11 motivi per cui l'elemosiniere del Papa ha sbagliato di grosso a riaccendere la luce

14 maggio 2019
Parliamo di SpinTime, la inquietante occupazione di Action e di Tarzan Alzetta che da qualche tempo viene letteralmente contrabbandata come progetto di rigenerazione urbana (tanto i romani sono gonzi e bevono tutto) con la complicità di tutti per questioni di soldi, di tornaconto politico, di consenso e di potere.

Premettiamo che parlare di uno scenario cittadino in cui a quanto pare esiste un giustiziere della notte con un furgoncino, inviato niente meno che dal Pontefice a risolvere con la forza e violando le leggi i problemi dei presunti poveri, ci risulta quanto meno surreale e umiliante. Un contesto crircense, farsesco, folkloristico e ridicolo. Un contesto, soprattutto, che non potrebbe avere eguali in Europa e nel mondo. 
E allora, ci si potrebbe chiedere per paradosso, come mai il Papa non ha un elemosiniere in ogni città del mondo? Forse la "povertà" non è dappertutto e forse, oltretutto, a Roma non è per la maggior parte dei casi null'altro che una maschera per coprire la paraculaggine? E' davvero inaccettabile quello che è successo: si stava smuovendo qualcosa verso la risoluzione con uno sgombero di un palazzo occupato da anni e ha deciso di metterci la bocca uno stato straniero mandando una persona a impicciarsi. 

Ovviamente grande accoglienza al gesto papale definito dal 90% del paese come "coraggioso" solo perché il 90% d'Italia non conosce il livello di collusione e mafia che c'è dietro le occupazioni romane, mafia capace anche di smuovere il Vaticano... Accoglienza anche dagli stessi occupanti, sovraintesi da organizzazioni para criminali di ultra sinistra per solito assai contrarie alla Chiesa e ai suoi dogmi. Ma quando ci sono di mezzo gli interessi, non c'è ideale che tenga e va benissimo anche il Vaticano solitamente raccontato dagli stessi ras delle occupazioni - e tal volta perfino a ragione visto che basterebbe l'uno per cento delle case vuote possedute dall'organizzazione per cui lavora il sor Elemosiniere a sanare il presunto problema abitativo in città - come la vera causa degli squilibri del mercato immobiliare romano.

Oltretutto non si riesce a capire perché, a fronte di una città in cui decine e decine di migliaia di persone, di famiglie, di aziende sono in difficoltà e davvero non riescono a pagare le bollette, la Santa Sede si debba occupare con clamore solo di chi occupa, di chi viola le regole, di chi con la forza ruba immobili di proprietà privata. Trascurando tutte le persone che, col doppio dello sforzo, si fanno in quattro e sputano sangue per stare nella legalità. E' solidarietà questa? E' misericordia questa? Ha a che fare con le leggi cristiane questo?

Ferma restando dunque l'assurdità di tutto questo, approfittiamo della visibilità avuta dalla cosa per mettere in fila i motivi per i quali l'elemosiniere di Sua Santità doveva farsi un quarto d'ora di affari propri e doveva lasciare che si andasse verso uno sgombero dell'edificio di Via Santa Croce in Gerusalemme. Per il beneficio di tutti, a partire dal beneficio degli occupanti stessi.  

1. NESSUNO CERTIFICA CHE LE PERSONE PRESENTI NELLA OCCUPAZIONE SIANO REALMENTE BISOGNOSE
Non lo sappiamo. Possiamo solo presumerlo. Possiamo ipotizzarlo. O più realisticamente possiamo ipotizzare che un terzo di persone sia davvero bisognosa, un altro terzo di persone si approfitti della situazione e un'altro terzo sia lì per questioni di favori di politica e di potere. "Vieni che ti diamo casa però ogni volta che dobbiamo fare qualcosa tu devi stare a disposizione". Insomma, venduti della mafietta delle occupazioni. Non sono persone registrate, non sappiamo chi sono, non sappia nulla del loro reddito, non sappiamo se lavorano, se non lavorano, se hanno ricevuto offerte di lavoro e le hanno rifiutate (tanto non devon mica pagare affitto o bollette, quindi...). Non sappiamo nulla, non abbiamo dati da analizzare, siamo totalmente al buio su quello che succede. Intervistati qualche tempo fa alla tv, tra gli occupanti di Via Santa Croce apparve una ragazza che candidamente esternò davanti alle telecamere: "sono qui perché ho 19 anni e mi ero rotta di stare a casa coi miei, volevo finalmente vivere da sola ma non avevo i soldi e allora ho occupato". Non ci sarà solo questo, certo, ma c'è anche questo. Ed è semplicemente inaccettabile. L'unico modo per evitare questo è far tornare in mano allo stato (o alla Regione o al Comune) la gestione delle emergenze sociali, togliendole di mano dai racket dei movimenti che pretendendo di fare attività sussidiaria sostituendosi alla parte pubblica (di fatto privatizzando un servizio) fanno più danni che altro.
Spin Time e Casa Pound sono due facce di una stessa medaglia. Ragionano allo stesso modo, hanno lo stesso approccio, rispondono con gli stessi identici slogan alle critiche. La nostra speranza è che vengano sgomberati entrambi, lo stesso giorno. Una festa della legalità

2. LE CONDIZIONI INTERNE SONO DRAMMATICHE
Un autentico slum all'interno della città. Centinaia di persone che vivono ammassate, in condizioni igieniche inaccettabili, in spazi che non sono e non sono stati mai pensati per essere civili abitazioni. Si tratta di uffici riadattati ad appartamenti alla bell'e meglio (hanno fatto un cambio di destinazione d'uso di fatto, violando il Piano Regolatore della città. Un abuso macroscopico). Il palazzo è una bomba igienico sanitaria che può determinare tutto: da incendi a epidemie. Non è possibile consentire alle persone di vivere in questo modo mettendo a repentaglio se stesse e gli altri.

3. NON E' VERO CHE IL PALAZZO ERA VUOTO
Chi è in vena di scusanti per legittimare la sciatta camorruccia delle occupazioni romane ripete più o meno sempre gli stessi tre o quattro patetici slogan. Uno ad esempio è: "ci stanno le persone senza case e le case vuote, dunque che problema c'è se occupiamo?". Ovviamente non è vero che il palazzo era vuoto. Il palazzo era stato usato fino a poco tempo prima come uffici e poi stava per essere venduto per la realizzazione di un altro progetto. Non era ne vuoto ne abbandonato: è solo una delle mille strumentalizzazioni dei farabutti che hanno costruito la loro carriera politica e la loro fortuna economica, ideologica e di potere sulle occupazioni, strumentalizzando la disperazione. Ovviamente anche se davvero il palazzo fosse stato vuoto e abbandonato, questo non avrebbe neppure per un istante giustificato una occupazione illegale. 
La proiezione daaa pardida non manca mai...

4. IL PALAZZO E' UNA BOMBA SOCIALE
Oltre che dal punto di vista igienico, il palazzo è una bomba dal punto di vista sociale. E disordini possono avvenire da un momento all'altro. Il fatto che fino ad oggi chi amministra le cose (con metodi coercitivi, da qui lo stato di ordine) lo abbia fatto senza far emergere disordini e anomalie questo non toglie che potrebbero avvenire in futuro. Non può una città tenere in suo seno situazioni totalmente ingovernabili come questa. Siamo alla terra di nessuno più pericolosa e inaccettabile. 

5. IL PRINCIPIO CHE "LE COSE NON FUNZIONANO ALLORA SIAMO GIUSTIFICATI" E' ABERRANTE
E' uno degli altri slogan che i ciarlatani delle occupazioni e dei movimenti romani ripete a spron battuto sapendo che basta davvero poco a abbindolare l'auditorio capitolino. "Non funziona il sistema delle case popolari, quindi occupiamo". Una legge del taglione aberrante, pericolosissima se presa in parola da tutto. Con questo stesso principio potrebbero domani arrivare un esercito di 450 persone ancor più povere e ancor più disperate di quelli ora ospitate a Via Santa Croce in Gerusalemme e chiedere a buon diritto di subentrare. O farlo eventualmente con la forza facendo scoppiare una guerra civile. "Se una cosa mi spetta o me la danno o me la prendo" è un principio fascista e dio solo sa quanto fascismo c'è nei cervelli bacati e marci dei fondamentalisti alla matriciana dei movimentisti romani.
Discoteche, feste, ristoranti, party, concerti e chi più ne ha più ne metta. Nella più profonda illegalità e insicurezza

6. LO SFRUTTAMENTO COMMERCIALE DEGLI SPAZI COMUNI E' IGNOBILE
Le aree comuni dell'enorme palazzone, qualcuno lo spieghi all'elemosiniere, sono sfruttate a livello commerciale in maniera vergognosa e ignobile. Fiumi di denaro in birra, iniziative e altro. C'è pure un'osteria e chissà quanti altri esercizi commerciali totalmente abusivi. Una concorrenza sleale allucinante in una città dove aprire un esercizio di somministrazione significa ormai passare per le forche caudine di una burocrazia sfiancante e disincentivante. E quando fai notare che per i loro mille concerti non pagano SIAE ti rispondono che la SIAE è mafia. Già, sarà anche mafia, ma tutti i locali attorno a voi sono costretti a pagarla mentre voi impunemente evadete. Questo significa solo una cosa: concorrenza sleale. Non solo non paghi l'affitto, non solo non paghi le bollette, ma riesci pure a bypassare la burocrazia e le tasse sullo spettacolo. Solo la Ndrangheta e i centri sociali a Roma riescono a comportarsi in maniera così meschina. Tutti gli altri subiscono, pagano anche per loro, dichiarano fallimento. L'impatto negativo sull'economia della città è clamoroso. 

7. NON E' VERO CHE SIAMO IN EMERGENZA ABITATIVA!
Un altro slogan. L'emergenza abitativa. Per carità, la casa è sempre un problema. Lo è in tutto il mondo con picchi allucinanti fuori dall'Italia. A Roma anche non è facile trovare una casa comoda a buon mercato, ma l'emergenza è un'altra cosa. Certo, se vuoi vivere a Via Statilia in pieno centro storico o te lo puoi permettere oppure vai a vivere in periferia, o un po' fuori città come negli ultimi decenni hanno fatto varie centinaia di migliaia di persone (lo dicono i dati e i flussi): pensate che fessi, potevano tutti quanti occupare. Del resto è piano di palazzi vuoti, no!? La realtà la scopri aprendo due siti illuminanti: trenitalia.com e immobiliare.it. Focalizzati su qualsiasi paese o cittadina posti a 25, 35 o 45 minuti di treno da Roma e scoprirai che investendo così poco tempo in pendolarismo arrivi in posti dove le case faticano a raggiungere i 300 euro al mese. Da New York a Londra, da Berlino a Tokyo chiunque non ce la fa a pagarsi un affitto in centro si sposta un po fuori, a Roma chi non ce la fa a pagarsi un affitto in centro dice che sta in emergenza abitativa e occupa appartamenti nei posti più pregiati della città, dall'Esquilino a Santa Croce, da Piazza Indipendenza a Piazza Bologna. Un raggiro galattico nel quale tutta Roma fa finta di cadere per la pigrizia di non porsi il problema, per la pigrizia di non farsi una domanda, per la voglia ancestrale di lavarsi le mani. Da sempre. 

8. QUEL PALAZZO OCCUPATO DA 150 FAMIGLIE AVREBBE GENERATO LAVORO PER 150 FAMIGLIE
Lì era previsto un albergo. Avrebbe oltretutto qualificato tutta la zona, incentivato il commercio (che boccheggia qui) e magari chiamato ulteriori investimenti. I venditori stavano quagliando l'operazione coi compratori. Ci sarebbe stata una struttura ricettiva capace di dare risposte sane, di reddito, soddisfazione, opportunità e sicurezza allo stesso numero di famiglie che oggi occupano. Solo questo dato deve bastarvi per capire all'interno di quale enorme inganno ci troviamo. Davvero un Elemosiniere papale non capisce una cosa del genere? Ma c'è di più...
La presidente del Primo Municipio Alfonsi con Tarzan Alzetta, il boss delle occupazioni romane. La foto è un insulto, uno schiaffo, uno sputo in faccia a tutti i cittadini per bene di Roma

9. I PALAZZI OCCUPATI TENGONO LONTANI GLI INVESTIMENTI INTERNAZIONALI. UNICA NOSTRA SALVEZZA
C'è di più perché il danno non è solo puntuale. Non riguarda solo questo specifico edificio che avrebbe potuto dar risposte di lavoro e dignità a 150 famiglie e invece dà risposte di degrado, prepotenza, camorretta e illegalità a 150 famiglie. Riguarda tutto il sistema, anzi l'ecosistema economico romano che oggi vive un olocausto. Vedere investitori che nonostante reiterati esposti in Procura non riescono a rientrare in possesso dei loro immobili semplicemente fa scappare altri potenziali investitori dalla nostra città. Ed è quello che sta succedendo: non c'è l'ombra di un investitore immobiliare (resta con qualche sparuta operazione solo CDP, che infatti è pubblica e a Roma ha sede). Tutti i soggetti che stanno ad esempio cambiando faccia a Milano generando posti di lavoro, ricchezza, opportunità, rigenerazione urbana, appeal e bellezza non mettono piede a Roma. Da Hines a Coima, da LendLease a Unipol, da Prelios a Covivio sono lì in attesa che Roma la faccia finita di farsi stritolare dai furfanti delle occupazioni e dei movimenti per arrivare in forze ad investire qui tramutando la Capitale in un posto normale a suon di fiumi di denaro liquido che è pronto per noi ma non arriva perché le condizioni ambientali sono inaccettabili. Questa situazione ci tiene schiavi tutti, ci tiene ostaggi tutti, ci impedisce di svilupparci tutti, ruba le opportunità ai nostri figli e infatti c'è una intera generazione di quarantenni  e cinquantenni in città che sta lavorando solo per far andar via i figli il prima possibile. Ecco i risultati della solidarietà dell'elemosiniere. Questa volgarità coatta, aggressiva e parafascista mascherata da "ssspazi sosssciali" (da pronunziarsi come Verdone in Un Sacco Bello) vi sta divorando dentro come un cancro e voi la difendete, la applaudite, inneggiate al "coraggio" del Papa come nella peggiore Sindrome di Stoccolma.

Dunque non c'è solo il danno dei 150 posti di lavoro persi, c'è l'impatto drammatico che ogni storia come questa (o quella vergognosa del Cinema Palazzo, quella dell'hotel della Garbatella e di tanti altri spazi occupati) ha sull'economia della città e sulla sua reputazione sul mercato internazionale. Se solo quelle risorse venissero liberate noi vedremmo risolti tutti i problemi di povertà della città. Dal primo all'ultimo. Ad oggi, grazie a questa gentaglia, siamo un posto da cui fuggire, su cui non scommettere neppure un centesimo, un sistema in piena debacle economica. Una crisi che ci siamo creati da soli visto che le potenzialità della città sono dieci volte più significative di ogni altra città italiana e invece ci facciamo mangiare in testa perfino da Bologna o Firenze, per tacere di Milano. Questo ha delle conseguenze atroci. Chi dice di voler combattere la povertà, in realtà sta solamente alimentando il proprio personale potere e sta generando povertà su povertà. Del resto organizzazioni come i movimenti romani non possono - non potranno mai - operare per il benessere e lo sviluppo. Se la povertà scompare loro non avrebbero più ragione di esistere e non potrebbero più esercitare il potere, il ricatto, la pressione che esercitano con tutte ciò che per loro e solo per loro produce in termini di vantaggi diretti e indiretti. 
L'Elemosiniere di Papa Francesco sotto braccio agli occupanti. Lo avete visto mai sottobraccio a qualche commerciante che sta lottando per non chiudere, delle migliaia di persone che ogni giorno a Roma perdono il lavoro proprio a causa del degrado generato da questa situazione e altre simili?

10. E LE CASE POPOLARI?
Beh, abbiamo parlato pochissimo di case popolari. Il solito Roma fa Schifo che nasconde i problemi. Non li nascondiamo, sappiamo perfettamente che il servizio funziona poco e male (ma meglio di quel che si pensa), ma sappiamo anche che decine e decine di case non vengono rimesse in circolo a vantaggio di chi ne ha bisogno proprio perché sono occupate. Ed è su questo che bisognerebbe lottare: più case popolari, gestite in maniera impeccabile, senza sconti, e più housing sociale. Ma proprio grazie alla sciatteria dei movimenti romani anche tanti progetti che potrebbero ospitare al proprio interno housing sociale (vedi l'ex Fiera di Roma) vengono bloccati, interrotti, sabotati culturalmente. Peraltro pianificare, costruire e gestire bene le case popolari è normalità e non porta voi. Mentre accordarsi come fa da sempre la più squallida politicuccia romana con le mafiette dei prepotenti ne porta eccome e si eleggono grazie a questi criminalucci anche fior di consiglieri comunali se si sanno strumentalizzare a dovere i suffragi dei disperati. Ecco, chissà se l'elemosiniere si è reso conto di aver fatto un clamoroso assist alla peggio politica romana.
Detto ciò, ribadiamo che il sistema delle occupazioni, la mentalità del "mi prendo ciò che mi spetta", la logica del "non funziona niente quindi delinquo e nessuno mi può dir nulla" fa sì che centinaia di case popolari siano occupate da chi non ne ha diritto. E chi sta in graduatoria aspetta dormendo in macchina. In attesa, un bel giorno, di decidere di svendere se stessi ai rapaci avvoltoi dei movimenti. 

11. OKKAY MA IL VATICANO E' INTERVENUTO PERCHE' NESSUNO FACEVA NIENTE
Falso, giorni e giorni prima dell'intervento dell'Elemosiniere la sindaca Virginia Raggi aveva mandato fior di assistenti sociali nel palazzo per offrire a bambini, anziani e bisognosi un posto nelle case famiglia del Comune, che esistono e sono pagate dalle tasse di tutti appositamente per questi casi. Ovviamente strumentalizzati e plagiati dall'organizzazione tutti hanno risposto di no. Come risposero no gli occupanti di Piazza Indipendenza quando si offrì loro una soluzione alla loro situazione. Insomma questa gente non accetta nessuna soluzione legale, preferendo di gran lunga stare nell'illegalità. Non è vero che non hanno alternativa, semplicemente non sono interessati alle alternative legali, alle alternative che abbiamo tutti, preferiscono stare nell'illegalità. Lo considerano più da furbi e più comodo. 

Tutto questo decalogo significa che auspicavamo che i bambini restassero senza acqua calda per altri giorni o che gli anziani continuassero ad avere problemi a causa dello stacco di elettricità? Assolutamente no. Ma la circostanza doveva essere sfruttata dalle istituzioni in maniera astuta e orientata al bene comune e alla risoluzione dei problemi e delle anomalie. Cari amici - avrebbe dovuto dire l'amministrazione intervenendo - noi adesso vi facciamo riaccendere la luce perché in queste condizioni non vi lasciamo. Ma sappiate che avete tre mesi da oggi per sloggiare non un giorno di più. Così si comporta una città seria. 

80 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

trovo incredibile che un esponente dell'organizzazione che possiede più immobili a Roma dichiari di violare i sigilli, cosa che porterebbe a processo un cittadino qualsiasi. Poteva saldare il debito pregresso e far riaprire la fornitura o trovare un posto per gli occupanti tra gli immobili dell'organizzazione di cui è illustre e caritatevole esponente

Anonimo ha detto...

io distinguerei nettamente tra il lato umano - che posso anche capire - e quello giuridico, che è inammissibile ed è ancor più allucinante vantarsene. ma di chi è la responsabilità adesso per eventuali problemi alle persone derivanti da una fornitura illegale ? Siamo autorizzati a pensare che secondo questo cardinale se un inquilino di casa del vaticano smette di pagare l'affitto o la luce allora non ne riceva alcuna conseguenza, idem se qualcuno le occupa ? giustamente e ovviamente questo non accadrebbe...

Anonimo ha detto...

giustamente si critica salvini perchè non fa sfrattare gli occupanti abusivi di Casa Pound, poi si loda un prelato che aiuta altri occupanti abusivi. mi pare che entrambi abbiano torto e facciano populismo sulle spalle dei contribuenti. infatti se qualcuno non paga le bollette gli oneri ricadono sulle bollette tutti gli altri i cittadini e lo trovo indecente

Anonimo ha detto...

Vabbè, i privilegiati che stanno a sbafo in palazzi e case senza pagare nulla e senza bisogno di lavorare ci sono sempre stati, non è una cosa nuova....

Anonimo ha detto...

Andate da qualche occupante e proponetegli una casa popolare in provincia e sentite cosa vi rispondono...

barbara ha detto...

Standing ovation.
Ma forse si sono dimenticati di informare il signor prete che quell'immobile appartiene a Cesare. E anche la luce appartiene a Cesare. E un po' di tempo fa c'è stato qualcuno, che il signor prete dovrebbe conoscere, che si è pronunciato in merito a questa faccenda.
Naturalmente, godendo dell'immunità diplomatica, non potrà mai essere processato dallo stato italiano, così come non ha mai potuto processare tale signor Marcinkus, che di marachelle ne aveva fatte un bel po'.

Unknown ha detto...

Probabilmente la mafietta romana è riuscita ad infiltrarsi anche in Vaticano

Unknown ha detto...

Vogliono stare pure comodo

Anonimo ha detto...

e ci si sono messi pure i Francescani: "aiutare i poveri è contro la Legge? Allora arrestateci tutti!" Eh no, fraticelli miei, i poveri li puoi aiutare pagandogli le bollette e l'affitto, per carità! Non puoi rubare ad altri per dare a loro: NO!!!! Commetti peccato mortale! Ma d'altronde la Chiesa è ormai preda del relativismo.....e infatti le chiese si stanno svuotando (come le sezioni di partito). Rimane solo la forza politica dell'istituzione millenaria

alex ha detto...

Articolo ineccepibile. Invito tutti a destinare l'otto per mille dell'IRPEF a qualunque confessione che NON sia la Chiesa cattolica. E ricordatevi che chi non fa nessuna scelta, di fatto destina il suo otto per mille alla Chiesa cattolica, secondo un meccanismo perverso di questa legge secondo cui l'otto per mille di chi non opta per nessuna scelta viene ripartito proporzionalmente alle scelte fatte dagli altri. Quindi scegliete qualsiasi cosa, ma scegliete! Io ho scelto di destinare il mio otto per mille alla Chiesa valdese

Anonimo ha detto...

Il Cardinale ha violato i Patti Lateranensi, si è permesso di uscire dal suo Stato (Vaticano) per venire nello Stato italiano a rompere i sigilli del contatore chiuso legalmente perché questi abitanti non pagavano. Vedi se noi italiano possiamo fare una cosa simile in Vaticano!
Sapendo bene che gode della immunità di diplomatico e residente in un altro Stato, non potrà mai essere denunciato o processato, quindi ha creato un precedente mai accaduto prima d'ora.
Bastava pagasse la bolletta di 300mila euro e si chiudeva lì la pratica, come pare oggi scrive la Repubblica abbia, nel 2018, pagato 3 miliardi di bollette ai poveri di tutta Italia!
Ha voluto fare il Robin Hood....ma la recita stavolta gli è riuscita proprio male!

Anonimo ha detto...

La Chiesa è il maggior proprietario di immobili a Roma. Molti spazi conventuali sono stati trasformati in alberghi, quasi nessuno in case per i poveri. Già con tutti gli spazi commerciali (alberghi, finti convitti ecc.) che possiede sull'Aurelia, la Santa Chiesa Romana potrebbe risolvere i problemi abitativi della città di Roma. Quindi, posso capire le intenzioni di Zorro in talare, ma egli dovrebbe guardare prima a casa propria: ha tutte le soluzioni al problema sotto la mano.

Anonimo ha detto...

Comunque non si è capito a chi fosse intestata l'utenza. Se era della società proprietaria non si capisce perché non abbia subito chiuso il contratto con il fornitore dopo che lo stabile fu ' occupato....

Anonimo ha detto...

credo che questo gesto generoso coi soldi altrui (i cittadini che pagheranno le bollette per conto dei morosi) generi un bel po' di impolarità per chi lo ha compiuto. forse i suoi superiori (ne ha anche lui) non erano stati avvisati

Anonimo ha detto...

Tutto giusto ma c'è troppo gap di quoziente intellettivo tra RFS e quelli che a Roma gestiscono la narrativa giornalistica, politica, culturale romana. Per questo Roma sembra Mogadiscio e non è paragonabiile ad una qualsiasi altra città europea. RFS trova spazio e sponda sul NYT, DER Spiegel Faz. Ma a Roma scrivere cose del genere è come parlare ai sordi.

Anonimo ha detto...

ad alcuni sembra che a volte lo stesso ragionamento venga fatto per l'immigrazione : porti italiani aperti per tutti i rifugiati, ma il Vaticano non ha un porto.
Ciò detto, umanamente sono d'accordo con l'accoglienza per chi è in difficoltà e scappa da situazioni pericolose. Un po' meno con la morosità organizzata.

Anonimo ha detto...

esistono troppi stabili vuoti e abbandonati, questa incuria - di cui non capisco le ragioni perchè nessuno di noi se avesse un palazzo intero lo terrebbe sfitto - incentiva le organizzazioni degli occupanti. già il fatto che esistano associazioni che si occupano di occupare case alotrui la dice lunga

Anonimo ha detto...

anche a Milano esistono casi gravissimi di occupazioni delle case popolari, questo è risaputo in periferia.
Ma vorrei segnalare una cosa diversa : c'è tanta gente che abita in casa propria (ipertassata) o in affitto e paga regolarmente, con tanti sacrifici, il canone di locazione, il condominio, le imposte etc etc. Però ha difficoltà a pagare le bollette e si tratta di famiglie non ricche, con anziani, bambini, malati. Anche in questi casi - visto che non hanno violato la legge impossessandosi di una casa di altri - il cardinale andrà a riallacciare le utenze o a pagare gli arretrati ? spero di si e anzi ne sono sicuro

Anonimo ha detto...

diciamo allora che si è data una mano a chi ha esercitato la prepotenza mentre non la si da a chi - pur a parità di disagio sociale - prepotente non è ?

Anonimo ha detto...

Se non altro questo questione ha fatto luce su una problematica che non tutti ben conoscono (nemmeno io) riguardo le occupazioni abusive a Roma.
Io lascerei perdere il Papa, che non c'entra nulla. è stato un uomo di chiesa che, di sua iniziativa, mosso dalla pietà, ha deciso di infrangere la legge pur di salvaguardare la salute di quella gente.
Il disagio sociale che c'è lì dentro è indubbio.
Sono quelle cose che dal lato umano si possono anche comprendere (magari fra i tanti infiltrati c'erano davvero dei bisognosi) dall'altro non può essere accettato come soluzione al disagio. è il classico ragionamento che tanto manda in bestia i perbenisti di questo blog: lo Stato non mi dà ciò che mi spetta, allora me lo prendo da solo. Oppure: se lo Stato non mi garantisce i diritti, allora ho diritto a infrangere la legge. Si rifletta su questo.

Anonimo ha detto...

Il Vaticano e la chiesa posseggono migliaia di immobili a Roma che ben si guardano di mettere a disposizione per i poveri di Roma. Preferiscono atti plateali e dannosi come questo o piazzare roulotte sfascie sotto casa altri.

Anonimo ha detto...

mi pare che queste scelte di alcuni prelati gettino benzina sul fuoco e ottengano un effetto boomerang

Anonimo ha detto...

credo che occupare immobili sia illegale e favorire azioni illegali sia altrettanto illegale. Se c'è una immunità diplomatica (io ne dubito) il cardinale può anche rinunciare a questa immunità e assumersi le conseguenze del suo gesto, come ha annunciato. Quanto al comune di Roma e alle recenti strumentalizzazioni elettorali delle assegnazioni di case in periferia, si può sapere come gestisce in concreto il suo patrimonio immobiliare ? quante case sono ? quanto rendono ? quanto costano ? chi occupa - legittimamente o abusivamente - le case comunali ? dove sono localizzate ? quanto pagano al mese di affitto ? e gli immobili commerciali di proprietà del comeune ? dove sono e chi li occupa ? così abbiamo una visione completa della situazione immobiliare, anzichè parlare solo di casi particolari

Anonimo ha detto...

la beneficienza è una bella cosa, di solito si fa ma non si annuncia ai quattro venti. invece mi pare che questo elemosiniere pubblicizzi molto i propri gesti. c'è chi fa il populista dando addosso agli immigrati e chi fa il populista violando i sigilli a favore di abusivi. Sempre politica è...

avvocati ha detto...

al di là di ogni valutazione sulla legalità, staccare la luce a 500 persone con problemi abitativi è un'atto di guerra aperta, che scivola nella disumanità. rompere i sigilli e ridare un minimo di condizione di decenza abitativa è un atto di disobbedienza civile, cioè una violazione consapevole della legge per un interesse superiore. mi dispiace RFS, stavolta hai toppato

Anonimo ha detto...

Appartamento ammobiliato Anagni-meno di un'ora in treno dal centro di Roma- 70 mq a 350 Euro.
Diviso 2 persone=175 euro.
e ste zecche maledette il culetto per alzare la esorbitante cifra di 175 euro al mese non lo muovono?
I compagnucci non vinvocano il diritto alla casa ma il diritto alla casa al centro di Roma......

https://www.subito.it/appartamenti/appartamento-ammobiliato-frosinone-294812134.htm

Anonimo ha detto...

scusa, che vuol dire "al di là di ogni valutazione sulla legalità" ?
al di là di ogni valutazione sulla legalità i ladri rubano e i rapinatori rapinano. pure loro possono dire di essere bisognosi. che ragionamento è ?
non stai ben sei anni in un posto a sbafo se rispetti la "legalità"

Anonimo ha detto...

RFS non ha toppato perchè i sacerdoti non fanno disobbedienza civile ma carità. se invece fanno disobbedienza civile vanno sotto processo, non invocano l'immunità diplomatica.
quello che ha toppato di brutto è chi facendo parte di una organizzazione che possiede immobili a bizzeffe e in ogni angolo della città fa l'eroe con quelli che illegalmente occupano immobili altrui.
come si dice in questi casi ? predicare bene e razzolare male...

Anonimo ha detto...

quante polemiche... sul giornale c'è scritto che l'elemosiniere nel 2018 ha pagato 3 milioni e mezzo di euro in bollette. pagherà anche i 300 mila arretrati e le future bollette no ? una mia amica disoccupata con un figlio a carico gli porterà pure la sua di bolletta. la Chiesa è ricca, può aiutare tanta gente, senza tanto rumore

Anonimo ha detto...

io invece ho letto che il 20% del patrimonio immobiliare italiano è in mano alla Chiesa : strano che il problema del disagio abitativo non sia stato già risolto, vista tanta indubbia bontà. ma forse è solo questione di tempo

Anonimo ha detto...

ma vi svegliate tutti adesso ? sono anni - e RFS lo scrive sempre - che in questa regione e in questa città si fanno sanatorie che premiano gli abusivi. in fondo questo ha solo riallacciato la luce perchè c'era anche un bambino malato. mi pare peggio dare un vantaggio o riservare una quota delle assegnazioni di case pubbliche a chi se ne è infischiato del prossimo (ama il prossimo tuo vero?) e lo ha scavalcato occupando illegalmente una casa popolare o comunale con l'aiuto di organizzazioni che fanno questo quasi per mestiere

Anonimo ha detto...

si parla molto dell'elemosiniere-elettricista ma forse conviene concentrarsi sul fatto che praticamente nel pieno centro di roma c'è un immobile occupato da anni (!) da alcune centinaia di persone senza titolo, alcuni dei quali non si sa neppure se abbiano diritto a stare in italia. Ma siamo sicuri che non paghino nulla ? o pagano un "obolo" volontario a chi gestisce l'occupazione come sostiene qualche giornale ? ed è vero che li dentro vengono organizzati eventi a pagamento "aperti al pubblico" ? o che alcuni degli occupanti abbiano rifiutato l'assistenza comunale ? possibile ? mi auguro di no

Anonimo ha detto...

io sono uno di quei fessi coglioni che paga tasse, luce gas acqua, che rispetta la legge e si sa un culo cosi' lavorando per avere una buco di casa di 37 metri quadri.
E' meglio che la sinistra , il vaticano e tutti gli pseudo buonisti si diano una calmata, perche', cari signori, LA MISURA E' COLMA e ci siamo rotti il cazzo di essere presi per il culo da voi e da 'sta marea di poveri bisognosi a cui non va di fare una beata ceppa, pero' si trovano benissimo a campare sulle nostre spalle

Boante Ray ha detto...

I have been in relationship with my boyfriend for 2 year now and we were planning to get married soon and all of a sudden he left me for another girl, i really love this guy and never can imagine my life without him. I further tried all my best to get him back but all my effort to get him back in my life did not work out. It was on this faithful day, i came across some comments on a website about this great spell caster called Chief Dr Lucky, so many persons claimed that he help them to renew their relationship and bring their ex back, i had to contact him because he was my last hope. I contacted him through his email and he assured me that in two days time my boyfriend is going to leave the other girl and come back to me and it was a very great surprise to see my boyfriend coming back to me after two days. I am so very happy today that he came back to me and i achieved this with the help of Chief Dr Lucky, and i advice if you need his help too Email: Chiefdrlucky@gmail.com or Whats App: +2348132777335
Website: http://chiefdrluckysolutionhome.website2.me/

Anonimo ha detto...

all'anonimo dell'1.47 consiglio di inoltrare nota delle sue difficoltà in Vaticano ed immediatamente (ma proprio nel giro di poche ore) un cardinale sarà da lui ad aiutarlo

Anonimo ha detto...

non mi pare che la predica a favore o contro il cardinale possa venire da partiti e giunte che di fatto tollerano da anni (le leggi ci sono, basta applicarle e recentemente sono pure state inasprite) occupazioni di massa o situazioni di degrado. Basta fare due passi da piazza del Popolo e vedere il caso del palazzo occupato a via Maria Adelaide, anche quello va avanti da anni. L'inerzia che rende Roma una città dove i ragazzini imparano presto che i prepotenti se la cavano meglio, alla faccia degli altri

Anonimo ha detto...

le didascalie delle foto dell'articolo sono perfette !

Anonimo ha detto...

chi vuole modernizzare Roma, come mi pare voglia fare questo blog, non può non tener conto della fortissima presenza ecclesiale nelle dinamiche cittadine di ogni tipo. e' un fattore inevitabile

Anonimo ha detto...

A Prato un uomo di 65 anni si è suicidato nel chiostro di San Francesco. Da pochi giorni aveva ricevuto una lettera di sfratto, nella quale la Curia gli comunicava di aver bisogno dell’appartamento dove viveva per procedere con la ristrutturazione di parte del complesso, che si trova nel centro cittadino. A Torino una donna di 63 anni, dipendente del Comune, si è suicidata gettandosi dal palazzo comunale perché aveva ricevuto la lettera di sfratto.
Due episodi in pochi giorni, due contesti diversi ma un problema e un dramma comune, quello degli sfratti. Il boom degli sfratti si è consolidato e acutizzato nel tempo, grazie ai porci che su questo blog vengono esaltati: investitori, immobiliaristi e mafie (queste sì tali, non chi si sbatte ogni giorno) assortite. Vaffanculo a tutti i bempensanti legalitari di sto cazzo, con la soluzione inesistente pronta (basta andare in provincia) e viva le occupazioni!!!

Anonimo ha detto...

Per sapere come stanno le cose non basta leggere le porcate scritte da qualche povero servetto delle mafie su un giornalone o su un blog per sfigati; meglio vedere di persona. Anche per questo Spin Time aprirà alla cittadinanza le porte del palazzo di via Santa
Croce in Gerusalemme 55, per festeggiare insieme e per far conoscere le sue attività. Accadrà dalle 18:00 venerdì e sabato: per l'occasione nel segno di un open day di festa ci saranno buffet, punti info, giochi per bambini e iniziative.
Venerdì 17 dalle 18:00 a sera
Cena sociale con tutto il palazzo e il quartiere!
In Auditorium concerto di Marco Turriziani Cinetic Trio
Sabato 18 dal pomeriggio a sera
Una giornata di apertura di Spin Time Labs.
Cena sociale con tutto il palazzo e il quartiere!
In Auditorium: Orgia delle scritture con Cristian Ceresoli e la masterclass di Baccanalia
Dalle 20 open day a spin time: One Love Hi Powa e Baracca Sound

Incontrateci, conosceteci e festeggiamo insieme per ribadire il nostro nuovo percorso facciamociluce.org

Anonimo ha detto...

@10:49
Invece de fatte de luce fatte er culo come se lo fa la stragrande maggioranza dei romani che se pagano l'affitto ogni mese, parassita......

Anonimo ha detto...

Madonna mia, se penso ai dorayaki che non si vedono a causa dei cassonetti mi vien da piangere. E' come quando passeggio con mio figlio, ascoltando quella bella persona di NARione che mi dice cosa pensare sulla mia squadra del cuore e vedo le erbacce sul marciapiede.

alex ha detto...

Mio padre fece domanda per ottenere la casa popolare nel 2001. E' morto nel 2013. Aspettando. Nel frattempo ha continuato a pagare l'affitto al proprietario, un privato, con lo sfratto esecutivo sulla testa dal 2010, per cessata locazione, e la visita mensile dell'ufficiale giudiziario che, per sua "fortuna", essendo malato di cancro e non trasportabile, ad ogni visita non ha potuto far altro che prenderne atto e procrastinare lo sgombero coatto. Noi non abbiamo occupato, abbiamo rispettato le leggi. Onesti? O cazzoni, secondo il ragionamento di gente come te. Tutti bravi a fare i Che Guevara col culo (e i soldi) degli altri. Chi rispetta le leggi in Italia è solo più fesso. Caro difensore dei parassiti, la morale mettitela su per il culo!

Anonimo ha detto...

Ma guarda caso il rave l'avete cancellato...a dimostrazione della coda di paglia dei finto-istrutti socialari..avrete pure rimediato l'elettricità a scrocco, ma mo' c'avete un faro puntato addosso, e alla prima porcata state in prima pagina.

Roberto Anormi ha detto...

Perdonate l'intrusione.
Ma quanto é bella la sindaca Raggi?
Io l'accarezzerei da testa a piedi, per godere della sua nuditá, della sua statuaria presenza.

Ciao sindaca, sei bella e ti voglio bene e ti voto.

Anonimo ha detto...

se non ho letto male si annuncia un evento aperto al pubblico, compresa la presenza di bambini, in uno stabile che non credo sia idoneo o abbia autorizzazioni. E' normale ?

Anonimo ha detto...

effettivamente poco più su trovo scritto che "Spin Time aprirà alla cittadinanza le porte del palazzo di via Santa Croce in Gerusalemme 55" ... come se fosse loro... allora io annuncio che apro alla cittadinanza la casa del mio dirimpettaio per farci una festa mentre lui non c'è. mi pare che abbiamo perso i parametri della ragionevolezza

Anonimo ha detto...

c'è pure un auditorium nel palazzo occupato ? bello, ma chi lo ha costruito ? è in regola coi permessi ?

Anonimo ha detto...

"Dalle 20 open day a spin time: One Love Hi Powa e Baracca Sound"
MA CHE SIGNIFICA ?

SALVINISSIMO ha detto...

5:53 PM significa che non sei mai stato a un live reggae, quindi sei un vecchio dentro o peggio un cojone.

Cordialitá.

Anonimo ha detto...

@Alex 2:43 Quindi tuo padre avrebbe rispettato la legge? La legge dice che se hai un regolare sfratto esecutivo ti devi levare dalle palle, altrimenti danneggi il proprietario. Sei malato? cazzi tuoi, mica del padrone di casa, dovresti rispettale la legge e farti assistere dallo Stato. Poi, purtroppo, qualcuno riesce a pararsi il culo con qualche malattia, coi minori, coi cani, colle donne incinte e i mille lacci e lacciuoli che tutelano i parassiti. Ha ragione Tonelli, tuo padre doveva fare fagotto e andare a stare in provincia, che con due spicci trovava casa, altro che occupare un appartamento dal quale era stato regolarmente invitato ad andarsene. Tutti bravi ad approfittare del codicillo che ti tutela e buttarlo al culo al legittimo padrone di casa che aspetta i comodi tuoi nello schiattare, quando ptrebbe produrre ricchezza dalla sua proprietà.

Unknown ha detto...

Quindi va bene per i fascisti del terzo millennio avere bollette arretrate per 330.000 euro e non a tutti gli altri, compreso chi vuole mettersi in regola ma non gli viene permesso? Certo che a roma state messi male, veramente male

Anonimo ha detto...

Il vaticano deve comandare dentro il suo stato. La chiesa si lamenta che di domenica la gente non va più a messa, dopo questi fatti credo non ci sia più niente da dire. Se fosse stato una persona qualunque sarebbe stato subito denunciato x manomissione di contatore elettrico e per danni al fornitore di energia

Anonimo ha detto...

Ma non lo capite che così aprirete le porte alla Lega? Altro che alla cittadinanza! Grazie a esperienze come queste un cittadino che RISPETTA la legge e vuole che la legge sia rispettata dovrà votare per forza salvini e meloni alle prossime elezioni comunali, lo capite il danno che state facendo a questa città? Se 5 stelle e PD si schierano a favore di occupazioni illegali, Salvini e Meloni diventeranno facilmente gli unici difensori della legalità, in una città dove tutti i giorni soffriamo per l'illegalità dilagante, per i più furbi la fanno sempre franca, per i prepotenti che schiacciano i più deboli. Sappiate che tra i prepotenti ci siete anche voi, perchè rubate un bene di TUTTI per darlo a chi decidete voi, perchè con un atto di forza diventate di fatto quei proprietari che tanto schifate, decidete chi entra e chi esce, e quanto deve pagare, ignorando le liste di attesa dei fessi che rispettano la legge, che non hanno la fortuna di essere vostri amici o conoscenti. Purtroppo nemmeno quando le destre prenderanno Roma grazie a questi e altri laboratori di illegalità, capirete il danno che state facendo.

Unknown ha detto...

Ma perchè fate finta di nn vedere e non dire che i migliori amici della lega a roma hanno stabili occupati in cui abitano anche dipendenti pubblici, che non pagano bollette e nessuno gli stacca la corrente? Ma come ragionate, con che criteririo di analisi... ma cosa c'avete nella testa, la segatura?

Anonimo ha detto...

Ieri ho visto il servizio di propaganda dentro a questo palazzo, se questa situazione è la "mafiadelleoccupazioni", vi meritate davvero mutandari, centurioni, sucaminkia di azione frontale, cinghiali in strada, roghi tossici, villette abusive dei casamonica, monnezza in strada, voragini, tossiche che schiattano nei palazzi abbandonati, voragini in strada.
Fatevene una ragione, nessuno privato è disposto a mettere fior di soldi per riqualificare un costesto sociale di mmerda, dovreste ringraziare chi tiene botta giorno dopo giorno come questi, invece che limitarsi a cagareilcazzo sul web.
In alternativa avete la soluzione Jonestown, scegliete.

Anonimo ha detto...

per 12:50 venti minuti di applausi. Peccato che tentare di far capire le cose all'utente medio di questo blog sia come insaponare la testa a un asino. Per l'autore non c'è storia, è semplicemente in malafede.

Anonimo ha detto...

Se il cardinale lo ha fatto vuol dire che ha il suo tornaconto, il vaticano sarà culo e camicia con questi qua.

Anonimo ha detto...

9:16 PM, non sai nemmeno cos'è un cardinale, spiega quale sarebbe il "tornaconto" e definisci "questi qua". Non ce la fai ad esprimere un pensiero compiuto? Allora bevi un altro bicchiere e cerca di stare allegro, chè la sbronza cattiva ti fa sembrare più stronzo di quanto meriti. Bacioni.

Anonimo ha detto...

Sorcio (cit.)

Anonimo ha detto...

per chi scrive : "tentare di far capire le cose all'utente medio di questo blog sia come insaponare la testa a un asino"...
Che dire, sei davvero gentile e cortese con le persone, non soffri di alcun senso di superiorità o di boria... Ma forse dovresti pensare che le tue opinioni valgono quanto quelle degli altri e la verità non è in tuo possesso, a meno che tu non sia Napoleone. o forse sei l'utente medio

onlineprinterhelp ha detto...

visit to our website for Hp printers help

HP Printer customer support number
hp printer customer care number
hp printer technical support number
hp service centre USA
hp store contact number
hp service centre near me
HP Printer tech support phone number USA

Tom Wolfe ha detto...

Avevo ragione io.

Anonimo ha detto...

l'amministrazione di Roma è al collasso, i prepotenti fanno quello che vogliono in questo caosi, e c'è pure chi li aiuta con l'applaudo dei giornali. la giunta è alla paralisi operativa: non sa rimuovere la spazzatura dalle strade, figurarsi gli abusivi dalle case

Anonimo ha detto...

ma avete visto il degrado che hanno organizzato i vari elemosinieri lungo via della conciliazione e nel perimetro esterno del colonnato ? sembra un angolo di calcutta. ovviamente il degrado è organizzato sul lato italiano, in quello vaticano nessuno entra a dormire o a fare i bisogni per terra perchè gli amici e i superiori degli elemosinieri hanno messo guardie svizzere ad impedire l'ingresso

Anonimo ha detto...

catto-comunisti contro fascio-leghisti ? se questo è lo spettacolo ben venga questo articolo per rimettere in fila i fatti, le cose oggettive. Le polemiche strumentali oramai hanno invaso giornali e tv a tutte le ore. E tutto sulla pelle di migranti e dei senza casa, usati per fare politica da destra e sinistra sotto elezioni, con toni gridati e urla da tifoseria becera. Intanto il mondo va avanti e noi in Italia parliamo (o meglio urliamo) solo di queste cose, senza neppure saperle analizzare ne' tanto meno affrontare concretamente

Unknown ha detto...

COLUI CHE, COMODO ED ANONIMO, BENPENSA CONTRO I DEBOLI E GLI EMARGINATI, BARATTI LA PROPRIA CASA
Autore: Valerio Preci
Ancora un articolo -rigorosamente non firmato- intriso di livore contro gli emarginati, i disagiati, i bisognosi; e zeppo di luoghi comuni e di argomenti capziosi. Voltare la testa davanti ai problemi sociali ed umani -o, peggio ancora, negarli- è sintomo di cecità, di pavidità o di pura discriminazione nei confronti dei più deboli (che evidentemente si vuole che rimangano tali). Anonimo autore dell'articolo, basta chiacchiere da bar! Alzati dal tuo comodo divano, e baratta la tua casa con un alloggio di fortuna in un palazzo (inutilizzato) occupato!

Anonimo ha detto...

@8:58
"...Alzati dal tuo comodo divano..."
fallo pure tu e pagate un affitto come fa il resto dell'umanita'.

Anonimo ha detto...

NO, L'ANOMINO NO...
Autore: Valerio Preci
Invito tutti gli "anonimi" che scrivono articoli o commenti, a firmarsi con nome e cognome.
Chi non se la sente, chi non ha il coraggio di esprimere pubblicamente per proprie idee, chi non è pronto per confrontarsi con gli altri a viso aperto, taccia.

Anonimo ha detto...

Gli avvocati prosperano con l'illegalità e sono tra i più grandi evasori del paese. Chi ha orecchie per intendere intenda!!

Anonimo ha detto...

E questa affermazione cosa giustifica?

Anonimo ha detto...

Cercate di rispettare chi vive in un sistema legale e lo supporta pagando tasse e utenze

Anonimo ha detto...

Se come troll credevi di essere furbo, guarda che non è così...

Yakru45 ha detto...

Great post ! I am pretty much pleased with your good post.You put really very helpful information

โปรโมชั่นGclub ของทางทีมงานตอนนี้แจกฟรีโบนัส 50%
เพียงแค่คุณสมัคร Gclub กับทางทีมงานของเราเพียงเท่านั้น
ร่วมมาเป็นส่วนหนึ่งกับเว็บไซต์คาสิโนออนไลน์ของเราได้เลยค่ะ
สมัครสล็อตออนไลน์ >>> goldenslot
สนใจร่วมลงทุนกับเรา สมัครเอเย่น Gclub คลิ๊กได้เลย

Madoo ha detto...

Excellent Post as always and you have a great post and i like it thank you for sharing

เว็บไซต์คาสิโนออนไลน์ที่ได้คุณภาพอับดับ 1 ของประเทศ
เป็นเว็บไซต์การพนันออนไลน์ที่มีคนมา สมัคร Gclub Royal1688
และยังมีหวยให้คุณได้เล่น สมัครหวยออนไลน์ ได้เลย
สมัครสมาชิกที่นี่ >>> Gclub Royal1688
ร่วมลงทุนสมัครเอเย่นคาสิโนกับทีมงานของเราได้เลย

OresteP ha detto...

Esattissimo... Date a Cesare quel che è di Cesare... ma qualcuno in Vaticano dovrebbe rileggersi qualche pagina di Vangelo...

Anonimo ha detto...

l'elemosiniere del papa ha sbagliato ad accendere la luce perchè l'unica luce che ha veramente accesso è stata quella di altri voti per salvini, così adesso- dopo le europee - lui può dire che stanno per conquistare pure roma

arianapham ha detto...

Questo era un post ben strutturato e ti ho apprezzato per aver scelto uno stile di scrittura unico qui futsuu ni naritai

mack ha detto...

Buddhist Jewelry
Hindu Statues
Brass Statues
Tibetan Buddhist Statues

WolfLarsen ha detto...

Buy an essay online from experts here to get excellent writings! I use this essay writing service
usually once I should do some paper work
https://ewriters.pro

ShareThis