Video. Siamo tornati a Via Emanuele Filiberto un giorno dopo il fattaccio

16 febbraio 2019
Il filmato che abbiamo pubblicato ieri sui nostri profili Facebook e YouTube ha fatto il giro della città e già molti quotidiani lo hanno ripubblicato (purtroppo rubandolo senza manco menzionare la fonte) per documentare l'ignoranza, l'aggressività e la impunità che ormai regna sovrana, e sempre di più, nell'unica grande metropoli europea governata dall'honestà...

Oggi però, curiosi come scimmiette, ci siamo recati sul luogo del delitto per andare a verificare dal vivo la situazione e girare finalmente un video vostro. 

Beh, giudicate voi. Nello stesso identico punto (mentre tutto il resto della strada è piuttosto libera anche grazie alla nuova preferenziale protetta) c'erano anche stamani macchine in sosta selvaggia. Il disagio che provocano, a dispetto dei tanti che pensano "aho ma nun rompe, tanto ce passi!", è più che evidente e il filmato parla chiarissimo.

Abbiamo poi analizzato l'offerta della strada. Di quella, attenzione, che era fino ad alcuni decenni fa (anni Cinquanta, Sessanta e forse anche Settanta), la strada più commerciale della città di Roma. Ebbene oggi è una strada di lavanderie indiane, frutteria bangladesh e pizzerie a taglio egiziane. Però se suoni ad un incivile in doppia fila chi è l'unico che esce a minacciare come un camorrista? Ma un italiano ovviamente: romanissimo! Guarda il caso. 


Questo articolo per fare un appello: la bike line! Come si risolve questo problema? Con i vigili? Non del tutto? Con lo street control? Importante, ma serve a far multe, non a togliere le auto dalla doppia fila. Con le telecamere fisse? Idem. L'unica soluzione radicale è l'arredo urbano e la dimensione della sezione stradale: con una ciclabile leggera posizionata tra sosta e marciapiede la carreggiata arriverebbe ad un dimensione corretta, rendendo impossibile la sosta selvaggia e si darebbe una risposta seria alle tantissime persone che utilizzano questa arteria usando la bicicletta. Facciamola e il problema sarà risolto per sempre: meno conflitti, meno traffico, meno pericoli, meno stress, più sicurezza, più affari per i negozi (quelli che hanno una ciclabile davanti aumentano il fatturato fino al 25%). Coraggio!

54 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

In base all'analisi costi-benefici non si può e non si deve fare:
- i cittadini utilizzeranno la bicicletta lasciando a casa l'automobile;
- non utilizzando l'automobile avremo minor consumo di carburante;
- minor consumo di carburante significa minori accise incassate dallo Stato, fino a qualche miliardo di miliardo di miliardo di €....

Ovviamente questo mio commento è ironico.
Quando ho visto il filmato ho subito pensato alla stessa cosa: allargare il marciapiedi, fare una ciclabile tra marciapiedi e zona sosta veicoli, rimane una carreggiata adeguata al transito dei veicoli.

Anonimo ha detto...

Il colore della merda e' NERO-BLU... NERO-BLU... 💩

Anonimo ha detto...

tutto giusto per carità, ma l'ambulanza o i vvff passano sulla preferenziale, comunque.

li hai chiamati i vigili per fare la multa all'enjoy? ce sei stato 5 minuti il tempo l'hai avuto.

Anonimo ha detto...

Romanacci...una razza di imbecilli inetti con la voce grossa...solo parole ovviamente.
Se attaccano è solo e sempre quando sono in superiorità numerica, con loro accento merdosissimo che li fa sembrare più ritardati di quanto non siano. In caso contrario solo vocioni da sberle, e arriverà sempre il giorno che prenderanno tante di quelle legnate, specialmente da gente del sud, che inizieranno forse a capire che devono accettare la loro condizione di incapaci di merda. Hanno rovinato e rovinano una città con gesti del genere e ben peggiori.

Che popolo di imbecilli. Quanti ingorghi e ritardi per delle stupide doppie file che, a detta di tutte le persone estere conosciute, è una roba mai vista e impensabile.
Figli di paesani emigrati che hanno ovviamente soppiantato i veri Romani, altro tipo di gente, a far finta di comandare il nulla mentre glielo buttano al culo tutti i giorni da nord a sud. Patetici.

Anonimo ha detto...

Sarei curioso di sapere che trauma infantile ha avuto l'autore di questo blog. Probabilmente ha subito del bullismo in una scuola romana ed ora sfoga la sua rabbia repressa contro i propri concittadini.
Detto ciò, per rispondere al video di ieri, vorrei precisare alcune cose.
Vi scandalizza tanto il fatto che i romani si incazzano quando qualcuno li rimprovera perché hanno parcheggiato male.
Ebbene:
- Il tizio del video pur potendo passare comodamente, blocca la strada suonando all'impazzata solo per fare il moralista nei confronti del tizio in doppia fila. Poi purtroppo dal negozio è uscito un idiota, pieno di rabbia pure lui, che lo ha insultato con il tipico linguaggio degli ultrà: "e guardie, 'a spia" ecc. Ma non tutti sono così.
- Io me la spiego così: la disorganizzazione della città di Roma, caratterizzata da mancanza di parcheggi, mezzi pubblici inesistenti e altro, col passare del tempo ha in qualche maniera "legittimato" questo tipo di comportamenti, di fatto quasi sempre INEVITABILI a Roma, per cui ogni cittadino di Roma (ma lo fanno ugualmente a Napoli, Palermo e perfino Milano eh!) si sente in diritto di commettere queste piccole infrazioni. Quando arriva il moralista frustrato come quello del video di ieri, che inizia a rompere i coglioni su una cosa che non gli crea alcun disagio e che, appunto, a Roma "è la prassi", complice anche la fretta, lo stress dovuto al traffico, ed il fastidio da lui creato suonando e bloccando il traffico solo per fare il moralista (fastidio assai maggiore di quello creato dalla smart) vene apostrofato in quel modo.
- Le persone con un minimo di senso della realtà non fanno questo casino per un parcheggio vietato (ancor più in una città ove trovare un posto regolare è impossibile) ma si indignano per cose più importanti.
- Al contrario di quello di ieri, quest'ultimo video mostra un certo intralcio creato dalla Enjoy davanti al cassonetto. Avrebbe dovuto per lo meno fermarsi un po' più avanti. Qui basta un po' di buon senso ma, per il resto, confermo quanto scritto finora.
- Se volete più rispetto delle regole dovete darci anche la possibilità: fate più parcheggi, strade fatte bene e mezzi pubblici funzionanti.
- I romani sono la migliore popolazione al mondo.
- Siete dei malati mentali.

Anonimo ha detto...

il mio sogno sarebbe abbattere tutti i palazzi di Roma, e fare una enorme piazza di asfalto, da Boccea a Anagnina, dall'EUR a Tomba di Nerone, dove noi romani potremmo tutti correre con le nostre auto senza fermarci mai, fino all'orizzonte, ed essere finalmente, dopo tanto tempo, felici.

prospero colonna ha detto...

Quando si tratta di non rispettare norme e leggi per il nostro tornaconto o comodo,siamo bravissimi a trovare mille motivazioni. Semplicemente siamo prepotenti ed incivili.Se mancano parcheggi prendiamocela con il sindaco che paghiamo per questo, REAGGIAMO facciamogli fare il duo dovere, Ma siamo pronti a trovare scusanti anche per VIRGINIA specialmente se abbiamo fatto la cazzata di votarla.

Anonimo ha detto...

Cinque minuti di applausi per 9:03 PM. Oltretutto nei centri urbani l’utilizzo dei segnalatori acustici non è consentito, salvo casi di reale pericolo oppure di trasporto di feriti o ammalati gravi, invece ci sono un sacco di dementi che si attaccano al clacson come forsennati per i motivi più assurdi.

Anonimo ha detto...

Nel modo, sei il solito romano stereotipico che giustifica la merda in cui vive. Ma il problema è che sbagli nel merito. È anche e soprattutto la civiltá della gente a fare un paese civile, e questa civiltá gli deriva da una forma mentis che impone coscienza e responsabilitá e non sempre giustificazioni, e per questo l'Italia resta un paese infantile e incompiuto, proprio per colpa del suo cinismo millenario.
Poi che Tonelli sia un frustrato di prima categoria non saprei, visto che tu scrivi sul suo blog fiumi di parole, e lui manco sa chi sei.

Anonimo ha detto...

I romani sono la migliore popolazione al mondo.

E così cacó fuori dal vaso.

Anonimo ha detto...

Ma te rendi conto de quello che hai scritto?
Ma hai mai viaggiato fuori dal raccordo?
Vatte a ffa du settimane a Oslo così te rinfreschi e magari impari qualcosa.
Er tipico romano becero e piagnone. Sui parcheggi hai ragione, ma se vivi in una città che se ne frega dei cittadini che fai vai a protestare? Nooo! Te ne freghi e fai il pazzo che ti pare. Poi se invece uno protesta magari je metti na mano in faccia. Mentalità da mmerda. Ma che ce fregaaa ma che c’emportaaa, se l’oste ar vino cià messo l’acqua....

Anonimo ha detto...

Ma le minacce, la violenza privata e le ingiurie sono state cancellate dal codice penale? No tanto per sapere. Ma un magistrato che glielo spiega? Niente eh? Almeno una multa per divieto di sosta? Vabbè....

Anonimo ha detto...

Capisco la tua provocazione. Ma qui il punto è che a Roma per la vita di tutti i giorni devi studiare le arti marziali. E infatti la stragrande maggioranza dei romani studia arti marziali di qualche tipo. Incluso me e credimi, non perché mi comporti come quei oligofrenici.

Cornelio Nepote ha detto...

Invece le minacce, la violenza privata e le ingiurie sono consentite a tutte le ore? Ma vatte a ffa su na passeggiata, va!

Ercolino ha detto...

Ammazza oh...bello sto sito. Nun lo conoscevo.
Pensavo de esse er solo a Roma a pensalla in un certo modo. E ‘nfatti già di quarche anno me n’ero annato. E una delle cose che me faceva annà più fuori de testa de tutte è proprio come se deve guidà a Roma. Bella!! Me siete proprio piaciuti. Ve vojo bene. Magari un giorno ce riesco a tornà a casa (e a sentimme a casa se torno).

Anonimo ha detto...

E' tutta colpa de a lazie e dei MERDAZZURRI. 5 minuti di applausi per Piatek. Il Diavolo sta tornando, okkio

Anonimo ha detto...

Seleziona tutti gli elementi corrispondenti a sta ceppa di minchia

Anonimo ha detto...

Eccolo qua il romano che la lascia in doppia fila "perché non ci sono parcheggi". Se "non ci sono parcheggi" vai a piedi, se non puoi camminare, fatti accompagnare, scendi e il tuo accompagnatore se ne va, o chiami un taxi, che ti costerà comunque meno di mantenere un'auto. L'idea che "siccome non trovo posto a meno di 50metri da dove devo andare, la lascio dove cazzo mi pare" è proprio il romanesimo degli ultimi 50 anni, che a mandato a puttane la città più bella del mondo in nome dell'automobile e di tutti i trogloditi che non sanno come gestirla.

Anonimo ha detto...

"Ciao
@SULPLROMA
se può interessare il conduttore di
@teladoiotokyo
stamane ha apostrofato come "sorci" (testuale) vigili urbani che stavano facendo multe col tablet raccontando di aver dato a uno di loro un calcio nel sedere perché scambiato per uno che stava rubando una macchina"

Che fossi un delatore (ora anche con la sigletta che da anni ti prende a schiaffi) lo sapevamo. Sei pure marionide. Madonna mia, ce l'hai proprio tutte. Ahahah

Anonimo ha detto...

Sorcio (cit.)

Anonimo ha detto...

Magari fossi Sorcio (cit.).
Te venivo a trova' a casa. Tanto i sorci lo sanno chi sei.

Anonimo ha detto...

Sto tremando, sorcio (cit.)

fracatz ha detto...

Ma dai, su, nun dava fastidio a nissuno, aveva solo accompagnato la moglie a comprare, come faccio pure io. Inegozi chiudono e siamo rimasti in pochi a daje 'na mano

Anonimo ha detto...

Ma possibile che nessuno si renda conto che il problema vero è quel cordolo di merda che hanno messo in mezzo alla strada? Senza quello ci sarebbe spazio per tutti, compreso chi lascia l'auto davanti ai cassonetti, nessuno dovrebbe tagliare la strada agli altri e il traffico scorrerebbe tranquillamente. Invece no, qualche encefalitico ha voluto creare un ostacolo e, ovviamente, la situazione si complica e mette a rischio tutti, così quella che qualcuno ritiene una soluzione non fa che aggravare i problemi. Ma ai radicalchic che passano le giornate in bicicletta a girare video che importa?

Anonimo ha detto...

purtroppo concorrono due gravi colpe:
. la mancanza di senso civico dei romani
. l'assenza della certezza della legge
Il confronto con Milano e' sempre piu' deprimente...

Anonimo ha detto...

Roma deve essere commisasariata e basta. Da soli non siete capaci, punto.
E tutti commissari non romani, meglio se altoatesini rigorosamente di lingua tedesca.

Sono anni che ci sfracellate i maroni che nun ja'a fate perché Roma deve sostenere le funzioni in più di una capitale, ma è dal 1964 che prendete il 'contributo Roma capitale' che solo nel 2018 è stato di 530 milioni di euro. E le funzioni che non siete capaci di gestire non hanno nulla a che fare con il ruolo di capitale. Raccogliere la spazzatura senza lasciarla a marcire in strada, tappare le buche e far circolare gli autobus senza che si incendino ogni tre per due sono funzioni basilari di qualsiasi città, mica solo di una capitale.

Vi lamentate che i soldi vanno tutti a Milano quando invece il Comune di Roma si becca 12 volte (DODICI VOLTE) i contributi statali di Milano (765 milioni contro 64 nel 2018).

https://it.businessinsider.com/contributi-dello-stato-ai-comuni-roma-batte-milano-765-milioni-a-64-ma-se-si-divide-pro-capuite-e-napoli-a-battere-tutti/

I soldi che riceve in più Milano sono INVESTIMENTI perché Milano FA PROGETTI, fate dei progetti anche voi, vincete anche voi un'Expo o un'Olimpiade, costruite anche voi una Porta Nuova o una Citylife, ristrutturate anche voi 7 scali ferroviari, e i soldi per investimento arriveranno.

Anonimo ha detto...

Addavenì l'autonomia differenziata...............

poi quando ci saranno i costi standard e i fondi assegnati alle regioni in base alla media pro capite nazionale, allora sì che ci divertiamo.

Anonimo ha detto...

Io non parcheggio in doppia fila e neanche urlo parolacce per strada. Però attaccarsi al clacson per dare la lezioncina mi sembra da psichiatrico.

Anonimo ha detto...

Per un caffe'!!! Che avevi capito? Madonna mia, voi delatori vivete nella costante paura che vi si voglia far male. Salutami NARione.

Anonimo ha detto...

A lazie ha perse

Anonimo ha detto...

Ti vengo a trovare in uno dei tuoi negozi così magari mi fai utilizzare il bagno anche a me

Anonimo ha detto...

Hai ragione, la maggioranza sono dei trogloditi e la città va nella malora per colpa loro. Pagano sempre i più bravi per le loro nefandezze

Anonimo ha detto...

Hai perfettamente ragione i 5stelle che un tempo tutti pensavamo erano ecologisti adesso decidono che opere non vanno fatte perché lo stato incassa di meno e neanche menzionano sulla loro analisi dei costi la percentuale di inquinante che abbatti grazie a portare le merci sul ferro

Anonimo ha detto...

Due romani incivili entrambi uni in doppia fila ed uni che si deve sfogare ok.
Però dire che in città mancano i parcheggi é da mentalità degli inizi del 900 perché signori guardatevi attorno città come Londra Parigi New York e molte altre metropoli occidentali hanno lo stesso problema anzi loro tolgono parcheggi proprio perché si deve cambiare idea ed andare verso una mobilità diversa.
Poi che qui si sta a Roma patria dei trogloditi dove le imprese scappano e i turisti vengono solo il sabato e la domenica allora vabbè alzo le mani e farò anch'io solo il turista

Anonimo ha detto...

La situazione non e' drammatica. Pioveva e sono caduto in una buca, ancora se tocca....

Anonimo ha detto...

Oggi sono in quello di Via Cola di Rienzo 172. Se vuoi...

Anonimo ha detto...

Roma così com'e' e' da radere al suolo. Il mega comune va ridimensionato e ridotto a quattro-cinque municipi; tutti i romanari abruzzesi e rom a cui di Roma non e' mai fregato un cazzo devono tornare in posti a loro piu' congeniali, come il quartiere Rancitelli di Pescara. Roma deve tornare alle dimensioni che aveva prima della guerra, ed in mano ai romani veri.

Anonimo ha detto...

"quelli che hanno una ciclabile davanti aumentano il fatturato fino al 25%"
Andatelo a dire ai commercianti di Via Cicerone!

Anonimo ha detto...

Per lavoro ho passato qualche giorno nella civilissima Asti.
All'ingresso del centro storico c'è un enorme piazzale (il campo del palio) dedicato a parcheggio scoperto. Completamente ricoperto di auto parcheggiate. Problema della circolazione risolto? Proprio no. Nelle viuzze del centro circolano, come a Roma, camion e furgoni per le consegne ai negozi di zona. I mezzi parcheggiano sul marciapiede, come a Roma, spesso impedendo il passaggio dei pedoni. Anche nelle vie periferiche si vedono automobili parcheggiate a metà sui marciapiedi o sulle strisce pedonali.
I vigili? Strategicamente piazzati in un paio di vie centralissime e pedonalizzate. Ben lontani dalle criticità.
Tutti immigrati da Roma? Non credo proprio.

Anonimo ha detto...

19:40, guardi che Asti, come il resto del Piemonte, dagli anni Cinquanta in poi si è riempita di migranti economici meridionali e se si prende la briga di leggere i cognomi dei funzionari pubblici, vigili compresi, vedrà che di Viarengo, Cerrato e Musso ce sono pochini...

Anonimo ha detto...

Ma come, il terrone ha riempito le citta' del nord ? Invece Roma che e' passata da un milione di abitanti a 2,8 di cosa si dovrebbe essere riempita, di romani ? A Milano il milanese vero non esiste piu', esistono i calabresi, in piu' in confronto e' un paesello (5 milioni di abitanti, piu' o meno), invece Roma e' la sterminata capitale depositaria delle autentiche radici romane, sterminata capitale colma di campagne (e di terroni). Saluti da un terrone orgogliosamente immigrato a Milano, ma che e' stato anche Roma.


Anonimo ha detto...

@7:54 Roma ha avuto l'apporto di molti funzionari sabaudi, quelli che, negli ultimi 150 anni, ne hanno determinato i brevi sprazzi di progresso architettonico e di società civile. Poi ha fatto da vaso di compensazione piazzato a mezza strada tra Sud e Nord, trattenendo il meno peggio vagamente alfabetizzato grazie alla burocrazia del Regno (uscieri, commessi e indotto ministeriale assortito). Il resto è finito sparso lungo l'asse del Po, devastando per sempre, in pochi decenni, usi, costumi, linguaggio e vivere civile costruiti in secoli di Storia. Magari Lei è una delle rare eccezioni e ha cercato di migliorare l'ambiente che l'ha accolta, invece di degradarlo a cloaca mafiosa.

Anonimo ha detto...

La parlata romana la assimila subito, puoi sembrare romano da generazioni anche dopo sei mesi; altra cosa sono i dialetti del nord. Milano e hinterland sono pieni zeppi di meridionali, ma nessuno riesce a parlare il dialetto locale, nemmeno dopo cinquant'anni. E poi, lasciando perdere le organizzazioni mafiose, chi arriva a Milano lo fa per diventare un milanese, chi arriva a Roma lo fa per diventare un buzzurro. Roma e' una citta' usa e getta, all'abitante medio della sua citta' non frega nulla: tutto quello che in un posto normale non si puo' fare a Roma "se po' fa'", compreso cagare nella Fontana di Trevi. Cordialmente

Anonimo ha detto...

Sabato c'e' IL derby CIOCIARI-ABRUZZESI

Anonimo ha detto...

Si ma gli abruzzesi non sono mica terroni, sono la nobile stirpe che tramanda le tradizioni romane. Ecco perche' a Milano c'e' l'ndrangheta ed e' una cloaca mafiosa, mentre Mafia Capitale, avendo come protagonisti gli abruzzesi che non sono terroni, puo' essere passata sotto silenzio. E poi Roma e' la sterminata "gabbidale" d'Italia, anche se oltre il GRA ci sono piu' pecore che abitanti

Anonimo ha detto...

Scena di un'ora e mezza fa: arrivo in auto come tutti i giorni da via S.Giovanni in Laterano per immettermi nell'omonima piazza. All'incrocio con via S.Stefano Rotondo il solito caos di auto parcheggiate in seconda fila, addirittura contro mano che impediscono il deflusso costringendo il sottoscritto e chi proviene dalla mai direzione a manovre da circo per arrivare al semaforo della piazza. Qui mi fermo e noto ben quattro ausiliari del traffico impegnati in allegra conversazione con un vigile in divisa, incuranti del caos a pochi metri da loro. Abbasso il finestrino, con educazione ma fermezza faccio notare che ogni santo giorno è così, con code di diversi che si creano minuti proprio per le macchine in seconda fila. La risposta e': "ce so' appena stato, che potemo fa'?" e torna alla sua conversazione.Mi domando a che cazzo servono, come categoria, questi perfetti inutili imbecilli, incapaci di gestire una situazione anche quando sono un piccolo esercito (nel caso, quattro idioti nullafacenti + un vigile in allegra conversazione). Carlo Vanzina andrebbero rivalutati, sono da considerarsi delle perle di neo realismo. Che città e popolo di merda...

marfi ha detto...

È una crociata contro le auto, non se ne può più! Ora ci leveranno pure i parcheggi davanti alla Stazione di Trastevere, ma abbattetela invece e fateci altri parcheggi, io non ho mai preso un solo treno in quella stazione!!! A San Silvestro che si potrebbe fare un bel parcheggio, resta quella piazza desolata con le panchine che sembrano monumenti funebri e d'estate ti sciogli al sole. Questa città sta diventando invivibile.... Questa strada andrebbe fatta a due corsie e ai lati parcheggi su doppia fila, allora sì che funzionerebbe.

Anonimo ha detto...

Ma poi io non riesco a capire perche' se vado su Google Earth e digito Roma, invece che apparirmi i confini amministrativi di Roma Capitale mi appare un'altro tipo di citta', quella circondata dal raccordo anulare. Oltre il raccordo non e' Roma ? Qualcuno sa darmi delle spiegazioni ?

Anonimo ha detto...

A Milano la linea 5 del metro' arrivera' a Monza. +12,5 km. Noi quando le facciamo ?

Ambrosini Finanziamento ha detto...

Salve
Siamo un gruppo finanziario privato. Siamo italiani, concediamo il prestito da 2.000 € a 200.000 € al massimo , se siete un libero professionista, uno studente universitario,una casalinga o un disoccupato, potete ottenere un prestito veloce per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.È affidabile e sicuro.
Contattaci via e-mail per maggiori informazioni: ambrosinigisele@gmail.com
Cordiali saluti

Anonimo ha detto...

Spesso quando passi in auto tanti negozi neanche li conosci e non li vedi perché ci sono parcheggiate le auto,lo studio é legato a questo

Anonimo ha detto...

Oltre il raccordo e' Agro Romano, 1000 kmq di territorio dove le pecore e cinghiali soverchiano numericamente i residenti. Ma per il romano, queste praterie sono parte integrante della sua sterminata megalopoli.

Anonimo ha detto...

se vabbè ma a TIBBURTINA ???? NOVITA' ???

Anna Maria Fogliano ha detto...

.























OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it















































































































































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it





















































































































































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it





























































































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it















































































































































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it





















































































































































































OFFERTA DI PRESTITO E AIUTO FINANZIARIO PER ROMPERE CON LE DIFFICOLTA DI SOLDI.


Opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o bisogno di prestito personale, potete ora ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie.

Vi concederemo il vostro prestito, è facile, semplice e veloce.


Le persone che hanno restrizioni possono ottenere un prestito senza problemi.


Per informazioni recapiti via mail alla Sig.ra Cristina Allegri:


cristinaallegri09@hotmail.it

ShareThis