Nichilismo sul primo binario. Già vandalizzata la neo-stazione Val D'Ala

5 gennaio 2010

E' la neonata tra le stazione della rete suburbana romana. Già di per se, poverina, è assurda: è aperta sulla linea FR1 ma i treni della FR1 non vi possono fermare: è servita, poraccia, da un trenino navetta che semplicemente la collega con Roma Tiburtina. Forse è anche per reazione isterica questa assurdità che qualche imbecille, a pochissimi giorni dall'inaugurazione della stazione dopo anni di attesa, ha pensato di vandalizzare la segnaletica. Facendo entrare anche quella stazione nel novero di tutte le altre stazioni romane nel denominatore comune del degrado a tutti i costi.

6 commenti | dì la tua:

manuele mariani (degradovarese) ha detto...

era anche dotato di illuminazione interna ? era visibile (leggibile) la sera e la notte ?

Anonimo ha detto...

Se saranno fregati er neon!!!

no ha detto...

no words!

Alessandro ha detto...

Il fatto che sia collegata solo a Roma Tiburtina è purtroppo il massimo possibile tecnicamente. La linea è diversa e l'utenza non giustifica l'istituzione di una linea con capolinea questa stazione.

sessorium ha detto...

Ah, bhe, finquando sarà collegata così con il resto della rete l'utenza non giustificherà mai e poi mai. In realtà questa stazione serve un'area grande come la città di Parma!

Alessandro ha detto...

La Waterloo & city line a Londra anch'essa è formata da due stazioni capolinea.

Certamente la fascia d'utenza è decisamente più larga (Waterloo international eurostar station e il quartiere finanziario della capitale inglese)

Auguri al quartiere Val d'Ala allora. Se è vero che Tiburtina tra qualche tempo sarà una stazione strategica e totalmente rinnovata mi auguro che Val D'Ala diventi la city di Roma :D :D

ShareThis