Sempre più inquietante: le idee dei Tredicine diventano narrazione istituzionale della Giunta Raggi

2 ottobre 2018
Senz'altro i lettori di questo e degli altri blog civici si ricorderanno la faccenda "Festa dei Nonni", una ricorrenza internazionale a però Roma cavalcata anni addietro esclusivamente da una figura politica. Una delle tante manifestazioni strumentali dei Tredicine (c'erano anche la Festa della Famiglia, la Festa delle Donne e via sproloquiando squallidamente) svoltesi specialmente nel quadrante sud est di Roma per raggranellare consensi verso la parte più debole, attaccabile e fragile dell'elettorato. 
Si riempivano i muri di affissioni totalmente abusive firmate da Giordano Tredicine (tutto era organizzato dalla famiglia con lo scopo di creare in Giordano il riferimento politico alto, con mire parlamentari), si organizzava la festicciola, si somministravano gratis ai malcapitati vecchietti i prodotti dei camion bar e degli altri prestigiosissimi esercizi commerciali detenuti dal network (una volta la somministrazione di alimenti scaduti venne raccontata anche dai giornali) e si chiedeva in cambio il voto. 

Poi purtroppo o per fortuna Giordano Tredicine venne arrestato nelle more delle faccende di Mafia Capitale. Tutti avevamo pensato che il combinato disposto degli arresti e dell'arrivo degli honestissimi grillini al governo avrebbe segnato la fine di questa dinastia. O obbligati a diventare commercianti di stampo europeo o obbligati a cambiare lavoro. E invece tutto il contrario: grazie all'innato clientelismo grillino i Tredicine sono tornati in auge dopo gli anni (per loro) neri di Marino. Addirittura sono riusciti a riprendersi - grazie al lavoro di Andrea Coia, consigliere grillino che con le sue scelte ne ha favorito clamorosamente gli interessi - la Festa della Befana di Piazza Navona.

Oggi una coincidenza clamorosa sulla pagina Facebook della Sindaca. La Festa dei Nonni, da idea populista, di facile acchiappo e velatamente clientelare di Giordano Tredicine, si tramuta in narrazione istituzionale della città. Se solo Virginia Raggi conoscesse la città, se solo fosse circondata da persone che conoscono la città, avrebbe fortemente evitato un riferimento a quella festa che fino ad oggi a Roma è stata solo un motivo di strumentalizzazione. Non a favore dei nonni, ma solo col pensiero alle loro scelte elettorali. Il feeling tra questa amministrazione e gli anni più bui di questa città non si interrompe mai.

28 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

E pensare che hai fatto campagna elettorale a questi mentecatti. Avessi mai, e dico mai, scritto: "Scusate tutti ho sbagliato."

Anonimo ha detto...

Sono assolutamente d'accordo col commento precedente, io c'ero.

Anonimo ha detto...

E dai, ma seriamente che alternativa c'era? I discendenti di Alemanno? Il pd corrotto che aveva appena fatto un colpo di stato affondando il suo stesso Sindaco? I 5 stelle andavano messi alla prova, potevano essere diversi e fare bene. Non è successo, almeno ora ce li leveremo dalle palle per bene. ( ma poi chi verrà?? Lega? Mancano alternative serie )

Anonimo ha detto...

Pagina assurda, siete anche nemici dei nonni, là dove i 5 stelle amano i nonni! Ed è in preparazioe un decreto 5 stelle per allungare la vita dei nonni. Stay tuned. Fatti non parole!

Anonimo ha detto...

Quindi non si puo' dire "Ho sbagliato a dare i 5 stelle come indicazione di voto" perche' non c'era alternativa?

Marlene ha detto...

cosa c'entra la Raggi con i Tredicine ? ora chiunque festeggia i nonni è un proprietario di camion bar ????
Capisco che ogni giorno dovete /volete spargere fango sul Sindaco (lo avevate fatto anche con Marino, voi siete contro tutti), ma almeno spremetevi un po' di più le stanche meningi, e partorite un'idea meno bislacca.
Altrimenti, trovatevi un lavoro vero e smettete di scrivere stupidate.

Anonimo ha detto...

Penso che le due cose siano del tutto slegate. Inoltre, questa storia che con Marino tutti i fenomeni di illegalità e degrado fossero finiti è del tutto falsa e abbastanza ridicola.
State a pezzi.

Anonimo ha detto...

Io la vedo così:
Dal punto di vista dei danni materiali e immateriali che questa amministrazione sta facendo, certo, è stato un errore. Però in quel momento c'era la speranza che avrebbero fatto meglio degli altri, per me non si poteva prevedere lo sfacelo. È stato come dire "Ok, mi fido, ti metto alla prova invece di far governare quelli che hanno gia più volte tradito la mia fiducia".

Anonimo ha detto...

con tutto il disgusto che ho per i Tredicine e loro accoliti, nonchè pe' sta sindaca mentecatta, stavolta questo attacco mi sempre un pò troppo pretestuoso.
Le due cose possono anche essere legate da un sottile filo, ma che adesso un'amministrazione non possa celebrare una ricorrenza internazionale perchè in passato un politichetto di quartiere in odor di mafia si sia arrogato l'onere di festeggiarla mi pare davvero un'esagerazione.

Anonimo ha detto...

Io l'avevo detto fin dall'inizio che l'unico voto credibile e utile per un cambiamento vero era quello per il candidato Mustillo. Chi si è fatto abbindolare dai 5 stelle e dai loro propagandisti è responsabile del disastro.

Anonimo ha detto...



Ai tempi di Veltroni invece c'era la "festa de vicini di casa"

( https://www.comune.roma.it/pcr/it/newsview.page?contentId=NEW146529)

Erano i tempi in cui i giornalisti leccaculo lodavano cazzate del genere ma non si accorgevano degli Odevaine.


Andrea Rossi

polystyrene ha detto...

Per i grillini ogni occasione è buona per allisciare il pelo al cosiddetto popolo.

polystyrene ha detto...

@Anonimo delle 12.48:
Forse l'autore non si è spiegato troppo bene, ma credo volesse alludere al fatto che sia i Tredicine che Raggi sfruttano la ricorrenza allo scopo di ottenere consenso, e lo fanno alla stessa maniera, promettendo cose.

Alessandro Soderini ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alessandro Soderini ha detto...

Non sono d'accordo. Lo sfacelo era prevedibilissimo. Oserei affermare che, a giudicare dal settarismo e dall'improvvisazione dei vari esponenti del movimento che ha partorito questa Giunta, a cominciare dal suo leader fondatore, c'era da prevedere che andasse perfino peggio di come finora e' andata. L'alternativa? Non votare e invitare i lettori a fare altrettanto. A me la retorica del voto come dovere civico, vecchia come mio nonno, sinceramente fa vomitare. Tra Hitler e Stalin scelgo di fare la guerra ad entrambi

Alessandro Soderini ha detto...

Concordo. Marino e' stato un disastro, come allora, giustamente, denunciava quotidianamente questo stesso blog. Farne ora un Santo un giorno si e l'altro pure solo perché la Raggi si sta dimostrando peggio, come era ampiamente prevedibile, e' semplicemente patetico. L'ultimo sindaco degno di essere ricordato e' Rutelli. Su Veltroni astengo il mio giudizio. Dopo e stato solo l' inizio di un inesorabile declino, uno peggio dell'altro

Anonimo ha detto...

Beh sì, questo sfacelo non era del tutto prevedibile. Io non li ho votati però quando sono stati eletti, cosa ampiamente prevedibile, credevo che magari, essendo un partito nuovo, su queste questioni di malaffare qualcosa avrebbero risolto.

Anonimo ha detto...

Volete votare e volete parlare, appellandovi alla libertà di parola, ma siamo in democrazia, lamentarsi di chi è al governo è per definizione antidemocratico. Avete votato, e ora magnateve lammerda! La prossima volta ci penserete 2 volte prima di uscire di casa e andare a fare la fila, invece di continuare a farvi i beati affari vostri senza rovinare la vita a tutti

Anonimo ha detto...

So boni tutti a fa gli splendidi coi buffi

Anonimo ha detto...

Fino a quando continuerete a votare per i capitalisti ve la piglierete in saccoccia. Scemi!

Anonimo ha detto...


Credo che ogni persona sana di mente debba lasciare la Capitale in fretta!
Non c'è scampo e non ci saranno possibilità di riscatto.
Roma è scivolata nel peggio del sud del mondo e del mediterraneo.
Purtroppo anche il mare fa schifo.
Non resta altra speranza che la fuga. Ciao

Anonimo ha detto...

Se tutti i farlocchi che blaterano di lasciare Roma si fossero davvero levati dai piedi non avremmo più problemi di parcheggio e gli immobili starebbero a 600 euro al metro in centro storico. Chissà questo dove vorrebbe trasferirsi? Comunque buon viaggio e scrivi, di tanto in tanto.

Robina Bart ha detto...

You’ve written nice post, I am gonna bookmark this page, thanks for info. I actually appreciate your own position and I will be sure to come back here.
Menmyshop
Car StereoDouble Din Android Player
Hyepersonic Double Din Player
Hyundai Creta Double Din Player
Hyundai Xcent OEM Double Din Player
banzara

Steffius ha detto...

Non è mai stato facile come oggi svoltare facendo politica.La nostra sindaca era una sottooccupata senza arte né parte.Le abbiamo dato uno stipendio ed una posizione per disperazione.Andatevene

Hank Steve ha detto...

Patrachar Vidyalaya Admission Form
Patrachar Vidyalaya Shalimar Bagh
Open School admission
Cbse Patrachar

Miriam Lavoretano ha detto...

.



Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni: 

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti



.

Miriam Lavoretano ha detto...

.



Buongiorno. il mio nome è Miriam Lavoretano, io ho beneficiato di un prestito di 15.000€ in 40 mesi presso un prestatore sig.ra Cristina Allegri che presenta offerte di prestito a ogni persona nella necessità. Quindi se siete interessato o avete una persona che è nella necessità di prestito, contattarla per maggiori informazioni: 

cristinaallegri09@hotmail.it

Cordiali saluti



.

jeje ha detto...

off white shoes
coach outlet
nhl jersey
nike tn
louboutin shoes
pandora outlet
ray ban sunglasses
bottega veneta

kate spade outlet

ShareThis