E così i pali restano puliti

24 agosto 2010

Così facendo gli imbrattatori e i locandinari non avrebbero più scusa alcuna. No? L'idea proviene dalla California...
Manuele Mariani

8 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

a Roma finirebbero per essere ricoperti da strati di manifesti 100x140 come tutto il resto della città...

Anonimo ha detto...

e poi ai locandinari non servono scuse, loro se ne strafottono altamente di tutto... imbratterebbero tutto anche se spazi come questi non venissero invasi dai manifesti...

Les ha detto...

Secondo me invece le bacheche autorizzate in ogni municipio toglierebbero la scusa al romano medio che attacca l'affittasi-vendesi sui pali della segnaletica perché "l'agenzia costa troppo".

Marcus ha detto...

Si può provare. Ma temo non le userebbero mai, allo stesso modo in cui il selvaggio non usa posate e tovagliolo!

Anonimo ha detto...

si, con i cartelli vendesi/affittasi potrebbe funzionare, ma per corcerti, discoteche, ecc. temo di no.
Ad esempio, er i partiti e i sindacati le plance per i manifesti ci sono, ma continuano imperterriti ad attaccare ovunque...

Anonimo ha detto...

i cartelli vendesi/affittasi vengono già puntualmente "ripuliti" dalle concorrenti agenzie immobiliari, tranquillo.

Les ha detto...

Le bacheche municipali metterebbero il Comune in una posizione di forza per chiedere il rispetto delle ordinanze antiaffissione.

Unknown ha detto...

qzz0602
michael kors handbags
nba jerseys
polo ralph lauren
ray ban sunglasses
cheap jordans
brequet wathes
polo ralph lauren
le coq sportif shoes
hornets jerseys
mulberry bags

ShareThis