Bloccato lo Stadio, ecco come si è ridotta Tor di Valle. Foto assurde

26 ottobre 2018






















Tre torri firmate da un grande nome dell'architettura internazionale. Un giardino videosorvegliato. Gli imbarcaderi per arrivare in battello. Finalmente uffici di qualità che avrebbero interrotto l'esodo delle multinazionali dalla città. Soldi privati per ponti, bonifiche, riqualificazione idrogeologica, metropolitane, treni. Tutto questo secondo molti era speculazione, era colata di cemento, era violenza contro la "natura" in una narrazione falsa secondo cui l'ansa fluviale di Tor di Valle (di questo stiamo parlando) era raccontata come un paradiso naturale. 
Si tratta in realtà di una sconfinata e ingestibile discarica abusiva piena di situazioni al limite, da un giorno all'altro arriverà la notizia anche qui di un nuovo caso Desirée (pieno di prostituzione da far paura), con casolari un tempo agricoli oggi occupati da sbandati e criminali.

Questa mentalità secondo cui tutto è speculazione, tutto è da bloccare, nessun cambiamento è da salutare con gioia e aspettativa ha permesso alla peggior sindaca di sempre di veleggiare sull'entusiasmo popolare nel bloccare tutto, nel modificare il progetto, nel trasformare il più bel piano di sviluppo urbanistico d'Italia in una volgare speculazione edilizia. Di più: il Comune ci ha messo sopra dei supervisor che si sono poi rivelati disonesti e imbroglioni. E tutto si è trasformato nel pantano in cui siamo ridotti oggi.

Ci sarebbero stati i cantieri adesso, se non avessero fermato Marino. Ci sarebbero stati i cantieri e migliaia di operai specializzati, geometri, ingegneri, carpentieri. Invece guardate cosa c'è. Però ora nessuno protesta, nessuno grida allo scandalo, neppure la Soprindentenza, quella delle tribune dell'ippodromo da proteggere.

Foto di Giulia Carpignoli

33 commenti | dì la tua:

ErSatto ha detto...

Questi sono i risultati del M5S... e ciò si sta traducendo adesso anche col governo del presunto "cambiamento"... tante chiacchiere, ma i fatti stanno a zero, se non sotto zero. Con la presunzione di dover per forza smantellare ciò che hanno fatto i predecessori, anche quelle poche cose buone, perché gli altri si sbagliano e noi abbiamo la ricetta magica per cambiare l'Italia.

bat21 ha detto...

Siamo sotto zero con i fatti. Passiamo da una situazione precaria ad un abisso di decrescita devastante ottobre 26, 2018 5:36 PM. Prima a Roma ora in Italia con i loro alleati leghisti

Anonimo ha detto...

Lo stadio, o meglio qualunque progetto di riqualificazione e sviluppo, andava fatto.
Ma che c'entra con l'assoluto abbandono del territorio?
Come si può credere che l'alternativa sia o l'edificazione di nuove strutture, o il più completo degrado?
In mezzo esiste (esisterebbe) uno stato - inteso come sistema di pubblici poteri, nazionali e locali - che semplicemente fa il suo mestiere.
Dove sta, lo Stato?

Anonimo ha detto...

Bugiardone. Vecchi trucchi da servizi segreti, invertire l'effetto con la causa.
Ama e' un'azienda corrotta dai privati, e gravamente infiltrata dalla mafia: come e' stato dimostrato, parnasi ha pagato tutti i politici per questa sua porcata.
Evidentmente, ama smette di funzionare ad hoc.
Come sempre, il problema e' che i privati hanno distrutto lo stadio.
Se ama fosse pubblica, questo non succederebbe.
Invece e' piena di panzironi, e di galeotti e di parenti di galeotti, che fanno il lavoro al posto della gente specializzata e perbene.
Ci manca solo il sillogismo: speculazione dei privati - pulizia pubblica.
Bonanotte tone'.

Anonimo ha detto...

Ah, mo AMA è privata. Ma posa il vino.

Anonimo ha detto...

coi privati tracollano tutti i servizi> la telefonia e' diventata uno scandalo, le consegne sono uno scandalo, i giornali sono uno scandalo.
Questa e' la verit'.
rubano soldi e danno servizi solo "percepiti", come i call center di vodafone o di telecom con africani che a malapena spiccicano due parole in italiano, che rispondono dopo minuti di attesa e poi non risolvono un bel niente.
non parliamo poi di chi c e' dietro, il solito caltagirone, che qualche giorno fa ha addirittura mandato un pizzino contro la targa che al Mattino hanno esposto per il giornalista anticamorra Siani.
In memoria della speculazione edilizia in Irpinia, da lui eterodiretta.

Anonimo ha detto...

Forse nn hai capito. AMA è del Comune di Roma. E' pubblica. Ti lascio ai tuoi deliri.

Anonimo ha detto...

Guardando quello schifo possiamo asserire che siamo un popolo di merda!

Anonimo ha detto...

Ama non funziona per l'assenteismo incredibile si parla del 50-60% giornaliero quindi l'unica cosa sarebbe privatizzarla altro che privatizzare i trasporti e la mondezza il problema

Anonimo ha detto...

AMA è del Comune di Roma, ma il Comune è gestito da privati, e quindi AMA è privata. Ho capito bene? E Tonelli rettiliano, giusto?

Anonimo ha detto...

La Raggi non vuole gestire le emergenze.......

Anonimo ha detto...

La Sindaca ha adottato la politica del non fare, la strategia del chi non fà non sbaglia, l'errore degli errori è stato negare a Roma le Olimpiadi del 2024.
Roma sarebbe rinata dalle sue ceneri come l'Arabia fenice, sarebbe stato il nuovo rinascimento.

Anonimo ha detto...

Condivido pienamente... Purtroppo lo stato italiano, come ha dimostrato la vicenda della terra dei fuochi, è poco efficace nel difendere il territorio.

www.office.com/setup ha detto...

Positive site, where did u come up with the information on this posting? I have read a few of the articles on your website now, and I really like your style. Thanks a million and please keep up the effective work.

Anonimo ha detto...

Mi consola pensare a berdini che passeggia tra le cartacce di tormarancia contento di aver salvato questo schifo dalle cubature eccessive....

Anonimo ha detto...

Causa:Raggi blocca tutto. Effetto: schifo che rimane.

Mario G. Siniscalchi ha detto...

Posso dirlo? Io abito all'EUR - proprio nel pentagono - e sono abbastanza contento che lo stadio non si faccia, in un modo o nell'altro. Già mi immaginavo il casino mostruoso prima durante l'eterna costruzione, poi per le partite e tutto il resto

Anonimo ha detto...

Niente di nuovo, e almeno qui siamo in periferia. Fatevi un giro a Borghetto Flaminio, a 300m da PIazza del Popolo. Terra di sfasciacarrozze e capanne, che doveva essere la sede dell'auditorium. Invece fu fatto al villaggio olimpico per preservare "il paesaggio", ovvero la favela che li' e' rimasta. 25 anni fa, ma tutto e' rimasto uguale a Roma.

Anonimo ha detto...

@ Mario - aspetta che ti ci arrivano qualche decina di senegalesi o un bel campo rom (perche' e' solo questione di tempo), vedrai quanto era meglio il cantiere

Settima Coorte ha detto...

Ridicolo dare la colpa all ‘ ama.
Il grillismo ovvero blocco tutto in norme di una nuova economia ha avuto presa forte ma è un bluff
Non è ancora matura la fase economica per reggere una economia rapporti sociali e giuridici soltanto sul web.
Diciamo che gli sarebbe piaciuto.
Nel frattempo però raggiungono l’effetto bel sperato di marca anglosassone di destabilizzare e distruggere quel poco che resta di economia reale.
Sunto : 5 stelle : società web = finanza : investitori privati. Rincotrullimento di beoti per togliere soldi, e democrazia.

Daniela Petrucci ha detto...

Buongiorno,
Stai cercando un prestito? Offriamo prestiti a tassi di interesse molto bassi del 3%.
Diamo prestiti per tutti i paesi del mondo.
Di seguito sono riportati i tipi di prestiti che offriamo.
* Prestito personale
* Prestito aziendale
* la garanzia del prestito
* prestiti non garantiti
* prestito commerciale
* Prestito per studenti
* mutuo ipotecario
* Prestito di consolidamento
* Il prestito di occupazione
* Per pagare i debiti del prestito
* Prestito di investimento
Nota: se sei molto interessato ai nostri servizi e imponi un prestito, ti preghiamo di contattarci

Email: fedora.rigotti51@gmail.com

Whatsapp: +39 3891124366

Siamo disponibili 24/24






Anonimo ha detto...

Premesso che non ho alcuna simpatia per questa amministrazione,vorrei sapere se ritenete che anche quelle strutture fatiscenti e derrate ti San Lorenzo dipendono dalla Raggi.

Anonimo ha detto...

Correggo:e degradate di

Anonimo ha detto...


C'è qualcosa di romanticamente bello in queste fotografie, brava Giulia!

Anonimo ha detto...

Guarda che prima era uguale...non c'entra nulla col blocco dello stadio.

Anonimo ha detto...

Ma il propietario dell'area una pulitina la potrebbe dare??

Janssen Wihelmus ha detto...


AIUTO FINANZIARIO, CONTATTACI: villano4219@gmail.com

Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ottenere un prestito per risolvere le vostre difficoltà finanziarie .È affidabile e sicuro .
Per maggiori informazioni: villano4219@gmail.com

iamsachinmehta ha detto...

thnks for sach a great article .. we know are some nformationbest online news in india the universal post is creating and curating stories, research to take you to the real facts truth behind every step, every statement given by so called - Pseudo Intellectuals who think India is intolerant. Join us in our journey and we promise you to clear your thoughts and you will celebrate Independence Day every day in India. hindi news moneycontrol
the wire india post
abp news google news

Massimo ha detto...

Che sia stramaledettissima quell'oca falsa, bugiarda,incapace ed incompetente della Raggi, insieme a quel disgraziato di Berdini, che hanno fatto perdere a Roma montagne di soldi, diretti ed indiretti tra lo Stadio, la Sede TIM, le Olimpiadi e tutto il resto. Un Sindaco con le palle batterebbe i pugni e sbloccherebbe la burocrazia in un attimo, qui però regna il "non fare nulla per non sbagliare nulla". Che faccia tosta al Circo Massimo, avrebbero fatto meglio a nascondersi.

Anonimo ha detto...

Ma veramente il Comune ha ancora sul groppone i debiti delle passate olimpiadi dovuti agli indennizzi per gli espropri...
Ma a chi ti riferivi quando parlavi delle montagne di soldi perduti? Forse a quelli che si beccano lauti contributi pubblici per costruire fatiscenti infrastrutture? Tipo gli impianti per i mondiali di nuoto? Eh si i costruttori non hanno beccato le montagne di soldi che si muovono con gli eventi... questo è proprio un peccato, un'occasione persa per privatizzare i guadagni e socializzare le perdite.

gazza ha detto...

Questa "donna" è stata la piaga biblica che Roma necessitava per scendere, se possibile, ancor più nel baratro della disorganizzazione e dell'incompetenza!
Roma, capitale della bellezza e delle arti per oltre venti secoli è diventata capitale della bruttura più degradante, certo la sindaca non è stata che l'ultima a piantare il coltello nella schiena della ns. amata città ma questo non può essere considerato un punto a favore della Raggi, anzi...
Basta menzionare le occasioni ed i soldi perduti da Roma a causa dell'insulso integralismo anti-tutto ciò che è moderno della Raggi per capire l'entità del danno.
Come Massimo qui sopra ha specificato prima di me bastano 3 tra i più fulgidi (ma non gli unici!)esempi delle occasioni sprecate da Roma: lo stadio(con tutto ciò che prevedeva il primo ottimo progetto poi bocciato e decapitato dalla mannaia integralista della Raggi), la Sede TIM, le Olimpiadi (qui non si possono elencare i progetti che si sarebbero potuti eseguire).
Che schifo!

Anonimo ha detto...

Per realizzare progetti a debito non servono mica le olimpiadi. E nel passato ogni grande evento ha lasciato grandi debiti e piccole opere, spesso costruite male e poi gestite peggio.
Ancora ricordo le piscine per i mondiali di nuoto costruite anche coi soldi devoluti dai privati ai terremotati dell'Abruzzo, tra quelle non a norma e quelle non terminate per tempo gli unici vantaggi sono stati quelli dei costruttori che hanno avuto la scusa per costruire, poi tanto tra un cambio di destinazione d'uso ed un condono tutto fa brodo!
Per tor di valle, a me non pare normale che per costruire uno stadio si debba edificare un intero quartiere, anche perché per la collettività non ci sono vantaggi che giustifichino un'opera del genere e infatti da nessuna parte un club che costruisce il suo stadio riceve il permesso di edificare tutta quella roba. Più che un progetto sportivo si tratta di pura speculazione edilizia. E lo stadio non sarebbe nemmeno dell'as Roma che invece lo dovrebbe affittare come accade per l'Olimpico. Senza contare il giro di mazzette uscito fuori...
La Raggi è pessima ma non per aver messo un freno alla mangiatoia.

Unknown ha detto...

Brutto e inesatto articolo. E non sono a favore di questa giunta Comunale.

ShareThis