5 ridicole critiche al nuovo tram su Via Cavour e noi che le smontiamo

6 febbraio 2018
Ieri sindaca, assessora e presidente della commissione trasporti hanno presentato il nuovo progetto di tram che, con partenza dei cantieri a metà 2019 e termine dei lavori probabilmente nel 2021 (sic!), collegherà Piazza Vittorio a Largo Corrado Ricci (Fori Imperiali) via Statuto\Lanza\Cavour. Non si tratta di una totale novità in quanto tutto era stato già ipotizzato dal sindaco Ignazio Marino a fine 2014 insieme ad altre 6 nuove linee di tram di cui si sono perdute le tracce purtroppo. Questa sembra però sulla via della realizzazione e, a differenza tre anni fa, si sta formalizzando sebbene il progetto sia stato un po' modificato: invece di realizzare una tramvia lineare su Via Cavour connettendo direttamente i Fori Imperiali alla stazione e così riqualificando l'intero asse della strada principale che separa Esquilino e Monti, si è optato per uno sfioccamento del tram a Piazza Vittorio (che così diventa un hub tramviario modello quasi-Porta Maggiore) e una discesa da Via dello Statuto e dalla ripidissima (non troppo per un tram!?) Via Lanza con poi l'attestamento a Via Cavour all'altezza della stazione Cavour della Metro B. Un percorso meno convincente ma comunque valido. Valido onestamente un po' meno a livello trasportistico ma comunque assai interessante a livello di riqualificazione urbana. Lo abbiamo detto mille volte: tramvie e preferenziali sono la spina dorsale delle strade. Se ci sono loro tutto assume un ordine maggiore i rendering qui ve lo dimostrano: luoghi mostruosi come Via dello Statuto, Largo Brancaccio, Via Lanza, Piazza San Martino ai Monti e l'imbarazzante Largo Corrado Ricci coi suoi parcheggi creativi e i suoi benzinai potranno tornare a vivere dopo anni di gravissimo degrado. 
Il progetto insomma, che porta oltre 20 milioni di investimento, ci piaceva un po' di più prima ma comunque è positivo e va sostenuto. E invece niente, anche questa volta ci sono state critiche ridicole, comitati, politici locali e azzeccagarbugli che hanno cercato di spargere un po' di veleno e di alzare un po' di polvere e di chiacchiericcio quando c'era solo da sostenere la novità. Vediamo quali critiche sono state mosse e smontiamole una a una...

1. Il progetto mal si concilia con l'isola ambientale di Via Urbana
Ma chi l'ha detto? Perché? Il passaggio del tram su Via Cavour rende più accettabile il fatto che i vicoli di Monti siano una scorciatoia per i suv e un parcheggio a cielo aperto? Neppure per sogno! Anzi: Via Cavour sarà più sistemata con meno sosta, meno spazio per la doppia fila, meno spazio per i flussi e se Via Urbana resterà aperta rischierà davvero di diventare un percorso alternativo pieno di lamiere e scappamenti. I due progetti, anzi, devono andare proprio in parallelo.


 2. Si perderanno 220 posti auto
E' vero che nell'ambito del progetto di isola ambientale si era parlato di riservare dei posti auto su Via Cavour, ma probabilmente Via Cavour potrà ancora avere la sosta al largo del marciapiede e basterà mettere quella sosta come sosta gialla, riservata solo ai residenti. Un istituto che a Roma, non si sa perché, non viene usato e che invece è la svolta in moltissime città italiane, da Milano a Firenze. Gialla potrà diventare (se qualche illuminato non si deciderà finalmente a pedonalizzarla) anche Piazza San Pietro in Vincoli.
Detto ciò duecento posti auto in meno sono una manna per questa zona: convincono i residenti a rinunciare all'auto (alla schiacciante maggioranza in realtà non serve, la tengono solo perché tanto c'è posto gratis in strada dove lasciarla) e soprattutto convincono chi residente non è a non avventurarsi in auto in centro perché tanto "un buco a Largo Corrado Ricci lo troviamo". Ora i buchi si chiudono e tutti fanno, a monte, scelte più acconcie. 

3. La tratta è già coperta dalla metropolitana
Ma quando mai? Quale metropolitana arriva a Largo Corrado Ricci? Forse si pensa alla (lontana) B al Colosseo? Ma quella mica parte da Piazza Vittorio, a Piazza Vittorio c'è la A. Insomma non c'è nessuna sovrapposizione e anche se ci fosse non sarebbe un male perché poi la linea tranviaria che arriverà qui potrà prendere avvio da molto lontano: Pigneto, Centocelle, Piazzale Prenestino, Porta Maggiore, Scalo San Lorenzo. In ogni caso un percorso nuovo e utile. E anzi speriamo che il nuovo attracco a Largo Corrado Ricci non sia altro che la terza punta di una nuovo collegamento da realizzare visto che poco distante c'è Via Labicana con il curvone che potrebbe avere uno sbinamento verso Corrado Ricci e dalla parte opposta l'attuale capolinea dell'8 a Piazza San Marco. Bisogna tifare per una linea lungo i Fori invece di dire che ci sono già le metro, tanto a Roma le metro son sempre poche.

4. Il tram dividerà in due il quartiere
Davvero! Lo hanno detto davvero. "Il tram dividerà in due il nostro quartiere" (non sanno di essere in un "Rione" non in un "quartiere") "e ci separerà dalle scuole dei nostri bambini che sono tutte al di là. Cioè hai Via Cavour che è una strada che pare la periferia di Caracas con un flusso continuo di lamiere e di furgoni del 1988 e va bene, quando arriva il tram sicuro, pulito e nuovo diventa una "barriera"? No vabbeh...

5. Ci siamo trovati un progetto calato dall'alto
Falso come una banconota da 7 euri. Il progetto, a dispetto di quel che vogliono far credere dal municipio, non è calato dall'alto ma, come abbiamo detto e come è facile dimostrare, esiste quanto meno dal 2014 quando venne impostato da Marino. 

56 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Ma che vuoi commentà? Se non rovinano qualcosa, non sporcano sul pulito, e non regalano soldi ai produttori di carrozze, non sono italiani.
D'altronde renzi è riuscito a devastare Firenze con un tram che passa nel mezzo dei vicoli medievali, ormai non c'è più un argine.
Ma fatelo passare sulla tiburtina no? dove serve, per arrivare in periferia no in mezzo al centro, che è pure pericoloso perché non se ne può schermare il passaggio.

Anonimo ha detto...

Ma assumere altri macchinisti no? Mica mancano i mezzi pubblici, mancano gli autisti che li facciano passare.
Sai quanta gente potresti far lavorare invece di buttare miliardi così.
Mah, che tristezza di paese, tutti schiavi per le piramifi del faraone.

Anonimo ha detto...

Il progetto avrebbe un senso se poi si proseguire verso i fori imperiali e Piazza Venezia.
quanto alle perplessità sulla fattibilità e sulle pendenze,se non ricordo male, si tratta di una sezione del percorso dell'11 che è stato in funzione fino al 1973. Se fossimo seri dovremmo riscoprire tutti binari già in uso negli anni pasati. Gli unici per i quali potrebbero esserci problemi sono quelli del Lungotevere, ma se ci fosse la volontà politica...

Anonimo ha detto...

Sarà che io vedo bene qualunque tram a Roma. Tutto il resto non trova fondamento.

stefano ha detto...

un confronto con le Ass.ne e i Comitati proprio nooo!! Bah. Mi permetto di dire la mia in merito a questo progetto , credo la cosa migliore e più economica da fare sia quello di o reintrodurre gli autini elettrici o introdurre i filobus, spendendo soldi, solo per la rete aerea elettrica, riducendo costi e tempi di realizzazione, anche perchè distruggere il manto stradale di Via Cavour ormai definitivamente a posto, sia un vero e proprio proprio Karakiri, in relazione alla grandezza della carreggiata dovendo includere posteggi e carico e scarico merci di un precedente e scellerato progetto(isola ambientae) dove li andranno a fare? Se proprio è necessario fare la rete tranviaria, sarebbe più indicata, farla passare per Via Nazionale e Via IV novembre partendo dalla stazione termini dove il manto stradale fatto di san Pietrini è a pezzi,così si interverrebbe sia sulla strada che sulla rete, ma soprattutto si eliminerebbero tutti i pulmann e autobus che transitano per queste vie (che non sono pochi)

TZE-TZE ha detto...

Le tranvie non hanno adeguata flessibilità funzionale per risolvere i problemi del trasporto urbano. Per questo furono dismesse. Basta un corteo (molto frequenti in via Cavour) per bloccare l'intero servizio. Decisamente meglio i mezzi ibridi, poco inquinanti e con la prerogativa di poter modificare il percorso in caso di necessità.

Anonimo ha detto...

Non c'entra niente con l'argomento, ma che fine hanno fatto le riforme delle partecipate?

Anonimo ha detto...

I SOLITI MASOCHISTI ROMANI CHE CRITICANO UN PROGETTO DI TRAM COME SI FANNO IN TUTTA EUROPA
per loro sono più importanti le macchine, quei cassoni di merda

Anonimo ha detto...

Non volete capire la pericolosità di questo progetto, che potrebbe avere conseguenze gravissime per il nostro universo!! Un tram da Piazza Vityorio a Largo Corrado Ricci infatti creerebbe uno stiramento quantistico nel tessuto spaziotemporale, proprio all'altezza di San Martino ai Monti, facendo scivolare l'una dentro l'altra due o tre dimensioni parallele del multiverso, tra cui la nostra!! Bisogna fermarli prima che sia troppo tardi!!!

Anonimo ha detto...

Ormai ogni cosa arriva dal vostro blog e negativa perciò boccio a prescindere.ciaone.

Anonimo ha detto...

Ben vengano o meglio ritornino i tram ovunque, sono comodi ,belli ed eleganti . Spero di vederli presto sulla direttrice termini -Vaticano lungo via nazionale,via IV novembre-corso vittorio emanuele.

Anonimo ha detto...

È la prima volta che leggo critiche del genere. Piuttosto la tratta è inutile e dannosa perché dal momento in cui le opere a Roma si fanno con il contagocce, questi sono soldi e tempo buttati a sfavore del tram su via Nazionale (TVA). La prossima volta che vedremo lavori sulla rete tramviaria sarà fra 10 anni; speriamo che almeno allora avranno più chiare le priorità.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 7:01 PM. Assumere altri macchinisti? Quando hanno cercato di far prendere la patente alle migliaia di impiegati che scaldano le sedie negli uffici ATAC per metterli a guidare gli autobus o i mezzi su rotaia, si sono messi di traverso i sindacati. Sarebbe stato un trauma troppo forte mettere questa gente finalmente a lavorare. Se un'azienda virtualmente già fallita ti chiede di fare l'autista perchè ne ha bisogno e tu ti rifiuti, non meriti di lavorare!

Anonimo ha detto...

Fumo negli occhi, per ora...

Maurizio ha detto...

Trovo che i tram oltre che essere comodi e capienti abbelliscano le strade, basta vedere come viale trastevere, via arenula e via delle botteghe oscure esteticamente ci abbiano guadagnato da quando ci passa il tram.Roma aveva una rete tranviaria fantastica prima che malauguratamente venisse smantellata.

Anonimo ha detto...

una bella funivia no?

Anonimo ha detto...

se VABBE ... ma la TIBURTINA??? novità ... ????

steve74 ha detto...

il progetto è funzionale se si tolgono dalle p..... le auto spero mettano dei dissuasori o dei paletti per far in modo che le auto non parcheggino da tutte le parti possibili e impossibile

LuisPis ha detto...

Peccato che il capolinea sia nel bel mezzo del nulla, ovvero a largo corrado ricci, dove, per andare verso la direttrice labicana o corso vittorio devi comunque prendere un autobus, ed è pure lontano dalla fermata colosseo. Collegato al tram 8 avrebbe un senso.

Anonimo ha detto...

MA TUTTA QUESTA GENTE CHE CRITICA SOLO PER PARTITO PRESO,PERCHÉ NON VA A VEDERE LE ALTRE CITTÀ EUROPEE PER RENDERSI CONTO DELL'UTILITÀ DEI MEZZI DI TRASPORTO SU FERRO.MI AUGRO CHE ABBIANO IL CORAGGIO DI FARE ARRIVARE IL TRAM SINO A PIAZZA VENEZIA.

Anonimo ha detto...

Si vabbe voi vedete il tutto come una cosa utile per la rigenerazione urbana, e avete ragione anche voi perchè le strade da voi citate sono in condizioni pietose, però io penso che la priorità per Roma non sia questo perchè ci sono una marea di strade di quartieri anche centrali che necessitano di un mezzo alternativo oltre all'autobus, qua si tratta di collegare due zone dove c'è già la metro da Cavour a piazza Vittorio prendo la B scendo a Termini, cambio e faccio una fermata di A in manco 10 minuti arrivi, tra tutti i tram pensati e studiati questo sinceramente è il più inutile o meglio il meno importante che si poteva fare, speriamo che con il Pums i tram proposti (quelli importanti) vengano messi in considerazione come questo. Roma ha bisogno di nuovi mezzi seri, poi a riqualificare si può fare quanto ne volete, ma la priorità è muoversi senza per forza usare la macchina cosa che a Roma spesso ci rimane MOLTO DIFFICILE, usiamo i soldi per quello che ci serve per davvero non per riqualificare 2 strade cosa che tra l'altro si potrebbe fare anche senza farci passare il tram!

Anonimo ha detto...

I bengalesi, rigorosamente senza biglietto, avranno un accesso piu' veloce al centro storico partendo dall'Esquilino per vendere le loro cianfrusaglie.... Cosa non si fa per aiutare il Terzo Mondo........

Anonimo ha detto...

Io voglio il tram da Piazza Venezia a Firenze

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 77.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

Anonimo ha detto...

Tutti quelli che ironizzano o sono contro i tram a Roma hanno ragione , infatti è noto che i cittadini di Vienna, di Zurigo e di Monaco di Baviera , dove ci sono reti tranviarie efficientissime e comode,invidiano da morire i cittadini romani che dispongono di mezzi su gomma fantastici, comodi e non inquinanti.

Anonimo ha detto...

Trovo sempre positivo che si parli di tram, sarebbe anche bello che dopo anni si passasse a realizzarli.

Occorre, come per tutte le infrastrutture, un'analisi costi benefici rispetto ad altre opzioni. Ad esempio sarebbe opportuno un confronto con il TVA (Termini Vaticano Aurelio, anch'esso proposto dal PUMS) in termini di ricadute: l'opera che collegherebbe la Stazione con il Vaticano costa 5 volte quella su Via Cavour ma permetterebbe, entro il Giubileo del 2025, di realizzare un'infrastruttura strategica con elevata domanda di traffico in grado di ridisegnare un'arteria principale di tutto il centro storico senza eliminare posti auto ma con enormi benefici sulla rete TPL (è stato organizzato un incontro a settembre dall'Ordine degli Ingegneri di Roma).

Sul punto, prima di aprire cantieri, occorrono analisi tecniche e partecipate sull'opzione prioritaria. In ogni caso è importante, da subito, un piano di manutenzione dei tram esistenti (diverse decine sono fermi in deposito per mancanza di pezzi di ricambio) e una pianificazione di acquisto di materiale rotabile di ultima generazione (gli ultimi risalgono al giubileo del 2000).

Il Progetto TVA potrebbe costituire un Laboratorio per la Città di Roma di rilevanza internazionale in considerazione dell'arretratezza romana rispetto alle reti tranviarie europee e della sfida anche tecnologica nell'attraversare il Centro storico Unesco (magari anche con una pista ciclabile affiancata alla linea tranviaria e con un cunicolo di sottoservizi dedicati).

Sul punto un'operazione di partenariato per l'innovazione, prevista dalle direttive europee, potrebbe anche drenare finanziamenti privati internazionali. Se ci fosse una visione per costruire un "ponte dell'innovazione" si potrebbe anche pensare ad un protocollo d'intesa tra Roma, la Città del Vaticano e il Gruppo FS per incentivare i flussi turistici in modalità sostenibile.

Le vie del Signore sono infinite, quelle della Città di Roma hanno bisogno di nuova linfa per coprire le buche, non solo fisiche.

Anonimo ha detto...

"SOLO COGLIONI MENTALI OPPURE PERSONE IN MALAFEDE POSSONO ESSERE CONTRARI A COSTRUIRE NUOVE ,LINEE DEL TRAM A ROMA

È NON ME NE FREGA UN CAZZO DOVE E COME LE FANNO

Anonimo ha detto...

Bellissimo progetto che spero sia supportato da un completo rifacimento di tutto il massetto stradale e dall'inserimento di ampi marciapiedi rifatti ex novo su tutta la tratta.
Spero vivamente attraverso uno "stile comune ed omogeneo" che venga poi pian piano esportato su tutto il centro storico (che avrebbe bisogno di un graduale ma integrale rifacimento degli arredi urbani), cercando così una certa omogeneità su tutto il territorio senza vedere più stili di pavimentazione, pali della luce, panchine, ecc..., tutti diversi da strada a piazza che visiti.

Spero inoltre che il progetto preveda l'installazione di un tram senza fili, sulla stile di quello a induzione magnetica già operativo in altre città come a Palermo.
Apprezzo moltissimo il tram e il trasporto sul ferro in genereutile dire che tutti quei fili sospesi in aria con relativi pali di sostegno in un centro storico lasciano molto a desiderare.
La tecnologia ce lo consente, sfruttiamola... TRAM SENZA FILI

Paolo

Anonimo ha detto...

Con fili o senza fili ben vengano tram ovunque possibile

Jat Photography ha detto...

La maggior parte dei commenti negativi non li capisco proprio. A Roma se non si fanno i lavori la gente si lamenta, se si fanno si lamenta comunque. Basta vedere tutte le altre capitali europee come funzionano, o la vostra è solo inutile polemica da divano? Solo a Berlino Est, ad esempio, la rete tranviaria copre distanze siderali (circa 20-25km a tram), con una rete bellissima esteticamente tra alberi, parchi e foreste. Prima che la FIAT negli anni 60 decise di smantellare tutte le reti romane (con l'appoggio dei sindaci democristiani) per far usare le proprie macchine e creando enormi disagi che portiamo ancora oggi, Roma aveva una rete tranviaria eccezionale. Sappiamo tutti che la costruzione della Metropolitana a Roma crea solo disagi, per cui io sono favorevole ad una rete tramviaria totale piuttosto che sotterranea, facendola passare per tutta la tiburtina fino a tivoli, la nomentana fino a monterotondo, sull'appia fino ai castelli, una sulla casilina fino a Tor Bella Monaca e cosi via. Costerebbe molto di meno che fare la metro, ci sarebbero una marea di posti di lavoro, molto meno traffico e tante persone che non userebbero l'auto per muoversi dalle periferie estreme.

Anonimo ha detto...

Allora, ricapitoliamo: vantaggi = tram è fico e teoricamente ecologico. Svantaggi: vibrazioni (problema assai serio che a suo tempo ha motivato lo smantellanento della rete), mancato collegamento di questa linea con il resto della rete Atac, probabile utilizzo ridotto della linea da parte dell' utenza (i romani passano per Termini e non per piazza Vittorio e i turisti fanno questo tratto volentieri a piedividto che é breve e pittoresco), annoso problema dei parcheggi...

Anonimo ha detto...

Poi, in Italia elettrico NON è ecologico visto che non produciamo corrente, problema delle manifestazioni che bloccano i tram ma non sempre i bus...

Anonimo ha detto...

A me i tram non convincono per niente. Eminentemente perché i binari sono un ennesimo pericolo per le biciclette e,sul bagnato, anche per i motorini.
Roma ha bisogno di più metro, meno sovrintendenza, meno posti auto, lavaggio delle strade e varchi con telecamere che stanghino mezzi non assicurati e non revisionati. Roma è piena di rottami che stanno in giro solo perché non costano niente. Cominciate a ritirare i libretti di chi non abbia la revisione e in un anno dimezzate i problemi di traffico e parcheggi.

Anonimo ha detto...

CHI È CONTRO LE LINEE DEI TRAM A ROMA HA SERI PROBLEMI DI ORDINE PSICHICO

Ma SERI veramente

Anonimo ha detto...

Da dove si ricava che la causa dello smantellamento della rete tramviaria tra gli anni 60 e 70 siano state le vibrazioni? Perchè un autobus non le provoca? A me fa ridere che qualche hotel romano chieda il limite di velocità sotto le sue finestre perchè il rumore dà fastidio agli ospiti.
quegli stessi ospiti quando vanno a Praga, Berlino, Lisbona o per rimanere più vicino Milano o Torino non provano fastidio?
Quindi studiamoci la vecchia rete e dovunque è possibile rimettiamola in esercizio

Anonimo ha detto...

Sono completamente d'accordo con il commento di Paolo delle 2:33 PM.:

"Spero inoltre che il progetto preveda l'installazione di un tram senza fili sullo stile di quello a induzione magnetica già operativo in altre città come Palermo.
Apprezzo moltissimo il tram e il trasporto sul ferro in genere; utile pero' dire che tutti quei fili sospesi in aria (con relativi pali di sostegno) in un centro storico lasciano molto a desiderare. La tecnologia ce lo consente. Sfruttiamola. TRAM SENZA FILI."

Perche' non approfittare della tecnologia per eliminare i cavi sospesi sia delle linee esistenti, sia di quelle che si faranno (come questa di Via Cavour). Tra pali e tralicci si deturpa il paesaggio quando, grazie alla tecnologia, si possono veramente fare cose di alto livello. Le linee tramviarie sono solo da promuovere a Roma, ma bisognerebbe approfittare di queste occasioni per elimninare (almeno in centro storico) tutti i fili sospesi che tagliano i palazzi e i cieli della citta'.

pseudorosone ha detto...

All'inizio dei commenti trovo un Anonimo che parla di Renzi che ha fatto passare il tram nei vicoli medievali di Firenze... ma che sta a dire, se il tram (enorme successo, graditissimo dai fiorentini) non entra nemmeno nel centro storico (io sarei arrivato sino al Duomo, pensi lui...)? Non e' che hai sbagliato citta'?

Anonimo ha detto...

Con o senza fili sempre viva il tram.

Anonimo ha detto...

Difatti atac è già in grave carenza di vetture tranviarie tale da non poter coprire neanche il 70% del fabbisogno vetture/linea attuale.
Se non acquisterà vetture nei prossimi 3 anni sono solo soldi buttati, perché, vero che la nuova linea potrebbe essere valida, ma senza tram le attese scoraggerebbero l'uso

Anonimo ha detto...

Geniale !
cosi abbiamo risolto il problema delle migliaia di persone che tutti i giorni debbono recarsi a Largo Corrado Ricci a fare........ boh?
Ma che è una proposta seria? Ma se raccordi il capolinea con il "nulla" a che serve?
L'11 di quando ero bambino proseguiva per viale Aventino, Piramide, Ostiense e Garbatella allora era una linea seria ma se mi fai scendere a via dei Fori che ci vado a fare? il cretino la domenica come sui vostri rendering? Belli si belli ma se c'è un posto dove serve un tram l'ultimo è largo Ricci. Bello come il tram davanti al teatro Argentina, che cazzata!
infatti poi l'hanno spostato.
O lo raccordi con l'8 a via delle Botteghe Oscure allora si che sarebbe una proposta seria, da via Lucera al Casaletto senza scalo! ci vuole sono un po' di cervello!
K

Anonimo ha detto...

Sempre viva il tram ma SENZA FILI è sicuramente meglio!
L'estetica sarà anche un'esigenza secondaria rispetto all'utilità ma visto che stiamo parlando del centro storico di Roma credo che l'estetica debba fare il suo corso.

Spero che questa possa essere la prima pietra per la riqualificazione del centro di Roma.

E comunque oltre che in termini di estetica credo che il sistema senza fili sia anche più economico e più facile da concretizzare per l'amministrazione.

Con i fili significa o riempire di tralicci di sostegno tutte le strade ovvero attaccare i fili sulle facciate dei palazzi prospicenti la via di passaggio della linea. Questo, a logica, richiederebbe il consenso dei proprietari degli immobili, con esborso economico per indennizzare i proprietari oltre che possibili ricorsi all'autorità giudiziaria da chi non ne vuole sapere, con ritardi di tempo penso abbastanza rilevanti.

Con il sistema senza fili basta procedere alla riqualificazione del manto stradale con l'inserimento dei binari (lavoro che per tale tratta deve comunque essere fatto a prescindere).

Paolo

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

Theresa williams ha detto...

Ciao, sono Theresa Williams Dopo essere stata in relazione con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro ma tutto era invano, lo volevo tanto indietro a causa dell'amore che ho per lui, L'ho pregato con tutto, ho fatto delle promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema alla mia amica e lei mi ha suggerito di contattare un incantatore che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro ma io sono il tipo che non ha mai creduto nell'incantesimo, non ho avuto altra scelta che provarlo, io ho spedito il mago dell'incantatore e lui mi ha detto che non c'era alcun problema che tutto andasse bene prima di tre giorni, che il mio ex tornasse da me prima di tre giorni, ha lanciato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno alle 4 del pomeriggio. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto è che era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva che tornassi da lui, che mi amasse così tanto. Ero così felice e sono andato da lui che è così che abbiamo iniziato a vivere felici insieme di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosca un problema di relazione, sarebbe di aiuto a tale persona riferendola all'unico e potente incantatore che mi ha aiutato con il mio problema. email: {drogunduspellcaster@gmail.com} puoi inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nella tua relazione o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi d'amore perduti
3) Incantesimi di divorzio
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo vincolante.
6) Incantesimi di rottura
7) Bandire un amante passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / incantesimo della Lotteria
9) vuoi soddisfare il tuo amante
Contatta questo grande uomo se hai qualche problema per una soluzione duratura
attraverso {drogunduspellcaster@gmail.com}

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

Anonimo ha detto...

la sola parte davvero assurda del progetto è aspettare il 2019 per iniziare ed impiegare altri 2 anni per finire una tratta di linea tramviaria...

Anonimo ha detto...

dovremmo riscoprire tutti binari già in uso negli anni pasati. Gli unici per i quali potrebbero esserci problemi sono quelli del Lungotevere, ma se ci fosse la volontà politica...

HAI RAGIONE

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

Anonimo ha detto...

Su via tiburtina insite una metro.... La linea A. Che ce fai con un tram?

Danielo ha detto...

Commentare su questo blog non serve a un cazzo, gli autori se ne impippano. Per gli altri lettori lo dico lo stesso, finiamola di collegare le periferie al centro, che poi ci vengono i negri e i musulmani.

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

laura credito ha detto...

Salve Sig.r. & Sig.ra Vi offro un prestito e d'investimento di 2.000€ a 900.000.000€ per chiunque in grado di ripagare con gli interessi al 2 a 3% per tutti e-mail a chiunque sia interessato a me. Faccio prestiti e d'investimento locali e internazionali di persone in tutto il mondo contatto con me oggi e fammi sapere quanti soldi vuoi prestare.Sono pronto ad incontrare i nostri candidati entro 24 ore dalla ricezione della richiesta forma.Alora se avete bisogno di prestito o investimento i soldi non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni alle mie condizioni molto favorevoli.
E-MAIL: lauracredito2000@gmail.com

Anonimo ha detto...

5 critiche serie all'idea "tram in centro a roma"


1 - Via dello Statuto diventa a senso unico con conseguenze atroci sulla circolazione, per non parlare dell'estensione delle preferenziali al resto di piazza Vittorio. Si rischia di avere una nuova porta Maggiore e tutti quelli che ci passano sanno che incubo rappresenti.

2 - il tram per favore senza fili, siamo al centro di Roma e non a Beirut

3 - il tram è sempre e comunque più lento degli autobus... quando ci sono lavori e parte il servizio sostitutivo impiego sempre meno negli spostamenti

4 - il tram non ha l'elasticità degli autobus per far fronte a manifestazioni e similia, che a roma purtroppo capitano spesso. per non parlare di rotture di mezzi che bloccano tutto ( e capitano) ed incivili che mettono la macchina che interferisce coi tram.

5 - il problema vibrazioni esiste? non sono un ingegnere quindi la lascio in forse

CONCLUDO - ma il resto d'europa li usa i tram?

Londra, Parigi: zero tram
berlino: solo in periferia

il tram è tanto carino ed ecologico ma si tratta di una soluzione adatta a grandi spazi, tipo periferia. sono assolutamente a favore per soluzioni del genere ma NON IN CENTRO!!!
meglio potenziare gli autobus


ShareThis