hanno nel cervello? Le borchie?

14 settembre 2009
Non solo rappresentano un danno per la mobilità cittadina perché hanno fatto tornare la doppia fila dove non esisteva più, hanno rallentato i mezzi pubblici ed hanno decuplicato i pericoli consentendo soprattutto agli scooter di supererale senza problema, ma -oltre a questo- le inaudite borchie che l'assessorato alla mobilità ha sostituito ai cordoli delle corsie preferenziali sono anche un ingiustificato costo. Infatti, essendo fatto per essere attraversate e schiacciate da chicchessia, si sporcano, diventano nere tali e quali all'asfalto e dunque ancor più insidiose, scivolose e invisibili. E necessitano, come si vede qui in Via del Tritone, di sostituzioni continue. Davvero un capolavoro.

12 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

"sostituzioni continue" è la chiave per risolvere l'enigma del principale motivo per il quale hanno sostituito i cordoli...ma ce ne sono altri, beninteso. Vero auto blu? Vero taxi? Vedi Via Nomentana, dove gli autobus lenti potrebbero impedire la premura dei.............. in auto blu.
Ottima osservazione!
Kristian

degradodivarese ha detto...

per renderle più visibili e meno sormontabili dovrebbero aggiungerci sopra le alette catarifrangenti di plastica..

Riprendiamoci Roma ha detto...

Praticamente una spesa inutile, attraversarle è come passare sopra a unmoscerino, poi se hai un SUV manco te ne accorgi.

Alessandro ha detto...

Io sostengo da anni il modello Londra-new york. Solo una bella linea bianca (e magari asfalto colorato per la corsia preferenziale). Ma se sgarri le telecamere non perdonano...

Le borchie però le reputo esteticamente migliori dei cordoli. Via Labicana, ad esempio, con le borchie è molto più bella di prima con cordoli. E poi, questo sembrate quasi non ricordarlo, ma i cordoli erano comunque pieni di segni di gomma...segnale che comunque venivano scavalcati in caso di doppia fila.

Alessandro ha detto...

Altra cosa: sostituire le borchie è un'operazione da pochi minuti...Sostituire i cordoli lo era un po' meno (tant'è che erano lasciati anche loro neri senza più catarifrangenti che volavano via al primo "struscio")

sessorium ha detto...

Ehggià, ma la prospettiva è assai diversa. Un conto è venire scavalcati IN CASO DI doppia fila, un altro aver ripristinato la doppia fila laddove non la si faceva più perché "hanno tolto i cordoli". Purtroppo questo è quello che succede. E' vero che sono più belline, ma è stato fatto un danno terribile in talune strade.

Alessandro ha detto...

Telecamere sessorium, telecamere e passa la paura...A Milano la maggior parte delle preferenziali è protetta da telecamere: una meraviglia, anche senza cordoli e borchie.

sessorium ha detto...

Ben vengano le telecamere. Tra l'altro da noi ne hanno montate parecchie e non le accendono (Ostiense, Nomentana) e tutte in corsie che è difficilissimo che vengano violate.
In assenza di telecamere, tuttavia, preferisco i cordoli alle borchie.

Anonimo ha detto...

basterebbe spostare la corsia preferenziale da centro carreggiata a lato accanto al marciapiede e proteggerla in maniera adeguata.
cosi in sol colpo risolvi il problema doppia fila, le macchine non si potrebbero piu fermare, e si evita al povero pedone di attraversare la strada.
A Helsinki tutte le strade hanno: 1)marciapiede 2) pista ciclabile 3)corsia preferenziale 4)corsia auto 5) parcheggi centro strada
da notare che li non c'è bisogno di nessuna protezione ma è sufficiente una striscia di colore blu che la delimita, e non mai visto nessuna auto invaderla.
Ma qui purtroppo siamo a Roma e non a Helsinki
Luca

sessorium ha detto...

Ma le corsie preferenziali, qui su Via del Tritone, sono già ai lati.

Anonimo ha detto...

Purtroppo in italia le corsie preferenziali vanno protette in maniera robusta, muretti o quant'altro possa impedire lo sconfinamento del cafone di turno a bordo del suo SUV

Anonimo ha detto...

si in via del tritone è cosi ma parlavo di strade tipo appia nuova , dove i parcheggi sono giustamente posizionati al centro e la doppia file è perenne .
se si facessero le corsie preferenziali bordo marciapiede e fossero ben protette , il cafone in SUV che parcheggia in doppia scomparirebbe in un lampo.
oggi invece vediamo dei poveri vigili che fanno inutilmente su e giu, e appena si voltano eccolo li di nuovo il Mercedesone con 4 frecce

ShareThis