Una lunga storia di occupazione di suolo pubblico: i furgoni-cantina

22 gennaio 2024

 


Cara Roma fa Schifo,


era da un po' che vi volevo raccontare una storia che, almeno secondo me, rende perfettamente l'idea di come a Roma, in fondo, sia possibile disporre a proprio piacimento del suolo pubblico, anche grazie alla collaborazione della sempre 'solerte' polizia municipale.

Questa storia, in particolare, inizia tanto tempo fa, per la verità addirittura più di venti anni fa, quando in Piazza Madonna del Cenacolo, nella signorile Balduina, qualcuno decide che tutto quello spazio (che in città normali sarebbe stato usato per verde pubblico) poteva avere un altro scopo, ovvero ospitare un vecchio malandato furgone da utilizzare come cantina personale.

Passano gli anni, cambia tutto, dall'asfalto della piazza (rifatto due volte) all'edicola vicina (ormai chiusa), ma quel furgone resta sempre lì (compare anche nella prima foto di Google Street View), anzi, tanto per rendere la cosa più interessante, intorno al 2010 il proprietario, forse desideroso di contribuire all'estetica della piazza, decide di sostituirlo con un altro. Ovviamente stessa posizione e stessa funzione di cantina personale.


Arriviamo così ai giorni nostri, in cui quel furgone si erge ancora lì fiero monumento dell'incuria romana. Gomme sgonfie, carrozzeria arrugginita, ultima revisione probabilmente fatta nel '15/'18, muschio che cresce ovunque e, al di sotto, l'asfalto che ha lentamente ceduto il passo alla terra e alla vegetazione infestante; ma no, non c'è modo da farlo schiodare, neanche il divieto di sosta apposto in questi giorni per realizzare il cantiere necessario per effettuare il rifacimento della strada che, ovviamente, si è adattato ad un momento di tale importanza.

Anzi, a rendere tutto ancor più divertente è il fatto che, nel tracciare la zona di divieto di sosta, la sempre 'solerte' polizia municipale abbia addirittura prestato omaggio ad un'opera di tal rilievo, di fatto ponendo i segnali in modo da tale da non ricomprenderlo.


Insomma, viste come sono andate le cose sinora sono sicuro che tra diversi decenni probabilmente potrò mostrare 'fiero' un simile monumento ai miei nipotini e dire loro "Questo furgone era qui quando era ragazzo e resterà qui quando voi diventerete adulti, a dimostrazione del fatto che a Roma tutto è eterno, anche l'inciviltà dei suoi cittadini e l'inutilità delle sue istituzioni".

Un saluto pieno di tristezza per lo stato di questa città,
FEDERICO

p.s.
Pensavate fosse finita e invece no, perché, da quel che posso intuire, il proprietario del furgone in tempi recenti ha deciso di ampliare la cantina con un altro mezzo, un fuoristrada enorme, anche se, facendo una gentilissima concessione al quartiere, ogni tanto lo sposta... giusto quei 3/4 giorni all'anno in cui ha evidentemente necessità di andare in guerra col suo mezzo altrimenti adibito a cantina 2.0.

15 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Quel furgone sta li addirittura dagli anni '90. Oltre trenta anni di segnalazioni ai vigili e sta ancora lì.

Anonimo ha detto...

Grateful for that. I am grateful for this wonderful post. Continue posting.prince william county criminal attorney

Anonimo ha detto...

Si è evoluto nel tempo, negli anni 60 era una roulotte:
https://www.romasparita.eu/foto-roma-sparita/32571/piazza-madonna-del-cenacolo

Anonimo ha detto...

In realtà oltre al furgone il signore tiene sulla piazza due vecchie automobili. Usa questi mezzi come magazzino per la sua attività di fioraio ambulante che ambulante non è visto che sta lì da 30 anni. Occupa posti anche con le sedie e quando va via lascia la sua ape parcheggiata, cosa che non si potrebbe fare se sei "ambulante" e va via con SUV di ultima generazione. Correda l'attività facendo anche lo svuota cantine e occasionalmente serve al bara. Il tutto con la connivenza dei vigili per i quali è stranamente intoccabile

Anonimo ha detto...

Mi scusi ma il signore in questione non ha né le macchine vecchie parcheggiate né tantomeno il SUV di ultima generazione.... perché non vi informate meglio? E comunque non è il tipo di persona che dite voi ma è molto generosa

Anonimo ha detto...

Ah beh se è generoso cambia tutto, direi che possiamo anche recintare l'area e trasferirgli direttamente la proprietà.

Detto ciò, visto che lo conosci, perché non chiedi a Mister Generoso di venire a pulire il letamaio che è rimasto dopo la rimozione?

Anonimo ha detto...

Allora le avrà tolte ora perché teneva parcheggiata una vecchia tipo scura e un' altro catorcio ed arrivava con un Nissan, lo vedo da 30 anni. Se lo conosce vada con lui dopo che ha svuotato una cantina e guardi dove va a buttare il tutto. Però è generoso

sir ha detto...

evidentemente sta in regola con assicurazione e revisione, altrimenti se è vero che avete chiamato la polizia lo avrebbero sequestrato

Anonimo ha detto...

Ma pensate alle bancarelle a piazza mazaresi
Ma cosa vi interessa
Frustrati

fracatz ha detto...

almeno qui, nda capitale, si dà spazio agli imprenditori, nun c'è l'obbligo der permesso de don ciccio

Anonimo ha detto...

Dateje 🔥

johnsy ha detto...


Managing Traffic Issues in King George: Rely on Us for Legal Guidance. Seek advice from an accomplished traffic attorney in King George, VA to handle infractions and safeguard your driving history.
king george traffic lawyer


Anonimo ha detto...

Appunto e lì che bisogna capire...perché i è stato permesso!?

Assignment Help UK ha detto...

Awesome

dinosaur game ha detto...

Well written article! I will definitely be returning often to your fantastic site this year. Thank you for the article.

ShareThis