Altro che differenziata. Arriva il camioncino dell'Ama e il contenuto dei bidoncini va tutto mischiato insieme

31 dicembre 2013



Non ho mai visto Roma sporca come in questo periodo. Qualcuno dell'Ama ha detto che la colpa è dei cittadini. Non penso proprio che sia così. Io come tanti altri mi sto impiegando, con sacrificio a seguire il manuale per la raccolta differenziata. Ieri notte però con mia grande sorpresa ho "beccato" gli operatori ecologici che caricavano sul loro bel camioncino tutti i bidoni dell'immondizia senza differenziazione (vedi foto allegate). Questo è un punto molto importante a sfavore del personale dell'Ama che evidentemente non è sensibile  al problema oppure devo pensare che ha ricevuto l'incarico in quel senso. Un signore dell'Ama ha anche affermato che poichè ci sono state le feste di Natale ci sono stati anche i disservizi.
Quando noi tardiamo il pagamento del servizio ci accollano la "mora", per loro non vale!?
L'attuale carta dei servizi Ama è del 2005. Sarebbe opportuno rivedere le cose e predisporre sanzioni in caso di disservizi, così come prevedono le carte dei servizi delle altre società distributrici di servizi essenziali (Enel, Acea, ecc.).
Auguro a tutti un Buon Anno 2014 migliore.
Lettera Firmata

*La cosa peggiore è che così ci stanno disabituando a differenziare. Chi differenzia si sente un cretino e smette di farlo, è portato a smettere mentre al contrario dovrebbe essere incitato a farlo. Questo ha dei costi che pagheremo per anni a venire. Comunque nessuno utilizzi queste immagini per giustificare i propri comportamenti incivili. Anche se l'Ama non funziona, non smettere di differenziare correttamente!
-RFS

8 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

E' un dubbio che permane e rimane. Ma tutta questa differenziata dove va a finire? E' veramente differenziata oppure è una presa in giro?
Tanto perché poi è il cittadino il primo colpevole di tutto questo lerciume.
C'è tanta ma tanta gente che la differenziata la vorrebbe fare ma che invece viene proprio distolta dal farla proprio perché si sente un cretino quando vede queste cose.
E' ora di dare, visto che siamo in argomento, una bella ripulita a tutto...

Antonio ha detto...

Visto e rivisto con i miei occhi a Garbatella almeno 3 volte. Una volta ho anche chiesto informazioni (volevo farmi due risate). Risposta del netturbino: "che c'entra poi è facile dividerla se è differenziata".
Chapeau!

Anonimo ha detto...

Penso se noi le facciamo la differenziata come si deve,allora non dovremmo pagare la fattura(perche io mi impegno a differenziare l`immondizzia) e Ama dovrebbe raccoglierla seriamente in modo da ottenere dei guadagni.Almeno in Giappone e cosi,si fa la differenziata,viene raccolta porta a porta dai camion delle aziende comunale e non viene percepita nessuna tassa.

Anonimo ha detto...


Ah quindi non e' una leggenda metropolitana... allora e' vero che spesso mischiano tutto...

Comunque spesso dalle mie parti i cassonetti della carta sono stracolmi e cio' significa che la colpa non e' solo dei cittadini ma dell' Ama che e' inadeguata.

Sottolineo inoltre che e' in arrivo la nuova bolletta comunale che accorpa la tariffa dei rifiuti ad altri servizi comunali, oltre il danno la beffa, il servizio peggiora e la tariffa aumenta e c'e' ancora qualcuno che difende queste sanguisughe che stanno al governo.

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

Da ragazzino, mi ricordo che i netturbini passavano tutti i giorni a prelevare la spazzatura, non c'erano i cassonetti e la città non era una enorme discarica a cielo aperto. Forse all'epoca c'era un dirigente ogni 200 spazzini...forse bisognerebbe ripensare al modello di conferimento, togliendo i cassonetti e fare un porta a porta come in passato.

Andreone ha detto...

Mi chiedo? Ma chi controlla il lavoro eseguito dai spazzini? Quanto troppo passano realmente ad adempiere ai loro doveri lavorativi e quanto a non fare un ka...? Troppe volte li vedo senza far niente! E io pago. Perché i cassonetti sono sempre mezzi rotti? Anche quelli nuovi.

Anonimo ha detto...

E noi cittadini continuiamo a pagare la Tarsu, Tia, Tari e come cavolo la vogliano chiamare la chiamino, per mischiare il tutto!!!

E' vero... ROMA FA SCHIFO!

Anonimo ha detto...

Ama non spedisce le bollette a tutti; ma se il cittadino non è nato ragioniere non può ricordarsi le date di scadenza dei dis-servizi e magari calcolarsi da solo l'importo! Poi però ti mandano una bella raccomandata con interessi di mora. Vergogna!

ShareThis