La doppia, tripla, quadrupla e quintupla fila fuori da Pompi

9 novembre 2009

Incredibile. Semplicemente incredibile. Auto costrette a transitare contromano. Traffico costretto al senso unico alternato. E pensare che basterebbe uno spartitraffico in muratura per evitare tutto questo scempio che ogni giorno e a ogni ora baratta una vergogna assoluta per una città occidentale con i profitti di un solo noto "imprenditore". Guardate il video fino alla fine, c'è la sorpresa...

14 commenti | dì la tua:

Alessandro ha detto...

La vera vergogna e che c'è la metro ad un passo.

Io non ci passo mai in questa strada proprio per non violentare i miei occhi.

Riprendiamoci Roma ha detto...

E' una follia. Da qualche tempo ci sono pure i lavori in corso e c'è il senegalese che incastra le macchine tipo tetris, tripla fila su ambo i lati. Dopo mezzanotte Si intasa tutta la Via Appia. Tutto 'sto macello per andare a mangiare uno dei tiramisù peggiori di Roma.

Anonimo ha detto...

Il mio tiramisù è meglio :-)

degradodivarese ha detto...

perché in cemento ?? sono pericolosi ! basterebbero dei "defleco" o altre soluzioni simili in plastica, come avviene in tutta europa eccetto che da noi_
manuele m.

Anonimo ha detto...

questo accade di giorno... figuratevi la notte!

n@po ha detto...

Fossi stato in te, mi sarei rivolto ai vigili che hai ripreso nel finale

Riprendiamoci Roma ha detto...

I vigili sanno benisimo qual è la situazione.

Benjen ha detto...

basterebbe un vigile che abbia un minimo di amor proprio.

Albert ha detto...

in casi del genere se ci sono dei vigili, questi dovrebbero essere licenziati, o quantomeno redarguiti!
L'inciviltà di Roma è nota solo a chi la guarda con occhi critici, e purtroppo sono ben pochi...

Alessandro ha detto...

Se non è lo stesso comandante a dirgli di fare così...

Da un lato ci sono i fannulloni (ti prego Brunetta, fai una bella indagine conoscitiva su come scaldano le sedie dei gabbiotti i vigili urbani di Roma), dall'altro ci sono i comandanti che si fanno condizionare troppo dai poteri forti e da un altro punto di vista c'è proprio ignoranza del codice della strada da parte degli agenti.

sessorium ha detto...

I vigili sostenevano di non potersi muovere da lì: c'era Fini Gianfranco che doveva arrivare per un convegno al Teatro Orione.
In realtà anche se glielo chiede il Cardinal Bagnasco in persona, la multa ai clienti di Pompi non la farebbero neppure se l'incasso andasse tutto in tasca loro.

Anonimo ha detto...

Dite queste cose perchè non vi potete permettere di gustare lo strepitoso tiramisu....
Vegognatevi !

Riprendiamoci Roma ha detto...

Intendi lo strepitoso tiramisu di Cristalli di Zucchero?

Cristina A. ha detto...

Via Albalonga è infrequentabile, io abito lì dietro e mi esaurisco solo a guardare, passando sul marciapiede. Sono fiera di non avere la macchina e di usare i mezzi pubblici.
Recentemente sono stata da Pompi e -che classe!- hanno davvero preso 2-3 signori (penso del Bangladesh, non so) che gestiscono la seconda fila, da ambe 2 i lati, per la loro clientela di ragazzetti fashion burini. Se poi c'è da spostare il mezzo ti vengono a cercare dentro oppure mettono un cartello sul cruscotto (tipo disco orario) per far sapere che il proprietario dell'autovettura è impegnato in un fondamentale e immancabile aperitivo.
Io mi chiedo davvero da dove gli venga la voglia alla gente di fare tutto questo. Ma pochi conoscono la parola boicottare.

ShareThis