31 maggio 2016

Video. Aggrediti dal guidatore di una vela pubblicitaria dopo averla filmata perché in seconda fila


A Roma il problema delle vele elettorali è in primis un problema di sicurezza stradale. Al di là della normativa, come al solito farraginosa, che vieta a 30 giorni dalle elezioni i manifesti fissi ma non vieta quelli su quattro ruote, al di là del Codice della Strada che fa differenza tra un'auto in divieto di sosta con o senza il guidatore al suo posto, c'è proprio un grande problemi di sicurezza stradale in questi giorni e non sarebbe strano l'arrivo di qualche notizia relativa a incidenti dovuti a questi catafalchi da giorni piazzati in tutte le strade e in tutte le piazze più di passaggio. 

Da Piazza Ippolito Nievo a Piazza Re di Roma, da Piazza Mazzini a Piazzale Dunant. Non c'è scampo: dovunque candidati che si ritengono più furbi e scaltri di altri (e che ritengono che questa ridicola forma di promozione possa per davvero portare voci) ricorrono a questo mezzuccio messo a disposizione dalla solita pletora romana di aziendelle che sguazzano da decenni nella pozzanghera del mondo tutto capitolino della pubblicità esterna. 

Oggi passando da Piazzale Dunant ci è sembrato però davvero eccessivo, oltre al furgone che ormai da giorni, sempre in divieto, pubblicizza in mezzo alla strada alcuni candidati della Giorgia Meloni, trovare anche un furgone, in posizione pericolosissima, che reclamizzava niente di meno la presidente uscente - e ricandidata - del Dodicesimo Municipio Cristina Maltese. Come successo in questi giorni abbiamo tirato fuori il telefonino per fare un piccolo filmato, ma apriti cielo. Al grido (ormai lo conoscete) di "io sto a lavorà", il simpatico guidatore si è prima sporto fuori, poi è sceso, poi ha chiesto di chiamare i Vigili (lui, che era in seconda fila!) perché sosteneva di stare solo in "fermata" e non in "sosta" e che non poteva essere ripreso.



Peccato è che nessuno volesse riprenderlo, ma che lui deliberatamente e più volte abbia deciso di entrare nell'inquadratura. Peccato che non è vero che non si può riprendere una persona in volto (semmai non si può pubblicare, ma riprendere si può). Peccato che non ci risulta che sia lecito sostare in mezzo ad un incrocio, in seconda fila, solo coprendosi dietro al fatto di stare dentro all'automezzo. E peccato che a monte di tutto questo ci siano degli amministratori pubblici che mandano sul territorio dei personaggi che si comportano così.

Il video si interrompe quando siamo costretti a scappare perché il 'signore' ci afferra un braccio col tentativo di sottrarci il telefonino. Se proprio la presidente del XII Municipio vuole continuare anche nei prossimi giorni a servirsi di questi assurdi mezzi al limite della legalità per farsi promozione (è vietato stare fermi con una vela pubblicitaria, bisognerebbe muoversi sempre, ma se il guidatore sta dentro può sempre dire - anche se sta lì per ore - che è giusto fermo un attimo in fermata per riposarsi e riparte istantaneamente), forse dovrebbe dare istruzioni diverse ai suoi fornitori.



Anche perché, come si vede dalla foto qui, il furgone non è nuovo a soste illegali nel Municipio Dodici. Ieri, ad esempio, se ne stava bel bello, sempre fermo (ma, attenzione, solo in sosta eh!), a Piazza San Giovanni di Dio, occupando la corsia di destra, quella dove devono transitare i veicoli più lenti, le bici, i motorini che non vogliono superare i limiti o sgattaiolare. Ebbene quella corsia ieri era occupata. Sempre da lui. "In relazione al video pubblicato sul vostro sito" ci hanno scritto dal Comitato di Cristina Maltese, "volevamo informarvi che sarà nostra cura raccomandare a tutti i volontari che collaborano con il Comitato la massima attenzione nel loro lavoro quotidiano. Attenzione massima che dovrà essere tenuta anche in tutte le fasi di utilizzo del furgone che dovrà naturalmente rispettare le regole del codice della strada". Ma sono volontari? E allora la solfa del "io sto a lavorà" è inventata? Bah.

Ci auguriamo che il nuovo sindaco, se davvero darà seguito al grande cambiamento che prospetta (tanto vale per tutti), provveda immediatamente a una normativa e ad una delibera che regoli questo ricorso sconsiderato e privo di senso alla pubblicità mobile su vele. Un altro piccolo pezzo di quarto mondo da eliminare dalle strade, già sufficientemente disastrate e ingombre di porcheria, di questa città...
Tiziano R. 

51 commenti:

  1. L'illecito c'è eccome, altro che doppia fila: non si può riprendere una persona in volto e pubblicare pure il video in chiaro. Ad essere pignoli avresti dovuto oscurare perfino le targhe dei veicoli, lo sai?

    RispondiElimina
  2. Quale articolo del codice civile vieta di pubblicare le targhe, che sono iscritte al PRA, cioè al Pubblico Registro Automobilistico? Aspettiamo inoltre la denuncia del tizio: pensate gli convenga davvero sporgerla?

    RispondiElimina
  3. Spero che nessuno voglia votare per certa gente con certi scagnozzi

    RispondiElimina
  4. AOOO APRAIVASIIII !!!
    Se una targa si puo' leggere per strada per quale assurdo motivo non si potrebbe leggere in un video ?

    RispondiElimina
  5. in questo caso specifico la targa del furgone nel video è associata al volto ben visibile del conducente, che non ha autorizzato alcuna ripresa. Il tutto è stato pubblicato online. Basta fare 1 + 1 ...


    ps: perfino su google streetview le targhe sono oscurate per ovvi motivi.

    RispondiElimina
  6. ...Ma non sarebbe vietato andare contromano?

    RispondiElimina
  7. quando mai una delibera, una legge, una norma a Roma hanno mai regolamentato un cazzo?

    RispondiElimina
  8. e l'accoppiata volto+targa quale cataclisma può mai scatenare ?

    RispondiElimina
  9. http://www.altroconsumo.it/hi-tech/videocamere/news/video-e-privacy-cosa-si-puo-riprendere-e-mettere-online

    RispondiElimina
  10. ma se lo sanno anche i ragazzi di Dinamopress che l'accoppiata VOLTO + TARGA puo' scatenare un PARADOSSO SPAZIOTEMPORALE!!!


    a Oslo!

    RispondiElimina
  11. AHAHAHAHAHAHAHHAHAHHA!!!!

    RispondiElimina
  12. non ti ha aggredito si stava giustificando. In maniera anche civile. Tra l'altro gli bastava dire che aveva avuto un colpo di sonno.
    Piuttosto tu stavi in bici ? con la sinistra riprendevi e con la destra gesticolavi ? almeno i piedi stavano sui pedali ? Fate voi !

    RispondiElimina
  13. maggio 31, 2016 5:12 PM
    che cazzo te devi da giustifica'? sei in torto marcio, prendi il furgone e ti levi dai coglioniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!
    SUBITOOOOO!

    Ma tu, da bravo romanaro, non perdi tempo a colpevolizzare chi giustamente riporta il mal costume. Con un fiacchissimo argumentum ad hominem.
    Mavvattene un po' affanculo te e il furgone.
    Se ti piacciono tanto i furgoni elettorali perche' non te ne porti un paio a casa tua (quanto mi piace riciclare perle romanare e usarle contro i romanari medesimi!! hihihih!)??

    RispondiElimina
  14. vota peppe vota peppe vota peppe vota peppe vota peppe

    RispondiElimina
  15. Che ignorante l'autore di questo articolo: la fermata in doppia fila è consentita con il conducente a bordo purché non intralci la viabilità. E poi, non sembra affatto averti aggredito. Anzi, l 'aggressione è la tua nel momento che lo riprendi in viso...

    RispondiElimina
  16. Post un pò sbilenco. Esempio da manuale su come dalla ragione si passa al torto.

    RispondiElimina
  17. "Che ignorante l'autore di questo articolo: la fermata in doppia fila è consentita con il conducente a bordo purché non intralci la viabilità. E poi, non sembra affatto averti aggredito. Anzi, l 'aggressione è la tua nel momento che lo riprendi in viso..."

    Art. 158

    1. La fermata e la sosta sono vietate in prossimità e in corrispondenza di segnali stradali verticali e semaforici in modo da occultarne la vista, nonché in corrispondenza dei segnali orizzontali di preselezione e lungo le corsie di canalizzazione;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece quando e' consentito andare contromano guidando a bissscci con una sola mano?

      Elimina
  18. Vivendo a Monteverde posso tranquillamente asserire che questo quartiere fa SCHIFO. E' notevolmente peggiorato, non solo nella manutenzione (quale? E' mai esistita?) delle strade secondarie (di competenza del municipio), ma del decoro in generale, dei servizi offerti (inesistenti), dell'attenzione e sorveglianza delle strade (viste mai pattuglie dei vigili?) per non parlare poi della sporcizia delle strade.

    Ora ci si domanda: DOVE DIAVOLO VANNO I SOLDI CHE PAGHIAMO A COSTORO? Ecco, un voto a questa signora NON glie lo do, neanche sotto tortura. E, non essendo un accanito sostenitore dei 5 stelle, non posso non votarli. ONESTA' prima di tutto. Mi auguro ci sia un definitivo cambiamento di corso, a casa queste gente assolutamente inconcludente e ben vengano i 5 stelle.

    Poi, li vedremo, all'opera. Intanto: SI CAMBI.

    RispondiElimina
  19. Dicesi faccia da culo romana

    RispondiElimina
  20. Ma dai che non rompeva le palle a nessuno quel furgone, non hai proprio nulla da fare se non seguire tutto il giorno
    i furgoni elettorali!

    RispondiElimina
  21. Col cazzo che hai immortalato la targa della moto di Vauro eh Tone'? Lo fai solo con quelle dei poveri cristi. La paura fa novanta. Sei il classico cagasotto.

    RispondiElimina
  22. Ho notato che nel video avete (finalmente) oscurato il volto del conducente. Fermo restando che nom c'é stata alcuna aggressione anzi il conducente é stato anche fin troppo civile.

    RispondiElimina
  23. "non mi puoi riprendere a me!" come dire io so io!! ma chi si crede di essere questo decerebrato? fa pure la voce grossa...che lavoro di merda stare fermi in un furgone per fare pubblicità elettorale. ma trovati un lavoro serio imbecille!

    RispondiElimina
  24. Attenzione ragazzi che l'art. 158 vieta la sosta dei veicoli in doppia fila (esclusi veicoli a 2 ruote) e davanti ai cassonetti. Per cui la sola fermata (con conducente in grado di riprendere immediatamente la marcia) è consentita.

    RispondiElimina
  25. Vigliacco chi ha fatto questo video

    RispondiElimina
  26. Il nostro governo ha ratificato il trattato di velsen PER L'ABOLIZIONE DEL CORPO DEI CARABINIERI.
    Non è uno scherzo.
    Usciamo dall'Europa, ma SUBITO.
    http://www.informazionex.com/TRATTATI_E_LEGGI_(Velsen-Lisbona-esm)_/TRATTATO_DI_VELSEN_(_regolamentazione_ufficiale_di_Eurogendfor)

    RispondiElimina
  27. Maledetta culona, altro che Hitler.

    http://files.meetup.com/699381/trattato_velsen.pdf

    RispondiElimina
  28. Ma andare su e giu' in bicicletta contromano è normale ?
    E aveva un caschetto con la telecamera fissata sopra (o da altre parti) o "guidava" con una mano e con l'altra filmava ?
    Giusto per essere coerenti ...

    RispondiElimina
  29. La seconda che hai detto

    RispondiElimina
  30. E poi il cineamatore non si sa se abbia un volto ( neanche oscurato )

    RispondiElimina
  31. "...che lavoro di merda stare fermi in un furgone per fare pubblicità elettorale. ma trovati un lavoro serio imbecille!"

    Imbecille è chi disprezza il lavoro altrui ( qualsiasi lavoro è serio ).

    RispondiElimina
  32. NB Il Parlamento nel 2007 ha ratificato ALL'UNANIMITA' questo sconcio, che ci fa salutare per sempre la nostra storia, la sicurezza, la libertà, la sovranità, e la nostra gloria.
    Alle urne ricordatevi che nessuno degli infami tra i maggiori partiti si è opposto a questo scandalo, e che la coscienza sia lurida ve lo dimostra il fatto CHE NESSUNO NE ABBIA PARLATO.
    Si può votare solo Casa Pound, o Msi, ormai è chiaro. E speriamo che torni davvero il Re.
    http://www.comunismoecomunita.org/?p=4337

    RispondiElimina
  33. Ecco cosa sta facendo renzi: prima ha abolito la Polizia provinciale. Poi ha fatto assorbire la Guardia forestale dai Carabinieri. La Polizia di Stato, smilitarizzata nel 1981 e progressivamente svilita, dovrà infine assorbire i Carabinieri. La Guardia di Finanza la vogliono trasformare in un raccatta africani.
    In sostanza ci stanno spogliando della Polizia giudiziaria, la migliore del mondo.

    RispondiElimina
  34. PETIZIONI:

    https://firmiamo.it/no-allo-scioglimento-dell-arma-dei-carabinieri

    https://www.change.org/suggested?alert_id=&petition_id=1829220

    http://www.senzasoste.it/istituzioni-totali/eurogendfor-la-nuova-polizia-europea-con-poteri-illimitati?jjj=1464723657327

    RispondiElimina
  35. io sono per la tolleranza zero ma noto che alcuni commenti sono pro autista del furgonre e questo la dice lunga sul senso civico romano... resterete e annegherete nella marda!

    RispondiElimina
  36. Siamo proprio sicuri che tutto questo non sia uno spot per la Maltese? Vedendo il filmato il dubbio viene...

    RispondiElimina
  37. Il volto e la targa in chiaro potrebbero invogliare degli schifosi pervertiti a toccarsi guardando il video!
    Ma vi devo proprio dire tutto?

    RispondiElimina
  38. Non è in sosta!!! Secondo l'art. 157 : "durante la fermata, che non deve comunque arrecare intralcio alla circolazione, il conducente deve essere presente e pronto a riprendere la marcia". La fermata in seconda fila è consentita (senza arrecare intralcio alla circolazione),

    RispondiElimina
  39. Non è una questione di vele elettorali. È semplicemente un romano.

    RispondiElimina
  40. Veramente pensavo che la corsia di destra a Piazza S. Giovanni di Dio fosse riservata alla sosta in divieto dei furgoni degli operatori del mercato, abusivi e non, e dei clienti che non riescono a trovare posto nel parcheggio del mercato. Questo parcheggio infatti, nonostante le numerose segnalazioni su IoSegnalo, è pieno di furgoni ed auto che, in barba alla zona disco, vi stazionano giorno e notte.

    RispondiElimina
  41. Tiziano R. ? Srivi anche il cognome, no?

    RispondiElimina
  42. Tiziano R. ? Scrivi anche il cognome, no ?

    RispondiElimina
  43. Tiziano R. ? Scrivi anche il cognome, no ?

    RispondiElimina
  44. Eh capirai, trovarsi un lavoro serio a rioma e' impossibile, puoi lavorare solo se conosci qualche boss e sei immigrato, altrimenti rimani disoccupato a vita, quuesti solo la specie di lavoro che si trovano

    RispondiElimina
  45. Sr. CLAUDIO TRANI

    Hola a todos

    Me presento Señor CLAUDIO TRANI, especial con algunos antecedentes de la satisfacción de las necesidades de la población italiana, española o portuguesa, etc.... y esto debido a mi buen hígado así que no seria no molestarse en leerme. Se ven lamentablemente que negado reclamos por los bancos por varias razones. Eres especial, honesta y bondadosa. Usted tiene un ingreso que pueden ocurrir en los pagos mensuales. Otras preocupaciones son un individuo con un capital de alrededor de 300.000 euros que voy a hacer disponible a usted en forma de préstamos reembolsables por un período máximo de 20 años a una tasa que varía de 2% dependiendo de la cantidad solicitada y la duración del reembolso. Se le pedirá para proporcionar ciertas partes.
    Propongo sin ninguna obligación por su parte, su situación.
    Está buscando un préstamo: inmobiliario, empleo, consumo, redención de créditos.
    Por qué no hacerlo con un profesional que cuenta con condiciones preferenciales.
    A estudiar su situación y ver qué podemos hacer.
    También estamos interesados en invertir en las siguientes áreas
    * De la industria
    * Construcción (industrial, comercial, residencial)
    * Turismo y restauración
    * Minas y explotación de petróleo
    * Pequeñas y medianas empresas
    * Transporte (terrestre, marítimo y aéreo)
    * Préstamos para la financiación a corto, mediano y largo plazo.

    Hay técnicos en todas las áreas, así como dispuesto a ser invertidos recursos financieros.
    Luego probar suerte escribiendo para mí.
    Gracias por su comprensión y buena voluntad en contacto conmigo en el correo electrónico: claudio.trani27@gmail.com si usted está realmente en necesidad. Para la exactitud puedo confirmar con certeza que usted tiene que pagar antes de recibir el contrato de préstamo firmado nada.

    Gracias otra vez... claudio.trani27@gmail.com

    Saludos. CLAUDIO TRANI.

    RispondiElimina
  46. Signor CLAUDIO TRANI

    Ciao a tutti

    Lasciate che mi presenti onorevole CLAUDIO TRANI, speciali dotate di un certo fondo per la soddisfazione delle esigenze della popolazione italiana, spagnolo o Portoghese ecc... e questo a causa del mio fegato buono, quindi non grave non la briga di leggere me. Sono visti purtroppo che negato crediti dalle banche per varie cause. Tu sei speciale, onesta e di buon carattere. Si avere un reddito che può permettere di verificarsi presso i pagamenti mensili. Altre preoccupazioni sono un individuo con un capitale di circa 300.000 euro che voglio mettere a vostra disposizione sotto forma di prestiti rimborsabili per un periodo massimo di 20 anni ad un tasso che varia da 2% a seconda della quantità richiesta e la durata del rimborso. Verrà chiesto di fornire alcune parti.
    Propongo senza alcun impegno da parte vostra, la vostra situazione.
    State cercando un prestito: immobiliare, lavoro, consumo, riscatto dei crediti.
    Perché non farlo con un professionista che ha condizioni preferenziali.
    Studiare insieme la vostra situazione e vedere cosa possiamo fare.
    Siamo anche interessati ad investire nelle seguenti aree
    * Agro-industria
    * Edificio (industriale, commerciale, residenziale)
    * Turismo e Ristorazione
    * Mine e sfruttamento di olio
    * Piccole e medie industrie
    * Trasporto (stradale, marittimo e aereo)
    * Prestito a finanziamento a breve, medio e lungo termine.

    Ci sono tecnici in tutte le aree, nonché pronto ad per essere investite risorse finanziarie.
    Quindi tentare la fortuna scrivendo a me.
    Grazie per la vostra comprensione e buona volontà contattatemi su e-mail: claudio.trani27@gmail.com se sei davvero bisogno. Per precisione posso confermare con certezza che non hai nulla da pagare prima di ricevere il contratto di prestito firmato.

    Grazie ancora... claudio.trani27@gmail.com

    Saluti. CLAUDIO TRANI.

    RispondiElimina
  47. Ma qui stiamo a discutere se la doppia fila davanti al cassonetto va bene o no?!

    Ma la “vela” e’ uno strumento da quarto mondo tanto per cominciare! Uno deve essere davvero un cretino menefreghista a farsi pubblicita’ inquinando e intasando ulteriormente il traffico di Roma per spararci in mezzo la propria faccia.

    Chi usa le “vele” gia’ si squalifica in partenza. Con amministratori cosi’ poi ci sorprendiamo che Roma si avvicina sempre piu’ a una bidonville di Manila che a una capitale europea.

    RispondiElimina
  48. Io ci metterei un altoparlante che strombazza il nome della signora, e ogni tanto uno spruzzo di banconote da cinque euro.

    RispondiElimina
  49. Prima di questo, risolvere i problemi dei pullman che non dovrebbero entrare in città, restituire le corsie preferenziali ai mezzi pubblici, incrementare il traffico su rotaia.

    RispondiElimina
  50. Ma che titolo del cazzo, nessuna aggressione dell'autista, anzi provocazione di chi fa il video...

    RispondiElimina

Ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che inserisce nel commentario. Questa bacheca non può essere moderata a monte.