14 motivi per cui le multe prese a Portonaccio ve le dovete pagà. Tutte!

13 luglio 2017

Naturalmente in totale controtendenza rispetto a tutto il racconto cittadino e a tutta la stampa romana ribadiamo i concetti per cui chi sbaglia deve pagare, per cui il perdonismo è alla base del disastro che questa città sta vivendo, per cui la legge non ammette ignoranza. Sempre dalla parte di chi le norme le ha rispettate, mai dalla parte di chi non le ha rispettate e poi chiede pietà. Sappiamo perfettamente che le sanzioni sono a rischio a causa dei ricorsi, qui abbiamo elencato un po' di punti in virtù dei quali speriamo che chi è transitato sulle corsie riservate agli autobus debba sorbirsi la sanzione prevista.

Ci auguriamo che con i soldi incassati il Comune monti altre telecamere perché - come si vede - sono l'unico modo per far venire i problemi al pettine. Ci auguriamo altresì che la magistratura non volti le spalle ancora una volta alla legalità e alla rigida applicazione delle norme. Ci auguriamo che i giudici non vogliano ancora una volta tutelare i furbi o i distratti umiliando chi ha prestato attenzione e si è comportato civilmente. A Roma rispettare le norme e avere scrupolo alla guida è cosa da sfigati e da poveracci, questo stato di cose deve cambiare e questi sono gli spartiacque.

Stiamo parlando della preferenziale di Via di Portonaccio. Cosa è successo? Qui c'era una preferenziale, nessuno se la filava, nel 2010 (negli anni d'oro di Alemanno Capitale), venne declassata e eliminata. Oggi è stata finalmente ripristinata e per di più dotata di telecamere. Nonostante tutto i cittadini hanno continuato a passarci sotto, incuranti di segnaletica e notizie pubblicate ovunque, ora che per posta arrivano le multe si stanno coalizzando per farsele togliere, in barba a chi ha rispettato le norme. Qui i nostri 14 punti per cui hanno a nostro parere torto.


1. La nuova preferenziale è stata iper comunicata su ogni mezzo possibile e immaginabile. Da quelli cartacei a quelli digitali, se n'è parlato per settimane, forse per mesi.

2. La nuova preferenziale è stata attiva per ben due settimane giorni senza fare multe, proprio per consentire ai cittadini di abituarsi.

3. Il fatto che la segnaletica orizzontale fosse sbiadita non rileva. E comunque vince la segnaletica verticale come il Codice della Strada insegna.

4. Il fatto che la segnaletica verticale fosse collocata in un contesto caotico è vero, ma riguarda tutte le strade di Roma e non implica una illiceità della segnaletica. Semplicemente c'è caos perché le strade di Roma sembrano strade dell'India più povera e malconcia.

5. Anche se la segnaletica fosse stata ancor più evidente, resa il fatto che i romani quando guidano non guardano i segnali, non si curano minimamente del codice della strada, ignorano ancora cosa vogliano dire i cartelli. Dunque cosa sarebbe cambiato?

6. Anche la ZTL centrale ebbe la stessa sorte: fu istituita negli anni Novanta e per anni e anni i cittadini la ignoravano: entravano tutti. Iniziarono a rispettarla esclusivamente dopo il montaggio delle telecamere e dopo le prime salate multe. A Roma funziona così, non è una novità.

7. Anche oggi, dopo il can can incredibile e quasi di livello nazionale che è successo sulla preferenziale, le persone ancora passano liberamente: motorini e auto transitano sotto le telecamere come nulla fosse. Perché tutto sommato il romano è così, lo sappiamo benissimo se ci guardiamo negli occhi con un po' di sincerità, ed è così proprio perché nessuno lo ha mai fatto pagare come invece accade dappertutto al mondo. E questo è tutto sommato un atteggiamento stra-italiano: faccio come mi pare, tanto poi c'è il condono. Questa storia deve finire e il Movimento 5 Stelle è stato mandato ad amministrare la città proprio per cambiare verso a questo modo di vedere il mondo, vuole tradire anche a questa aspettativa dopo averne tradite tantissime in questo anno?

8. Molti cittadini (ci sono dei racconti esilaranti in questo senso) hanno provato nelle settimane passate a fermare gli automobilisti in fermata al semaforo dicendogli di non andare avanti, avvisandoli che c'era la telecamere. "Aho ma nunmecacarcatzo ahooo, ma chesssadddì, ma nvedi stencefalidigo io lllà ce so sempre passato". Queste le reazioni. Qualche cittadino che in buona fede voleva salvare qualcuno ha rischiato pure di prenderle. Ora noi dovremmo condonare queste persone.

9. Ci sono decine di migliaia di persone che da quando è stata annunciata e attivata la telecamera hanno cambiato le loro abitudini di vita quotidiana, hanno modificato i loro percorsi, si sono organizzati per non incappare nella multa. Ora mettiamo queste persone, che si sono comportate in maniera civile, sullo stesso piano di chi se n'è fregato. E' giusto?

10. Le responsabilità che vengono addebitate al consigliere comunale Enrico Stefàno sono risibili e patetiche. La politica dà la linea e detta la visione (in questo caso la visione è corretta: più corsie preferenziali, mezzi pubblici più rapidi e più sexy per chi li deve usare o per chi desidera scegliere di usarli mollando il mezzo privato), il resto lo attuano i tecnici dei dipartimenti e, in questo caso, dell'Agenzia della Mobilità. Dunque se qualcosa è stato fatto male (e non ci risulta) non è con un rappresentante politico che bisogna prendersela.

11. Il Consiglio Comunale ha sbagliato ad approvare un ordine del giorno che impegna la Sindaca a verificare che tutto fosse apposto. Quell'ordine del giorno potrà essere strumentalizzato in caso di ricorsi da parte dei multati, coadiuvandoli. Ma purtroppo in Consiglio Comunale ci sono rappresentanti alemanniani di Fratelli d'Italia e dunque queste sono le conseguenze...

12. In ogni caso le multe NON possono essere eliminare (men che meno in "autotutela" come chiedono i multati, senza sapere neppure quando e come si usa l'istituto dell'autotutela), si tratterebbe di un danno erariale e quindi significherebbe non solo mettere a rischio giudiziario chi dovesse firmare la delibera, ma soprattutto scaricare su tutti i cittadini l'atteggiamento menefreghista di poche persone. E poi eliminarle fino a che giorno visto che appunto le persone, incuranti, insistono a passare? E poi cosa vieterebbe di innescare una valanga di ricorsi anche su altre corsie preferenziali telecamerizzate (Amba Aradam a salire, Via Nazioknale)? Tutti potrebbero dire "non abbiamo visto la segnaletica", tra l'altro in alcuni casi la segnaletica è perfino inferiore rispetto a Portonaccio.

13. Molti cittadini hanno già pagato le multe. Riconoscendo di aver fatto un errore. Hanno ricevuto il verbale e hanno pagato il giorno dopo e zitti. Come la mettiamo con questi signori se le multe dovessero essere eliminate? Si conferma che chi si comporta in maniera regolare è un cretino?

14. Spesso i multati arrabbiati mostrano un cartello effettivamente coperto dalla vegetazione di un albero mal potato. E' vero. Ma nello stesso punto, sull'altro marciapiede, quello di destra, c'è un chiarissimo cartello che ribadisce il concetto. E poi c'è comunque il cartello in prossimità della telecamere, quello davvero non si può non vedere. E' vero che una volta che l'hai visto praticamente non puoi tornare indietro per carità, ma questo significa prendere UNA multa, non TRENTA come molti hanno fatto facendo FINTA di non sapere e di non vedere. Chi fa finta di non vedere e di non vedere non merita la tutela ne dell'amministrazione ne della magistratura. Punto e basta. 

125 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Abito dall'altra parte di Roma e non so di cosa stiate parlando.
Ma per farmi un'idea, dovrei prima capire di cosa si tratta.
1) Quanti giorni sono trascorsi da quando è stata segnalata (segnaletica prevista dal Codice della Strada) la preferenziale a quando si è iniziato a rilevare le infrazioni? (in altri termini, perché è esistito un "periodo di grazia", e chi ha la facoltà di stabilirne la durata?)

2) Quanti giorni sono passati dalla prima multa all'emergere della protesta e, poi, al rifacimento della segnaletica per renderla più visibile?

3) Se è esistito un "periodo di grazia" iniziale, e se poi lo stesso Comune, a distanza di poche settimane dall'entrata in vigore della preferenziale, ha ritenuto necessario rifare la segnaletica, non sarebbe logico estendere tale "grazia" e far scattare le multe dal giorno in cui la segnaletica è stata rifatta, diventando pienamente visibile?

PS: il danno all'erario si causa sia non riscuotendo le multe, sia dovendo andare in giudizio molteplici volte, soccombendo.

Stefano ha detto...

Io ci sono passato il 20 aprile, primo giorno, con lo scooter. Era impossibile non accorgersi della segnaletica verticale e orizzontale. Giallo abbagliante. Sperando quel giorno di averla fatta franca, dal 21 ho fatto un percorso alternativo che, tra l'altro, mi fa risparmiare circa 5 minuti rispetto a quello precedente. I 5S non li sopporto (eufemismo) ma quando è troppo è troppo. Dovessero annullare le multe fatte, si confermerebbero solo i cialtroni che finora hanno dimostrato di essere.

Anonimo ha detto...

autovelox e telecamere OVUNQUE. solo così tornerà la civilità in strada a roma

Lanzo ha detto...

No caro, le multe sono un altro mezzo per derubarci "legalmente" tanto chi le paga le multe ? Solo il poraccio italiota sempre in regola, con bollo e assicurazione.

Anonimo ha detto...

Ci sono passato 1 volta sola qualche settimana fa'...maledetto google maps mi ci ha portato e mi sono accorto troppo tardi (segnalato in seguito l'errore a google), seguendo cmq tutte le auto che ci andavano tranquillamente.
Ad oggi la multa non mi e' ancora arrivata. Non c'e' nemmeno online...spero che non mi arrivi, perche' non ci ho mai passato prima e sicuramente non ci passero' mai piu' =)

Anonimo ha detto...

In italia (minuscolo) circolano oltre 4 milioni di auto con targa estera che non pagano bollo, spesso hanno assicurazioni farlocche (e c'e' addirittura una circolare ministeriale che ne avvalla la legittimita') e soprattutto NON pagano multe. A queste aggiungiamo le auto intestate a prestanome e/o a nullafacenti, nullatenenti, camminanti, striscianti e balordi vari.
La multa e' giusta se la pagano tutti NON solo i cittadini onesti timorati dell'Agenzia delle Entrate (ex Equitalia).
Se una strada e' "strategica" o c'e' un pericolo per la circolazione NON basta mettere telecamere e autovelox. Va presidiata e chi viola la legge bloccato. La multa va contestata immediatamente e se non paghi entro un mese l'auto viene confiscata (non sequestrata). Ovvero se non paghi sconti la multa diversamente (perdi benefici sociali, per es.).
Altrimenti si fa solo i forti con i soliti fessi

Anonimo ha detto...

Comunque si scrive "a posto" e non "apposto" (punto 11). L'italiano, questo sconosciuto...

Anonimo ha detto...

bene .. benissimo .... ottimo.. chi sbaglia paga !!!
MA A NOI CHI PAGA IL DISAGIO CHE SUBIAMO SULLA TIBURTINA ABBANDONATA E DISASTRATA PER LAVORI FERMI DA DIPENDENTI CHE NON VENGONO PAGATI.
Abbiamo macchine nuove con le sospensioni ditrutte.. per non parlare del calvario quotidiano ... provare per credere PONTE MAMMOLO - RACCORDO ANULARE e viceversa un incubo vergognoso.

Anonimo ha detto...

il diritto di pagare le le multe è sacrosanto... ma c'è anche il dovedere di avere le strade ed i servizi per quello che paghiamo ... e tutto questo disagio a noi chi ce lo paga???

Anonimo ha detto...

E le targhe straniere? Quelli continueranno a rimanere impuniti come sempre. E' difficiel essere un cittadino italiano.

Anonimo ha detto...

il dovere di pagare le le multe è sacrosanto... ma c'è anche il diritto di avere le strade ed i servizi per quello che paghiamo ( no multattiere piene di buche ) ... e tutto questo disagio a noi chi ce lo paga ???

Paolo ha detto...

A quanto mi risulta il divieto era stato temporaneamente tolto a causa di lavori stradali che impedivano la viabilità alternativa. Chi ha preso la multa obietta di non essere stato adeguatamente informato del ripristino del divieto.
Le cattive abitudini dei romani (e non) riguardano infrazioni rispetto alle quali si spera di farla franca, dubito si debba attribuire ad arroganza l'imboccare una strada non secondaria e senza vie laterali e che va a confluire su una arteria come la Tiburtina.
Applicare i regolamenti in maniera ottusa alimenta la sfiducia verso le istituzioni e il senso di ingiustizia. Se il numero di cittadini incorso nelle multe è così elevato, e se c'è chi ne ha prese molte in serie bisogna chiedersi se la cittadinanza è stata informata correttamente della viabilità di zona prima di mostrarsi inflessibili ma poco intelligenti.

Anonimo ha detto...

Tu che hai scritto questo articolo sei semplicemente un bastardo perché godi delle disgrazie altrui.
Se la multa l'avessi presa tu, avresti scritto un articolo scandalistico affermando che la segnaletica non fosse a norma.
Non avendo tempo di confutare i 14 punti uno ad uno, dico solo che, di fronte ad un numero così elevato di multe, NON è POSSIBILE che la gente se ne sia fregata. Evidentemente NON L'HANNO FATTO APPOSTA e quindi non vanno condannati.
Come leggo qui sopra (fortunatamente qualcuno che ragiona esiste ancora) le cattive abitudini dei romani si manifestano quando uno parcheggia a cazzo, gira dove è vietato e qualunque altra cosa ove sa che non verrà sanzionato.
Ora può darsi che qualcuno abbia detto "sti cazzi, io passo lo stesso, tanto chi dice neinte", ma di fronte a tale numero di multe, sarà stata una minoranza.
Ad ogni modo, secondo me è un semplice problema di sciatteria. La striscia era sbiadita, il cartello piccolo, poco visibile e situato giusto all'imbocco della corsia. Oltre tutto lì è sempre un cantiere e giusto pochi anni fa la preferenziale c'era, poi è stata tolta, la striscia (sbiadita) è rimasta. Insomma, a Roma siamo così abituati alla sciatteria che può capitare di non fare caso ad un cartello. Se le cose vengono fatte seriamente, questi problemi non si verificano.
Mi dispiace per chi, oltre alla multa (o magari 10), è stato messo alla gogna mediatica da voi.
Sono certo che la maggior parte della gente avrebbe rispettato la regola se solo se ne fosse accorto.
Io se prendo una multa per colpa mia non dico niente. In questi casi, però, faccio ricorso.

Anonimo ha detto...

Un consiglio da addetto ai lavori: ricorso in blocco al GDP adducendo la stessa motivazione per tutti. Verranno accettati, fidatevi.
Un vigile.

Anonimo ha detto...

Due possibili motivazioni: eclissi di luna o scimpanze' appeso al cartello

Master Evo ha detto...

"Ad ogni modo, secondo me è un semplice problema di sciatteria. La striscia era sbiadita, il cartello piccolo, poco visibile e situato giusto all'imbocco della corsia..."

...Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa!!C'è stato un terremoto!!! Una tremenda inondazione!!!! Le cavallette!!!!!Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio!!

Se il giudice un fan di Belushi il ricorso e` gia` vinto %-)))

Master Evo ha detto...

Piccolo omaggio a due miti scomparsi
https://youtu.be/9RjTlfVSZk4

Anonimo ha detto...

Magari te multano a te e Equitalia dopo 5 anni ti manda 1238 euro di multa e non sai come pagarle. Asino .

Anonimo ha detto...

Voi non state bene

Anonimo ha detto...

Ma questi volevano che gli bussasse a casa la Raggi per dirgli che cambiava la segnaletica? E questa segnaletica da dove vogliono che inizi, dalla prenestina? Vi va bene un cartellone al led e con le donnine?

Anonimo ha detto...

SE NON PAGHI MULTA TI SEQUESTRO LA MAGHINA!!11!!! BICIGLETTE

Anonimo ha detto...

È tutto molto giusto. Ma l'idea di usarla di meno, l'auto?le strade fanno schifo perché sono troppe e troppo battute, se cominciaste tutti a usarle di meno, già i problemi si attenuerebbero

Anonimo ha detto...

"Non l'hanno fatto apposta"???ma che osservazione è? La legge non ammette ignoranza. Se hai sbagliato, paghi. La prossima volta starai più attento. Poi vi lamentate delle strade: questa è la vostra idea....avere l'auto sempre sotto al culo, fare una marea di infrazioni, non pagare le multe e pensare che le strade si mantengano per magia.

Anonimo ha detto...

Ignaro del ripristino della preferenziale, nei giorni immediatamente successivi l'installazione delle telecamere, stavo per passare su via di portonaccio direzione tiburtina come facevo ormai da tempo ma, sapendo leggere, ho visto i cartelli di divieto e sono tornato indietro prendendo via galla placidia. Concludendo: non capisco per quale motivo annullare delle multe visto che i segnali erano stati correttamente posizionati.

Anonimo ha detto...

Metterci un vigile per qualche giorno?
Sto in vacanza in Sicilia al solito posto dei nonni: c'è stata una frana che ha obbligato al cambio della circolazione in mezzo paese e, agli incroci principali, c'è un vigile.
O Roma non ha vigili o ogni giorno è capodanno.....

Anonimo ha detto...

La segnaletica stradale i primi è stata realizzata la notte prima che diventasse pedonale.
La striscia gialla era visibilissima. Ovviamente visto che siamo a Roma dopo due mesi è scolpita.
Credo che la gente sapesse che c'era la preferenziale ma non sapesse della telecamera.
Da quando avevano tolto la preferenziale su via di portonaccio si camminava a passo d'uomo, mi domando se la gente che ha continuato a passarci per non si sia mai chiesta come mai improvvisamente fosse sgombra.

Anonimo ha detto...

Si userebbe di meno la macchina se i mezzi pubblici funzionassero bene. Ad esempio: io ho la metro B1 a due passi e 6 o 7 autobus che le passano davanti; gli autobus passano tutti insieme e se li perdi stai venti minuti sotto al sole, la metro passa ogni 12/15 (cronometrati!! Ma si può chiamare metro una roba del genere?) e otto volte su dieci è un carro bestiame.
A una cosa del genere ci può stare uno che non ha niente da fare, che non ha orari, non ha cartellini da timbrare (tipo voi, a quanto pare, che passate intere giornate a buttare merda su chi vi pare)...
Ora, io sto facendo un discorso generale, ho il terrore Delle multe e una volta che stavo per passarci ho inchiodato all'ultimo e ho fatto un'inversione da arresto in uno dei cancelli.
Però Cristo santo, il cartello che si vede di più è sul palo della telecamera... Fate due conti voi!

gabbiano74 ha detto...

prima di scrivere "baggianate" informatevi!
La preferenziale di Portonaccio era già attiva e la telecamera già montata e FUNZIONANTE!

La corsia poi nel 2010 non è stata "declassata" senza motivo, per un capriccio dell'amministrazione: semplicemente è stata adottata una misura compensativa legata all'avvio del cantiere sulla corsia centrale della Tiburtina e di tutti i lavori del quadrante.

Anonimo ha detto...

Ora che c'è la preferenziale finalmente il 409 non percorre via di portonaccio a passo di lumaca.
Speriamo che si decidano a riaprire via Maranello chiusa da quasi due anni.
L'autobus è costretto a fare un giro assurdo

Anonimo ha detto...

Scusate.,. Volevo dire via masaniello

Anonimo ha detto...

Preferenziali bus e limiti di velocità: cardini di CIVILTA' in ogni città.

Appunto, e allora che c'entrano con Roma?

La plebaglia coatta e arricchita SUV e SMARTmunita ha dato ampio mandato ad AleDanno e alla virginea sua seguace, quindi è

"gggiusto ahooooo che ce tojeno e muuuurte peffàcassa"

Anonimo ha detto...

Una volta su tutte la segnaletica c'era e ben visibile, vedi l'articolo del 20 aprile scorso

http://tiburtino.romatoday.it/pietralata/cambio-viabilita-via-di-portonaccio-largo-camesena.html

Tra i commenti ho letto: "Metterci un vigile per qualche giorno?"
E'stato fatto per circa una settimana soprattutto la mattina, la polizia municipale di traverso in mezzo alla strada. Mentre informavano una macchina tutte le altre dribblavano sapientemente il blocco.

Ora zitti e pagate.

Anonimo ha detto...

la colpa è di renzi che approfitta delle vanche per non pagara le multe

Anonimo ha detto...

risibile il romano che si lamenta sempre e comunque.
ma volete un messaggio sul cellulare che vi avvisa che la strada e' preferenziale?
una pubblicita' fra un talkshow e l'altro?
svegliaaaa!

Anonimo ha detto...

Questo articolo fa schifo ( come Roma tra l' altro ).Io ho sempre pagato regolarmente le multe e questa situazione, tra l' altro non era affatto ben segnalata, avrebbe necessitato di un Vigile, soprattutto in una situazione di totale disagio là dove la viabilità ha abitudini radicate e quindi difficili da cambiare nel caos cartellonistico di questa città. Come è stato fatto in Centro per la chiusura del Tridente sarebbe stato direi opportuno se non lecito avere una pattuglia a vigilare per un periodo e il non averla messa non giustifica le multe a tappeto che puzzano di malafede e farcassa del Comune! Letizia

Anonimo ha detto...

Letizia: che letizia le multe alle furbette pisoprincipesse smartmunite!

Anonimo ha detto...

Con duecento o poco più metri di corsia preferenziale, dove non ci sono abitazioni private nè negozi, l'assessore al traffico ha invece rovinato la qualità di vita di Via Galla Placidia, dove abita molta gente, c'è una scuola, un parco cittadino e una casa famiglia per bambini, e non si vive più per rumore e smog, notte e giorno.
Ma poi la corsia preferenziale in via di Portonaccio, a cosa serve? A permettere manovre più larghe e comode a quattro autisti dell'atac??? O ad eliminare lo smog in una sola direzione di marcia??? Ridicolo.
Si dovrebbe invece ripristinare il doppio senso di marcia in Via di Portonaccio al più presto, si eviterebbero in questo modo code inutili in altre strade, e si eviterebbe di congestionare ulteriormente Via Tiburtina ANCORA chiusa per lavori da 7 anni!
Questa chiusura è stata fatta solo per intascare i soldi delle multe. È talmente ovvio, che mi meraviglio di chi dica il contrario, autore del servizio compreso.
Anna, che abita in Via Galla Placidia.

Anonimo ha detto...

Come in tutto il lontano , irraggiungibile, mondo CIVILE, la preferenziale serve a dare la preferenza alla circolazione dei mezzi pubblici o bus (si, sai quegli strani cosi grossi e lenti che disturbano noi che sappiamo vive e usiamo solo SUV e smart e sguderoni).
A via di Portonaccio che si restringe esisteva logicamente da sempre, per un breve tempo è stata sospesa e subito una marea di cavallette di ferraccio ci si è buttata sopra occupando come prassi TUTTI GLI SPAZI DI QUESTA CITTA' negandoli difatto e con protervia a tutte le altre realtà (pedoni, bambini, anziani, bici, bus, spazio libero) ormai emarginate e poi frignando e blaterando chissà quali diritti acquisiti.
Avete rotto il cazzo.

Anonimo ha detto...

non sapete neanche di cosa parlate!gli autobus su via di portonaccio non passano mai!una corsia preferenziale per due autobus che passano uno ogni ora???in 10 anni di patente mai presa una multa!!!io te la pago una multa no 150! potevano mettere i vigili i primi tempi a farle...avrei fatto mea culpa e sarebbe finita li! no che metti subito le telecamere 24H una settimana dopo sapendo benissimo che in una via cosi trafficata non se ne sarebbe accorto nessuno!

Anonimo ha detto...

Triste vedere come c'è ancora chi gode sulle disgrazie altrui,come per far credere di essere uno che ha sempre rispettato e rispetta tutte le regole, uno con l'aureola stretta insomma e gli altri tutti furbetti..Bravi bravi.
Ma a parte che per me ognuno giudica col suo metro..
Quindi i primi ad accusare gli altri di "furbetteria" sono proprio quelli già purgati proprio per aver voluto fare i furbetti.
Ma qua il caso è ben diverso invece.
Certo ci saranno stati anche i furbetti, ma non posso credere che fossero tutti furbetti. Migliaia di persone che poi hanno preso più di una multa perche magari abitudinari di zona, o sono tutti masochisti che vogliono finire sul lastrico con verbali da urlo tipo 8000 euro ?
Fatemi capire ?
Magari c'è gente che li c'è andata con la macchina, magari perchè c'è un auto officina ? ignara del fatto che il navigatore le stesse portando a trasgredire il codice stradale ?
Con una segnaletica irrisoria per potersene rendere conto ?
Quando il giorno prima si poteva e il giorno dopo non si poteva più.
E siccome magari dal meccanico ci devi ritornare, ci passa 3 volte, e non solo l' incazzatura col meccanico ma anche le multe ?!?
E non è questione di gente che dice lo sapevo che ci stava la preferenziale e sono voluto passare fregandomene.
Ma di gente che non sapeva proprio, complice il "navigatore"ipertecnologico che di sicuro non pagherà per le multe arrivate agli automobilisti.
Che poi già fare una preferenziale dove si chiude una strada è ridicolo, capisco su una strada larga a 3 corsie fai una preferenziale ci può stare.
Ma Roma è già attappata e tu l'attappi ancora di più, fra smog e consumi di carburante fra gente che deve inventarsi percorsi alternativi allungando il tragitto e facendo traffico a discapito della vivibilità generale della zona?
E cosi magari uno studente o un disoccupato si vedono arrivare un plico di multe tutte insieme e se le puoi pagare bene altrimenti ammazzati...
Tanto per parlare di servizi al contribuente o manovre per far fallire le famiglie italiane già stroncate da molto altro ?
Ma un pò di umanitè a voi altri non guasterebbe mica sapete..

comesonoinvecchiato ha detto...

scusa ma dove vivi cosa credi che noi siamo portoghesi.ma dove hai vissuto poveraccio giustizialista ad acque e rosa stai dicendo un sacco di fesserie.prima di tutto il 2 meggio è stato ripristinato la corsia preferenziale di via del portonaccio e ci sono multe che partono dal 2 maggio. tutto questo dopo sette anni
di lascia passare. a tanti idioti ( anche per questo Roma va male ce ne sono troppi)si erigono a tutori e a guardia di regole manipolate e infurbatizzate per fare semplicemente cassa ma tanto gli idioti non lo capiscono. i migliaia di cittadini che hanno percorso quel tratto per andare a lavorare erano convinti che ci fosse ancora il beneplacido delle istituzioni.altrimenti non si capirebbe il perché da quando è stato recepito il nuovo avviso non chiaro la corsia si è svuotata. Certo l'amministrazione ha delle colpe,e questo lo devono chiarire davanti ad un giudice.cari giustizialisti da 4 soldi. Prima di infangare le persone informatevi bene sui fatti.

Anonimo ha detto...

Magari vi multano e con quei due spicci che tenete in tasca siete costretti a svendere il tablet dal quale sparate sentenze per potervi pagare i tanto agognato 100 euro. Magari. Ma non vi succede, già è tanto che avete un 50ino di terza mano intestato a papà per non pagare l assicurazione....

Anonimo ha detto...

Anche il grande chef Moreno Cedroni ha preso una multa su quella preferenziale.

Master Evo ha detto...

10:38@ Ok ok, lo dico io vabbe`...

...MEI COJONI...

Anonimo ha detto...

Anche secondo me queste persone passavano (e ripassavano, a quanto pare!) perché non immaginavano ci fosse la videocamera! Troppo difficile credere che non si siano accorti di due cartelli e della segnaletica orizzontale, in tal caso li reputerei pericolosi alla guida. Io me ne sono accorto subito, anche se ho visto un'altra macchine passare (o meglio correre!) sulla preferenziale .. Ma io mi sono basato sul cartello e non l'ho seguita come farebbe una pecora

Anonimo ha detto...

Anche benigni è stato colto mesi fa a valle giulia mentre correva contromano nella corsia opposta per aggirare la coda interminabile di auto. Che vuol dire? Che hanno tanti di quei soldi e non gli frega delle multe?

Anonimo ha detto...

Facile deridere, riflettere un po meno vero?
18 mila contravvenzioni in quindici gg circa sanno di malafede e voler far cassa.
Non si tratta di lamentarsi e non voler pagare o fare i furbi. 18 mila furbi sono troppi per poter dire che il romano "se ne frega" delle regole.
18mila in 15 gg significa trattare la gente comune come bancomat per incassare.
Questo è vergognoso

Anonimo ha detto...

Ridicolo
Come il blog che segui. Capra.

Anonimo ha detto...

Esatto e fanno pure bene.

Anonimo ha detto...

Ma lasciali fa sti poracci...

Anonimo ha detto...

Persone che magari manco prendono una l'ira o euro che sia, che sgobbano e fanno i paladini su internet senza godersi un minimo di ciò che Roma puo offrire...ci credo che stanno avvelenati! Uscite e godete, che il mondo e bello anche per voi (forse)

Anonimo ha detto...

18000 contravvenzioni? Magari!!!! Sono 94000 in 15 giorni.
Quasi 200.000 in un mese(maggio) e forse 200.000 giugno.
Totale della TRAPPOLA? euro + o euro meno 35.000.000. Non è furto questo?

Oggi ho fatto via di portanaccio da Tiburtina e ho contato più di venti auto ferme al semaforo.
Siamo TUTTI deficenti....ci piace prendere le multe perché non sappiamo come spendere i soldi.

Prima descrive queste idiozie, perché non vi informate?

La segnaletica della preferenziale è la stessa di due anni fa.
MAI eliminata e MAI sostituita, basta andare su streetview e vedere lo storico.

I tabellone elettronico di via di portonaccio non ha mai riportato nulla, io personalmente l'ho letto su quello di via prenestina a metà giugno, dopo un mese e mezzo. Nel nostro edificio con più di 60 condomini NESSUNO era a conoscenza della preferenziale e TUTTI hanno preso multe. Il postino in un giorno ne ha consegnate 250.
I siti internet di roma mobilità e atac fino a due giorni fa portavano quella strada come percorribile.

Forse solo il dipendente del comune che ha messo in funzione la telecamera era a conoscenza della trappola.

INFORMATEVI.


Anonimo ha detto...

Li hanno messi per due settimane nelle ore mattutine e facevano tornare indietro avvisando. Certo è che pagare vigili per far leggere i cartelli mi sembra una risorsa abbastanza sprecata

Anonimo ha detto...

E prima del 2010 dove abitavi che la preferenziale è sempre esistita?

Rocco Pitasi ha detto...

Spero che se hai dei figli non trasmetti questi valori..... Gli italioti sono poveracci quando si ribellano poco alle vere ingiustizie... e poi meglio italiota in regola che poveraccio di valori

Rocco Pitasi ha detto...

Cosa dirigi le strade su Marte caro vigile.... Se fossi davvero vigile dovresti vigilare sul tuo cervello che credo sia ingolfato dal caldo anziché dire fesserie.... poi la polizia municipale è l ultima che può dare consigli....

Anonimo ha detto...

Alza quei cazzo di occhietti dal cellulare che poi forse vedi i cartelli.

Giusto un rincojonito reiterato riuscirebbe a porendere piu' di una multa in quel tratto.

RINCOJONITI.

Anonimo ha detto...

Allora sarò scemo io che l'ho visto il cartello! Comunque per rispondere sul modo "particolare" (incivile) di guidare del romano medio, se vuoi parlare di numeri conta quanti sono col cellulare mentre guidano: lì credo che il comune scalderebbe in un giorno i 15miliardi di debito. Non siete giustificati né moralmente né legalmente: potete solo sperare nella Raggi se riesce a far qualcosa. In ogni caso ritenetevi fortunati perché persino Marino non avrebbe sentito scuse..almeno la Raggi si interfaccia e ascolta

Anonimo ha detto...

Un morto al giorno per incidenti stradali nella città di Roma è molto rispetto ai due al mese di Parigi: perché qui manca il rispetto delle regole elementari del codice della strada. Provate ad andare a 50 km/h e contate quanti vi sorpasseranno, quanti vi suoneranno col clacson e quanti vi lampeggeranno: siamo diventati una grande Rebibbia?

Anonimo ha detto...

Tu stai zitto, asino! Non fare la scimmia!

Roma fa schifissimo ha detto...

Ma senti questo cafone burino, bestia, non mi venire a dire che neanche l assicurazione hai!
Tutti uguali i Romani , gente da sterminare!

Roma fa schifissimo ha detto...

Ignorante burino, bestia spero che ti arrivi la multa e ti decurtino almeno 5;punti sulla patente sicuramente comprata!
Non ci sono mai passato , non sai neanche scrivere!

Anonimo ha detto...

Non esageriamo ora però... d'accordissimo sull'articolo ma "tutti uguali i romani, gente da steeminare" anche no.

Anonimo ha detto...

'Aridatece Ignazio Marino!

Anonimo ha detto...

Tu che hai scritto questo articolo dimostri di non conoscere neppure dove sta di casa la giustizia. Sei uno di quelli abituati a puntare il dito contro gli altri e poi quando non vieni visto combini le peggio cose. Come fai tu a conoscere il come, il quando e il perché una persona è transitata con il proprio autoveicolo lungo una corsia preferenziale? Vorrei proprio conoscerti per dirti quanto sei mediocre.
Anche io ti giudico senza conoscerti, ti fa piacere?
Non aggiungo altro perché sarebbe tempo sprecato con te.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo sopra di me, ma che discorsi stai facendo? A me pare che l'articolo che qui stiamo commentando abbia un senso: le regole si devono rispettare, punto e basta. Succede in tutte le città civili del mondo civile. Se le regole non le rispetti, devi essere punito, punto e basta. Provaci in qualsiasi altra città civile del pianeta a non rispettare il codice della strada, vedi cosa ti succede.

Anonimo ha detto...

Purtroppo per raddrizzare il romano medio ci vorrebbe una sorta di "dittatura locale". Non merita la democrazia, perchè per lui la libertà è "fare come mi pare", e non è così. Questo è il problema. Per cambiare questa mentalità bacata occorreranno generazioni, ma bisogna cominciare da subito nelle scuole e, nel frattempo, applicare una sorta di "tolleranza zero" contro certi fenomeni di malcostume, che però nessun politico vuole fare, perchè teme di perdere consensi. Qui occorrerebbe, per almeno cinque anni, un piano duro, commissariando il comune di Roma in modo serio e deciso. Non si può fare con i sistemi di governo tradizionali, non basta più ormai.

Anonimo ha detto...

Sì, perchè poi qui da noi a Roma (lo si legge anche in certi commenti soprastanti) la mentalità tipica è che ogni infrazione si tende a giustificarla: il segnale non era visibile, è stato messo prima, no dopo, poi c'avevo fretta, poi ma che cazzo me frega dee regole, e così via. Ma che cazzo ci vuole a capire che su una corsia preferenziale non si DEVE passare, punto e basta? Ci passi e prendi una multa? La paghi, è un problema tuo, potevi stare attento a rispettare il codice della strada.
Anzi, io a chi ci passa farei quanto segue: multa e ritiro della patente per almeno un anno la prima volta, poi due, poi tre e così via. Vedi come glielo togli il vizio.
Poi certo, i segnali devono essere ben messi e collocati, per carità, ma tanto, anche se lo sono, non cambia nulla: la gente, qui a Roma, viola le regole contando sull'impunità.

Anonimo ha detto...

Un mio parente, tempo fa, è andato in Francia, non ricordo in quale città. Si trovava in bicicletta e, ad un semaforo rosso, si è fermato regolarmente, superando però la striscia di arresto. Beh, prima ancora che arrivasse un gendarme, la stessa gente lo ha duramente richiamato, dicendogli che "la striscia di arresto col rosso non va superata". Pensate cosa gli sarebbe accaduto se fosse passato totalmente col rosso. Ecco, il romano medio andrebbe mandato in posti come quello: tornerebbe raddrizzato in meno di un mese, ve lo assicuro.

Anonimo ha detto...

Ciao anonimo 7.49 PM, premetto che nemmeno io condivido il 99% di ciò che generalmente scrivono su questo blog, ma in questo caso mi trovo quasi completamente in sintonia. Pur comprendendo il fatto che viviamo nella nevrosi e nella fretta, che il livello di istruzione sia basso e già è tanto per molti esser riusciti a prenderla la patente, non riesco a giustificare certi comportamenti alla guida come ignorare i segnali e i limiti dove si crede di non esser guardati (perché alla fine è così: non si immaginava la telecamera, diciamolo pure senza prenderci in giro! Quante multe prenderebbero sulla colombo per esempio se domani fosse messo un autovelox a sorpresa?). L'auto è uno strumento di morte, e a Roma basta leggere la cronaca locale per vedere quanto morti dovuti a infrazioni varie, quindi oltre a ciò che ha detto l'autore del blog, aggiungo che spero che chi faccia ricorso sia condannato a risarcire al comune anche le spese legali per quest' inutile ricorso che sottrae soldi alle casse e quindi a servizi utili e molto più necessari per tutti in questo periodo di crisi, e che magari per chi non ricorra si possano "graziare" i casi disperati con qualche escamotage

Anonimo ha detto...

Capra.

Anonimo ha detto...

Devono farle pagare a tutti: 2 settimane di preavviso con annunci pubblicati sui media, 2 settimane di presidio di municipale, 4 cartelli uno dei quali a metri 1 dall'inizio della preferenziale, cosa si pretende? Se la gente non guarda i cartelli è un problema loro e grave perché spesso non guardano le strisce o il divieto di sosta o lo stop. Pagamento delle multe da esigere senza nessun riguardo. Tanto sicuro che anche oggi c'è chi passa incurante delle strisce gialle

Anonimo ha detto...

Autovelox non segnalati e telecamere sulle preferenziali e isole pedonali :

la miglior cura e rieducazione per
l'INCIVILTA' ARROGANTE e PRETENZIOSA DELLA PLEBAGLIA ARRICCHITA

che ha devastato moralmente e degradato fisicamente questa ex città meravigliosa

Una giusta tassa sull'imbecillità furbetta che potrebbe attenuare altre tasse (asili nido, AMA...)

Anonimo ha detto...

Ecco, questo è un caso esemplare in cui ero curioso di vedere all'opera i grillini divenuti amministrazione e non più opposizione.
Quindi, dopo aver cavalcato qualsiasi occasione di indignazione e disagio, promuovendo, neppure troppo velatamente, forme di disobbedienza civile e accarezzando il mai sopito animo anarchico e fondamentalmente eversivo del romano medio, qual è adesso la posizione che il Comune prenderà al riguardo?
La gente non è ancora sazia di indignazione, quella consapevolmente coltivata negli ultimi anni, quella della V di vaffanculo che è parte integrante del simbolo del M5S, per capirci. La paura di inimicarsi la folta schiera di cittadini furbi e cialtroni a cui è invisa qualsiasi regola di vivere civile condonerà e perdonerà tutti i trasgressori di via di Portonaccio?
Io dico di sì.

Anonimo ha detto...

Mi reputo un guidatore mediamente prudente e rispetto regole, normative e pedoni! Non abito da quelle parti ed utilizzo sempre il tronchetto per tornarmene all'EUR, quel giorno dovevo accomapgnare due colleghi alla stazione Tiburtina e mi hanno consigliato di passare su via di portonaccio.

A meno delle leggerezze ammesse dall'autore del vostro articolo esistono delle CIRCOSTANZE che non sono state contemplate....

...è verosimilmente AMMISSIBILE il non aver visto alcuna segnaletica? Ne orizzontale, ne verticale? Non ci avete mai pensato? Non mi sono mai permesso di infilarmi nelle preferenziali e non lo avrei mai fatto se avessi visto la preferenziale "opportunamente" segnalata.

Anonimo ha detto...

Non vivo a Roma. Ci vado per vedere i miei figli che vivono in questa città che fa ogni giorno più schifo. Inutile dirti cosa penso di quello che hai scritto e degli amministratori che
la stanno rendendo invivibile. Forse la pago o forse faccio ricorso, ma l'incapacità di quelli
che gestiscono la tua città è palese. Vero Roma fa schifo insieme a quelli che la pensano come te.

Anonimo ha detto...

Roma fa schifo anche per chi viene a trovare i figli e si adegua subbeto subbeto allo "schifo".
Paga e abbi il coraggio civile di TACERE!

Anonimo ha detto...

Ma che scrivi? Che dici? Il 14 maggio non c'era segnalazione. Taci tu che non sai! Così, con i miei soldi e degli altri 5000, la tua sindaca paga l'asfalto. Cercate il funzionario incompetente che non ha fatto cancellare le strisce che indicavano i lavori e che non ha reso visibili i segnali.Non discutere il mio senso civico. In 40 anni di patente mai presa una multa simile, tanto Meno mi adatto alle vostre schifezze.

Anonimo ha detto...

"2 settimane di preavviso con annunci pubblicati sui media,
2 settimane di presidio di municipale,
4 cartelli uno dei quali a metri 1 dall'inizio della preferenziale, cosa si pretende?"

Pagare e tacere.
Lo schifo incivile siete voi.

Anonimo ha detto...

MULTE A RAFFICA PER 10 anni
Ultima speranza per BECEROPOLIS (Fu Roma)

Anonimo ha detto...

1) Comunicazione I N E S I S T E N T E :
Io posso Non andare sul sito del comune di roma dove erano presenti dati errati sulla viabilità . Io posso scegliere di non leggere i giornali o di sentire la radio . Non sono obbligato... a meno non vogliate cambiare la costituzione.
SI TRATTA DI FARE LE COSE PER BENE . METTI UN PRESIDIO DELLA MUNICIPALE PER CONSENTIRE LA CORRETTA COMPRENSIONE DELLA NUOVA VIABILITA'
2) 2 settimane di presidio della municipale : ERANO FERMI A FARE COSA ? SE SONO AL SERVIZIO DEL CITTADINO DOVEVANO ESSERLO H24 PER 2 SETTIMANE ED EDUCARE TUTTI GLI AUTOMOBILISTI , non restare fermi o dentro le auto... aspettando che il tempo passasse.
4) Cartelli : RISULTANO ESSERE TUTTI INSUFFICIENTI e La SEGNALETICA ora ben visibile DOPO CHE E' STATA RIFATTA FINALEMENTE è UN PO' PIU' Visibile.

Se volete continuo....
C'è LA DICHIARAZIONE DI DI BELLA SINDACALISTA DELLA MUNICIPALE DI ROMA CHE AFFERMA GRAVI VIZI DA PARTE DEL COMUNE DI ROMA.
Cmq a PARTE QUESTO VI DICO :

SIAMO INCIVILI MA VIA DI PORTONACCIO NON PUO' ESSERE L'AGO DELLA BILANCIA SULLA NOSTRA CIVILTA'.Chi ci governa deve essere per primo civile ed evitare di SPILLARE I SOLDI ALLA GENTE CHE LAVORA !
IN ITALIA CI SONO E CI SARANNO SEMPRE CASI DI COMUNI CHE SPILLANO SOLDI AI CITTADINI INGANNANDOLI CON DIVERSE PORCATE ! di questo non ne avete parlato finti moralisti !
NON PARLATE SOLO DEI MORTI .... A ROMA PER INCIDENTI STRADALI.
Parlate anche di INCIDENTI PER INCURIA DELLE STRADE A ROMA COME IN ALTRE CITTA' CI SONO DEI DATI IMPRESSIONANTI.

VIAGGIATE E FATE QUALCHE ESPERIENZA ALL'ESTERO ... SE POTETE.
In altri paesi
Non vengono usate le preferenziali abusive per spillare i soldi alla gente .
Non ci sono metro e bus che sono improponibili per una città grande come roma.
Non ci sono strade che sono nel migliore delle ipotesi delle mulattiere.
Non ci sono PROBLEMI CON TOPI E SPAZZATURA.
Non ci sono Aree verdi in COMPLETO ABBANDONO.

a coloro che voglio fare i moralisti , F A T E L O R I S P E T T A N D O GLI ALTRI.

Anonimo ha detto...

RIDICOLO PIAGNONE FURBOITALICO,
rispetta le regole e fatti meno i cazzi tuoi

e vedrai che tra solo un centinaio d'anni, BECEROPOLIS forse potrà tornare a fregiarsi dell'antico stimato nome di Roma.

ESTERO?

Prova all'estero a sfrecciare zigzagando con uno dei 600 000 sguderoni furbocoatti che annichiliscono il Centro storico di Roma
Prova all'estero a far finta di non sapere che lì passano solo bus o c'è un'isola pedonale
Prova all'estero a sfrecciare a 70 all'ora davanti ad una scuola...
Prova infine a piagnucolare col sindaco, borgomastro, magistrato civico...

PROVA, DAI

Anonimo ha detto...

aggiungo: prova all'estero a sfrecciare sui marciapiedi come fossero strade .... vedo cose che voi umani ...

Anonimo ha detto...

Qualche anno fa mio figlio, neopatentato, ha preso più di 10 multe per aver fatto un piccolissimo tratto (pochi metri)di preferenziale sulla nomentana proprio sotto l'unica telecamera esistente su quella strada che ovviamente non aveva notato. Due/tre volte la settimana la stessa strada per andare agli allenamenti. Le prime multe sono arrivate ovviamente tre mesi dopo e solo allora se n'è reso conto ma il guaio per quei mesi era stato già fatto. E' stato un colpo al cuore ma ho pagato.
Sì è stato sfortunato perchè proprio lì c'era la telecamera e non l'ha vista ma lì non doveva passarci, punto.

Anonimo ha detto...

Ottimo 5:13
sapendo che ci sono genitori come te ho ancora qualche speranza per il futuro di questa città.
Grazie, veramente.

Theresa williams ha detto...










Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di rapporti con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo, io Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi di amore persi
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
Tramite drogunduspellcaster@gmail.com





















Mespo60 ha detto...

Certo, a seguire l'articolo, tutti i "furbi" di Roma si ritrovano solo in via di Portonaccio. Le altre corsie preferenziali della città vengono snobbate da questa categoria di menefreghisti; via del Tritone, via Nazionale, via Labicana, viale Regina Margherita, viale Trastevere unitamente a tutte le altre, fanno ribrezzo. Lì, lo stesso automobilista "maghinaro, de Roma" guardacaso si trasforma: diventa virtuoso; rispetta il divieto di transito. Arriva invece in via di Portonaccio e finalmente si scatena dando libero sfogo ai suoi istinti più biechi e torvi: vede la segnaletica (così come l'ha vista a via del Tritone, via Nazionale, ecc. ecc. ecc. ecc.), ma sente che violare il transito su via di Portonaccio gli dà soddisfazione. Ah, che goduria!!!
Ah, che boiata di articolo!!!

Dario ha detto...

Sono incappato anch'io in questa corsia preferenziale, portato dal navigatore, di sera, in un quartiere che non conosco, per difetto di illuminazione e per assoluta assenza di segnaletica.
Ho fatto una frenata vedendo la telecamera, forse troppo tardi. Se arriverò la multa la pagherò, non perché abbia fatto volontariamente una contravvenzione, ma perché so bene che non c'è verso di ottenere giustizia né da giudice di pace né dalla prefettura, e che le multe servono solo a fare cassa, e allora tanto vale pagare in misura ridotta.
La Raggi ha solo prodotto divieti assurdi, in barba alla sua promessa elettorale di voler cambiare le cose.

All'analfabeta funzionale criptofascista che regge questo blog, e che sembra considerare tutti i romani, non solo mafiosi e governanti, come causa del degrado di Roma, è del pari inutile spiegare che il principio "ignoranti legislatura eminem excusat" non è assoluto, ma soffre diverse condizioni ed eccezioni, ben spiegate nella sentenza C. Cost. 24 marzo 1988, n. 364.

Ma un presuntuoso arrogante che insulta chi non la pensa come lui, nella migliore tradizione romanesca che pure tanto disprezza, non sente ragioni. E del resto, da uno che ha fatto campagna per la Raggi che vuoi aspettarti?

Anonimo ha detto...

Io sono straniero e' AMO questa citta e' i suoi cittadini, che citta al mondo ti offre di fare
come cazzo ti pare su tutto, dal traffico spericolato, parccheggiare dove ti viene voglia,
di non pagare tasse, prendere i mezzi a gratis, la possibilita di fare a botte e'
manco essere denunciato, di essere cercato dalle banche o finanziarie e' fregartene
perche non ce'me sono leggi adatte, di sporcare e' fregartene di tutto e' di tutti.
Signori miei, voi, nos sapete la fortuna che vi e' capitata.

Anonimo ha detto...

Rispodo a tutti gli analfabeti sopratutto a quello che mi ha intimato di farmi gli affari propri .... e ti\vi rispondo

RIDICOLO PIAGNONE FURBOITALICO : per mia indole non piango ... faccio valere i miei diritti senza insultare
rispetta le regole e fatti meno i cazzi tuoi :
RISPETTO TUTTE LE REGOLE , PAGO LE TASSE E SE NON RIESCO AD AVERE GIUSTIZIA PAGHERO' QUESTE MULTE , ANCHE SE DA "FURBOITALICO" POTEVO PRENDERLE ANCHE IN ALTRE CORSIE PREFERENZIALI E NON DEDICARMI SOLO A VIA DI PORTONACCIO. :)

NON CREDO CHE TU POSSA DIRMI DI FARMI GLI AFFARI MIEI...


ESTERO?

Prova all'estero a sfrecciare zigzagando con uno dei 600 000 sguderoni furbocoatti che annichiliscono il Centro storico di Roma :
PUR AVENDO LA MOTO NON FACCIO QUESTE COSE in italia e all'estero , non è nella mia indole .
Prova all'estero a far finta di non sapere che lì passano solo bus o c'è un'isola pedonale
IDEM COME SOPRA.
Prova all'estero a sfrecciare a 70 all'ora davanti ad una scuola...
IDEM COME SOPRA
Prova infine a piagnucolare col sindaco, borgomastro, magistrato civico...
IDEM COME SOPRA , ANZI FACCIO SOLAMENTE VALERE LE MIE RAGIONI NELLE SEDI OPPORTUNE.

ANCORA....

Non scendo dalla montagna del sapone , quindi non trattare le persone come se venissero da li.


Rispondo anche a quelli che fanno ancora la morale e che magari se gli arrivano cartelle fasulle da pagare o inesatte non fanno nulla per far valere i propri diritti .

e'giusto quindi pagare al comune multe per le preferenziali abusive per spillare i soldi alla gente ?
e' giusto pagare per metro e bus che sono improponibili per una città Roma?
è giusto pagare servizi o multe o altro e vedere strade che sono nel migliore delle ipotesi delle mulattiere dove la gente si ammazza pur rispettando il codice della strada ?
è giusto pagare il comune per avere PROBLEMI CON TOPI E SPAZZATURA ?
è giusto pagare il comune per avere Aree verdi in COMPLETO ABBANDONO?

A mio figlio gli ho insegnato di credere nella giustizia , se non ci sono i presupposti con la massima dignità pagherò tutte le mie multe ecco il mio esempio.
Però oltre a fare la morale e ad insegnare ai propri figli di pagare le tasse e le multe passate anche questo messaggio ai propri cari :
Se ci sono cose che non vanno occorre far valere le proprie ragioni ... vedete la lista di cose che non vanno a roma e quello che ho scritto è solo una parte e insegnate anche di farlo R I S P E T T A N D O GLI ALTRI.

grazie


Anonimo ha detto...

Multe per far cassa?
MAGARI fosse vero!

Purtroppo a Roma è sotto gli occhi di tutti ,
anche di quelli che si girano continuamente dall'altra parte, GLI IGNAVI (90% dei cittadini)

che le multe saranno, ad essere buoni, meno dello 0.0000001% delle miriadi di infrazioni anche gravi che vengono compiute continuamente da un esercito di incivili, arroganti, sprezzanti delle regole PROPRIO PERCHE' CERTI DELL'IMPUNITA'.

E questa è una delle ragioni del degrado civile, ma anche fisico, reale di questa povera città.

Magari si facesse CASSA = BUS, PULIZIA, VERDE, ASILI NIDO, SERVIZI per tutti colpendo sistematicamente e rieducando finalmente questa FECCIA OSCENA E PURE VILE E PIAGNONA

Anonimo ha detto...

A proposito di analfabeti: l'invito a "Fatti meno i c. tuoi" significa banalmente non pensare solo a te (i c. tuoi appunto) pensa anche che vivi in una città complessa con altri 3 milioni di individui con esigenze forse diverse e non secondarie alle tue.

I bus non funzionano certo per quanti ci hanno mangiato sopra, ma anche perché rallentati da chi si infila nelle preferenziali confidando nella cronica assenza di controlli.

E questo vergognoso andazzo non è certo colpa della politica, o forse sì....perché non MULTA SISTEMATICAMENTE GLI INCIVILI , forse perché viene dallo stesso gruppo socio-culturale

Anonimo ha detto...

avete rotto il cazzo sempre a criticare tutto. Andava bene Marino? Siete ridicoli fate pena falliti

Anonimo ha detto...

Fallito è chi attaccava un sindaco galantuomo per la "PandaRossa" e adesso si ritrova questa nullità incapace teleguidata dalla Casaleggio Milano SpA e il degrado più squallido corrode la città.

Aridatece Marino

Anonimo ha detto...

Il metodo tolleranza zero di Rudolph Giuliani a New York, secondo me i cittadini sotto sotto lo vogliono perché sanno che senza degrado vivrebbero meglio e farebbero star meglio i figli. Il m5s è un movimento che rappresenta i cittadini stessi nelle istituzioni, e per sua natura non può imporre il metodo, ma proporlo e metterlo al voto.

Anonimo ha detto...

In realtà nell'espressione del voto verso i 5stelle i cittadini hanno dato un implicito consenso al rispetto della legalità e quindi in realtà non è necessario mettere al voto cose ovvie. Si spera che questo metodo sia adottato non appena riesce a ripartire un vero sistema di trasporto pubblico alternativo all'automobile, operazione per la quale si sta lavorando veracemente vista la situazione di dissesto trovata (da mission impossible): questo per il rispetto di chi ogni giorno perde un genitore, un fratello, un figlio o un amico alla guida, e di chi ancora ne perderà.

Stefano Filipponi ha detto...

Dovremmo sterminare invece del romano tutta la gente che non è di Roma e che deturpa la nostra città e la sta rendendo un zimbello agli occhi dei turisti .quindi io sono d'accordo con il primo messaggio mi vergogno di essere italiano .tra l'altro se non ti stanno bene i romani puoi anche tornare da dove arrivi te zammimmero

Stefano Filipponi ha detto...

Dovremmo sterminare invece del romano tutta la gente che non è di Roma e che deturpa la nostra città e la sta rendendo un zimbello agli occhi dei turisti .quindi io sono d'accordo con il primo messaggio mi vergogno di essere italiano .tra l'altro se non ti stanno bene i romani puoi anche tornare da dove arrivi te zammimmero

Anonimo ha detto...

VOI MALEDETTI AVETE DISTRUTTO ROMA.....ROMA FA SCHIFO E VOI SIETE DEI LADRI BASTARDI .QUANTO VORREI VEDERVI SALTARE TUTTI IN ARIA...VI ODIO BASTARDI LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!

Matteo ha detto...

Non avete spiegato che questo breve tratto di strada ha cambiato regime nel corso del tempo, preferenziale prima, poi per qualche anno strada ordinaria, poi di nuovo preferenziale.

Non avete detto che i cartelli che ci stavano quando era preferenziale la prima volta sono rimasti (senza essere coperti) quando era transitabile e che quegli stessi cartelli mai coperti sono tornati legittimi quando è tornata preferenziale ingannando chi gia transitava su quel tratto.

Non avete detto che sul sito dell'ATAC quella strada è ancora indicata come transitabile e che infatti i navigatori stradali piu diffusi la indicano ancora transitabile.

Non dico che abbiate torto su tutto, ma forse non avete ancora compreso che molti degli automobilisti che vi transitavano e che, a distanza di due mesi stanno ricevendo le multe, lo facevano davvero in buona fede.

Anonimo ha detto...

Questo articolo scritto con i piedi, dai soliti forcaioli perbenisti tutta casa e giustizia (e la sera a mign*tte), dimostra quanto ancora a Roma non ci sia più alcuna dignità di popolo...
Ragionate e studiate un poco.
I 14 punti sono il massimo grado di un modo di fare dilettantistico e di disgustoso pressapochismo... i romani so tutti così.. la gggente onesta... ma tanto a nessuno interessa "capire".
Ciarltroni.

Danilo ha detto...

Ha spiegato esattamente Matteo. Il tratto di strada ha cambiato regime nel corso del tempo, preferenziale prima, poi strada ordinaria, poi di nuovo preferenziale ". Questo ha tratto in inganno migliaia di persone. È giusto e doveroso che il comune annulli le multe.

Anonimo ha detto...

《In dubio pro reo》. Siete davvero così sicuri che migliaia di persone abbiano fatto i "furbetti", incuranti di vedersi consegnare decine di multe, per alcuni per migliaia di euro??
Troppo facile fare i paladini della legalità.. "i soliti romani disonesti". Più difficile capire invece la legalità tecnica di ciò che è stato fatto.
Senza attribuire "dolo" all'amministrazione, ma è certo che qualcosa non ha funzionato.. come del resto certificato in consiglio comunale. E cpmunque sono centinaia le persone davvero disperate. E un'amministrazione giusta di questo deve tener conto.
Riguardo all'articolo: giornalisticamente vergognoso.
Alberto

Anonimo ha detto...

Se dovessi sterminare tutta la gente che "non è di Roma", rimarrebbero 10000 persone visto che siamo quasi tutti immigrati del xx secolo.. senza contare che sona tanti anche i romanari "de Roma" che deturpano la città... io mi chiedo come si fa a dire tante minchiate insieme in un commento solo. Ma questa è purtroppo una mentalità comune a molti, una vera tragedia

Anonimo ha detto...

Ma si premiamo i furbi che fanno finta di niente e si atteggiano a vittime. Tanto a Roma è così da sempre. Poi il vigile che da consigli su come non pagare le multe, descrive abbastanza bene la sitazione

Anonimo ha detto...

In realtà i vigili li hanno messi, quindi non vedo molte scuse. "Le abitudini radicate" non sono adducibili come scuse

Anonimo ha detto...

Ma si di che ci lamentiamo, che se c'è un po di merda al massimo ci nuotiamo dentro! Poi dici perchè la città sta messa così... ma niente non ci arrivate. Che poi asdumere che chi si lamenta sia automaticamente "Persone che magari manco prendono una l'ira o euro che sia, che sgobbano e fanno i paladini su internet senza godersi un minimo di ciò che Roma puo offrire..." è prestestuoso e solo denigratorio, tanto quanto dire che tutti i romani sono burini coatti e incivili. Uno può anche godersi le cose buone lamentandosi di quelle sbagliate, oppure siamo tutti pecoroni...

Anonimo ha detto...

Guarda gli idioti gistizialisti non saranno mai tanti quanti gli idioti garantisti, che difendono e giustificano a prescindere le povere "vittime", le stesse che poi fanno come gli pare perchè tanto poi saranno impuniti. E ne conosco tanti così, molta bemrava gente anche, che però le regole le rispetta ben poco. Anche perchè tanti commenti affermano che i cartelli c'erano e i vigili pure, chi mente qui?

Anonimo ha detto...

No non è ammissibile non recepire la segnaletica, in nessun caso, è la base del saper guidare in città. E a quanto si legge qui, quella segnaletica c'era ed era visibile a chi volesse. Altrimenti, saremmo in un far west di eccezioni e permissioni. La multa falla pagare a chi ti ha consigliato quella strada al massimo

Anonimo ha detto...

Trovo questo elenco disgustoso, arrogante e privo di alcun fondamento giuridico.


Dire “ve le dovete pagà” è un insulto maleducato e arrogante alla dignità della cittadinanza e anche una forma subdola di istigazione alla violenza (perché caro anonimo scrittore non lo vai a dire in faccia all’operaio monoreddito che ha ricevuto multe per migliaia di euro colpevole solo di recarsi al lavoro????!!!!!!! Perchè non lo fai???)
IL RITORNO DELLA LEGALITA’ A ROMA MI STA BENE MA VA OPERATO VERSO I CORROTTI, I MAFIOSI, I DOPPIOLAVORISTI IN NERO, GLI ABUSIVI, LE CORPORAZIONI CHE NON VOGLIO SIA TOLTA LORO L’OPPORTUNITA’ DI FAR COME GLI PARE E NON A DANNO (CON L’INGANNO) DEI CITTADINI CHE IN MOLTI CASI NON RAGGIUNGONO LA FINE DEL MESE.
VERGOGNA!!!!!!!!!!!!! VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!! VERGOGNA!!!!!!

Anonimo ha detto...

stamattina ho ritirato la multa per transito sulla preferenziale, posso assicurare che tanto la segnaletica orizzontale che verticale era inesistente, circa l'orizzontale totalmente scolorita, e si sa che chi e' abituato ad un percorso ha memorizzato che nonostante la scarsa leggibilta' comunque non era attiva; circa i 14 motivi devi paga': non c'e' stata quindi discontinuita' rispetto alle situazioni preesistenti, non e' vero che tutti i mezzi di informazione ne hanno dato comunicazione, non e' vero che i banner hanno segnalato per giorni l'avvenuto ripristino della preferenziale; detto cio' faccio presente che visto il poco traffico (ma era sabato) mi sono fermato per cercare di capire e non ho avuto chiariti i dubbi, infatti segnatica deve essere chiara e facilmente capibile, non mi sembra questo il caso, i furbi e anche gli stupidi esistono, ma 80.000 in un mese mi sembrano veramente troppi e se invece non fosse cosi' e' vero che gli stupidi eleggono che ci governa, in ultimo multe prese in 25 anni di guida: 0

Anonimo ha detto...

va be ma madetto namico mio che sta ai vigili che tanto mo e leveno tutte co autotutela,quindi nun dovemo pagà e quinni che cazzo ce ne frega in finale?
Roma ai romanari, e me ne vanto ahò

Anonimo ha detto...

è presente un gruppo di 10000 persone che hanno fatto la stessa infrazione a detta del comune.

Noi non possiamo mentire siamo passati tutti sulla preferenziale.
il comune mente

La Comunicazione è stata I N E S I S T E N T E :

sul sito del comune di roma i dati erano errati
non tutti passano in punti dove ci sono cartelloni luminosi
presidio della municipale fermo a non fare nulla , erano tranquilli dentro le auto
hanno pubblicato sui giornali leggo e metro un trafiletto ridicolo per 1 solo giorno.

Se volete continuo , ma mi fermo ancora qui .

quindi rispondo a questi punti

- sito roma capitale : come utente non ho l'obbligo di andarci.
- cartelloni luminosi : non ho l'obbligo di fare percorsi in cui devo per forza leggerli ne posso passare il tempo a vedere se cambiano informazionI
- presidio fermo della municipale in prossimità : erano fermi a fare cosa ? prendere il caffè ? riposarsi ? fare una riunione ? svolgere qualche mansione lavorativa? .... sinceramente non mi sono fermato a chiederlo ( e non mi hanno fermato ) . Potevano deviare il traffico nelle strade adiacenti e istruire i cittadini.
- giornali : Non molto spesso passo alla stazione metro e prendo i quotidiani , che volete sono un povero ignorante , mi ha detto sfiga a non averlo preso proprio il giorno in cui hanno pubblicato questa notizia....





Passiamo ai Cartelli e segnaletica

I cartelli sono rimasti gli stessi :
Piccoli anche se a norma , coperti da vegetazione e persino uno che indica la telecamera fatto con un foglio di carta a4 e in alcuni casi contraddittoria , a terra completamente poco visibile soprattutto di notte .

Ora con un po' di vernice qualcosa è migliorato ... ma perchè lo hanno fatto a luglio e non ad aprile ? Ah si per loro del comune era tutto a posto ad aprile , infatti non hanno toccato nulla e hanno messo un foglio di carta per la telecamera... un chiaro esempio di efficienza ITALICA.

DOPO CHE E' STATA RIFATTA FINALEMENTE è UN PO' PIU' Visibile ma ancora insufficiente.

Se volete continuo.... AH si mi dimenticavo
C'è LA DICHIARAZIONE DI DI BELLA SINDACALISTA DELLA MUNICIPALE DI ROMA CHE AFFERMA GRAVI VIZI DA PARTE DEL COMUNE DI ROMA.

Cmq a PARTE QUESTO VI DICO :

Potevano inviarmi un solo verbale ...e probabilmente ...non sarei passato più da li , magari avrei cercato una ztl o un'altra preferenziale con telecamera così giusto per avere delle rotture di palle in più nella mia vita.

Sono un FURBOITALICO , PIAGNONE , BECERO ... come dite voi Che siete GARANTISTI , MORALISTI E MODELLI DA IMITARE.

Ma non credo che si possa gridare allo scandalo se faccio valere i miei diritti nelle opportune sedi , in relazione ai fatti oggettivi che ho citato finora.

Roma fa schifo ... denunciate le inadempienze del comune non quelle presunte dei cittadini Con il massimo rispetto

buona giornata.

Anonimo ha detto...

per l'imbecille che ha scritto 14 motivi per cui devi paga':
1. ti auguro di trovarti in una situazione simile e poi voglio sapere che ne pensi;
2. ho ritirato la foto dell'infrazione, le strisce a terra devi andare a cercarle per vedere dove sono;
3. la segnaletica verticale era praticamente inesistente ed era ancora in essere quando la corsia era transitabile;
4. a me hanno insegnato che prima di parlare bisogna sapere cio' di cui si parla, ma due sono le cose: o non si pensa o il cervello non e' collegato quando si scrive, o terza ipotesi il cervello e' solo un reperto autoptico;
5. gli sparasentenze sono sempre esistiti ma purtroppo muoiono perche' quasi sempre danno sentenze di condanna verso se stessi e si autoeliminano (questo potrebbe essere una fortuna);
6. se questo e' il cambiamento cambiate aria perche' non sapete ne' vivere, ne' amministrare, per voi e' anche difficile fare 2 + 2 (o meglio se non ve lo suggeriscono da milano non lo sapete);
da 7 fino a 14 non spreco neanche altro tempo considerato il livello intellettivo (rischio di non essere capito e perdere altro tempo a spiegare)
anoninmo 1954

Anonimo ha detto...

Come faremmo senza questa preziosa testata? Vorrei provare, chiudete, dai.

Anonimo ha detto...

"scaricare su tutti i cittadini l'atteggiamento menefreghista di poche persone"
ma come ti permetti di dire ciò? Se sono passato perché non ho visto il cartello è un atteggiamento menefreghista? Tu stai veramente fuori!
Ad ogni modo trovo abbastanza ridicolo continuare a litigare su questa cazzata.
Se la segnaletica è corretta, le multe sono giuste.
In caso contrario, se la segnaletica non permette ai cittadini di essere avvisati in tempo su un cambiamento di viabilità così importante, le multe vanno annullate.
Il numero anomalo di multe mi fa pensare più alla seconda.
State a pezzi.

Anonimo ha detto...

Il bello è che la segnaletica è rimasta la stessa di quando la preferenziale non era più attiva. Se non è un inganno questo!
Poi, lealtre preferenziali con telecamera e le ZTL solitamente vengono rispettare.
Chissà perché, solo a Portonaccio, la gente se ne sarebbe fregata.
Siete ridicoli.

Anonimo ha detto...

per tutti gli imbecilli e sparasentenze: collegatevi al sito: http://spazioconsumatori.tv/comunicati-stampa/trasporti/item/2486-pioggia-di-multe-in-via-di-portonaccio-la-segnaletica-orizzontale-e-verticale-era-assolutamente-inadeguata-al-momento-dell-attivazione-della-corsia-preferenziale-codici-annuncia-esposto-alla-procura-della-repubblica.html;
direi che in presenza di due comunicazioni "protocollate" del comune di roma tutte le chiacchiere stanno a zero, inoltre prima di parlare e fare bisogna sapere di cosa si parla e cosa si dice e cosa si deve fare, altrimenti si cambiano 4 assessori al bilancio in 1 anno (il quinto e' gia' licenziato, e' opportuno avvantaggiarsi),
anonimo 1954

Lanfranco Antoniozzi ha detto...

A luglio mi sono accorto solo all'ultimo momento che la segnaletica era cambiata e non si poteva passare. Il divieto, tra l'altro, è stato messo solo a metà strada mentre prima era posto all'inizio e non era possibile non vederlo.

Oggi mi è arricvata una multa che si riferisce ad un transito del 13 giugno che ammetto di aver effettuato.

Ero ormai rassegnato a pagare in forma ridotta, quando mi sono imbattuto in un sito che definisce illeggittime le multe erogate da un sistema che è deputato alle zone ZTL e non utilizzabile per le infrazioni relative alle corsie preferenziali.

A tutti coloro che sono in favore della legalità (ed io sono fra questi), voglio ribadire che se la rlevazione delle infrazioni è illegale lo è anche la multa erogata e di conseguenza è ovvio e doveroso fare ricorso per non pagarle. Tutte le altre considerazioni sono irrilevanti.

Lanfranco Antoniozzi

Anonimo ha detto...

gentile lanfranco antoniozzi, sono d'accordo con lei circa l'illeggitimita' della multa comminata se effettuata con uno strumento illeggittimo (questo e' un vizio di forma), ma e' anche vero che la segnaletica non e' cambiata rispetto a quando era possibile il transito e cio' ha generato l'infrazione (questo e' un vizio di sostanza); anche io ho appreso delle multe quando sono andato a ritirare la raccomandata all'ufficio postale e ho trovato una fila di persone tutte per lo stesso motivo altrimenti avrei pagato.
anonimo 1954

Anonimo ha detto...

'Aridatece Alemanno!

Anonimo ha detto...

Io sono residente in altra città vengo spesso a trovare mia figlia a Roma, come potevo sapere che era stato ripristinata la corsia preferenziale se sono anni che non c'è e posso assicurare che la segnaletica non era visibile altrimenti la avrei vista

Anonimo ha detto...

Vorrei lanciare l'idea di un comitato civico formato da cittadini come voi per cercare di fare le pulci ad esempio agli uffici tecnici della viabilità per discutere i pro e i contro di molte corsie preferenziali a Roma. Ce ne sono molte che appaiono del tutto inutili altre che sono li solo per pochi metri, ovviamente per fare multe non per agevolare i bus, altre riservate ai bus con due corsie (dietro Ministro delle Finanze) lasciando una mezza corsia (per via delle auto parcheggiate) alla normale circolazione. Il bello è che poi i bus non usano quelle 2 corsie ma quella delle auto.
Vi sono poi gli abusi (in senso morale e non legale) delle forze dell'ordine: vi siete mai chiesti come mai la Scuola Carabinieri sulla via Aurelia disponga di un semaforo solo per il loro manovrabile dall'interno? Eppure non vi sono unità di intervento all'interno c'è solo una scuola. Vi è poi una sede dei Servizi Segreti che dispone di moltissimi posti auto all'interno del loro cancello ma non li usa e preferisce monopolizzare e usare una trentina di posti su strada togliendoli agli abitanti. Lo stesso fa la Guardia di Finanza con il suo ambulatorio di Viale Gorizia. Tutto legale per carità .... ma che figura! Poi dice che uno non ha simpatia per le forze dell'ordine....

Sapevate che se parcheggiate bene un veicolo il Comune può mettere un segnale di sosta vietata con soli due giorni di preavviso e poi portarvi via subito la macchina? A me è successo. Ovviamente anche la multa oltre il recupero. Un gran rispetto di noi cittadini non c'é che dire! Non parliamo poi di quelli del cinema che mettono loro stessi i divieti per riservare intere strade ai loro mega-camion (tipo Tranquilli) con preavvisi spesso ben inferiori alle già insufficienti 48 ore prescritte e con i vigili che dovrebbero verificare (ma non sempre verificano) il rispetto dei tempi di preavviso? Ma insomma chi è paga le tasse? Facciamoci rispettare dalle autorità!! La Città deve per quanto possibile essere al servizio dei cittadini - come si fa in tutti i paesi civili - e non il contrario.

Anonimo ha detto...

Ho preso due multe e lo ho pagate ma la segnaletica non c'era! E se c'era non si vedeva, è il solito modo di fare casse sulle spalle dei cittadini.

Anonimo ha detto...

Forse non è chiara una cosa, nessuno discute il fatto che sia stata creata una nuova preferenziale.
Si discute il fatto che i cittadini che quotidianamente passano lì non sono stati adeguatamente avvisati di un cambio di viabilità così rilevante. Se c'è un simile cambiamento, ci vuole una segnaletica particolarmente visibile.
In questo caso, mancava completamente.
Spero vengano accolti i ricorsi.
Chi sbaglia paga? Certo! In questo caso ha sbagliato il Comune, quindi il cittadino NON deve pagare.
Siete una massa di frustrati buoni solo a sputare sentenze e a fomentare odio. Fate schifo.

ShareThis