Video. Siamo andati a vedere che fine hanno fatto gli alberi piantati in campagna elettorale

18 maggio 2018

Era domenica 11 febbraio, eravamo in piena campagna elettorale sia per le Poliche che per le Regionali e i nostri politici a 5 Stelle, contraddistinti da tutto il loro squallore non dissimile anzi perfino peggiore a quello dei politici che li hanno preceduti cosa facevano? Facevano propaganda nel modo più pecoreccio e pedestre, intortando gli elettori con azioni inutili e ridicole necessarie solo a gettare fumo negli occhi degli ignoranti e dei sempliciotti.
Quella domenica era la volta, per dirla col personaggio Daniele Diaco, della "riforestazione". Badate bene: tutte le città del mondo quando piantano alberi nello spazio pubblico lo fanno ordinando al vivaio arbusti già avviati, alti tre o quattro metri, capaci di sopportare il trapianto e la nuova condizione pedoclimatica. I nostri eroi invece, capitanati da Sora Pinuccia, cosa ti hanno fatto? Qui e in tutta la città hanno piantumato ramoscelli alti poche decine di centimetri incuranti che così avrebbero avuto una enorme percentuali di alberi morti, incuranti che sarebbero stati soffocati dalle erbacce, incuranti che così sarebbero con molta probabilità stati rubati e quant'altro.




Qui trovate la notizia di quell'intelligentissima e arguta iniziativa politica. Qui invece trovate addirittura il video, patetico, come di consueto modulato su un vocabolario ricco e forbito dei nostri politicanti a 5 Stelle ("noi siamo contrari alle politiche di deforestazione, ma invece siamo favorevoli alle politiche di forestazione") in puro stile "bello, bellissimo". 


"Restituire luoghi finalmente vivibili a questa città" ha dichiarato l'assesSora Pinuccia concludendo il suo accorato appello nella diretta di cui sopra. E allora questi luoghi "finalmente vivibili", dopo soli tre mesi (non trent'anni, non tre anni, tre mesi: meno di 100 giorni) siamo tornati a vederli. Ecco le condizioni in cui oggi versa il parco e le condizioni in cui oggi versano le piante "messe a dimora" durante la campagna elettorale. Semplicemente per farvi capire che questi sono non solo come gli altri, ma perfino un pelo peggio. Perché lavorano sull'ignoranza della gente, sulla predisposizione alla gente (specie quella debole e ignorante) ad essere raggirata. La cosa triste è che continuiamo ad essere gli unici a denunciarlo. Pubblici amministratori fingono di combattere i cambiamenti climatici, banalizzando questioni serissime con quattro stecchi secchi (pure se la manutenzione fosse stata perfetta sarebbe stato lo stesso identico discorso) e tutti muti. Si devono vergognare questi politici inqualificabili, ma si deve vergognare anche tutta l'opinione pubblica che non reagisce. 

C'è una piccola grande azione che comunque i cittadini residenti del III Municipio possono fare per reagire, la possono fare il 10 giugno votando per il professor Giovanni Caudo alle elezioni Municipali in quel municipio dove la Giunta dei pentaciarlatani è saltata per aria e dove dunque si deve votare di nuovo. 

PS. Cara AsseSora Pinù, le pecore brucano, vanno a mangiare l'erbetta bassa, ste erbacce di un metro e mezzo manco se fai venire i dromedari e le giraffe.

36 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

se qui per tagliare l'erba passano con un trattore, tagliano erba e alberelli!

Anonimo ha detto...

che CACATOIO!

Anonimo ha detto...

A brucare l'erba su potrebbero mettere anche pecore antropomorfe; ce ne sono tante a Roma: nel Comune, nell'ATAC, nell'AMA, nei vigili...

Anonimo ha detto...

...se poi si cercano pecorari, anche di quelli è pieno qui a Roma, specialmente nelle aziende dianzi citate (con tutto il rispetto per i pecorari "veri"...).

Anonimo ha detto...

La faccenda è più complessa.
Innanzitutto i 5 stelle stanno proseguendo con l'opera di abbattimento indiscriminato degli alberi ad alto fusto, arrivando addirittura nelle vie del centro - vedere le adiacenze del Colosseo.
La ragione, da loro non espressa, il che ne conferma la connivenza, è che in tutto il mondo, grazie alla sinistra, solo in Italia l'attività di manutenzione negli enti locali si espleta attraverso le ditte private.
Ciò comporta, ai fini del delirante controllo delle spese imposto dall'Europa sui servizi essenziali, la non disponibilità di un economico e sempre disponibile parco giardinieri del comune, ma la necessità di rivolgersi a cooperative e aziende per ogni intervento, che viene registrato come straordinario e fatto pagare fior di euro.
Al fine di non ritrovarsi coi morti sulla coscienza, e nell'impossibilità di effettuare perizie e interventi regolari, qualunque partito è costretto0 a piantare arbusti nuovi - affinché tocchi ai posteri la rogna manutenzione - e a disboscare letteralmente ogni albero che rischi di abbattere un essere umano.
Di tutto ciò ringraziate il pd, anzi, ai tempi, l'ulivo di prodi.

Anonimo ha detto...

saremo pecorecci noi. racconta un po' sulla base di quali credenziali i tuoi amici di Trenitalia hanno assunto il figlio del truffatore della Banca di Roma valerio palamidesse, raccontacelo un po'.

Anonimo ha detto...

Sor Tonelli che in bici rosica per la terza fila e impagabile! Continuate così!!! <3

Anonimo ha detto...

Ad anonimo maggio 18, 2018 8:58 PM: perchè, tu conosci qualcuno che qui a Roma venga assunto nelle aziende varie senza raccomandazione?! Ma non ci credo manco se lo vedo.

Anonimo ha detto...

Infatti. Basta vedere, da parentopoli in poi, che soggetti hanno preso all'ATAC...fortuna che quest'ultima, se il Tribunale Fallimentare non accetta il concordato preventivo (sentenza prevista per il prossimo 30 maggio, se non erro), va in fallimento...e spero vivamente che ciò avvenga, mandando una buona volta affanculo essa, chi la dirige e chi ci lavora.

Anonimo ha detto...

Ad Anonimo maggio 18, 2018 7:59 PM: quello che scrivi sarà sicuramente giusto, però mi sfuggono alcune cose. Che c'entrano le imposizioni dell'Europa su questioni gestionali di natura prettamente locale, la gestione delle quali spetta fondamentalmente al Comune di appartenenza o, al massimo, alla Regione? E se anche fosse, perchè allora in altre città italiane la gestione di alberi, giardini e simili è migliore di quella romana?

Anonimo ha detto...

Guarda che a Torino giunta m5s e prima PD. Se abbattono in albero in un viale lo sostituiscono. E' questa amministrazione incapace. Euro e c. non c'entrano nulla. Basta scaricare su altri le colpe solo nostre.

Anonimo ha detto...

Ad Anonimo maggio 19, 2018 1:44 PM: Oooh esatto, ma è proprio quello che intendevo dire, nel commento sopra il mio. Non è tanto una questione di colore politico: è prettamente a Roma il problema.

Anonimo ha detto...

Volevo dire : "...nel commento sopra il tuo". Scusa per l'errore.

fracatz ha detto...

il verde è una cosa seria e molto costosa.
Se pure avessero messo alberi già con fusto, sostenuti dal tutore di castagno, poi sarebbero morti strozzati dal legaccio in fil di ferro che li sosteneva al tutore e che nessuno si sognò di recidere od allentare con la crescita del fusto.
Solo NOI, del partito degli under 70.000 sappiamo dare risposte definitive ai soldi sottratti ai contribuenti che invece preferiscono le chiachiere

Anonimo ha detto...

A brucare l'erba su potrebbero mettere anche pecore antropomorfe; ce ne sono tante a Roma: nel Comune, nell'ATAC, nell'AMA, nei vigili...

anche a molte donne della tua famiglia piace questo ovino?

Anonimo ha detto...

Ricoverati

Anonimo ha detto...

Anonimo 7:59 PM invece di farci 'sto pippone potevi riassumere con il solito "é colpa del piddì".

Anonimo ha detto...

A Torino non abbattono nessun albero, perché a differenza di Roma
1) non hanno le conifere, ma solo i platani, alberi non soggetti a caduta
2) non hanno mafia capitale che permea l'ufficio giardini
Nel resto d'Italia dove la gestione del verde sarebbe il modello?
Grazie a metro c Roma è stata mezza disboscata, e senza attendibili ragioni. Inoltre metro c avrebbe avuto l'obbligo di ripiantumare a sue spese le essenze abbattute, ma in Italia la ndrangheta pare non abbia obblighi reali.
Infine, dietro metro c c'è quel solito personaggio, per graziare il quale il pd nel 2000 ha imposto il veto di assumere manovalanza operaia nella pubblica amministrazione, ragion per cui dipendiamo dalle ruberie di aziende e cooperative, naturalmente piene di ladri della sinistra.

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda l'Europa, dal momento che abbiamo rinunciato alla detenzione di una zecca di stato, siamo appesi ai finanziamenti europei, ergo, alle decisioni europee.
Perché evidentemente, chi decide i progetti, e li lega al denaro, decide e impone le politiche di tutti.
L'Europa è tanto generosa per progetti surreali, come le case agli zingari o pubblicità progresso da milioni di euro, quanto a cordone della borsa sostanzialmente chiuso per quanto concerne la gestione ordinaria dei dipendenti pubblici.
Il che serve ovviamente a far inclinare Paesi sovrani verso il commissariamento, e la colonizzazione.
Privare del denaro non è solo un modo per rapinare una nazione, ma soprattutto per schiavizzarla. E' sempre stato così, dal feudalesimo a oggi.

Anonimo ha detto...

Quanto al commento sulle raccomandazioni, mi permetto di sottolineare che la segnalazione, perfettamente condivisibile e peraltro già nota, non denuncia una raccomndazione, ma le assunzioni di delinquenti in quanto delinquenti, o figli di delinquenti, nelle aziende parastatali, grazie al fatto che si è delegificato il comparto delle assunzioni pubbliche.
Il che vuol dire che così le aziende private finanziate dallo stato, diventano associazioni a delinquere dei grandi imprenditori.
Altro che raccomandazioni.

Anonimo ha detto...

A riprova di ciò, e della svendita dello Stato ai ladroni privati della sinistra, andate a vedere che fine ha fatto l'edificio dismesso di Via Merulana.
Restaurato a caro prezzo dal comune, e regalato alla solita fondazione privata, per una inutile esposizione di paccottiglia, supervisionata dai soliti bodyguard che andavano assunti a cacchio da qualche parte.
E ci giurerei che quella inutile fondazione coi suoi inutili dipendneti, la finanziamo noi con le nostre tasse.

Anonimo ha detto...

Così, mentre crollano a pezzi i gioielli di Roma, i veri musei e le vere istituzioni culturali ultracentenarie, per far lavorare palazzinari e servi di partito, si tirano su, a spese della finanza pubblica, ste porcherie senza capo né coda.

Anonimo ha detto...

Platano caduto su un autobus a Prati. Informarsi prima di scrivere. Il problema è la pubblica amministrazione romana e i politici conviventi PD e Raggi tra gli altri. Modelli di verde pubblico ne trovi dovunque bologna e Firenze ma anche Anagni e' ottima. Euro ed Europa non c'entrano nulla.

Anonimo ha detto...

Preferivi inflazione sl 10% anni 80 con craxi e c. I dipendenti del comune di Roma hanno il 16% di assenteismo. Io non li voglio pagare.

Anonimo ha detto...

Guarda che si sta parlando di verde pubblico. Alberi, prati e cose di questo genere.

Anonimo ha detto...

Ma quali gioielli crollano ? Prego dare dati. A Palazzo barberini e' stato aperta una nuova parte ieri. Sei restato indietro di 30 anni.

Tramvinicyus ha detto...

Guardate che hanno fatto coi Pini....mai come in questi ultimi 2 anni se ne sono abbattuti così tanti...andate col Pupazzetto di Google Street e poi riandate in quei luoghi....Via Appia è stata stuprata ambientalmente perché lo sanno che le cause che ti aizzano le mafie delle RC Auto non te le spiccichi più di dosso...quindi alla prima pigna sul cofano, o come è successo un po' prima di Re di Roma, dopo un paio di pini venuti giù sulle macchine..et voilà "soluzione finale" della flora...Aho a Via Appia abbattevano i pino de netto co' la moto sega e le macchina passavano tranquillamente, ce stanno postate le riprese delle macchine che passano a Via appia, davanti al Don Orione e questi tagliavano, come niente e facevano cadere gli alberi all'interno dell'ex sede tramviaria....cioè ve rendete conto? Manco a chiude la strada, pe' la fretta de tajà... poi s'erano tanto spesi per "La stella dell'Ambiente"...mavaffanculo, ipocriti....

Anonimo ha detto...

Questo blog diffonde ignoranza a più non posso, facendo passare assurdità come fossero oro colato.
Gli alberi di piccole dimensioni attecchiscono molto meglio di quelli grandi; è sufficiente sfogliare un qualsiasi libro di scienze forestali, ma anche di coltivazioni arboreee per capirlo.

temple run 3 ha detto...

I would like to read more of your posts. Very nice post thank you for sharing.

Anonimo ha detto...

"Questo blog diffonde ignoranza a più non posso, facendo passare assurdità come fossero oro colato.
Gli alberi di piccole dimensioni attecchiscono molto meglio di quelli grandi; è sufficiente sfogliare un qualsiasi libro di scienze forestali, ma anche di coltivazioni arboreee per capirlo."

vero. ma se non fai manutenzione, le piccole piante muoiono, infestate da altre piante o da larve, e non essendo visibili, tagliate da incauta manutenzione (un classico).
Prima di parlare, pensa a quello che dici!

Anonimo ha detto...

Se non viene fatta manutenzione muoiono anche le grandi, che per ragioni fisiologiche sono anche più sensibili, quindi....

Anonimo ha detto...

pensavo questo fosse un blog apartitico e non schierato politicamente. Invece vedo alla fine la bella marchetta elettorale per il prof. Caudo. Bene cosi, avete detto tutto! Saluti da Luigi

Tortora Giuseppe ha detto...

Ciao,
OFFRIAMO UN PRESTITO DI SOLDI VELOCE E AFFIDABILE A VOSTRA DISPOSIZIONE ENTRO 48 ORE CON UN TASSO DI INTERESSE DEL 2%
vanno da 2.000 a 500.000 €
Per maggiori informazioni vi prego di contattarmi direttamente al mio
indirizzo email: tortoragiuseppe54@gmail.com

scrivete su whatsapp +33756857346



Ciao,
OFFRIAMO UN PRESTITO DI SOLDI VELOCE E AFFIDABILE A VOSTRA DISPOSIZIONE ENTRO 48 ORE CON UN TASSO DI INTERESSE DEL 2%
vanno da 2.000 a 500.000 €
Per maggiori informazioni vi prego di contattarmi direttamente al mio
indirizzo email: tortoragiuseppe54@gmail.com

scrivete su whatsapp +33756857346

Anonimo ha detto...

.




OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problema.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it























































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problema.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it





































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problema.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it
































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problema.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it
































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problema.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it




.

Pansys Silvaz ha detto...

qzz0602
canada goose outlet
adidas outlet
michael kors outlet
coach outlet
canada goose jackets
michael kors outlet
swarovski outlet
longchamp handbags
minnetonka outlet
suicoke sandals

Pansys Silvaz ha detto...

qzz0717
cheap jerseys
oakley sunglasses
michael kors outlet
true religion jeans
burberry outlet
coach outlet online
cheap jordans
ugg outlet
air huarache
michael kors

ShareThis