Simone, 17 anni. Toglie cartello abusivo, viene aggredito a San Pietro

15 aprile 2017

Mi chiamo Simone, ho 17 anni e sono un volontario dell'associazione RetakeRoma (movimento di cittadini impegnato nella lotta contro il degrado). 
Ieri mattina intorno alle 12,15 stavo passeggiando su Viale Giulio Cesare - zona San Pietro - quando a un certo punto noto un grande cartello abusivo appoggiato a un palo sul marciapiede di Via Vespasiano, all'altezza del civico 83A. Dal momento che era una chiara violazione dell'articolo 663 del Codice Penale («Chiunque, in un luogo pubblico vende o distribuisce o mette comunque in circolazione scritti o disegni senza avere ottenuto l'autorizzazione richiesta dalla legge è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 51 euro a 309 euro. Alla stessa sanzione soggiace chiunque [...] in un luogo pubblico affigge scritti o disegni [...] o colloca iscrizioni o disegni.») ho provveduto - come da prassi - alla rimozione del cartello (un qualsiasi cittadino può farlo), levandolo dal centro del marciapiede (dove rappresentava anche un ostacolo per pedoni, specialmente disabili) e appoggiandolo al muro esterno del negozio proprietario. 
A questo punto l'unico impiegato presente all'interno del piccolo esercizio commerciale (un ragazzo di circa 25 anni) mi inizia a urlare addosso chiedendomi cosa stessi facendo. Mi invita a entrare dentro al negozio e allora provo a spiegargli che quel cartello era abusivo, ma quando mi chiede le mie generalità, io - ovviamente - mi rifiuto di dargliele. Allora inizia a scattarmi foto con il suo cellulare e quando mi giro o mi copro per evitare di essere ripreso lui arriva perfino a mettermi le mani addosso e quasi a trattenermi.





Esco dal negozio e lui continua a farmi foto, così chiamo il Numero Unico Emergenza (112) spiegando la situazione e dopo circa 45 minuti di attesa arriva una volante della Polizia di Stato. Nel frattempo avevo chiamato la Polizia di Roma Capitale che aveva mandato due agenti del reparto Affissioni & Pubblicità che sono arrivati quasi contemporaneamente agli agenti della Polizia di Stato. I Vigili Urbani però mi dicono che non possono fare un verbale per il cartello abusivo, siccome era stato rimosso (!), ma che comunque avrebbero controllato le autorizzazioni per le scritte e bacheche esterne e i vari permessi dell'esercizio commerciale. I 2 agenti della Polizia invece dopo avermi chiesto i documenti e aver ascoltato la mia versione entrano nel negozio raggiungendo i due colleghi della Municipale per effettuare ulteriori controlli sul titolare e sull'impiegato.

Trovo assurdo che un privato cittadino debba rischiare di essere aggredito se prova a ripristinare legalità e decoro in una qualsiasi strada. A Roma moltissimi esercizi commerciali utilizzano marciapiedi e pali come loro bacheche pubblicitarie, senza autorizzazioni, deturpando il paesaggio e ostacolando il passaggio dei pedoni. Perché il Comune e la Polizia Municipale non controllano queste attività? Ogni quartiere e pieno di questi esempi di illegalità, basterebbe veramente poco!

*La sensazione di totale impunità che pervade ogni persona che a Roma si muove nell'illegalità non ha eguali al mondo. Illegalità c'è in tutto il mondo, ma solo a Roma chi viene rimproverato perché sta sbagliando reagisce con prepotenza invece che chiedendo scusa e vergognandosi. Se la generazione dei 17enni come Simone si muove così, però, qualche piccola speranza c'è...
-RFS

26 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Non è stato rimproverato, è stata un'aggressione, e l'uso del cellulare in quella maniera ha un connotato chiaramente criminale.
E tanto diffuso, nevvero.

Anonimo ha detto...

Buone vacanze alla Polizia Locale, un riposo davvero meritato!

Anonimo ha detto...

Grazie. Un vigile.

Anonimo ha detto...

"quando a un certo punto noto un grande cartello abusivo appoggiato a un palo sul marciapiede di Via Vespasiano, all'altezza del civico 83A."

Quindi l'hai deciso tu che fosse abusivo. Ok, continuate cosi'.

Anonimo ha detto...

Grande Tonelloneeeee, ora inventiamo anche i 17enni. A quando il 9enne che viene bloccato da un'auto in doppia fila????

Anonimo ha detto...

Ciao Simone, complimenti per l'impegno nonostante tu non sappia che questo post esiste. Dovresti dire a tuo zio Max, il frustrato pasquale, che usare un falso nome in stile Antonio Privitera e' da cagasotto.

Anonimo ha detto...

Non ci vuole Einstein per sapere che non si possono ottenere autorizzazioni per piazzare dei cartelloni in mezzo al marciapiede sui pali pubblici.

Anonimo ha detto...

Grazie per gli auguri alla Polizia locale.

Anonimo ha detto...

Bravo, BRAVO Simone. E che sia di sprone ai vigili urbani per sanzionare, disciplinare questa mandria di fuorilegge che se ne INFISCHIANO di tutto. Tanto sono "protetti", nevvero? BASTA. Io, TU, paghi, paghiamo le tasse ed ESIGO, ESIGIAMO che queste cose non avvengano e che chi è da noi stipendiato faccia il suo lavoro.

Mi associo agli auguri della Santa Pasqua a tutte le forze dell'ordine, compresi i nostri vigili. Forza!

Anonimo ha detto...

Art 663 c.p. è stato oggetto a modifiche e per essere accertato bisogna procedere a controlli specifici
Quinti il privato cittadino nella circostanza citata non può intervenire di iniziativa per la rimozione del cartello ma solo segnalarlo alle autorità.

Anonimo ha detto...

COMPLIMENTI A SIMONE PER IL SUO SENSO CIVICO E CORAGGIO.PURTROPPO IN QUESTA CITTÀ L'IMPUNITÀ REGNA SOVRANA.BASTI PENSARE CHE CI SONO CENTINAIA DI NEGOZI DI ORTOFRUTTA CHE INVADONO I MARCIAPIEDI E NESSUNO MUOVE UN DITO.E NON SI TRATTA SOLO DI QUESTA AMMINISTRAZIONE, PERCHÉ ANCHE LE PRECEDENTI NON HANNO FATTO NULLA. BASTEREBBE FARE UNA SEMPLICE ORDINANZA DI APPLICAZIONE DELLA LEGGE 283/1962,art.5 lett.b.COME HANNO FATTO IN ALTRI COMUNI,FRA L'ALTRO A COSTO ZERO.

Fracatz ha detto...

ma è mai possibile che come qualcuno si dà un po' da fare per creare un business, un po' di lavoro, tutti i benestanti dello status quo je danno addosso?
Ma non basta di già la burocrazia a bloccare tutte le iniziative?

Anonimo ha detto...

Bravo Simone.

Anonimo ha detto...

Ma quale Balilla? Ma quale Piccola Vedetta Lombarda? L'eroe contemporaneo è il Giovane Simone!

Anonimo ha detto...

Bravo Simone, continua cosi' !!

Anonimo ha detto...

Tutto come da prassi, ovvero secondo la regola n. 1 che vige a Roma, cioè questa:
- puoi fare tutto quello che ti pare tanto nessuno ti dirà mai nulla;
- se qualcuno (privato cittadino o autorità) osa dirti qualcosa, puoi minacciarlo e/o pestarlo, tanto non succederà niente;
- se nella peggiore delle ipotesi finisci denunciato, puoi dormire sonni tranquilli contando sull'inefficienza della giustizia italiana e/o sulle leggi benevole verso i rei;
- infine, nel malaugurato caso incappassi in qualche sanzione amministrativa, le varie possibilità di ricorrere (giudice di pace, TAR, etc.) ti consentiranno di schivarla; se poi risulti nullatenente - quindi inattaccabile - meglio ancora, ti risparmierai pure i soldi per i ricorsi.

Anonimo ha detto...

Oggi,in occasione dello zombie, me la prenderei con le lobbies dell'abbacchiari e dei fettuccinari. Lobbies straprotrette, che non fanno ricevuta, tutto al nero.

Anonimo ha detto...

A conferma di h. 10.10 bisogna rifarsi a quanto chiama in causa h. 2.59: inventano anche le leggi per impedire ai cittadini di agire a tutela dell'ordine.
Tanto che in più di un'occasione ho subito minacce di denuncia dagli stessi vigili all'atto di rimuovere i manifestini abusivi dai paletti (evidentemente, insitamente, intrinsecamente, innegabilmente abusivi), in particolare a Porta Maggiore e a Piazzale Appio.
Siamo l'unico Paese a essersi dotato di un nutrito corpo di forze del disordine.

Anonimo ha detto...

La spiegazione di tanta virulenza criminale dietro cartellonari e affissori abusivi, oltre alla tutela legale di cui sono stati provvisti, è stata di recente fornita.
Pare che a monte ci sia il solito grande sfracello - cioè colui che dirige tutti i lavori border line monopolizzati dalle cooperative e dai lavoranti in nero, negozi di stranieri e lavavetri compresi.

Anonimo ha detto...

ha simone, fattelikazzituahhhhh!!!1! l'ordine lascialo ha hoslohhhh.

Anonimo ha detto...

A Anomino della 10.07 ritorna a scuola ad imparare ad usare l'acca quando serve. Da come scrivi si capiscono tante cose.

Anonimo ha detto...

NOn so se l'articolo sia vero o meno. Posso solo dire che se si nota qualcosa di anomalo bisogna avvertire le autorità e non agire sostituendosi ad esse.

Theresa williams ha detto...

Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di collaborazione con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo. Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: drogunduspellcaster@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi di amore persi
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
Tramite drogunduspellcaster@gmail.com

happy 123 ha detto...

pandora bracelet
pandora jewelry
adidas stan smith
longchamp handbags
longchamp outlet
air max 2016
yeezy boost 350
yeezy shoes
yeezy boost 350
retro jordans

ninest123 ha detto...

true religion outlet
dansko shoes
hermes handbags
nmd adidas
nfl jerseys wholesale
ugg outlet
adidas uk
coach outlet
michael kors outlet
pandora outlet
mt0726

郑佳颖 ha detto...

lebron 14
dior sunglasses
nike air max 90
nike mercurial vapor
prada sunglasses
light up shoes
adidas ultra boost
nike air zoom pegasus 32
longchamp
nike air force 1 low

ShareThis