21 agosto 2019

Videoreportage da Tiberis 2019. Meglio dello scorso anno, ma non bene

Come lo scorso anno siamo andati a Tiberis, la spiaggia urbana più (tristemente) famosa del pianeta Terra, a vedere come procedono le cose. A differenza dello scorso anno ci siamo concentrati solo sulla spiaggia invece di dimostrare quanto siano atroci le condizioni del circondario: le condizioni del circondario sono rimaste le medesime - o sono forse peggiorate - e per gli interessati vale il discorso fatto qui. (Oltre che le importanti riflessioni qui e qui)

Le considerazioni invece su questa edizione di Tiberis sono tutte nel filmato. In estrema sintesi: le cose sono migliorate, ma sono ben lontane dall'essere accettabili.


Solitamente il Comune di Roma a guida pentecatta ha bisogno di un paio d'anni di sonore figure di sterco (le paghiamo tutti noi eh!) prima di imbroccare le strade corrette che spesso sono così facili che le capirebbe anche un bambino. Vedrete che alla fine faranno come per Spelacchio: un anno una figuraccia, l'anno dopo pure e alla fine hanno fatto esattamente come gli avevamo scritto noi di fare qui su questo blog. Idem faranno per Tiberis: bando di gestione e un privato a occuparsene. L'anno prossimo - speriamo benché abbiamo spiegato qui che questo progetto non abbia alcun senso - si farà così. 


Il mestiere di un amministrazione, infatti, non è fare il bagnino o il gestore di stabilimenti balneari (investendo soldi dei cittadini peraltro!). Il mestiere è creare le condizioni affinché cittadini e imprese possano convivere in maniera proficua tra regole precise e opportunità a tutti i livelli. Il Comune, insomma, non deve gestire cose; anche se sono cose di sua proprietà. Deve piuttosto lavorare seriamente per trovare professionisti che le gestiscano e controllarli con attenzione e sanzionarli se necessario.
E' semplicemente sorprendente che concetti così semplici necessitino di decine e decine di mesi per essere compresi. Anzi, conoscendo i nostri eroi non è sorprendente affatto...

13 commenti:

  1. Di 21 agosto sotto il sole un reportage del genere. Voi bene non state..

    RispondiElimina
  2. solo 2 piccoli consigli per migliorare il progetto che trovo gia molto buono:
    il primo è che sotto al sole di agosto per quanto ci siano gli ombrelloni e i nebulizzatori serve assolutamente qualcosa da bere. è vero che si è parlato di distributori automatici e bandi per foodtruck o piccole apecar attrezzate. Ma quello che serve realmente è un camionbar. si proprio un camionbar di quelli storici color crema che trovi in centro. prezzi onesti, offerta gastronomica di tutto rispetto e il classico pezzo di cocco fresco per grandi e piccini. credo che la spiaggia sia il posto ideale. magari all'ingresso di Tiberis ci vorrebbe anche un venditore di caldarroste perche non a tutti piace il gelato o non sempre si vuole bere una bibita fresca.
    il secondo consiglio è che tante volte dopo che sei stato sdraiato al sole, magari con la crema solare, poi ti fai la doccia e ti ritrovi col costume bagnato che puô pure risultare scomodo. ci sono delle piccole cabine dove cambiarsi mi sembra. allora credo che in quel momento una bancarella di mutande e calzini filo di scozia torna piu che utile. la qualita non si discute, il prezzo è sempre vantaggioso. Non sto dicendo di assegnare una nuova postazione. Magari si potrebbe chiedere a qualche bancarella di viale Marconi di alternarsi tra Tiberis e il loro stallo ordinario.
    Sono solo delle piccole migliorie ,ripeto, ad un progetto che gia cosi fa contente tante persone. Mi auguro che tutti i romani trascorrano serenamente le loro vacanze e i loro meritati giorni di riposo.
    cordialità

    RispondiElimina
  3. Il M5S deve capire che affidare la gestione ai privati di parchi, giardini, stabilimenti balneari ecc, ecc non significa favorire le multinazionali che distruggono le foreste amazzoniche ed ammazzano gli indios. Significa offrire servizi migliori facendoli gestire da gente che magari ha voglia di lavorare....

    RispondiElimina
  4. agosto 21, 2019 10:26 PM

    applauso

    RispondiElimina
  5. Dal filmato si nota subito che l'urbanizzazione selvaggia e la densita' abitativa fra le piu' alte del mondo sono le peculiarita' di questa sterminata megalopoli chiamata Roma. Milano e' un guardiere

    RispondiElimina
  6. Trovo la tua condivisione molto gratificante e questo aiuterà molte persone.

    RispondiElimina
  7. l'idea era quella di fare qualcosa invece di lasciarlo abbandonato...quello che manca sono i soldi ,in mancanza di soldi si diceva giustamente di darlo in gestione ai privati ...OTTIMO direte voi ...be certo ci arriva anche un faggiano a pedali a pensare che affidando ai privati il risultato e piu ricco ..ma i privati vogliono fare i soldi se non vi è chiara la situazione..
    Allora vediamo se mettendo gli spogliatoi a norma quanto spende il comune,tra assicurazione,vigilanza e ditta delle pulizie?
    Poi se arriva qualche privato che deve fare delle sue istallazioni come fa ad ammortizzare i costi con il panino a 2€ e l'acqua a 60cent per un tempo di soli 3 mesi?
    Voi mi dite che ci sono altre realtà a roma dove sulle sponde del tevere hanno fatto belle cose che costano ma sono accettabili...si si certo ma lungo il tevere in zona storica dove tra turisti e ricconi la clientela c'è e si alzano i soldi....ma ragazzi siate realisti qui si sta parlando di periferia ,dove puoi anche impegnarti di fare una cosa carina ma tutto intorno c'è il degrado,quindi non bastano i privati ,ci vogliono pure altre risorse pubbliche per ATTIRARLI facendo lavori attorno e "nun ce sta na lira"
    bacioni

    RispondiElimina
  8. La marana dell'americano è meglio! Scherzi a parte, ma veramente c'è gente che ha preso il sole sopra quella striscia di prato sintetico nel mezzo ad una discarica?!
    Io comunque foto sui social della sindaca e del suo codazzo di assessori e lacchè al Tiberis non le ho trovate, qualcuno mi aiuta?

    RispondiElimina
  9. Ah, che bella idea che avete avuto: darla in gestione a un privato che faccia pagare il biglietto per accedere.
    Perchè di lidi privati non ne abbiamo già abbastanza a Ostia, quandi facciamone uno anche sul Tevere, dai!
    Dei geni, proprio.

    Francesco

    RispondiElimina
  10. I visit your web page. It is really useful and easy to understand. Hope everyone get benefit. Thanks for sharing your Knowledge and experience with us.
    Norton setup - Get started with Norton by downloading the setup and installing it on the device. Enter the unique 25-character alphanumeric product key for activation. Check your subscription norton.com/setup | norton.com/setup | norton.com/setup |norton.com/setup |

    RispondiElimina
  11. Le cose sono migliorate, ma sono ben lontane dall'essere accettabili.

    RispondiElimina
  12. I rarely ask groupmates to help with my assignment, let alone ordering them online... But knock on wood I actually have purchased over 10 pages and only once had a small issue due to misunderstanding, which was immediately fixed. Dissertations-online service also has a 24/7 chat for customers and every time I contacted, they were very nice and responsive. Highly recommend this site!

    RispondiElimina

Ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che inserisce nel commentario. Questa bacheca non può essere moderata a monte.