Con un air detector abbiamo testato la qualità dell'aria in metro (e c'è preso un colpo)

23 aprile 2019


Sottopongo alla vostra attenzione la situazione allarmante presente nelle fermate della metro A di Roma riguardo l'inquinamento.
Le due immagini che invio mostrano i livelli di polveri sottili misurati prima internamente e poi esternamente alla fermata metro Flaminio.

Come è possibile vedere, l'apparecchio segnala l'allarme "pollution" all'interno, riportando valori di particolato di dimensioni 2.5 micron e 10 micron (denominati comunemente PM2.5 e PM10) rispettivamente di 151 e 169 microgrammi al metro cubo, valori rispettivamente maggiori di 6 e 4 volte i limiti di legge pari rispettivamente a 25 e 40 per PM2.5 e PM10, come riportato al sito dell ARPA (in fondo all'articolo).

L'apparecchio segnala "air fresh" all'esterno, con valori di particolato del tutto nella norma ed in linea con i valori medi riportati dall'ARPA relativi alle città italianea conferma che lo strumento da me utilizzato è ben tarato e riporta misure attendibili.

Si evince, dunque, che il problema è presente solamente all'interno delle stazioni della metro, per le quali, nel tragitto di test effettuato da Flaminio a Cinecittà, ho riscontrato valori superiori ai limiti di legge in tutte le fermate incontrate.  Suppongo quindi ci siano valori alterati anche nelle restanti stazioni e non mi aspetto una situazione più rosea per le fermate della linea B. Ovviamente bisognerebbe misurare.

Dato che, come molti romani, utilizzo la metro tutti i giorni per recarmi a lavoro, mi ero allarmato giorni fa leggendo la notizia del Corriere che riportava l'allarme polveri sottili nelle metro, allarme di cui i cittadini sanno ancora poco, anzi, nulla.

Disponendo di un air detector portatile (IGERESS, Model wp6912, le cui specifiche sono facilmente reperibili in rete) ho deciso di effettuare le misurazioni senza alcuna pretesa di scientificità, ma giusto per provare a toccare con mano il problema.

Mai mi sarei aspettato di trovare una situazione così allarmante: si tratta di valori comparabili a quelli presenti nelle città più inquinate come ad esempio a Delhi in India.
L'OMS e numerosi studi su riviste accreditate ormai da decenni hanno dimostrato come l'esposizione ad alte concentrazioni di particolato presenti nello smog cittadino sia gravemente nociva alla salute (tumori al polmone, danni allo sviluppo cerebrale nei bambini...) e sia statisticamente causa significativa di morte prematura.

Il personale ATAC, il personale militare, il personale addetto alle pulizie e manutenzioni e i numerosi assidui utilizzatori della metro sono esposti a questo rischio e ne sono del tutto inconsapevoli? Oltre al disagio quotidiano, ad un servizio scadentissimo, Atac sta mettendo a rischio la salute stessa dei suoi clienti? Un semplice calcolo può dare l'idea dell'importanza del problema:
in media, nei polmoni di un adulto in movimento circolano poco più di 8 litri d'aria al minuto, che corrispondono a circa 500 litri d'aria ispirata in un'ora. E, dato che i valori riportati per le concentrazioni di PM sono riferite al metro cubo (che contiene 1000 litri d'aria), se ne deduce che mediamente in un'ora spesa in metro un adulto inala una quantità in microgrammi pari alla metà dei valori da me misurati, ossia:
75 microgrammi di PM2.5  e 84 di PM10 (che sommati danno complessivamente circa 160 microgrammi ovvero 0,6 milligrammi di particolato in un'ora).

Alla luce di questo risultato, considerando il dato riportato dall'AIRC, secondo cui: "...per ogni incremento di 5 microgrammi (μg)/m3 di PM 2,5, il rischio relativo di ammalarsi di tumore al polmone aumenta del 18 per cento, mentre cresce del 22 per cento a ogni aumento di 10 μg/m3 di PM 10...", si può capire quanto i valori riscontrati superiori di 4-5 volte ai limiti di legge, se confermati possano essere assai pericolosi per la salute dei cittadini.

Lungi da noi procurare allarmi ingiustificati sia chiaro, ma qui davvero si sta superando il segno e sarebbe il caso, come da più parti si sta richiedendo, che Atac dica la verità e che proceda a ricerche serie (certo più serie della nostra, magari con strumenti più avanzati e tecnologici, magari raffrontando i dati romani con quelli milanesi e di altre città del mondo) per dire un'ultima parola sulla faccenda e tranquillizzare gli utenti. La grave situazione di inquinamento delle stazioni e delle gallerie non sarebbe poi altro che una ulteriore faccia della medaglia che porta alla rottura delle scale mobili, all'incendio degli autobus per le strade, alle fermate chiuse: mancanza di manutenzione, cattiva gestione degli appalti (un appalto per aspirare gli inquinanti è stato fatto, ma evidentemente non sta funzionando), corruzione, sciatteria di funzionari e dirigenti. Questa volta però oltre al disservizio, antipatico quanto si vuole, si parla di un rischio diretto per la salute.
LETTERA FIRMATA

82 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

quale ente o ufficio dovrebbe monitorare e controllare ?

Anonimo ha detto...

Tutte cose note da decenni, non solo a Roma, ma in qualsiasi metropolitana del mondo l'aria è estremamente ricca di particolato. Le gallerie si riempiono di polvere proveniente dall'aria e dall'usura dei treni, e il passaggio continuo dei treni solleva il polverone e ce lo fa respirare.

Uno studio recente sulla metropolitana di Milano, oltre a confermare dati analoghi sull'inquinamento da PM10 e PM2.5, conclude che il mezzo di trasporto cittadino in cui si respira meno particolato è nientepopodimeno che l'auto privata, se dotata di climatizzatore con filtro antipolline:

Ozgen, Senem & Ripamonti, Giovanna & Malandrini, Alessandro & Lonati, Giovanni & Ragettli, Martina. (2016). Particle number and mass exposure concentrations by commuter transport modes in Milan, Italy. AIMS Environmental Science. 3. 168-184

Anonimo ha detto...

Basta munirsi di autorespiratore. Il problema e' che ora che arriva il treno della metropolitana di Roma, fai in tempo a svuotare la bombola e morire d'asfissia. Tutto inutile dunque

fracatz ha detto...

E' cbiaro che piu'sono i polmoni a filtrare ed assorbire le polveri prima queste si abbattono e diminuiscono. Si potrebbero regalare biglietti a tutti i nullafacenti che ci sono in giro specie a quelli che vanno ingiro a misurare

Anonimo ha detto...

allora i rom in servizio permanente effettivo sulla metro dovrebbero fare causa e chiedere la causa di servizio

Bernadotto Pupponi ha detto...

tra poco Tonelli e i vari firmatati di questo illustrissimo atque sfigatissimo blog di beta-minus-maschi (ma c'é una sola donna che posta un commento?) girerá per Roma a calcolare il numero delle scoregge degli abitanti (sicuramente superiori a quelle di Milano). Eh! Ne vedrete delle belle!

Anonimo ha detto...

L'ATM a Milano diffonde essenza di mughetto. Grazie al biglietto elettronico pagabile anche con la scansione della retina se hai tosse o catarro, sempre l'ATM, diffonde il Fluimocil.

Anonimo ha detto...

Secondo la teoria della relativita' di Albert Einstein, in presenza di materia lo spazio si curva e si incontra col tempo. Dunque secondo tale teoria, se io salgo su un'autobus al capolinea A di Roma avendo l'eta' di trent'anni, quando scendo al capolinea B ne dovrei avere circa sessanta

Anonimo ha detto...

Ancora co sta Milano ? E' un guardiere

Milano 181 kmq = guardiere

Napoli 117 kmq = guardiere

Parigi 105 kmq = guardiere

Barcellona 101 kmq = guardiere

Buenos Aires 203 kmq = guardiere

Osaka 229 kmq = guardiere

Anonimo ha detto...

Chiudiamo anche la METRO così andiamo tutti a piedi

Linda ha detto...

Very helpful advice in this particular post
Swords And Souls

Wanda Veietani ha detto...

Ciao little Tony. Ieri ero sull'ottantuno e..beh, stenterai a crederci, ma il conducente era completamente calvo. Se fossimo stati a Mil'Ano (capitale d'Italia coi grattascieli) quest'uomo inutile sarebbe gia' stato deportato a Lampedusa. Come si puo' nel 2019 ancora soffrire di calvizie? A Mil'Ano hanno i capelli anche i chemioterapici. Per favore vecchia mignotta pelata, fai presente questo disservizio a chi di dovere.

Anonimo ha detto...

Se fossero solo pelati sarebbe niente. A Roma gli autisti hanno anche anche la camicia fuori dai calzoni e l'ascella pezzata, guardano lo smartphone mentre guidano il bus e ti guardano in cagnesco se gli domandi qualche informazione. Insomma uno sconcio

Piopio ha detto...

La metro di Repubblica e' chiusa da sei mesi perche' a Roma nessuno ha le facolta' mentali per aggiustare una scala mobile

Anonimo ha detto...

La scala mobile di Repubblica la aggiustera' Salvini che viene dal nord ed ha le facolta' mentali adatte. Ma non puo' occuparsi di tutto lui che oltretutto si trova a Roma di passaggio

Anonimo ha detto...

Mi sa che buona parte della responsabilità è delle bancarelle di mutandari abusivamente collocate alle uscite delle stazioni metro. Con i loro orribili ombrelloni e i furgoni bianchi anni Ottanta fanno barriera limitano il ricambio d'aria. Dove sono i vigili? Usate "Io segnalo" e vedrete che saranno obbligati a intervenire.

Anonimo ha detto...

la situazione della metro a Roma è incredibile : in alcune città del mondo le stazioni sono bellissime a roma invece sono sciatte e sporche, a cominciare dagli ingressi. e lo scandalo di ben tre stazioni ancora chiuse - lo sono da settimane ! - in pieno centro storico, che danno arreca all'economia e all'immagine della città ? nessuno ne risponde ?

Anonimo ha detto...

all'anonimo che ha scritto "La scala mobile di Repubblica la aggiustera' Salvini che viene dal nord ed ha le facolta' mentali adatte" vorrei replicare con un sorriso, per esere cortese e gentile. Salvini sta a Roma da anni e anni, mi pare che ci si trovi bene

Anonimo ha detto...

le chiacchiere stanno a zero : tutti sanno quel che occorre fare. Prolungare le linee A, B, B1 e C, progettare la linea D, integrare la Ferrovia Roma Nord e la Roma Lido nella rete metro con le lettere E ed F, chiudere l'anello ferroviario che diventa la circle line romana. Poi pulire le stazioni all'interno e liberarle dall'assedio bancarellaro esterno. Punto e basta. Vediamo quale candidato si impegna a fare queste cose, mettendole nero su bianco.

Anonimo ha detto...

benissimo calcolare l'inquinamento dentro la metro, ma l'inquinamento dei vecchi autobus chi lo controlla ? nella fascia verde (che poi è enorme) fanno entrare solo i veicoli privati non inquinanti mentre lasciano girare dei catorci di autobus iperinquinanti. E' legale tutto ciò ? le regole di Greta Thurnberg valgono solo per i privati cittadini ?

Anonimo ha detto...

Mii, stamane ho visto una foto satellitare notturna dell'Italia. Mii, Milano sembra una palla di fuoco gigantesca, Roma manco si vede. Mii, non ci posso credere !

Anonimo ha detto...

Vorrei replicare con un sorriso, per ESERE cortese e gentile, oltre che analfabeta

Anonimo ha detto...

Io ho un metal detector e mi ci diverto. Ma te che hai un AIR DETECTOR che problemi hai?!

Anonimo ha detto...

Ma quindi se uno deve prendere la metro crepa prima di tumore ai polmoni o di vecchiaia?

Anonimo ha detto...

Ieri ho visto il TG, sono addirittura tre le fermate della metro chiuse, non solo Repubblica. Poi hanno inquadrato un tizio che tutte le mattine protesta col megafono perche' la sua attivita' ne risente.
Ma poi non si puo' chiudere per sempre sta metro di Roma ? Che metropolitana e' ? E' lunga 200 metri e piena di disservizi, le stazioni sono fatiscenti. Ammodernarla o allungarla non lo fanno mai, ci sono un sacco di conducenti sanzionati da ATAC perche' assenteisti e menefreghisti. Basta, finiamola qui no ? Tanto il romano non ha la cultura del mezzo pubblico

Anonimo ha detto...

Se qualcuno facesse la misurazione dentro casa propria scoprirebbe in che camera a gas viviamo. E dato che in casa viviamo almeno meta' della nostra giornata ...

Anonimo ha detto...

da fiorentino che lavora e vive a roma mi meraviglio di una cosa: nel mio ufficio, su circa 60 persone circa 10 usano solo i mezzi pubblici per venire al lavoro : 2, tra cui il sottoscritto, con l'autobus e 8 la metro. 1 se la fa a piedi perché sta vicino, 5 usano la macchina e poi cambiano col mezzo pubblico, 1 la bici. Più di 40 usano moto o scooter. A me pare allucinante. L'aria che si respira fuori è una camera a gas, altro che dentro la metro !

Anonimo ha detto...

quante linee e fermate di metro ha Roma rispetto a Parigi e Londra ?

Anonimo ha detto...

Parigi e' un comune di soli 105 kmq, ma l'agglomerato fa 7-8 milioni di abitanti e la metro e' strutturata di conseguenza. Un paragone con Roma non ha senso. La metro di Roma e' un trenino, 59 km di linea, ma se fosse efficiente seppur non estesa farebbe comodo eccome

Anonimo ha detto...

Unica soluzione un muro largo 10 metri e alto 20 al posto del GRA, controllato militarmente ogni 50 metri con torrette verso l'interno e l'esterno. Nessuno esce, nessuno entra, eccetto Snake (Jena) Plissken ovviamente. Personalmente ci lascerei dentro anche tutti i deputati e senatori, e ricomincerei un nuovo corso democratico fuori, possibilmente pulito.
Oltretutto finalmente l'Italia e il Made in Italy riacquisterebbero un po' di lustro e rispetto agli occhi della comunità internazionale con la più grande città-prigione del mondo!!!

Anonimo ha detto...

Ma smettila, preferisci morire affogato nella merda che ti piace tanto

Anonimo ha detto...

Siete una piccola minoranza di nostalgici che parla male ancora di ATAC. Si è visto il referendum come è andato. La Sindaca finirà il suo mandato e non sarà più eletta ma il prossimo sindaco ricordatevi bene sarà sicuramente della LEGA.

Anonimo ha detto...

Criticate gli autobus dell'ATAC xchè quelli turistici non inquinano e tutti i furgoni che caricano e scaricano merci in doppia fila a tutte le ore quelli noooo i motorini nemmeno, siete monotematici

Anonimo ha detto...

Allora è per questo che Repubblica è chiusa da 6 mesi e poi hanno chiuso le altre.
E' solo un passo di un nuovo ed innovativo sistema per ridurre dell'inquinamento che Roma ha inventato e testato per prima:
Stop alle auto col traffico e le ztl, stop agli autobus con roghi spontanei e stop alle metro. Che sagaci...

Anonimo ha detto...

Si Si Fermate gli autobus e metro inquinano troppo!!!! Compratevi una bicicletta o un mono pattino

Anonimo ha detto...

Fate tante tante scorregge così purificate l'aria sulla metropolitana, mi raccomando mangiate parecchi fagioli

frazze ha detto...

Ma stai a vedere che anche il commentatore cane da guardia ha la pelata e si chiama Massimiliano.

barbarella (madre di 4 figli fascistissimi) ha detto...

vivete. io da anni vivo a Milano. Molto meglio di Roma!

Anonimo ha detto...

Ci sono BUS NAVETTA x questo disguido da P.le Flaminio-Barberini-repubblica termini!

Anonimo ha detto...

Io preferisco ROMA e i ROMANI

Anonimo ha detto...

SALVINI solo tu puoi sistemare ROMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

Inquinamento, inefficienza dei trasporti pubblici e privati, criminalità, degrado o quello che volete: inutile fare stime analisi od altro.
Tanto buona parte della popolazione è abituata a farsi bullizzare da Roma, ad accettare ogni cosa tipo dazio feudale e non vede niente al di fuori del GRA (o se lo vede lo stigmatizza come inferiore a prescindere dal fatto che lo conosce o meno).
Questo specie di sindrome di Stoccolma cittadina sembra anzi un requisito indispensabile per vivere a Roma.
Con questo atteggiamento possono anche mettere una discarica dentro al Colosseo ed andrebbe bene uguale.

Anonimo ha detto...

Ognuno si cura il proprio orticello

Anonimo ha detto...

Ho messo un AIR DETECTOR sul water e quando ho scorreggiato mi è preso un colpo......troppi PM10-11-12

Anonimo ha detto...

Quando prendiamo la METRO mettiamoci una maschera antismog così ci salviamo dalle polveri sottili

ROMA METROPOLI ha detto...

Firenze é un buco di culo.
Roma una enorme, vibrante, afrodisiaca metropoli euroafricana.
E attaccate ar cazzo cor bus mentre te sgaso in faccia.
E ciaone.

il castigamatti ha detto...

Spero che scozzino in pieno volto, possibilmente quando tieni la bocca aperta. Cordialmente.

Anonimo ha detto...

all'anonimo ched scrive "Siete una piccola minoranza di nostalgici che parla male ancora di ATAC" vorrei chiedere se trova in città qualcuno che parla bene del servizio di Atac. Che giustamente è famosa nel mondo per puntualità, pulizia e conti in ordine.

Anonimo ha detto...

il centro storico va chiuso al traffico non elettrico. e soprattutto alle auto blu dei politici

Anonimo ha detto...

L'asserore al bilancio del comune di Roma - che se non spabglio viene da Livorno - ha dichiarato che se lo Stato non interviene in 3 anni ci sarà il default delle casse comunali

Anonimo ha detto...

Non si e' ancora capito bene se fuori dal GRA e' Roma o non e' Roma. Roma e' grande 1300 kmq ma poi e' grande 400 kmq, insomma e' una situazione ambigua che non si verifica in nessun altro posto del mondo. Speriamo che entro il 2100 qualcuno si decida a svelare l'arcano

Anonimo ha detto...

Metropolitana Milano

M1: 27 km (a fine anno 30 km)
M2: 40 km
M3: 16 km
M4: 15 km (inaugurazione 2022)
M5: 13 km (25 km entro il 2030)

Anonimo ha detto...

il comune di roma supera il GRA e comunque nelle città moderne (in Italia anche a Milano) la metropolitana supera i confini comunali perchè segue l'area urbana.
peraltro anche la metro C a Roma ha il suo capolinea esterno al confine col comune di Montecompatri, ai Castelli

Anonimo ha detto...

il sistema trasporti a Roma è troppo indietro, va messo in mano ad esperti dei flussi di traffico e se ben gestito renderebbe anche dei soldi, vista la massa di persone che dovrebbero usarlo per gli spostamenti quotidiani

Anonimo ha detto...

Considerando la frequenza con cui vanno a fuoco le discariche a Roma (ultima ieri sera) mi sa che e più salutare l'aria della metro.
Però oh, "Er tramonto a Roma co a nube tossica su o sfonno è maggico"

Anonimo ha detto...

Mah, io vorrei tanto sapere cosa creerebbe queste fantomatiche poveri. I treni della metropolitana sono, ovviamente, a trazione elettrica, quindi non inquinante. La frenatura degli stessi avviene invertendo il funzionamento dei motori come generatori, per far sì che fungano da freno (frenatura elettrodinamica, esistente da una vita), la cui energia prodotta viene reinviata alla linea, se ricettiva (frenatura a recupero), grazie alla quale si recupera fino al 20% di energia elettrica) o dissipata su un reostato (frenatura reostatica) nel caso la linea non sia ricettiva. Chiaramente, per l'arresto totale dei treni intervengono comuni freni a disco, che rimpiazzano completamente i freni elettrodinamici alla velocità di circa 10 km/h. Ora, che questi ultimi possano essere la causa di questo inquinamento mi pare poco probabile, perchè comunque il loro intervento è minimo. Inoltre, in ogni stazione della metro A esiste una centrale di ventilazione che garantisce il ricambio dell'aria di sei volte il volume ambiente ogni ora. E dunque?

frazze ha detto...

E dunque hai una laurea in non se sa che (ingegneria della metropolitana) e la sprechi su un blog de falliti proto sicuritari. pensa come stai.

Anonimo ha detto...

Se alludi al mio commento soprastante il tuo, non ho una laurea. Ho un diploma di Perito Industriale Capotecnico e frequento una associazione di tecnici e studiosi di trasporti e mobilità, che mi pemette di aprire bocca su questi argomenti con un minimo di titolo.

Anonimo ha detto...

Tra l'altro, aggiungo che in tutte le gallerie della metro A sono presenti i pozzi di aerazione che collegano le gallerie stesse con l'esterno. Potrebbe darsi che il transito dei treni agisca come un "effetto pistone", aspirando l'aria inquinata esterna e riversandola nelle gallerie. Inoltre, bisogna vedere se sono efficienti e regolarmente funzionanti le dianzi citate centrali di ventilazione presenti nelle stazioni, le quali ultime sono, tra l'altro, presenti fin dall'origine della linea A, che fu aperta al pubblico il 16 febbraio 1980 tra Ottaviano e Cinecittà (l'11 giugno successivo fino ad Anagnina). Chiaramente, queste polveri vanno ciclicamente rimosse con un apposito treno aspiratore, che circola solo di notte. Il discorso è: ma circola?

Anonimo ha detto...

A frazze aprile 26, 2019 8:55 PM: invece di scrivere commenti a cazzo di cane, criticando chi al riguardo ha un minimo di competenza, perchè non replichi al mio commento con un minimo di intelligenza e sapienza? O sai solo aprire bocca e dargli fiato, senza sapere nemmeno di cosa parli?!

Frappè. ha detto...

>perchè non replichi al mio commento con un minimo di intelligenza e sapienza?

Perché non mi va. Davvero, tutto qua. E perché dell'ariometro del Tonelli onestamente non ce ne frega un cazzo. Se esistono competenze, usatele nei luoghi adatti.

E prendetevela con Tonelli che non modera i messaggi, non con noi troll.

Cordialità diffuse ai periti dei tecnici industriali con la biro in tasca e il cappellino

Anonimo ha detto...

L'aria e' inquinata perche' i condotti di aerazione sono abitati da gente che ha perso il lavoro e dunque non e' stata piu' in grado di pagare il mutuo. E' chiaro che quando si stendono le mutande e le canottiere si impedisce il regolare reflusso dell'aria, creando disagio. D'altronde il comune di Roma e' grande come la Svizzera e dunque impossibilitato a regolamentare una situazione del genere, senza contare che le innumerevoli case popolari sfitte vengono assegnate secondo regolare bando, cioe' privilegiando chi ha a proprio carico il machete ed il bazooka ed e' in grado di imporre la propria legge

Anonimo ha detto...

i condotti di aerazione sono abitati ????
ragazzi lasciamo che fallisca il comune di roma e i politici rispondano coi loro soldi personali del loro fallimento, trascinandosi dietro tutte le famose municipalizzate e facciamola finita una volta per tutte. Dopo tutto ricomincerà a funzionare e persino l'aria migliorerà

Anonimo ha detto...

"Mah, io vorrei tanto sapere cosa creerebbe queste fantomatiche polveri"

l'usura dei freni, del materiale rotabile, e la polvere ambientale che viene continuamente sollevata dal passaggio dei treni. Non esiste un rimedio concreto, lo stesso accade in qualsiasi altra metropolitana del mondo.
Potendo, è molto più salutare usare i mezzi di superficie... lo studio scientifico che ho linkato all'inizio dimostra che l'aria più salubre in città si respira all'interno di un'auto con climatizzatore e filtro antipolline, con buona pace degli ambientalisti.

il castigamatti ha detto...

certo coglione, peccato che chi sta fuori dalla tua cazzo di macchina mentre sgasi col filtro antipolline non puó dire lo stesso.

Roma non ha futuro, mi pare evidente.

Lutheran Hospital ha detto...

Questo è un annuncio pubblico per tutti coloro che vogliono vendere un rene, abbiamo pazienti che hanno bisogno di un trapianto di rene, quindi se sei interessato a vendere un rene, ti preghiamo di contattarci alla nostra email all'indirizzo iowalutheranhospital@gmail.com.
Puoi anche chiamarci o scriverci su whatsapp al +1 515 882 1607.

NOTA: la tua sicurezza è garantita e il nostro paziente ha accettato di pagare grandi somme di denaro a chiunque accetti di donare un rene per salvarlo. Speriamo di sentirti, così puoi salvare una vita.

claudio ha detto...

il pm2.5 che è il piu dannoso per noi perchè riesce a passare per tutto il sistema ed arrivare fino agli alveoli polmonari e quindi nel sangue ...credo che la causa li sotto alla metro sia causato dai freni dei treni ,comunque questi dati gia erano stati misurati e i superamenti dei limiti sono scritti pure su wikipedia ma non solo di roma anche di milano

Anonimo ha detto...

"certo coglione, peccato che chi sta fuori dalla tua cazzo di macchina mentre sgasi col filtro antipolline non puó dire lo stesso."

chi sta all'aperto, anche dietro alla mia "cazzo di macchina", respira aria varie volte più salubre di quella che respirerebbe in metropolitana... poi se vuoi possiamo inventarci le favole, ma questo dicono i dati scientifici.

Anonimo ha detto...

Roma sindaco della Lega? La Lega voleva morti quelli del Centro e del Sud. Diceva peste e corna di tutti. Chi vorrebbe la Lega a Roma? Un masochista.

Anonimo ha detto...

Che argomento stupido.
Tu dici: "tu quoque", ma ciò non condona i mali dei trasporti pubblici.

Anonimo ha detto...

Pensa che stronzata che hai scritto. È l'esatto opposto dei dati rilevati. I dati mostrano che, macchine o non macchine, l'aria fuori della metro è migliore di quella sotto.

Tu non capisci quando leggi, vero?

Anonimo ha detto...

Infatti il comune è fallito, ma i soldi per ritirarsi su glieli ha dati lo Stato.

Anonimo ha detto...

Madonna quante stronzate in un singolo post.

Anonimo ha detto...

Praticamente il tuo argomento razionale e brillante è che una persona non può andare in giro a informarsi con strumenti propri.

A te dà più fastidio che costui giri col dispositivo che non il fatto che ti stanno ammazzando con l'inquinamento.

Devi essere proprio un mentecatto... Di quelli che, se vedono uno un minimo diverso o che fa qualcosa di originale, subito vanno a criticare.

Se Einstein venisse a dirti che stai creando, tu gli risponderesti che non accetti suggerimenti da uno che indossa i sandali.

Anonimo ha detto...

Perché è un troll di merda.

Anonimo ha detto...

Uno apre un semplice blog di denuncia sociale... Ma per fortuna arriva Frazze a dirgli che è un fallito.

Frazze è il classico hater che, quando eri a scuola, faceva il bullo nel parchetto contro il ragazzino occhialuto che leggeva il libro.

Gli dà fastidio l'idea che qualcuno si sia informato. Vorrebbe che tutti stessero zitti.

Veramente un modo di fare da pezzenti.

Anonimo ha detto...

Posso vendere anche tutti e 4 i reni?

Ho anche un porro sul naso... Se ve lo cedo, arrotondate la cifra?

Inoltre vorrei sapere: se dono più organi, i riceventi pagano cifre differenti o si fa alla romana?

yanmaneee ha detto...

supreme new york
hogan outlet online
supreme
curry 6
yeezy boost
goyard bags
adidas yeezy
air max 97
retro jordans
yeezy boost 350

Yakru45 ha detto...

This is really good blog information thanks for sharing .I am really impressed with your writing abilities

โปรโมชั่นGclub ของทางทีมงานตอนนี้แจกฟรีโบนัส 50%
เพียงแค่คุณสมัคร Gclub กับทางทีมงานของเราเพียงเท่านั้น
ร่วมมาเป็นส่วนหนึ่งกับเว็บไซต์คาสิโนออนไลน์ของเราได้เลยค่ะ
สมัครสล็อตออนไลน์ >>> goldenslot
สนใจร่วมลงทุนกับเรา สมัครเอเย่น Gclub คลิ๊กได้เลย

Madoo ha detto...

Thanks for sharing such a nice thing

เว็บไซต์คาสิโนออนไลน์ที่ได้คุณภาพอับดับ 1 ของประเทศ
เป็นเว็บไซต์การพนันออนไลน์ที่มีคนมา สมัคร Gclub Royal1688
และยังมีหวยให้คุณได้เล่น สมัครหวยออนไลน์ ได้เลย
สมัครสมาชิกที่นี่ >>> Gclub Royal1688
ร่วมลงทุนสมัครเอเย่นคาสิโนกับทีมงานของเราได้เลย

Unknown ha detto...

Sono riuscito ad avere un credito tra privato nel signore. Diego Zumerle, le condizioni sono buone e il modo di rimborso. È realmente della serietà il tasso d'interesse è pari al 3%. Se d'altra parte avete bisogno di un credito di 5000€ fino a 2.000.000€, ecco il suo indirizzo e-mail: diegozumerle71@gmail.com

gun mayhem redux ha detto...

Thanks for the helpful information you shared with us.

ShareThis