Schifo quintessenziale

29 aprile 2009

Marciapiede in catrame, albero-rudere, macchine e moto ferme alla fermata del bus che deve così fermarsi in mezzo alla strada. Dalla vetrina di una gelateria, la quintessenza di Roma in due metri di larghezza...

7 commenti | dì la tua:

degradodivarese ha detto...

vero, in tutto il mondo si fanno i marciapiedi in cemento, basalto o pavè.. mentre da noi (milano compresa) vengono fatti orribilmente in asfalto; squallido !
manuele mariani

Anonimo ha detto...

E pensare che a Budapest (Ungheria), una gestione amministrativa proveniente da una società arretrata, terzomondista, incivile mangiabambini e, soprattutto, comunista dittatoriale, da SEMPRE le fermate degli autobus sono dotate di ampi spazi e slarghi sul marciapiede, per fermarsi al di fuori della carreggiata, naturalmente mai occupati abusivamente.
Per concludere, ogni autobus ha sul retro un'immagine che invita gli automobilisti ad agevolare (!) l'immissione dell'autobus conclusasi la manovra della fermata.
Kristian

theDRaKKaR ha detto...

ho scoperto ora questo sito e non posso che essere compiaciuto (nella disperazione)

grazie per questa denuncia! non mollare!

Anonimo ha detto...

the DRaKKaR,
ti consiglio, oltre a questo, il seguente blog:
--
http://riprendiamociroma.blogspot.com/
--
lì si parla di "guerriglia anti-degrado", ovvero la manutenzione volontaria di muri e arredo urbano.
In più, trovi tutti i link ai vari blog sul degrado di Roma - Les

n@po ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
n@po ha detto...

A Napoli fortunatamente i marciapiedi realizzati col bitume non esistono o meglio qualcuno ce n'è,ma si contano sulle dita di una mano.A proposito dell'ultimo commento,oggi ho strappato altri volantini abusivi

xjd7410@gmail.com ha detto...

coach outlet
adidas outlet
cartier watches
true religion jeans
gucci borse
cheap oakley sunglasses
coach outlet
cheap oakley sunglasses
adidas shoes
michael kors uk
chanyuan2017.05.22

ShareThis